Gian Domenico Romagnosi,
Mao Tse-Tung, Ludwig Andreas Feuerbach

Giocatori dialettici
Primo gruppo di cinque

Capitolo 23

La partita di calcio mondiale fra i filosofi

Claudio Simeoni

 

Sei capace di giocare a calcio?

 

Siamo tornati sul campo dei dialettici e osserviamo i riscaldamenti di giocatori familiari ad ogni studente di filosofia.

I dialettici giocano in maniera molto diretta. E' come se da un momento all'altro gli arbitri potessero espellerli. Per questo motivo, ogni volta che toccano la palla sembra che sia l'ultima volta che lo fanno. Ora o mai più, sembrano dire.

Gian Domenico Romagnosi

Associate così dall'educazione queste idee, piegati così gli uomini ad una indefinita ubbidienza, radicata così una coscienza politica erronea, il dispotismo esulta ed imperversa fino a che i popoli siano loro malgrado costretti a sottoporre ad esame i pretesi fondamenti del principesco potere e a ridurli al loro vero e dimostrato valore. Spiegato il mistero della sovranità, cessa la cieca fede della illimitata prerogativa e sottentra il sentimento del diritto di porre validi ritegni al potere di cui è munito il legittimo principato.

Gian Domenico Romagnosi, "Della Costituzione di una monarchia nazionale rappresentativa" (La scienza delle costituzioni), edito dalla Reale Accademia d'Italia, tomo II, 1937, Appendice "Teoria Speciale" p. 910

Mao Tse-Tung

"La pratica sociale degli uomini non si limita alla sola attività produttiva, ma ha molte altre forme: lotta di classe, vita politica: attività scientifica e artistica; in breve, gli uomini, in quanto esseri sociali, partecipano a tutti i campi della vita pratica della società e così conoscono, a gradi differenti, i vari rapporti che esistono tra gli uomini, non soltanto attraverso la vita materiale, ma anche attraverso la vita politica e culturale (che è strettamente legata alla vita materiale)."

Mao Tse-Tung, Trattato sulla Pratica, Opere Scelte Vol 1, Casa editrice del popolo, Pechino 1952 p. 314

Ludwig Andreas Feuerbach

"Il sentimento di dipendenza dell'uomo è fondamento della religione; ma l'oggetto di questo sentimento di dipendenza, ciò da cui l'uomo dipende e si sente dipendente, non è originariamente altro che la natura. La natura è il primo, l'originario oggetto della religione, come la storia di tutte le religioni e di tutti i popoli documenta ampiamente."

Ludwig Andreas Feuerbach, L'essenza della religione, Tascabili economici newton, 1994, p. 21

 

Marghera, 13 marzo 2018

 

Hai imparato a chiedere l'elemosina?

 

Davvero vuoi continuare a navigare in questo sito?

Clicca qui e impara come si chiede l'elemosina

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Membro fondatore
della Federazione Pagana

Piaz.le Parmesan, 8

30175 Marghera - Venezia

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

 

2017

Indice Generale degli argomenti