Allora, l'educazione dei bambini impedisce loro di diventare degli Dèi?
Cosa assicura un Essere Umano di diventare un DIO?

Catechismo della Religione Pagana - Trentaduesima parte

di Claudio Simeoni

Fra le braccia degli Dèi siamo nati e siamo cresciuti

 

[96] Allora, l'educazione dei bambini impedisce loro di diventare degli Dèi?

L'educazione può distruggere le possibilità del bambino, qualora il bambino venga costretto alla sottomissione. L'educazione serve per fornire al bambino i mezzi e gli strumenti adeguati con cui veicolare le proprie pulsioni e i propri desideri nella società in cui è nato rispettandone le regole attraverso la conoscenza delle regole stesse.

L'educazione monoteista e cristiana in particolare, usa la violenza per costringere i bambini alla dipendenza. Una violenza che si trasforma in malattia psichiatrica e che impedirà al bambino, per tutta la vita, di vivere senza essere dipendente dall'oggetto di verità a cui l'educazione lo ha costretto.

Nella Religione Pagana l'educazione serve per fornire al bambino mezzi adeguati, culturali, psichici, emotivi e sociali, con cui affrontare la vita da cittadino consapevole a differenza che nelle Religioni Rivelate in cui l'educazione serve per violentare il bambino e sottometterlo a verità imposte.

Mentre nella religione cristiana il bambino è un oggetto di possesso che i genitori consegnano alla chiesa mediante il battesimo rinunciando al loro ruolo di genitori e assumendo la funzione di allevatori in funzione del loro dio, nella Religione Pagana è compito del genitore far del suo meglio affinché suo figlio sia attrezzato al meglio per affrontare le condizioni e le contraddizioni in cui dovrà vivere.

[97] Cosa assicura un Essere Umano di diventare un DIO?

La proprietà del proprio corpo, della propria morale, delle proprie decisioni, delle proprie passioni, in una società che riconosca ad ogni individuo la proprietà del proprio corpo: una società in cui ad una donna non viene consentito di abortire è una società che deruba gli Esseri Umani del DIO che cresce dentro di loro e li trasforma in schiavi. Qualunque siano le regole o le modalità con le quali l'aborto è limitato o vietato.

Il Potere di Essere che si realizza mediante la libertà con cui un individuo si libera dalle costrizioni, costruisce le sue relazioni col mondo e modifica sistematicamente sé stesso in una continua trasformazione. Quella continua trasformazione che coinvolge le sue emozioni, trasforma l'individuo in un dio.

Il Potere di Essere è un concetto proprio della Religione Pagana e descrive il potere che un individuo ha accumulato trasformandosi giorno dopo giorno sedimentando in sé sapere, conoscenza, abilità, relazioni, nella Natura e nella società.

Nelle religioni monoteiste, dal momento che il dio padrone possiede i seguaci o i fedeli, esiste solo il Potere di Avere, cioè la capacità del fedele monoteista di imitare il suo dio nel possesso di altre persone che, pertanto, devono essere costrette a rinunciare alla loro personalità per soggettivare, far propria, la morale e il comportamento imposto dal dio padrone rappresentato da chi le possiede.

Ciò che per la Religione Pagana è il Potere di Essere, per le religioni monoteiste e cristiane è dono del loro dio padrone. Le religioni monoteiste non concepiscono che gli Esseri della Natura divengano e si trasformano in un continuo accumulo di conoscenza costruita nell'esperienza.

Il Potere di Essere è quanto garantisce all'individuo della specie umana di trasformare la morte del corpo fisico in nascita del corpo luminoso. La libertà dell'individuo è esercizio e nutrimento del proprio Potere di Essere.

 

 

 

 

 

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Il catechismo della Religione Pagana

La religione pagana è una religione. Lega l'uomo al mondo in cui vive e stabilisce i principi etici e morali della vita dell'uomo, nella società e nelle relazioni con gli Dèi.