Difendersi regredendo ad una forma mentale
di infantilismo immaginario

Follia controllata - Sedicesima parte

La filosofia del divenire della Religione Pagana

di Claudio Simeoni

Filosofia Pagana

 

Difesa regressione

E' proprio della violenza del cristianesimo costringere le persone alla regressione mentale. Costringere gli adulti ad essere come bambini non significa riportarli all'infanzia, significa portarli all'incapacità e alla paura di affrontare il mondo e le condizioni che il mondo propone.

Quello che la psicologia chiama "infantilismo" è in realtà la distruzione nell'uomo delle possibilità di affrontare la realtà nella quale l'uomo vive.

Il bambino, l'infante, è un vulcano di trasformazione soggettiva nella quale elabora la sua visione del mondo che, aggredita con la violenza dai cristiani, anziché adeguare il bambino alla vita facendolo diventare un adulto responsabile, trasformano la persone in un oggetto di possesso, priva di determinazioni e pronta per essere stuprata.

In queste condizioni di violenza l'individuo si ritrae dalla realtà e si rifugia in un mondo che solo nell'espressione esteriore è infantile, ma che rinchiude una struttura emotiva cortocircuitata su sé stessa.

In psicologia: difesa da un'angoscia attuale mediante tecniche di gratificazione che appartengono ad uno stadio psichico precedente o infantile.

Tipica è l'angoscia derivata dalla paura di crescere e di risultare responsabili delle proprie azioni: sindrome di Peter Pan. Si manifesta nelle persone che non sono attrezzate per affrontare la vita. Oggi come oggi si manifesta anche con forme di isolamento attraverso video games, droga, oppure negli atteggiamenti dei giovani che non vogliono abbandonare la famiglia (a parte le ragioni economiche).

La difesa da regressione porta spesso alla religione monoteista come una specie di ritorno nell'utero che protegge dall'angoscia di dover affrontare da soli la propria vita. Nei casi estremi è una forma di morte psichica.

Si tratta sempre di incapacità dell'individuo di superare la fase puberale e di diventare adulto.

Un eterno bambinone con le pulsioni sessuali di un adulto!

Quando ha potere sociale distrugge chi non è in grado di difendersi: specialmente altri bambini in quanto vede sé stesso come un bambino!

Deve gratificare sé stesso esercitando sugli indifesi una sorta di proprietà in modo da renderli insicuri e dipendenti nella vita esattamente come è successo a lui.

Come si esce?

Gettandosi nella mischia della vita e acquisendo sicurezza giorno dopo giorno, fallimento dopo fallimento, disastro dopo disastro. Se ne esce acquisendo sicurezza errore dopo errore. Se è rimasta energia e volontà soggettiva sufficiente si può incominciare a crescere. Il prezzo che si paga è molto alto in quanto implica una completa ristrutturazione emozionale dell'individuo e l'acquisizioni di nuove e diverse strategie soggettive attraverso le quali veicolare le proprie emozioni nella società. In Stregoneria si è consapevoli che a quelle persone manca la volontà per pagare il prezzo di crescere che la vita chiede loro. Per loro, spesso, è troppo tardi.

Come ci si difende?

Normalmente, chi pratica Follia Controllata è lontano da questi personaggi che praticano la regressione come difesa, non ne subisce la coercizione salvo che, forse, nelle relazioni famigliari se non è riuscito a rendere indipendenti i suoi figli. Questi personaggi sono in grado, quando si avvicina, di "annusarlo", "percepirne la diversità psichica".

Quando queste persone si presentano nella società civile hanno bisogno di ricreare quel rapporto di dipendenza rispetto a persone che individuano più sicure di sé stesse. Cercano un altro protettore. Cercano compassione e comprensione per la loro incapacità cercando di sfruttare chi ha un po' di indipendenza e un po' di responsabilità. Spesso soffocano chi è troppo accondiscendente nei loro confronti. Vanno allontanati. Si deve combattere la loro pretesa di difendere le loro angosce dal dover essere responsabili nella propria vita.

 

04 marzo 2007 data di fine ricopiatura del testo

 

Il libro si può ordinare all'editore Youcanprint

Oppure, fra gli altri anche su:

Feltrinelli

Ibs

Cod. ISBN 9788891170897

Vai all'indice degli argomenti trattati nel libro: La Stregoneria raccontata dagli Stregoni

 

Per approfondimenti vedi Il Crogiolo dello Stregone

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Membro fondatore
della Federazione Pagana

Piaz.le Parmesan, 8

30175 Marghera - Venezia

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

 

Filosofia pagana

 

La Religione Pagana

 

 

Home Page