Émile Durkheim,
Martin Heidegger, Auguste Comte

Giocatori esistenzialisti
Secondo gruppo di cinque

Capitolo 13

La partita di calcio mondiale fra i filosofi

Claudio Simeoni

 

Sei capace di giocare a calcio?

 

Stando alle cronache della filosofia ufficiale, sembra che gli Esistenzialisti abbiano nelle loro file giocatori di calibro mondiale.

In effetti, tornando sul loro campo, sembra di avere tante prime donne pronte a mettersi in mostra.

Le loro astrazioni sembrano infiorettate di contenuti in un crescendo espressivo che rasenta il “sublime dell’anima”. Dal tono imperioso di Nietzsche al ragionamento sospeso di Heidegger per trovare un Comte che trasforma la scienza nella verità rivelata in un divenire bloccato nelle categorie sociologiche.

Émile Durkheim

D'altra parte, se veramente l'uomo fosse stato costretto a proiettare la sua immagine nelle cose, i primi esseri sacri sarebbero stati concepiti a sua somiglianza. Invece di essere primitivo, l'antropomorfismo è piuttosto il segno di una civiltà abbastanza progredita. In origine gli esseri sacri sono raffigurati sotto una forma animale o vegetale, da cui la forma umana è derivata soltanto lentamente. Vedremo in seguito come in Australia gli animali e le piante siano in primo piano tra le cose sacre.

Émile Durkheim, Le principali concezioni della religione elementare, Comunità, 1971, p. 72

Ed ecco che sentiamo Martin Heidegger che si sta scaldando:

L'«essere» è un concetto ovvio. In ogni conoscere, in ogni asserzione, in ogni comportamento che ci pone in rapporto con l'ente, in ogni comportamento che ci pone in rapporto con noi stessi si fa uso dell'«essere», e l'espressione è «senz'altro» comprensibile. Tutti comprendono che cosa significhi: «Il cielo è azzurro» «Sono contento» e così via. Ma questa comprensione media dimostra soltanto un'incomprensione.

Martin Heidegger, Essere e tempo, Longanesi, 2011, pag. 15

E intanto Auguste Comte sta scaldando i suoi muscoli:

Il metodo positivo, come il metodo teologico o metafisica, è necessariamente l'opera continua dell'umanità tutta intera, senza alcun creatore particolare, e i suoi principali caratteri sono già nettamente valutabili fin dalle prime ricerche usuali, dirette verso uno scopo sufficientemente determinato. Prendendo sempre per tipo fondamentale questa saggezza spontanea, costantemente convalidata da successi giornalieri, la sana filosofia si è praticamente limitata a generalizzarla e a sistematizzarla, estendendola convenientemente alle diverse speculazioni astratte, che ha così successivamente rinnovato, sia nella natura delle questioni, sia nel modo di soluzione.

Auguste Comte, Corso di filosofia positiva, Mondadori, 2009, p. 1310

 

Marghera, 13 marzo 2018

 

Hai imparato a chiedere l'elemosina?

 

Davvero vuoi continuare a navigare in questo sito?

Clicca qui e impara come si chiede l'elemosina

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Membro fondatore
della Federazione Pagana

Piaz.le Parmesan, 8

30175 Marghera - Venezia

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

 

2017

Indice Generale degli argomenti