Gaia è l'Essere Supremo della Religione Pagana?
Se Gaia non è l'Essere Supremo, qual è
l'Essere Supremo nella Religione Pagana?
Il dio padre, non è colui che genera?

Catechismo della Religione Pagana - Diciasettesima parte

di Claudio Simeoni

Fra le braccia degli Dèi siamo nati e siamo cresciuti

 

[47] Gaia è l'Essere Supremo della Religione Pagana?

No! Gaia non ha intelligenza, scopo o progetto; non ha né coscienza né consapevolezza. Ella è. Gaia possiede la qualità di costruire corpi che passano dallo stato di inconsapevolezza a quello di consapevolezza. Che sia il corpo di una galassia, quello di un pianeta, quello di un virus o di un battere, a Gaia non interessa: ognuno di loro può costruire la consapevolezza ed essere universo per un numero infinito di altre consapevolezze.

Gaia è l'unica entità che può essere considerata come il "tutto"; è l'unica entità a cui può essere attribuito l'appellativo di "motore immoto" di aristotelica memoria.

Questo perché non esiste un soggetto il cui corpo non sia composto da Gaia; non esiste coscienza di Sé senza Gaia.

Gaia ha la qualità per far passare tutto quello che esiste nell'universo dall'inconsapevole Gaia alla consapevolezza universale Gaia, ma è priva di intelligenza, volontà, scopo e consapevolezza. Queste caratteristiche appartengono a coloro che sono generati in Gaia.

Nell'Antica Religione egiziana Gaia era chiamata Nun.

[48] Se Gaia non è l'Essere Supremo, qual è l'Essere Supremo nella Religione Pagana?

Non esiste un singolare, ma un plurale. Gli Esseri germinano dal concorso di molte condizioni divine e ognuna di queste condizioni è un DIO, spesso consapevolezza di molti Dèi a sua volta, ed ognuna di quelle cause è un PADRE che ha contribuito al venir in essere di quegli Esseri.

Non è possibile trovare nella Religione Pagana un'Entità simile a quella descritta dalle religioni monoteiste.

A differenza delle religioni monoteiste, il Pagano non riduce l'universo alla sua dimensione. Né fisica né concettuale.

Per il Pagano l'universo è un immenso crogiolo di Dèi in cui egli è immerso e con i quali, per quel che gli è possibile e per quello che il suo intento e il suo divenuto permettono, costruiscono le relazioni.

[49] Il dio padre, non è colui che genera?

Il concetto di un soggetto che genera, non appartiene alla Religione Pagana. I soggetti non vengono generati, ma vengono in essere, germinano, date le condizioni che sono state costruite. Il dio Padre non genera i suoi figli, ma costruisce le condizioni affinché i figli vengano in essere.

Nelle antiche religioni precristiane il venir in essere degli Esseri era rappresentato da rapporti sessuali che generavano "qualche cosa" che, a sua volta, modificava quel presente.

Ciò che veniva generata era la modificazione del presente. Una modificazione rappresentata da una consapevolezza che a sua volta modificava il proprio presente.

Padre e Madre, sono coloro che creano le condizioni per modificare il presente. Il loro presente introducendo nuove coscienze che, a loro volta, modificano il loro presente.

 

Pagina tradotta in lingua portoghese:

Tradução para o português Catecismo da Religião Pagã, décima sétima Parte

 

 

 

 

 

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Il catechismo della Religione Pagana

La religione pagana è una religione. Lega l'uomo al mondo in cui vive e stabilisce i principi etici e morali della vita dell'uomo, nella società e nelle relazioni con gli Dèi.