Come l'uomo interpreta la realtà degli Dèi nel mondo?
Perché la specie umana si è imposta sul pianeta?
Qual è il rapporto fra Dèi e Natura?

Catechismo della Religione Pagana - Ottava parte

di Claudio Simeoni

Fra le braccia degli Dèi siamo nati e siamo cresciuti

 

[20] Come l'uomo interpreta la realtà degli Dèi nel mondo?

Senza gli Dèi l'Essere Umano non sarebbe. Per questo la religione Pagana chiama Padre il Sole, Madre l'Essere Terra, Padre l'Atmosfera e incontra l'aspetto divino di ogni soggetto della Natura e di ogni tensione emotiva. Sia che tu sia maschio, sia che tu sia femmina. Ogni oggetto del mondo è un dio che progetta le proprie trasformazioni: in un mondo di Dèi. Siamo venuti in essere e in un mondo di Dèi e attraverso essi forgiamo il dio che diventeremo azione dopo azione.

Gli Dèi sono realtà oggettive. Gli Dèi comprendono gli Esseri della Natura perché costituiscono ciò che gli Esseri della Natura sono divenuti e il motivo per cui sono divenuti. Nella Religione Pagana gli Dèi sono il mondo oggettivo composto da soggetti. Non si tratta nemmeno del concetto di "immanenza", ma del concetto di "correlazione" in cui il soggetto che percepisce determina forma e misura della sua personale percezione del mondo.

Il tempo, sia inteso come mutamento sia inteso come "Aion", universo temporale, rappresenta delle realtà soggettive dei soggetti del mondo tali da separare la percezione del mondo fra i singoli soggetti e le risposte di adattamento soggettivo che gli soggetti del mondo danno alle sollecitazioni delle loro relazioni soggettive.

Noi siamo nel mondo e scegliamo l'aspetto del mondo con cui costruire le relazioni. La sequenza delle nostre scelte determinano la nostra personale apertura alle emozioni delle soggettività e alle relazioni che con queste soggettività possiamo costruire. Noi possiamo scegliere di aprirci o di chiuderci al mondo. La qualità dell'apertura e la qualità della chiusura rispetto al mondo, sono determinate dalla sequenza di scelte religiose che noi facciamo giorno dopo giorno.

[21] Perché la specie umana si è imposta sul pianeta?

L'Essere Terra e l'Essere Natura per le loro esigenze hanno favorito lo sviluppo della Specie Umana. L'Essere Terra e l'Essere Natura chiedono alle Specie della Natura di vivere. Il senso della vita sta nella vita stessa.

Il desiderio è il fondamento della vita; uccidi il desiderio e il desiderare e uccidi la vita stessa. Il desiderio è necessità e l'Essere Terra e l'Essere Natura desiderano vivere ed espandersi e questa è la manifestazione del loro vivere. Le condizioni favorevoli per questa o quella specie (o gruppi di specie) vengono costruite dalla Terra e dalla Natura in base ai loro desideri.

Sta alle specie cogliere la loro occasione e a non abbandonarsi, subendo passivamente, le condizioni che la Terra e la Natura (e gli altri Dèi che le comprendono) impongono. C'è sempre un maremoto, un terremoto o un qualche disastro che aspetta gli Esseri Umani; anche su scala planetaria. Le specie nascono, crescono, si diversificano e possono sparire. L'Essere Natura e l'Essere Terra persistono oltre le singole specie dell'Essere Natura.

[22] Qual è il rapporto fra Dèi e Natura?

Gli Dèi sono divenuti nella Natura. Il loro divenire ha forgiato l'oggettività e la soggettività degli Esseri della Natura e del singolo Essere Umano affinché cogliesse l'opportunità di divenire, come Essi, un Dio per continuare a trasformarsi nell'infinito dei mutamenti.

La Natura è un insieme di Dèi organizzati. Tali Dèi manifestano i loro desideri mediante le loro necessità e nel farlo mettono in atto i loro adattamenti soggettivi alle variabili oggettive che incontrano.

Ogni soggetto della Natura è un DIO nella misura in cui agisce per trasformare sé stesso obbedendo ai suoi desideri che manifestano le sue necessità. Noi distinguiamo gli Dèi fra ciò che ci comprende e che esprimiamo attraverso noi stessi da ciò con cui costruiamo delle relazioni fisiche limitate alla fisicità. Il Battere è un Dio, ma l'Essere Umano non si relazione con lui in quanto Dio, ma si relaziona in quanto Essere che costruisce sé stesso e, nel farlo, magari provoca e subisce infezioni anche mortali.

Ogni Essere della Natura tende a cogliere la sua opportunità di eternità. Alcune relazioni lo impediscono o lo consentono in parte, ma tutti ci provano perché il provarci è necessità desiderata da ogni soggetto.

 

 

 

 

 

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Il catechismo della Religione Pagana

La religione pagana è una religione. Lega l'uomo al mondo in cui vive e stabilisce i principi etici e morali della vita dell'uomo, nella società e nelle relazioni con gli Dèi.