Che cosa intende un Pagano per Scrittura Sacra?
Perché il mondo in cui vive è la scrittura sacra del Pagano?
Chi è demandato ad interpretare il mondo come Scrittura Sacra?

Catechismo della Religione Pagana - Dodicesima parte

di Claudio Simeoni

Fra le braccia degli Dèi siamo nati e siamo cresciuti

 

[32] Che cosa intende un Pagano per Scrittura Sacra?

La Scrittura Sacra per un Pagano è il mondo nel quale egli vive. Il mondo è una scrittura, una descrizione, che appare alla sua ragione e che il Pagano legge mediante la forma e interpreta mediante le sue emozioni.

L'inchiostro delle emozioni ha il colore dell'azione espressa nel mondo dal singolo individuo. Mediante l'azione l'individuo incide la roccia della vita lasciando il suo segno indelebile.

La Religione Pagana ritiene che ogni azione, di ogni individuo, sia un'azione sacra volta a costruire un possibile futuro. All'azione si contrappone o si affianca con altre azioni.

Quest'azione incide tanto più nella vita della società quanto più è impregnata di emozioni con cui alimentare il suo potere.

[33] Perché il mondo in cui vive è la scrittura sacra del Pagano?

Perché il mondo in cui il Pagano vive è il risultato delle azioni degli Dèi e di ogni soggetto che ha tentato di trasformarsi in un DIO. La realtà del mondo contiene gli effetti delle azioni degli Dèi fin dall'inizio del tempo e le tensioni emotive che ci spingono ad agire sommando le nostre azioni alle loro per costruire un futuro desiderato.

Il mondo in cui viviamo è una "pietra sacra" la cui sostanza non è marmo, ma energia emotiva. Noi lo plasmiamo e nel plasmarlo trasferiamo in esso la nostra scrittura.

Le azioni che noi mettiamo in essere nel mondo sono un modo di scrivere e di incidere sull'energia emotiva della vita. Sia quando noi trionfiamo, sia quando noi falliamo.

Oggi la scienza ha scoperto la struttura del DNA e dell'RNA e ha scoperto che le strutture si sono trasformate per sedimentazione e aggregazione. Ma questo appartiene alla descrizione della ragione. Noi sappiamo che tali sedimentazioni sono avvenute solo perché gli Esseri hanno agito nel loro presente fin da quando erano nel brodo primordiale con volontà, determinazione e passione scrivendo il libro sacro della vita.

[34] Chi è demandato ad interpretare il mondo come Scrittura Sacra?

Ogni singolo Pagano deve interpretare il mondo e decifrare l'effetto razionale delle azioni degli Dèi nella quali intende agire a sua volta. Ogni singolo Pagano è responsabile della propria interpretazione soggettiva. Ogni interpretazione soggettiva passa attraverso l'elaborazione soggettiva del singolo.

Il singolo individuo è padrone di sé stesso ed è responsabile della propria interpretazione del mondo. Un individuo non può giustificare quello che fa perché "la verità dice..." o qualcuno a cui egli si riferisce "dice....".

Ogni individuo può riferirsi a dei personaggi che interpretano e descrivono meglio di lui la realtà in cui vive, ma quando mette in atto delle azioni o prende delle decisioni, quell'interpretazione diventa sua e solo sua.

Un Pagano non deve obbedienza a nessuno, solo a sé stesso ed è quel sé stesso che agisce ed opera nella società.

 

 

 

 

 

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Il catechismo della Religione Pagana

La religione pagana è una religione. Lega l'uomo al mondo in cui vive e stabilisce i principi etici e morali della vita dell'uomo, nella società e nelle relazioni con gli Dèi.