Intervista a Claudio Simeoni di Telealto Veneto
sul Paganesimo e la Stregoneria il 02.06.1998.

I filmati della Religione Pagana

Claudio Simeoni

La Religione Pagana è la religione di chi vive nelle tempeste della vita.

 

Questa, fatta da Telealto Veneto è l'unica intervista televisiva che mi fu richiesta. Era il 2 giugno 1998.

Allora era poco più di un anno e mezzo che parlavo dai microfoni di Radio Gamma 5 e venivo aggredito sistematicamente dale organizzazioni criminali cattoliche che a quei tempo avevano libero accesso alle Questure favorite da un presunto "allarme sette" lanciato dall'allora Ministro degli Interni Giorgio Napolitano al fine di proteggere l'attività di pedofilia e di pederastia del terrorista internazionale Wojtyla.

Tutte le attività religiose diverse da quella cattolica venivano perseguitate e aggredite con vari mezzi e mezzucci. Le persone non cattoliche vivevano sotto perenne minaccia. La Polizia di Stato che doveva garantire la sicurezza dei cittadini, favoriva le attività eversive contro i non cristiani.

In quei tempi si stava formando il gruppo di persone che dopo cinque anni avrebbe costituito la Federazione Pagana.

Le idee che portarono alla nascita della Religione Pagana dovevano ancora maturare. Ricordo che internet in Italia non c'era e che solo alla fine del 1999 aprii il primo sito relativo alle idee proprie della Stregoneria.

 

 

Cosa rimane di quanto esposto in quell'intervista?

Rimangono oltre 10 anni di trasmissioni radiofoniche, scritti, siti web e dibattiti tenuti dove si è potuto tenerli nonostante la violenza criminale dei cristiani che ha visto la complicità della Polizia di Stato per favorire l'odio degli adoratori del macellaio di Sodoma e Gomorra.

Nonostante questo, milioni di persone sono arrivate sui siti e hanno potuto iniziare a pensare alla vita quotidiana come una trasformazione continua che modifica loro stessi e il loro modi di affrontare la vita.

La Federazione Pagana, che piaccia o meno, è il nocciolo centrale delle idee della Religione Pagana. Abbiamo tentato di condividere questo percorso con tutte le persone che abbiamo incontrato. Siamo stati costretti a constatare mentre per noi la religione pagana è il fine della nostra azione, per molti di loro il paganesimo è uno strumento per raggiungere fini che nulla hanno di religioso.

 

Le pagini di riflessione sulla Stregoneria:

 

1) Intervista di Telealto Veneto sul Paganesimo e la Stregoneria il 02.06.1998

2) Le idee errate dei Pagani e di chi pratica Stregoneria

3) La Luna e lo Stregone

4) La via alla Conoscenza: il Crogiolo dello Stregone

5) Il significato della maschera nelle pratiche di Stregoneria

6) Morte beffarda

7) I Pagani Politeisti e gli Asini

 

Avendo rivelato e descritto, per quanto possibile, la Stregoneria e i suoi principi, ho rotto un modello sociale di controllo dell'immaginario delle persone.

L'accusa di Stregoneria fungeva come una specie di intimidazione di tutte quelle persone che cercavano qualche cosa di diverso dal cristianesimo.

Una volta che la forma, attraverso la quale si immagina la Stregoneria, viene riempita di contenuti ideali, ideologici e progettuali, non è più lecito continuare ad immaginare, ma è necessario discutere sui contenuti.

 

Quelle idee che abbiamo sul mondo che ci sembrano tanto naturali, le abbiamo costruite nella nostra primissima infanzia. Queste idee che sembrano innocue possono essere feroci ostacoli del nostro vivere nel mondo o possono favorire la nostra vita. Le nostre idee rappresentano la sintesi delle nostre tensioni emotive che rappresentiamo nel nostro vivere quotidiano. Non sono innocue. L'una non vale l'altra: un modo di vedere il mondo libera le nostre tensioni, . E chi è schiavo non comprende e vede con orrore chi vive con passione; chi vive con passione non comprende lo schiavo che si chiude su sé stesso.

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Indietro

<<---->>

Avanti

La Religione Pagana

La Religione Pagana è la religione che riconosce il mondo come un insieme di Dèi. Conduce uomini e società a vivere fra gli Dèi portandoli essi stessi a diventare Dèi.