Gli Dèi rivelano segreti agli Esseri Umani?
Come nasce il bisogno di avvolgere qualche cosa
nell'aura del mistero o del segreto?
Perché i misteri e i segreti portano alla superstizione?
Da questo punto di vista, in cosa consiste la "fede", intesa
come "adesione", delle persone alla Religione Pagana?

Catechismo della Religione Pagana - Diciannovesima parte

di Claudio Simeoni

Fra le braccia degli Dèi siamo nati e siamo cresciuti

 

[53] Gli Dèi rivelano segreti agli Esseri Umani?

No! Perché non ci sono segreti da rivelare, ma uno sconosciuto da esplorare e comprendere. Lo sconosciuto si esplora e si comprende modificando sé stessi nell'arte di vivere e di abitare il mondo trasformando la spinta dei bisogni soggettivi in desiderio di conoscenza per soddisfare i bisogni soggettivi.

Gli Dèi non posso rivelare segreti.

Solo noi, nella nostra vita, possiamo svelare l'immenso che ci circonda. Questo immenso lo sveliamo nel nostro abitare il mondo e nelle relazioni che noi costruiamo con i soggetti del mondo.

Mediante l'analisi scientifica possiamo modificare sistematicamente la nostra ragione per descrivere i meccanismi del mondo evitando la trappola della superstizione.

[54] Come nasce il bisogno di avvolgere qualche cosa nell'aura del mistero o del segreto?

E' il bisogno di autoconservazione della ragione per proteggersi dall'immenso sconosciuto che la circonda: tutto ciò che la ragione non conosce è mistero; tutto ciò che la ragione non vuole affrontare è un segreto di una qualche altra ragione.

E' una condizione di patologia psichiatrica fra una realtà percepita, ma della quale la ragione si sente estranea, e una ragione che pretende di essere partecipe a tale percezione mediante un'interpretazione della percezione che viene trasformata in superstizione.

Si impone il segreto e il mistero quando la patologia nevrotica caratterizzata da bisogno di rassicurazione innesta condotte psichiche tendenti a cercare la forma o ad immaginare oggetti fantastici che rassicurano l'ansia d'attesa di una possibile rivelazione (in psicologia, Soteria).

[55] Perché i misteri e i segreti portano alla superstizione?

Perché inducono l'idea nelle persone di presumere. Presumere che dietro a ciò che non si conosce ci sia ciò che già si è deciso che ci debba essere. I misteri e i segreti vengono millantati da chi vuole sollecitare atti di fede delle persone come rinuncia alla loro capacità di analisi e di critica.

Affermare che una cosa è un "mistero" significa, implicitamente, aver già nella testa l'idea di che cosa sia o in che cosa consista quel mistero. Il mistero non è ciò che è, ma ciò che noi desideriamo che sia.

Il desiderare che ciò sia, induce le persone a proiettare la loro idea sull'oggetto che le induce a formulare una definizione del mistero indicato. Definizione e idea del mistero di cui le persone si compiacciono per averne un'idea (di averlo, di fatto, intimamente svelato).

[56] Da questo punto di vista, in cosa consiste la "fede", intesa come "adesione", delle persone alla Religione Pagana?

La consapevolezza che esistono un infinito numero di Dèi. La consapevolezza che gli Dèi sono parte, attori, compartecipi alla vita, alle azioni e alle emozioni degli Esseri della Natura. La consapevolezza che la vita è un percorso di costruzione della nostra conoscenza fino a trasformarci in Dèi al momento della morte del corpo fisico.

Le persone di Religione Pagana, sono coloro che si sono sottratte dal considerarsi al centro del mondo. Sono consapevoli di un numero infinito di altri che li circondano.

Come il dio unico delle religioni monoteiste è sorretto dalla patologia che spinge le persone a considerare sé stesse al centro dell'universo (al centro delle attenzioni del dio padrone e creatore monoteista); così, togliendoci dal centro del mondo si è consapevoli che un infinito numero di intelligenze non sono solo in coloro che ci sono simili, gli uomini, ma anche negli oggetti del mondo in cui viviamo.

L'individuo di Religione Pagana considera l'immenso in cui vive come un insieme di intelligenze che si trasformano; il monoteista considera il mondo in cui vive come materia muta plasmata dalla verità del suo dio padrone.

 

 

 

 

 

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Il catechismo della Religione Pagana

La religione pagana è una religione. Lega l'uomo al mondo in cui vive e stabilisce i principi etici e morali della vita dell'uomo, nella società e nelle relazioni con gli Dèi.