Il suddito obbedisce agli ordini del re al di là delle leggi che disciplinano la vita sociale. Il cittadino obbliga le Istituzioni (il re, Dio o il parlamento, ecc.) ad obbedire alle leggi perché questo salvaguarda i suoi diritti nei confronti delle Istituzioni. I diritti del cittadino sono oggetti inalienabili, non contrattabili, da parte delle Istituzioni. La Democrazia definisce i doveri delle Istituzioni nei confronti dei cittadini; la monarchia, il sovranismo e il cristianesimo sanciscono i diritti di Dio (per estensione delle Istituzioni) nei confronti dei cittadini, trasformati in sudditi, che sono costretti all'obbedienza e alla sottomissione.
Dicembre 2022: la Religione Pagana fra filosofia metafisica, psicologia, problemi sociali nelle riflessioni proposte su Facebook.

Dicembre 2022
la religione pagana su Facebook

Claudio Simeoni

Argomenti del sito Religione Pagana

 

01 dicembre 2022

Con stasera concludo l'avventura del video che ho lanciato in Facebook sulla pagina di Federazione Pagana.
Sono stato costretto a bannare 2 persone, una che ha preteso di giocare "tu non sei un pagano, scommetto che non sai... ecc." e dalle affermazioni fatte appariva come un provocatore wicca e l'altra un fanatico cattolico che, come tutti i fanatici cattolici, delirano e pretende che le persone si mettano in ginocchio davanti al suo Dio padrone. Non sanno interloquire e vanno alla demolizione: come hanno fatto col colonialismo.
Poi sono arrivati altri ad esaltare il loro Dio e a insultare, ma non li ho bannati perché si limitavano ad un numero contenuto di post.
Bisogna riflettere sul controllo militare che i cristiani esercitano su Facebook (militare va inteso nei termini di internet).

 

01 dicembre 2022

Claudio Simeoni ha condiviso un ricordo di 9 anni fa
La qualità della percezione forma le idee sulla realtà del mondo.

 

01 dicembre 2022

Durante il rito del Solstizio d'Inverno, viene allestito un altarino con la rappresentazione degli Dèi con le raccolte personali dei partecipanti al rito. Questa è la rappresentazione dello scorso anno.

 

01 dicembre 2022

A mano a mano che si avvicinerà la fine dell'anno, un numero infinito di associazioni, tutte cristiane, vi presenteranno poveri, derelitti ed emarginati. Con quella rappresentazione vi chiederanno di aiutarle dando soldi. Vi illudono di dare soldi a poveri, derelitti ed emarginati, ma voi non li darete ai poveri, ai derelitti e agli emarginati, ma all'associazione che intascherà i vostri soldi e finanzierà sé stessa prima di lasciare, quando va bene, briciole ai poveri, ai derelitti e agli emarginati.
Queste associazioni, tutte cristiane, agiscono sia per conservare la quantità di poveri e di derelitti nella società, sia per controllare la struttura emotiva di quelle persone che vivono con-passione dolore e sofferenze che immaginano negli altri, quelli che ritengono più sfortunati.
Non dare nulla a queste associazioni, è un atto di dignità sociale e di rispetto della Democrazia.
Se proprio volete aiutare qualcuno, fatelo direttamente.
E ricordate: se volete aiutare i "poveri africani" i vostri aiuti devono noleggiare un aereo per trasportare gli aiuti (soldi che vanno nelle tasche di una compagnia aerea) e un aereo noleggiato può trasportare, indifferentemente, cibo o bombe. E spesso gli aiuti arrivano nei vari paesi sotto forma di bombe o di armi.

 

 

02 dicembre 2022

La dichiarazione della Corte Costituzionale

La Corte ha ritenuto inammissibile, per ragioni processuali, la questione relativa alla impossibilità, per gli esercenti le professioni sanitarie che non abbiano adempiuto all’obbligo vaccinale, di svolgere l’attività lavorativa, quando non implichi contatti interpersonali.
Sono state ritenute invece non irragionevoli, né sproporzionate, le scelte del legislatore adottate in periodo pandemico sull’obbligo vaccinale del personale sanitario.
Ugualmente non fondate, infine, sono state ritenute le questioni proposte con riferimento alla previsione che esclude, in caso di inadempimento dell’obbligo vaccinale e per il tempo della sospensione, la corresponsione di un assegno a carico del datore di lavoro per chi sia stato sospeso; e ciò, sia per il personale sanitario, sia per il personale scolastico.
è quanto rende noto l’Ufficio comunicazione e stampa della Corte costituzionale.
In attesa del deposito delle sentenze.
Roma, 1° dicembre 2022

 

02 dicembre 2022

Chi ha un minimo di conoscenze del nostro impianto Istituzionale non aveva dubbi che i no-vax, no-covid, no-masc, ecc. fossero solo una banda di criminali privi di dignità sociale e promotori del solo intento di omicidio nei confronti delle persone più fragili della società.
E' stato necessario l'intervento della Corte Costituzionale per indicare la qualità eversiva di azioni di destabilizzazione messe in atto da questi criminali la cui attività ha messo in grave pericolo la Patria nei diritti Costituzionali dei cittadini.
E' il delirio di onnipotenza dei cristiani che vuole imperare sulla società democratica imponendo forme di assolutismo e di sovranismo che altro non sono che sinonimi di fascismo. La consapevolezza di essere dei cittadini portatori di diritti Costituzionali è l'unica forma che ci protegge da chi vorrebbe trasformarci in sudditi sofferenti portatori di una croce.
Foto da Il Sole 24ore.

 

02 dicembre 2022

Il Governo Meloni sta nascondendo la gravità del covid-19. Basti pensare che nella frana di Ischia si sono contati, fino ad ora 11 morti mentre, solo in Veneto, ieri ci sono stati 12 morti per covid-19. Morti diversi e peso diverso nell'informazione.
Oggi conosceremo quanti morti ci sono stati in questa settimana. Oltretutto c'è un'influenza che si sta affiancando al covid-19 con sintomi simili anche se diversi e rende difficile distinguere l'uno dall'altro.
La pandemia sta rallentando. I sintomi del covid-19 sono meno aggressivi. Non siamo più ai 500 morti al giorno di due anni fa. Ciò non toglie che 80-100 morti al giorno sia comunque, per l'Italia, un peso sociale enorme.
Io mi sono vaccinato dal covid-19, quarta dose. Mi sono vaccinato contro l'influenza e, comunque, per quanto posso rimango attento nei comportamenti perché i vaccini aiutano, ma non sono una garanzia assoluta.
La Corte Costituzionale, col suo linguaggio, ha dichiarato che i no-vax erano e sono dei criminali, non tanto perché non vogliono vaccinarsi, ma perché fanno propaganda affinché le persone, non vaccinandosi, possano morire.

 

02 dicembre 2022

L'Altare durante il rito del Solstizio d'Inverno dello scorso anno. In questo caso il fuoco rappresenta ogni soggetto della vita che si libera dalle costrizioni e divampa nella società, nello spazio e nel tempo dopo essere stato a lungo soffocato.
Sono le emozioni degli uomini, sottomessi a morali o a regole che ne reprimono la veicolazione, che spezzano quelle morali e quelle regole per poter veicolarsi nel mondo.

 

02 dicembre 2022

Claudio Simeoni ha condiviso un ricordo
Così si presentava l'Altare Pagano prima del rito dello scorso anno.

Qui sarà celebrato il rito del Solstizio d'Inverno il 18 dicembre 2021 e, forse sarà trasmesso qualche brano in diretta.

 

02 dicembre 2022

In questa settimana in Italia si sono superati i 90 morti al giorno e l'aumento dei ricoveri nelle terapie intensive fa prospettare un peggioramento della situazione. Stiamo viaggiando ad oltre 30000 nuovi contagi al giorno.
Ma tanto, si tratta solo di persone fragili, persone destinate a morire, secondo i no-vax. Come se i no-vax, qualunque sia le loro condizioni, non fossero a loro volta destinati a morire.
Se gli 11 morti a Ischia fossero stati 90enni, non ci sarebbe stato allarme?
E' la logica del fascismo, comunque venga chiamata, che mi sconvolge.

 

 

03 dicembre 2022

Il Dio dei cristiani

C'è un modo per riconoscere un cristiano attraverso i messaggi postati in internet sotto a proposte di discussioni che lo disturbano.

La prima cosa che fa un cristiano è quella di evitare l'oggetto della discussione.

Se la discussione propone un concetto filosofico o teologico, il cristiano evita di discuterlo. Ad un principio teologico, ad esempio, avverso al Dio dei cristiani, il cristiano non propone un principio teologico a favore del Dio dei cristiani, ma sposta l'attenzione del discorso dal principio proposto a discutere della persona che quel principio propone.

Il cristiano non ammette di mettere in discussione la sua teologia. Un cristiano può solo proporre di violentare gli uomini affinché si sottomettano alla teologia che gli permette di dominare gli uomini.

Il grado di violenza che il cristiano usa dipende da quanto una società gli consente di praticare violenza.

Può essere la semplice derisione, la denigrazione, la calunnia, la diffamazione o gradi via, via, sempre crescenti di aggressione come il ricatto sui posti di lavoro, l'aggressione fisica, le torture e l'omicidio.

In internet la violenza del cristiano è circoscritta ai post diffamatori, denigratori ecc.

L'origine di questa violenza è sempre la stessa: l'ordine di Gesù di ammazzare chi non si mette in ginocchio davanti a lui e, per estensione, al cristiano.

Si tratta di una condizione mentale, psicologica, che il cristiano ha soggettivato e che, dentro di lui costituisce una barriera di separazione fra sé e il mondo in cui vive.

Il complice che aiuta il cristiano a sottomettere è l'unico soggetto che il cristiano tollera come suo pari, ma solo nella misura in cui c'è qualcuno che ritiene di dover sottomettere. Appena non esiste il diverso da sottomettere, il complice passa al ruolo di avversario, di satana, che il cristiano deve sottomettere.

Questa necessità di devastare è propria di Gesù e del Dio dei cristiani e viene imposta psicologicamente fin dalla primissima infanzia ai bambini.

Il cristiano è educato a concepire il dibattito non come un confronto di idee, ma come un atto di guerra con cui sottomettere le persone. Una furbata che inganna e che deve far apparire lui come superiore a questi "stolti" che devono essere "le pecore del suo gregge".

Se razionalmente diciamo che in una discussione una persona esprime un concetto e un'altra persona esprime un concetto avverso, o diverso, quando si entra in campo teologico il cristiano non è in grado di esprimere un giudizio su Dio, il Dio descritto nei libri che lui chiama "sacri" perché, in realtà, egli stesso è Dio e nella sua testa il Dio che immagina appare a sua immagine e somiglianza. Dio non è più quello descritto nei suoi "testi sacri" ma un soggetto elaborato dalla sua psiche e i "testi sacri" fungono da giustificazione del suo Dio, ma devono essere tenuti lontani dall'orizzonte con cui egli, personalmente, giustifica la sua idea di Dio.

In sostanza, nei "testi sacri" c'è la descrizione del Dio dei cristiano, ma il cristiano non può discutere di quei testi perché il vero Dio del cristiano è il cristiano stesso che si eleva al di sopra del mondo e della vita pretendendo che il mondo e la vita si sottomettano a lui che è Dio.

 

03 dicembre 2022

La differenza fra i riti religiosi Pagani e i riti religiosi cristiani

Rito Solstizio d'Inverno - 22 dicembre 2018

Il rito religioso Pagano può essere descritto nella forma apparente, ma è un rito che coinvolge le emozioni delle persone, il loro essere nel mondo, la capacità di decidere nelle scelte che si presentano.
Il rito religioso Pagano si può documentare ma solo vivendolo con le proprie emozioni se ne può comprendere la magia. Una magia che non modifica il mondo in cui viviamo, ma che sposta, un po' alla volta, la nostra percezione, il punto di allineamento che ognuno di noi ha con il mondo in cui vive.
Spostare il punto di allineamento della percezione è l'arte della magia pagana per scoprire e vivere forme diverse del mondo in cui abitiamo. Un mondo che cessa di essere solo forma per prendere vita alla nostra coscienza. Prendere emozioni che ci coinvolgono.
I riti religiosi Pagani non sottomettono l'uomo ad un "Dio" che li dominano, ma portano l'uomo e la donna a scoprire il loro essere nel mondo e il senso della vita che è cammino e non sottomissione.

 

03 dicembre 2022

Russia-Ucraina, una guerra di religione

Che la guerra Russia-Ucraina fosse una guerra di religione, non ho mai avuto dubbi.

All'inizio dello scontro si parla essenzialmente di una questione umanitaria o di una questione economica. Indubbio che le questioni economiche hanno un posto di rilievo, ma la questione centrale dei conflitti è sempre l'uomo e il controllo dell'uomo è sempre un controllo ideologico che, oggi come oggi, ha la sua radice nelle religioni assolutiste.

I cristiani hanno macellato i musulmani per avere il predominio, ma soprattutto per costringere i musulmani in una sorta di sottocultura economica rispetto ad un cristianesimo che economicamente e scientificamente risulta dominante nei loro confronti.

Ora che il mondo arabo è stato macellato e la parte meno integralista tenuta sotto controllo dal fondamentalismo ebraico, ai cristiani non resta che ammazzarsi fra di loro.

La guerra fra cattolici ed ortodossi per il dominio del mondo non è mai cessata, come non è mai cessata la guerra fra cattolici e protestanti. Le guerre delle religioni assolutiste hanno come fine il controllo dell'uomo mediante situazioni distruttive e conflittuali che impediscono all'uomo di affrontare il suo futuro.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato nel suo ultimo discorso alla Nazione di prevedere imposizioni di limitazioni alle realtà religiose che hanno legami con la Russia.

Molti ortodossi ucraini hanno rotto i legami con Mosca negli ultimi 10 anni, tuttavia non sono passati fra le file dei cattolici e conservano un atteggiamento ostile nei confronti dei cattolici. Questo li rende sospetti agli occhi dei nazisti ucraini che stanno combattendo per la supremazia contro i nazisti russi che hanno nel Patriarca Kirill il loro referente religioso.

Bergoglio stesso è intervenuto con un atto di guerra censurando aprioristicamente la Russia e ignorando volutamente le ragioni della Russia.

Che la Russia sia il paese invasore, non c'è dubbio. Che l'Ucraina perseguiva la supremazia della razza macellando i russi nell'est e violando gli accordi sottoscritti, non c'è dubbio. Che la Nato sia coinvolta nella guerra, lo dicono le armi che la Nato fornisce all'Ucraina. Che l'Unione Europea abbia deciso di fare guerra alla Russia, lo dicono le sanzioni imposte alla Russia e le bombe al gasdotto con cui l'Inghilterra ha alimentato il conflitto Russia e Unione Europea.

Quando il Patriarca Kirill ha dichiarato che " il governo del Presidente russo Vladimir Putin è stato imposto da Dio,", Bergoglio ha dovuto intervenire per contendere a Kirill il controllo di Dio. Il controllo di Dio equivale al controllo degli uomini, al controllo delle greggi umane, e il potere di condurre quelle greggi umane contro i loro nemici.

L'occidente non è intervenuto quando l'Ucraina massacrava i russi nell'est perché questo soddisfaceva al principio di superiorità della razza che tanto piace ad un sovranismo presente in Europa e alimentato dagli USA in nome di Dio.

Ciò che dispiace all'occidente è che la Russia non è uno Stato comunista, ma uno Stato sovranista come l'occidente e non può indicare nei comunisti, i "senza Dio", i nemici di quel libero mercato in cui gli imprenditori privatizzano i guadagni e statalizzano le perdite accollandole alla società civile.

Caduto il velo dell'illusione, la guerra appare per quello che è: cattolici e protestanti che vogliono distruggere gli ortodossi.

Nel 1054 Leone IX scomunicò Michele I Cerulario e Michele I Cerulario scomunicò Leone IX. Si sono macellati a vicenda contendendosi il diritto di essere coloro che parlano in nome di Dio. Questa guerra non è mai finita. Ha covato sotto le ceneri spesso soffocata dalle necessità di libertà degli uomini.

Come le armate cattoliche e protestanti Hitler marciavano per sterminare gli "sporchi slavi", oggi gli "sporchi slavi" si sono rifiutati di farsi macellare dai nazisti di Volodymyr Zelensky e il nazista Putin decide di rispondere invadendo l'Ucraina.

Adorare il Dio dei cristiani impedisce alle persone di costruirsi un futuro perché ogni volta che le persone tenteranno di dare la "scalata al cielo" del loro futuro arriveranno i bombardieri di Dio a distruggere il loro lavoro affinché striscino sulla terra come servi obbedienti.

Marghera, 03 dicembre 2022

 

03 dicembre 2022

Anche i 14 morti di oggi con covid-19 in Veneto vengono nascosti dal governo e poi, il ministro della sanità si lamenta per le poche vaccinazioni. Lui che fa sparire il dramma si lamenta che le persone non percepiscono la situazione in cui vivono. Se questa non è volontà omicida, non so come chiamarla.

 

03 dicembre 2022

Rapporto del Censis. Gli italiani hanno deciso di combattere.
Finalmente.

Gli italiani si sono ritirati dalla prima linea delle rivendicazioni sociali e hanno detto ai politici e ai banchieri: arrangiatevi, le battaglie fatevele voi.
Dal momento che in questi 50 anni non c'è mai stato qualcuno che dall'altra parte ascoltasse le rivendicazioni, ma si rispondeva solo a manganellate, diffamazioni, aggressioni, inganni e propaganda malevole, gli italiani hanno detto: arrangiatevi.
"Se vuoi il mio voto, mi devi pagare..." è la logica assunta dagli italiani. Si sono stancati che i profitti delle imprese andavano divisi fra gli imprenditori e le perdite venissero messe in conto ai cittadini.
Benvenuti nella nuova era.
Se ci fosse ancora un qualche intellettuale "comunista" direbbe: "Siamo passati da un conflitto in cui le persone pensavano di essere una classe sociale contro un'altra; all'assunzione del principio Costituzionale di negazione delle classi per diventare cittadini che rivendicano sé stessi come soggetti separandosi dal coinvolgimento in problemi che spettano ai politici, agli imprenditori e agli economisti risolvere." Il fortino che gli italiani stanno costruendo è attorno a sé stessi e alla propria esistenza. E non è vero che hanno cessato di partecipare ai problemi sociali; semplicemente distinguono quando il coinvolgimento è utile ai propri interessi da quando è strumentale per difendere interessi altrui.
Ci sono delle teorie economico-sociali degli anni '70, 50 anni fa, che avevano previsto questa situazione che poteva verificarsi solo con un massiccio calo demografico. Come è avvenuto.

 

03 dicembre 2022

Novembre 2022, la religione pagana su Facebook

Ho caricato la pagina di tutti i post che ho fatto su Facebook nel mese di novembre 2022.
Sul dominio di religionepagana.it carico i mesi dei post andando avanti nel tempo.
Sul dominio federazionepagana.it carico i mesi dei post andando indietro nel tempo e sto per concludere il 2017.
Ogni pagina web contiene tutti i messaggi che sono riuscito a recuperare del mese con l'aggiunta degli articoli, che posso recuperare, presenti sui blog oggi chiusi.
Questa pagina del novembre 2022, appena concluso, si presenta con:
"Quando il futuro è incerto e nel presente non esistono prospettive future, gli Stregoni si organizzano per migliorare il presente in cui vivono. Il presente sociale non è il mio presente personale, ma il mio presente personale non può prescindere dal presente personale in cui vivo."

 

 

04 dicembre 2022

Riflessione

Quando si entra nel campo della religione e della magia, troverete un infinito numero di "Primi passi sulla via....", oppure "preparazione....", oppure "Introduzione....".
Nessuno che vi racconta come la storia della "conoscenza", della "consapevolezza", ecc. va a finire.
Da cui si deduce che questi "maestri spirituali" stanno facendo i primi passi in un mondo di illusioni e di aspettative, ma non sanno assolutamente quali sono i contenuti del loro percorso né le reali aspettative.
Però, in compenso si fanno pagare e, alla fine, cercare persone che immaginano e desiderano per farsi pagare è l'unico obbiettivo.
Quando si viene circondati da un mondo che alimenta illusioni e aspettative solo per trarre profitto, c'è una gran voglia di mandarli tutti a "cagare".

 

04 dicembre 2022

"Come ti permetti tu Semmelweis di contraddire Gesù? Chi ti credi di essere? Gesù dice: "… il mangiare senza lavarsi le mani non rende impuro l'uomo" e, dunque, assistere le partorienti dopo aver vivisezionato i cadaveri, non rende impuro l'uomo. Semmelweis sei una guida cieca e per impedire che tu guidi qualcuno nella fossa, ti rinchiudiamo in manicomio e ti facciamo ammazzare di botte! Gesù è il sapere, la conoscenza e tu Semmelweis sei un ignorante!"

 

04 dicembre 2022

L'Europa e il petrolio russo

L'Unione Europea ha deciso di pagare il petrolio russo a non più di 60 dollari al barile.
La quotazione del petrolio, in questi giorni, si aggira a poco più di 80 dollari al barile.
La Russia ha dichiarato che non accetta questa imposizione e, dunque, si suppone che a queste condizioni non fornirà più petrolio all'Europa.
L'Opec ha dichiarato che non aumenterà la produzione di petrolio. Dato questo quadro, cosa può succedere da lunedì? Sono state prese in considerazione le conseguenze di questa decisione? O la decisione appartiene al solito concetto arrogante secondo cui "noi europei ce l'abbiamo più lungo dei russi"?

 

04 dicembre 2022

Gesù dice che una vite piantata da altri, che non sia Dio, non si irrobustisce e sarà sradicata

"Gesù dice che una vite piantata da altri, che non sia Dio, non si irrobustisce e sarà sradicata"
Continua il confronto fra le affermazioni contenute nel vangelo di Tommaso Didimo trovato a Nag-hammadi nel 1945 e i vangeli dei cristiani.
Queste riflessioni e analisi di teologia e di filosofia metafisica entreranno a far parte del secondo volume del Gesù di Nazareth: l'infamia umana.

Riporto un breve inizio dalla pagina:

Scrive Giuda Tommaso Didimo nel quarantesimo paragrafo:

Gesù disse: "Una vite fu piantata da altri che non era mio Padre: giacché non si irrobustì, sarà sradicata e perirà".

In questo passaggio c'è un atto di arroganza. Solo mio padre è in grado di piantare viti. Tutte le altre persone non sono in grado di piantare viti e se le piantano non si irrobustiscono e verranno sradicate e periranno. Ma periranno perché vengono sradicate o vengono sradicate e allora periscono?
Mi ricorda molto la logica dei campi di sterminio dove venivano soppresse le persone con degli handicap fisici. L'handicap, inteso come punizione di Dio per i peccati, consentiva al personale addetto all'assistenza di violentare, torturare, vessare questi "maledetti da Dio".

---continua nella pagina linkata----

 

 

05 dicembre 2022

Marzo 2017, la Religione Pagana presente su Facebook (ed ex blogs)

Quando io posto su Facebook lo faccio partendo dal presupposto che le persone sappiano cosa ho postato negli anni passati.
Purtroppo non è così.
Spesso le persone arrivano, leggono un post e pensano che sia tutto lì. Ignorano le migliaia di discorsi fatti in precedenza mentre io continuo a presentare dando per scontato i discorsi già fatti.
Formattare le pagine per presentarle in internet, per chi come me che non usa sistemi automatici, è un lavoro lungo e spesso noioso. Però: è necessario.
Continuo a recuperare i post su Facebook. Si tratta di decine e decine di post di religione pagana e stregoneria che nei vari momenti passano sia attraverso la filosofia metafisica sia nella relazione fra filosofia metafisica e religione pagana come veicolata nella cronaca.
Questa pagina è relativa a marzo 2017.
Sono stati recuperati una decina di articoli che erano sui blog oggi chiusi.
Nella pagina anche le riflessioni estemporanee sulla preparazione dei libri della Teoria della Filosofia Aperta.
Con questa pagina mi avvio a concludere il 2017 avendo recuperato 6 anni di lavori presentati direttamente o linkati su Facebook

 

05 dicembre 2022

Quando noi parliamo di libertà, intendiamo sempre la liberazione degli uomini di quanto li opprime.
Siamo degli ingenui.
Molte persone parlano di libertà intendendo la liberazione del loro diritto di opprimere.
Lo schiavo parla di libertà dalla condizione di schiavo; lo schiavista parla di libertà di trafficare schiavi senza essere ostacolato.
Purtroppo le persone sono abituate a parlare di libertà senza precisare i contenuti della libertà che auspicano e questo da luogo a fraintendimenti.
La libertà di Dio è opposta alla libertà dell'uomo.
La libertà delle religioni di imporre la loro religione è opposta alla libertà dell'uomo di scegliersi la religione che più gli aggrada.

 

 

06 dicembre 2022

A loro, le campane delle chiese cristiane non bastano piú.
necessitano delle fantasie del cinema per alimentare deliri di onnipotenza.

A loro non basta più sognare Gesù che arriva sulle nubi con grande potenza.

Necessitano di Babbo Natale sulla slitta, Harry potter sulle scope, Atreyu sul Fortunadrago, Paul Atreides sul verme delle sabbie.
Qualche cosa che voli e, nel volare, preannunci a loro la potenza in arrivo.

A loro non basta più sognare Gesù che arriva sulle nubi con grande potenza.

Il loro sogno è poter far miracoli, come Gesù; così finiscono tutti come John Wayne.
Fece film in cui il macho con la pistola imponeva giustizia finendo, nella vita reale, a sparare addosso ai nativi.

A loro non basta più sognare Gesù che arriva sulle nubi con grande potenza.

Cercano il potere del super-uomo e finiscono per battere le mani ad ogni attore di turno
e si rifugiano in un sogno per nascondersi dallo squallore di una vita nella quale hanno ucciso la magia.

Loro attendono il suono delle campane e cercano il "volto di Dio" che li nomini "padroni del mondo".

 

06 dicembre 2022

Oggi in Veneto 6500 contagi registrati e altri 21 morti. Aumentano i ricoveri in terapia intensiva. Con il nuovo Governo, i morti da pandemia devono morire e stare zitti.

 

06 dicembre 2022

Quest'immagine è un'immagine del mattino, al sorgere del Sole che brilla sulla testa di Apollo come su altre statue di Dèi presso l'Altare Pagano.
Preparare il luogo di culto fu una scelte religiosa che non ha nulla a che vedere con l'esoterismo o con le rievocazioni storiche.

 

06 dicembre 2022

Avrei detto che dopo la decisione dell'Europa di pagare il petrolio russo a non più di 60 euro al barile, il prezzo del petrolio potesse salire e, invece, dopo 2 giorni è passato a 76 dollari al barile.
Continuerò ad osservare gli andamenti del mercato.

 

06 dicembre 2022

Se ciò che una persona percorre è un deserto, troverà solo deserto. Nel percorrere il deserto le persone sono avvolte dai miraggi che le distolgono lo sguardo e la consapevolezza della realtà dell'oggetto su cui poggiano i piedi.

 

06 dicembre 2022

Il vangelo di Tommaso Didimo, Gesù dice che a chi ha sarà dato e a chi non ha sarà tolto l'indispensabile

Nel riflettere sul Vangelo di Tommaso Didimo, troviamo uno dei principi morali fondamentali del cristianesimo.

"Gesù disse: "Sarà dato a colui che già ha nella sua mano; e a colui che non ha sarà tolto anche quel poco che ha"."

E' un principio etico-morale alla base del cristianesimo: togliere ai poveri per dare ai ricchi.
Lo stesso Presidente del Consiglio, con la sua finanziaria, ha fatto proprio e applicato questo principio cristiano: togliere agli indigenti per dare ai ricchi imprenditori favorendo l'evasione fiscale affinché i ricchi beneficino dei servizi finanziati dai pveri che pagano le tasse.
Questo principio nel vangelo di Tommaso Didimo è solo annunciato, ma come viene riempito di significato quando usato nei vangeli cristiani?
Si tratta dell'analisi del quarantunesimo paragrafo del Vangelo di Tommaso Didimo confrontato con l'uso che dell'analogo principio ne fanno i vangeli cristiani.
Quando si costruisce una religione è necessario sapere quali sono i principi che noi promuoviamo e quali sono i principi che censuriamo e perché.
E' importante conoscere i principi, al di là della forma con cui vengono presentati altrimenti, come succede fra quelle persone che esaltano il celtismo, praticano principi ideologici propri del cristianesimo spacciandoli per "tradizioni celtiche" pur consapevoli che i celti non hanno mai scritto nulla e di loro non sappiamo nulla se non ipotesi fatte su reperti archeologici.

 

 

07 dicembre 2022

Vi piace lo Stato fascista?
Già è oggi difficile per i cittadini ottenere giustizia per i torti subiti nonostante che l'azione penale è costituzionalmente obbligatoria e i magistrati trovano scuse continue per non ottemperarvi; con la fascistizzazione voluta da Nordio, i magistrati da organo indipendente si trasformano in braccio repressivo e arbitrario dello Stato.
L'indipendenza del terzo potere dello Stato, la magistratura, viene a cessare specialmente nell'avvio dell'azione penale che si preoccuperà di proteggere la mafia contro le richieste di giustizia dei cittadini.
E' il progetto nazista della P2 che ancora una volta si affaccia per rubare anche i fondamenti della Costituzione. Che il progetto riuscirà o meno non lo so, so solo che le toghe naziste continuano ad inquinare il paese.

 

07 dicembre 2022

Claudio Simeoni e gli insegnamenti della Stregoneria: il Crogiolo dello Stregone.

Il principio è: non comperate i miei libri. Io pubblico con questo editore perché mi assegna il codice ISBN certificando la proprietà dell'opera senza pretendere che io gli ceda in esclusiva la proprietà dell'opera. Questo mi consente di proporre le idee e i libri stessi nei siti web mettendo le informazioni a disposizione gratuitamente.
Se io accettassi di pubblicare con altri editori, certamente questi sistemerebbero le centinaia di errori grammaticali presenti nei libri e aggiungerebbero quella vagonata di virgole saltate. Dal punto di vista tecnico l'opera sarebbe più appetibile, ma io dovrei rinunciare a proporla gratuitamente nei siti web. Dovrei cancellarla dai siti web. E io non voglio questo.
Pertanto, se qualcuno compera una mia opera acquista un lavoro a cui servono molte mani per sistemarla, tanto vale che vada sui siti, si scarica le pagine che gli necessitano o che trova interessanti.
Come per esempio Il Crogiolo dello Stregone che si può scaricare partendo dalla pagina indice dove, cliccando sui link, si aprono le varie pagine:
Poi c'è il Crogiolo dello Stregone usato per le conferenze pubbliche sul sito religionepagana.it.
Claudio Simeoni e gli insegnamenti della Stregoneria: il Crogiolo dello Stregone.
FEDERAZIONEPAGANA.IT
Questa è la Stregoneria. La Stregoneria è l'arte di abitare il mondo in cui si è nati.

 

07 dicembre 2022

Un altro buco della biblioteca da sistemare. Dove ho nascosto l'immondizia esoterica. C'è stato un tempo in cui l'ho studiata prima di prendere il tutto e cercare di nascondere. Molti di questi libri, per l'ambiente esoterico, oggi hanno un certo valore, ma negli anni '70 e 80 erano una sorta di rifugio per coloro che cercavano "il volto di Dio" e non vi dico a quale ambiente politico-sociale appartenevano.
Sono stato costretto a leggere e ad analizzare prima di decidere che, in fondo, altro non erano che espressioni cristiane il cui scopo era quello di catturare l'attenzione di chi tentava di uscire dalla religione cristiana. C'è di tutto, dai libri di magia ai libri della teosofia, dallo spiritismo alla miracolistica esoterica, dalla medicina alternativa, da Cornelio Agrippa, Steiner, MacGregor Mathers, dai 7 volumi della dottrina segreta della Blavatsky, a Elifas Levi, da Evola alle lettere dei Mahatma di Sinnett, da René Guenon alla storia della filosofia occulta di Alexandrian. Più altre cose. Robaccia che una biblioteca seria si rifiuterebbe di avere, ma che servono comunque per capire i meccanismi della coercizione umana che tendono a distruggere la magia della conoscenza.

Commento di Claudio Simeoni
Tutti questi libri partono dell'esistenza di "una realtà altra" che determini la realtà del presente e a cui la realtà del presente deve tendere. La "realtà altra" è una "realtà" immaginata, "desiderata", "fantasticata" ed è una "realtà vissuta dalla psiche" come distacco e separazione dalla realtà quotidiana. Non parlano della realtà quotidiana dalle infinite sfaccettature o dalle infinite possibilità di percezione della stessa. Iniziano tutti con grandi aspettative e si concludono con le banalità. Alcuni sono favolistici, se li lasci nel mondo della favola o del cinema costruisci storie divertenti e appassionate, ma non hanno nulla a che vedere con la Stregoneria o con la magia che è trasformazione del presente vissuto. Tutti questi "esoterici" devono molto a Platone.

 

07 dicembre 2022

In questa fila di libri e nella fila dietro, non c'è un solo libro che io apprezzi (a parte un paio che ho doppi e che ho caricato in ultima fila) eppure, non ne brucerei nessuno perché tutti hanno da dirmi qualche cosa, se non altro mi possono raccontare dello squallore di chi li ha scritti, dei suoi deliri.
Un principio religioso è tale sono se ha delle verifiche nella pratica, nella pratica quotidiana, nella pratica della nostra vita, negli effetti sociali. La religione è l'unica scienza umana che coinvolge la struttura emotiva fin dalla prima infanzia e quando leggo i deliri, leggo degli effetti dell'attività religiosa su una struttura infantile. Prendete la Dottrina Segreta che qui vedete in sette volumi è la base di tutto l'esoterismo moderno e riassume tutto l'esoterismo dalla sua nascita ad oggi. Questo libro, scritto all'incirca dopo il 1850, circolava in lingua inglese e tedesca. Su questo libro si sono formati i ciarlatani dell'esoterismo e i venditori di religioni alternative che altro non erano che riscrittura dei principi cristiani conditi con enfasi e trasmessi con l'attesa di un magico che non arrivava. Oggi nessun studioso prende in considerazione la Dottrina Segreta, eppure, le cose che racconta circolano nel sottobosco esoterico alimentando gruppi e aspettative che, c hiaramente, non si realizzeranno mai, ma che troveranno, in effetti di malattie mentali non debilitanti e spesso non diagnosticate, lo stupore di una "comunicazione divina"che altro non è che veicolazione di frammenti di delirio psichiatrico.

 

07 dicembre 2022

La dilagante follia dell'imbecillità. Capitolo primo

Riporto da: https:// www. agenzianova. com

Voleva attuare un colpo di Stato in Germania il principe Enrico XIII di Reuss e divenire capo di un nuovo Stato tedesco, modellato sul Reich proclamato nel 1871. A tal fine, l’aristocratico aveva formato “Il Consiglio”, un gruppo eversivo che raccoglieva nobiltà nera, militari sia in servizio sia a riposo e sostenitori delle teorie del complotto come QAnon. Il nucleo dell’organizzazione era formato da estremisti di destra e “cittadini del Reich” (Reichsbuerger). Si tratta di nostalgici del Reich tedesco che, non necessariamente monarchici, non riconoscono la Repubblica federale di Germania e le sue leggi e sostengono forme di autogoverno comunitario a livello locale, di norma confinate a limitati agglomerati rurali o a singole abitazioni. Con la pandemia di Covid-19, i cittadini del Reich si sono saldati con i “No Vax” e Pensiero laterale (“Querdenken”) variegato movimento che in Germania si oppone alle restrizioni per il contenimento del coronavirus e in cui militano estremisti di destra e di sinistra, seguaci delle teorie della cospirazione e dei culti esoterici, oppositori dei vaccini e sostenitori delle medicine alternative. Negli ultimi anni, il principe di Reuss aveva più volte espresso in pubblico delle pseudo-tesi di cittadini del Reich, No Vax e Querdenken.

AGENZIANOVA.COM

Germania: i piani per il golpe di Enrico XIII di Reuss, il “principe nero”

 

07 dicembre 2022

La dilagante follia dell'imbecillità. Capitolo secondo

Riporto da: https: //www. larena. it

Assalto ai tifosi del Marocco, tredici fermati. Il video e la testimonianza: "Hanno cominciato a picchiare tutti"

Durante i festeggiamenti della comunità marocchina veronese per il successo ai mondiali contro la Spagna si è scatenata la violenza di esponenti dell'estrema destra veronese
A partire dalle 20, spiega una nota della questura di Verona, erano giunte diverse chiamate alla centrale operativa che indicavano la presenza di circa quindici giovani vestiti di nero e col volto travisato che tentavano di avvicinarsi alla zona in cui i tifosi marocchini stavano festeggiando.
I poliziotti li hanno individuati quasi subito: sono 13 (e non 12 come si era appreso inizialmente) giovani, tutti riconosciuti dal personale della Digos scaligera come militanti in gruppi di estrema destra della città.
Quattro le autovetture danneggiate. Sono stati usati catene e manganelli. Diversi filmati sono al vaglio delle forze dell'ordine.

LARENA.IT

Assalto ai tifosi del Marocco, tredici fermati. Il video e la testimonianza: "Hanno cominciato a picchiare tutti"

 

07 dicembre 2022

La dilagante follia dell'imbecillità. Capitolo terzo

Tratto da: https://www. agi. it

AGI - Il presidente peruviano Pedro Castillo è stato arrestato dalla polizia poco dopo che il Parlamento ne aveva votato la destituzione, ignorando la sua decisione di sciogliere la legislatura presa poche ore prima. Il voto di impeachment per "incapacità morale" è stato approvato da 101 parlamentari su un totale di 130, in una sessione trasmessa in diretta televisiva nonostante Castillo avesse annunciato lo scioglimento del Parlamento e l'insediamento di un governo di emergenza.
Il vicepresidente Dina Boluarte, che ha denunciato un "colpo di Stato", ha assunto la presidenza. Boluarte ha giurato davanti alla plenaria del Congresso e ha affermato che "c'è stato un tentativo di colpo di Stato che non ha avuto eco né nelle istituzioni né nelle strade. "Chiedo una tregua politica per installare un governo di unità nazionale", ha detto Boularte, compagna di partito di Castillo.

AGI.IT

Il presidente del Perù è stato destituito e arrestato

 

07 dicembre 2022

La prossima settimana iniziamo a preparare l'Altare Pagano presso il Bosco Sacro In Jesolo per il rito del Solstizio d'Inverno che celebreremo sabato 17 dicembre.

 

 

08 dicembre 2022

Nel mettere in ordine i libri, ho trovato un libro sui celti del 1911 ripubblicato da Neri Pozza. Non ce l'ho in mano, vado a memoria, in cui l'autore, un cristiano, nel raccogliere i vari studi sui celti, racconta come i celti sacrificassero alle divinità una parte dei propri numerosi figli.
E' un'imbecillità, ovviamente, ma tutti questi "idioti" che si mettono i corni in testa esaltando il celtismo nei loro giochi di ruolo, altro non fanno che reiterare quell'ideologia della supremazia di razza (che poi non è solo supremazia, ma è separazione di razza) in cui l'idea del sacrificio umano dei figli legittima il diritto del padre di possedere i figli per il proprio uso. Un'ideologia propria del cristianesimo dove il loro "Dio padre" può sterminare tutta l'umanità, i suoi figli, senza che per questo venga imputato di genocidio. L'ideologia del possesso delle persone è una serpe velenosa che i cristiani vogliono attribuire a tutti per giustificare sé stessi.

 

08 dicembre 2022

L'uso dell'ideologia cristiana:

SALT LAKE CITY - L'autoproclamato profeta di un piccolo gruppo poligamo al confine tra Arizona e Utah aveva oltre 20 mogli, gran parte delle quali minorenni, e puniva i suoi seguaci se non lo trattavano come il loro leader religioso. Sono questi i risultati di un'inchiesta condotta dall'FBI su Samuel Rappylee Bateman, 46 anni.
L'uomo era già stato arrestato in agosto dopo che era stato scoperto mentre trasportava da uno stato all'altro, in un rimorchio, tre adolescenti destinate probabilmente a essere sue spose. Bateman faceva parte di una branca della Chiesa fondamentalista di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, una setta separatista dei mormoni.

--- Riflessione

Tutto questo nasce dalla lettura della bibbia come spesso ha insistito Bergoglio per legittimare i crimini fatti e giustificati dalla sua "fede religiosa".
Pensare il mondo in un modo o nell'altro, non è indifferente. Dà il via a scelte di vita diverse e per quanto alcune scelte possono essere soffocate nella loro rappresentazione sociale, prima o poi rivelano la gravità sociale nelle conseguenze dell'espressione di quel pensiero.

Citazione tratta da:

L'FBI arresta il profeta di una setta con 20 mogli, molte minorenni

TIO.CH

L'FBI arresta il profeta di una setta con 20 mogli, molte minorenni che il 46enne Samuel Rappylee Bateman voleva sposare.

 

08 dicembre 2022

Non so cosa stia per succedere avendo silenziato l'allarme covid-19. In Veneto ieri 13 morti, oggi 14 morti. Le terapie intensive continuano ad accogliere persone e molti reparti ospedalieri sono bloccati dal covid. Ma l'allarme è sparito dall'orizzonte dell'informazione. Le persone non sono più indotte a vaccinarsi e a proteggersi. Domani il Ministero della Sanità rilascerà i dati settimanali e noi ci stupiremo che un piccolo paese italiano è deceduto.

 

08 dicembre 2022

Giobbe e il genocidio fatto da Dio

Quando si leggono i testi ebrei e cristiani serve mettere molta attenzione sulle persone di contorno ai personaggi principali della storia.
Nella storia di Giobbe, usata dagli ebrei e dai cristiani per esaltare la fede in Dio, ci sono dei personaggi che spariscono dall'orizzonte della storia, ma che qualificano la storia stessa.
Giobbe viene ridotto in miseria da Dio, su sollecitazione di uno dei suoi figli, Satana, affinché dimostri la sua incrollabile fede in Dio.
La vicenda inizia con Dio che riduce in miseria Giobbe e termina con Dio che premia Giobbe per la sua fede incrollabile restituendogli le ricchezze.
In questo quadro ci sarebbe poco da eccepire, sono fatti fra Dio e Giobbe. Nella storia è Dio che ha dato a Giobbe e sempre nella storia è Dio che toglie a Giobbe. Se si trattasse solo di loro due, direi che se la vedano fra loro. Ma nella storia non ci sono solo loro due. Nella storia ci sono altri personaggi che soffrono per l'arroganza criminale di un Dio che si compiace della fede di Giobbe.
Infatti, com'è che Dio mette alla prova Giobbe?
Scrive la bibbia su Giobbe:

[6]Un giorno, i figli di Dio andarono a presentarsi davanti al Signore e anche satana andò in mezzo a loro. [7]Il Signore chiese a satana: "Da dove vieni?". Satana rispose al Signore: "Da un giro sulla terra, che ho percorsa". [8]Il Signore disse a satana: "Hai posto attenzione al mio servo Giobbe? Nessuno è come lui sulla terra: uomo integro e retto, teme Dio ed è alieno dal male". [9]Satana rispose al Signore e disse: "Forse che Giobbe teme Dio per nulla? [10]Non hai forse messo una siepe intorno a lui e alla sua casa e a tutto quanto è suo? Tu hai benedetto il lavoro delle sue mani e il suo bestiame abbonda di terra. [11]Ma stendi un poco la mano e tocca quanto ha e vedrai come ti benedirà in faccia!". [12]Il Signore disse a satana: "Ecco, quanto possiede è in tuo potere, ma non stender la mano su di lui". Satana si allontanò dal Signore.
[13]Ora accadde che un giorno, mentre i suoi figli e le sue figlie stavano mangiando e bevendo in casa del fratello maggiore, [14]un messaggero venne da Giobbe e gli disse: "I buoi stavano arando e le asine pascolando vicino ad essi, [15]quando i Sabei sono piombati su di essi e li hanno predati e hanno passato a fil di spada i guardiani. Sono scampato io solo che ti racconto questo".
[16]Mentr'egli ancora parlava, entrò un altro e disse: "Un fuoco divino è caduto dal cielo: si è attaccato alle pecore e ai guardiani e li ha divorati. Sono scampato io solo che ti racconto questo".
[17]Mentr'egli ancora parlava, entrò un altro e disse: "I Caldei hanno formato tre bande: si sono gettati sopra i cammelli e li hanno presi e hanno passato a fil di spada i guardiani. Sono scampato io solo che ti racconto questo".
[18]Mentr'egli ancora parlava, entrò un altro e disse: "I tuoi figli e le tue figlie stavano mangiando e bevendo in casa del loro fratello maggiore, [19]quand'ecco un vento impetuoso si è scatenato da oltre il deserto: ha investito i quattro lati della casa, che è rovinata sui giovani e sono morti. Sono scampato io solo che ti racconto questo".

Giobbe 1, 6-18
Giobbe è una persona da mettere alla prova, ma il Dio di ebrei e cristiani massacra gli operai e gli schiavi alle dipendenze di Giobbe, i figli e le figlie di Giobbe.
Scusate, ma queste non sono persone?
Questa gente lavorava, amava e viveva e quel criminale del Dio di ebrei e cristiani le fa massacrare per ridurre in miseria Giobbe e glorificarsi della fede di Giobbe.
Qui siamo in presenza di un genocidio fatto da Dio per puro divertimento. Un genocidio stupido, inutile, arrogante e privo di rispetto per le persone.
E dopo aver fatto questo genocidio ed essersi divertito con la fede incrollabile di Giobbe, cosa fa Dio per ricompensare Giobbe?
Mica fa rinascere le persone che ha ammazzato!
Questo Dio paga Giobbe in oro e possedimenti, ma non gli restituisce i figli e le figlie che gli ha ammazzato. Non rimette in vita i servi e gli schiavi che ha ammazzato. Queste persone sono state massacrate.
Dio manda i parenti a Giobbe per consolarlo del male che gli ha fatto.
Per colmo della beffa, colui che racconta la storia di Giobbe non dice i nomi delle figlie e dei figli di Giobbe che Dio ha macellato. E nemmeno i nomi degli schiavi e dei guardiani delle mandrie che Dio ha macellato. Questi assassinati, per Dio, sono solo numeri, non persone.
Però, concludendo il racconto della nuova famiglia di Giobbe, veniamo a sapere che le "nuove figlie" di Giobbe vengono chiamate "Colomba", "Cassia" e "Fiala di stibio".
E' micidiale questo, perché le persone macellate da Dio sono oggetti senza nome, mentre la ricompensa di altre figlie che ha Giobbe dopo essere rientrato nelle grazie di Dio, hanno un nome.
I primi figli erano bestiame da ammazzare per la gloria di Dio, le altre tre figlie fanno parte del "bestiame" che Dio dà a Giobbe come paga per la sua fede.
Scrive la bibbia nel concludere la storia di Giobbe:

[10]Dio ristabilì Giobbe nello stato di prima, avendo egli pregato per i suoi amici; accrebbe anzi del doppio quanto Giobbe aveva posseduto. [11]Tutti i suoi fratelli, le sue sorelle e i suoi conoscenti di prima vennero a trovarlo e mangiarono pane in casa sua e lo commiserarono e lo consolarono di tutto il male che il Signore aveva mandato su di lui e gli regalarono ognuno una piastra e un anello d'oro.
[12]Il Signore benedisse la nuova condizione di Giobbe più della prima ed egli possedette quattordicimila pecore e seimila cammelli, mille paia di buoi e mille asine. [13]Ebbe anche sette figli e tre figlie. [14]A una mise nome Colomba, alla seconda Cassia e alla terza Fiala di stibio. [15]In tutta la terra non si trovarono donne così belle come le figlie di Giobbe e il loro padre le mise a parte dell'eredità insieme con i loro fratelli.
[16]Dopo tutto questo, Giobbe visse ancora centoquarant'anni e vide figli e nipoti di quattro generazioni. [17]Poi Giobbe morì, vecchio e sazio di giorni.

Giobbe 42, 10-17
Questa vicenda ci racconta che le persone sono bestiame posseduto che può essere sterminato e rinnovato, in un secondo tempo, con altro e diverso bestiame.
Questa storia ci dice che i figli sono bestiame posseduto e che la sofferenza in Giobbe per la perdita dei figli è pari alla perdita del bestiame.
Questa storia ci parla della venalità del Dio di ebrei e cristiani che misura tutto con l'oro, la ricchezza e il possesso.
Questa storia ci dice che il Dio dei cristiani è un assassino e che dovrebbe pagare per i suoi delitti.
Questa storia ci dice che Giobbe non aveva rispetto per i suoi dipendenti e per i suoi figli che erano solo oggetti di scarso valore. Infatti, Giobbe piange i figli non in quanto ha perso i figli, ma in quanto ha perso una sua proprietà.
Per questo Dio lo ripaga con una nuova e diversa quantità di figli, alla stessa stregua che se fossero un numero di pecore o di vacche.
Questo è l'uomo nella religione cristiana.

 

 

09 dicembre 2022

I Saturnali

I Saturnali erano feste della felicità. Pranzi, bevute e sesso senza limiti e senza complessi o sensi di colpa. Si svolgevano dal 17 al 23 dicembre e ricordavano l'età dell'abbondanza. Saturno era quella forza divina che portò nel Lazio le tecniche dell'agricoltura, regole di giustizia sociale che furono la base della nascita di Roma.
Compagna di Saturno era Opi: l'abbondanza. Perché la felicità nasce dall'abbondanza, non dall'indigenza.
Il simbolo di Opi era la cornucopia dalla quale fluiva frutta, cereali e quanto serviva alla popolazione.
L'abbondanza è "ciò che serve". Non ha nulla a che vedere con l'accumulo di oro e di proprietà. Un concetto impossibile da comprendere per i cristiani che impongono sofferenza.

 

09 dicembre 2022

Lassismo

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni non va ad un convegno internazionale per difendere gli interessi Italiani perché, lei, ha l'influenza. L'indisposizione da influenza viene prima degli interessi dell'Italia per cui Lei è pagata. Io mi ricordo quando andavo al lavoro sia per la manutenzione e in fonderia, con l'influenza a 38 e mezzo di febbre.
Già, prima lei, Gesù del crocifisso che sventola, e poi il "popolo bue" che pende dalle sue promesse elettorali.

 

09 dicembre 2022

Lavoro per preparare alcune pagine di teologia attraverso il commento del vangelo di Tommaso Didimo in relazione ai vangeli della chiesa cristiana.

 

09 dicembre 2022

Come avevo intuito, questa settimana in Italia ci sono stati quasi 700 morti per covid-19 e oltre 30000 contagi al giorno con un aumento delle ospedalizzazioni e un aumento di occupazione nei reparti a terapia intensiva.
Il Governo Meloni ha nascosto il dramma di centinaia di persone che stavano morendo. E questo solo per favorire la diffusione del virus, convincere le persone che non c'è emergenza e che non vale la pena di proteggersi affinché contagino i fragili e li uccidano. Non esiste altra spiegazione come non esiste altra spiegazione nella volontà del Governo di diminuire la quantità di vaccini circolanti.

 

09 dicembre 2022

Spirito Santo e anima

Che cos'è lo "Spirito Santo" per Gesù, per Tommaso Didimo e per i vangeli cristiani?
Lo "Spirito Santo" è l'arma di distruzione dell'uomo di Dio. Inizialmente, l'idea di "Spirito Santo" fu un'idea che si opponeva all'idea di anima dei neoplatonici.
I Neoplatonici asserivano che l'anima si stacca dall'Uno, si incarna in un corpo, vive nel corpo e, poi, torna all'Uno, a Dio. L'anima Neoplatonica è l'Uno (Dio) o è un oggetto diverso dall'Uno, (Dio)? Inoltre, se l'anima si distacca dall'Uno e si incarna, quando si disincarna e torna all'Uno non è più la medesima anima che si è staccata dall'Uno, ma è un oggetto diverso in quanto ha vissuto l'esperienza dell'incarnazione. E, tornando all'Uno, reintegrandosi nell'Uno, modifica l'Uno che non è più "sempre stato", ma è nelle trasformazioni, nel divenire. Modificato dall'esperienza di quell'anima.
Questo problema teologico è stato risolto dai cristiani aggiungendo il concetto di "Spirito Santo" che di fatto è l'azione con cui Dio agisce nell'uomo mantenendo la separazione fra sé e il divenuto dell'uomo. Un divenuto dell'uomo in cui la sua anima, secondo i cristiani, creata da Dio, è parte diversa da Dio stesso e appartiene all'individualità dell'uomo. L'anima è l'oggetto che Dio crea e lo Spirito Santo è l'arma con la quale Dio agisce sull'anima e sul fisico dell'uomo.
Questa è la soluzione teologica cristiana contro il neoplatonismo da cui il cristianesimo deriva.
Va da sé che se si impreca contro Dio, a Dio assoluto non gli frega niente come non gli frega niente a Gesù, in quanto Dio, è un assoluto al di fuori della portata dell'uomo. Se bestemmi lo Spirito Santo fai un'azione contro l'attività di Dio e il potere assoluto con cui Dio domina gli uomini.
I primi cristiani ritenevano estremamente pericolosa la ribellione non tanto a Dio, quanto all'azione di Dio che veniva fatta attraverso le gerarchie cristiane per controllare l'uomo. Loro si ritenevano "strumenti di Dio" in possesso dello "Spirito Santo" che guidava le loro azioni. Combattere i cristiani, significava, per loro, bestemmiare lo "Spirito Santo" di cui erano i portatori.

 

 

10 dicembre 2022

La prossima settimana iniziamo a preparare l'Altare Pagano per la celebrazione del Solstizio d'Inverno. Quest'immagine è della celebrazione del 2015.
7 anni fa
Visualizza i tuoi ricordi

10 dicembre 2015
Venezia

Poche persone sanno che cosa siano davvero i riti della Federazione Pagana.
Questa è un'immagine del rito dell'Equinozio d'Autunno del 2015.
E' Il rito del silenzio. Questo fuoco sarà presente anche nel rito del Solstizio d'Inverno del 19 dicembre 2015 che celebra il Sol Invicto, ma che, detto in maniera moderna e sciolto dai legami dell'antico Mito, è il rito del prigioniero. Il prigioniero incatenato, ma non domato che con le catene o nella cella di una prigione progetta un futuro che sciolga quelle catene: E' il rito del Sol Invicto che ha abbassato i suoi giorni diventando prigioniero dell'oscurità, a che freme per, progettando il suo futuro, allungare i giorni e giungere ad una nuova estate della vita.
Questo è il rito del Solstizio d'Inverno che celebreremo presso il Bosco Sacro in Jesolo-Venezia il 19 dicembre 2015.

 

10 dicembre 2022

Giuda Tommaso Didimo: Gesù disse: "Siate transeunti!".

Scrive Giuda Tommaso Didimo nel quarantaduesimo paragrafo:

Gesù disse: "Siate transeunti!".

Ma che significa? Come viene usato nei vangeli cristiani?
La propaganda teologica cristiana vuole far apparire "positivo" per l'uomo ciò che è distruttivo e deleterio.
L'uomo che subisce la propaganda cristiana è spesso superficiale, si accontenta della prima impressione e spesso proietta ciò che egli immagina e desidera significando soggettivamente ciò che andrebbe analizzato con maggior rigore e distacco.
Analizzare il vangelo di Tommaso Didimo in relazione ai vangeli cristiani è un'occasione per svelare inganni che rubano la vita alle persone.

 

10 dicembre 2022

Il diritto di bastonare gli uomini

Per capire il mio modo di vedere la società pensiamo a un numero x di persone che la compongono. Diciamo che la società è fatta di 1000 persone.

Queste persone, come nascono, vengono bastonate. Tutte vengono bastonate. Continuamente, ogni giorno. Minuto dopo minuto, ora dopo ora, giorno dopo giorno, anno dopo anno ecc.

Le persone vengono bastonate al punto tale che crescendo pensano che essere bastonati e bastonare sia una cosa naturale dell'essere uomini in una società di uomini.

Fra le 1000 persone, dopo un po' di tempo, iniziano a sorgere delle idee del tipo: "E' giusto che io sia bastonato, ma non sulla testa!",

Se questa idea incontra il favore di alcune persone, nasce in quella società un movimento che, pur favorevole alla bastonatura quotidiana, chiede che non si cali il bastone sulla testa in modo da preservare le facoltà mentali.

Fra le 1000 persone, dopo un po' di tempo, iniziano a sorgere delle idee del tipo: "E' giusto che io sia bastonato, ma non sullo stomaco!".

Se questa idea incontra il favore di alcune persone, nasce in quella società un movimento che, pur favorevole alla bastonatura quotidiana, chiede che non si cali il bastone sullo stomaco in modo da preservare la digestione delle persone.

Fra le 1000 persone, dopo un po' di tempo, iniziano a sorgere delle idee del tipo: "E' giusto che io sia bastonato, ma non sul deretano!".

Se questa idea incontra il favore di alcune persone, nasce in quella società un movimento che, pur favorevole alla bastonatura quotidiana, chiede che non si cali il bastone sul deretano per non compromettere la possibilità di defecare.

Volendo fermarci qui nella serie di esempi, diciamo che nella società, che trova naturale bastonare, sorgono dei movimenti sociali il cui scopo è limitare le bastonate sulle persone. Questi movimenti hanno tutti lo scopo di legittimare la bastonatura delle persone, ma di controllarla secondo degli specifici interessi.

Può, fra tutte queste persone che vivono e che proliferano facendo del bastonare l'elemento centrale della loro vita, sorgere qualcuno che anziché limitare le bastonate affermi che "Bastonare è innaturale e produce delle persone che hanno una visione distorta della realtà inducendole a scelte scellerate che costruiscono un futuro di sofferenza in quanto il bastonare perpetua sé stesso di generazione in generazione.". Quale delitto commette questa persona nel mettere in discussione i fondamenti naturali su cui si fonda la società.

Questo individuo va emarginato. Lui non accetta di essere bastonato e afferma che chi si fa bastonare e bastona a sua volta, distorce un'eventuale visione naturale della società che la necessità di bastonare e di essere bastonati determina nelle scelte delle persone.

Qualcuno potrebbe dire: "Io sarei anche d'accordo a non essere bastonato, ma mi vuoi togliere il piacere di bastonare a mia volta?".

Qualcun altro potrebbe dire: "Io sono d'accordo! Nessuno dev'essere più bastonato!" Ed ecco che, in quel momento, la moglie chiede il divorzio, viene licenziato dal lavoro. Se ha una partita IVA perde le commesse e le Istituzioni, che fanno della bastonatura dei cittadini la ragione della propria esistenza, si allarmano e gli creano problemi giudiziari.

Ed ecco sorgere movimenti tradizionalisti che proclamano: "Bisogna difendere la bastonatura ad ogni costo. La bastonatura è voluta da Dio e chi vuole impedirci di bastonare e di essere bastonati va contro la volontà di Dio!"

Ovviamente, per difendere il diritto di bastonare e di essere bastonati, la società non esita ad alzare roghi contro quei criminali che affermano che bastonare ed essere bastonati crea una condizione innaturale dell'esistenza.

[e non sperate che la corregga]

 

10 dicembre 2022

Oggi si sono registrati altri 25 morti per covid-19 in Veneto.
Il Governo attuale ha eliminato tutte le restrizioni col risultato che anche il Presidente della Repubblica, dopo il trionfo alla Scala di Milano, si è preso il covid-19. Intelligenza volle che si vaccinò, ciò gli permette di vivere la malattia senza sintomi.
Il guaio ora consiste nell'infinito numero di test "fai da te" che permette alle persone di verificare se hanno il covid, in presenza di sintomi leggeri, e di tacerlo contribuendo grandemente alla sua diffusione.
Il dipendente che ha il covid fruisce della malattia pagata, ma l'artigiano e l'imprenditore, anche se potrebbero accedere a forme di rimborso per malattia, spesso cotinuano a lavorare.
Questo vale anche per extracomunitari o per lavoratori precari che non si possono permettere di perdere una giornata di lavoro.
In questo modo il covid si diffonde, trova l'anziano giusto, fragile, e noi contiamo i morti.
Il Presidente Mattarella era vaccinato, ma troppi anziani si sono fatti irretire da coloro che sostengono l'inutilità del vaccino.
Se la curva dei contagi e dei decessi dovesse continuare con questa progressione, è facile che questo sia uno dei motivi che porterà alla caduta del Governo Meloni.

 

 

11 dicembre 2022

L'Altare Pagano durante il rito del Solstizio d'Inverno.
C'è un universo emotivo che si schiude e invita le emozioni dei partecipanti ad entrarvi.
Il tempo della celebrazione del rito del Solstizio d'Inverno è una condizione mitica in cui la forma tende a smarrirsi per lasciare il posto all'emozione.

 

11 dicembre 2022

Domani smonto, sistemo e fotografo i libri in questo "buco".
Si tratta dei libri di psicologia, psicoanalisi e dintorni.
Si tratta di circa 300 volumi disposti su tre file. Farò in modo di mettere dietro gli autori di cui ho un maggior numero di libri cercando di raggrupparli per autore,
La psicologia e la psicanalisi sono branche della filosofia metafisica e vanno trattate come filosofia metafisica anche se hanno anche ambiti propri di discussione.
Possedendo libri e copiandone le frasi è facile dire "Tizio ha detto" o "Caio ha detto", ma la questione non consiste nel copiare delle frasi ma è quella di costruire un'insieme filosofico in cui sono sì compresi alcuni di quei concetti, ma sono rielaborati per partecipare ad una diversa costruzione di pensiero.
Io posso dire che "Tizio ha detto", ma quello che ha detto Tizio, io come lo uso? Come entra nella formazione del pensiero?
Domani smonto questo buco della mia libreria e scoprirò testi che lo letto o leggiucchiato tanti anni fa.

 

 

12 dicembre 2022

Ora inizio a sistemare questo buco. I grandi autori dietro, con molti libri diventa facile individuarli. Gli studi sulla formazione della crescita a portata di mano.

 

12 dicembre 2022

Le biblioteche private sono tanto più "incasinate" quanto più sono degli strumenti d'uso dei proprietari. I libri non sono manuali di "verità", sono mezzi che permettono alle persone di mettere ordine nel loro pensiero. Bussole per navigare nella vita e per costruire un modo coerente per osservare il mondo. I libri non devono piacere o non piacere. I libri devono suscitare emozioni. Emozioni forti capaci di indurre il lettore a rispondere a quel libro, a quelle idee con tutta la forza delle proprie idee.
Siamo circondati da un immenso letterario e spesso ciò che davvero ci servirebbe è sepolto da cumuli di carta, eppure, in quei cumuli di carta spesso si cela la soluzione che ci permette di esprimere concetti di cui spesso non troviamo le giuste parole.
Molti libri un tempo generarono illuminazioni. Letto quel libro è come se avessi aperto una porta su un universo sconosciuto. Poi, passano gli anni e quello sconosciuto diventa conosciuto e ripreso quel libro improvvisamente lo trovo "banale", "scontato". Ma non è il libro che è diventato banale o scontato, sono io che ho percorso un tratto di strada in quell'universo e ho fatto scoperte nuove che hanno superato quel libro. Io sono diventato un altro e quel libro mi ha aiutato ad aprire quella porta.
La mia libreria è composta dei libri dei miei nemici. Non c'è un solo libro che non si presti a critica. Per questo i libri, usati come strumenti, mantengono attiva la coscienza in un mondo che cerca soluzioni a problemi che spesso soffocano gli uomini.

 

12 dicembre 2022

La situazione covid-19 sta sfuggendo dal controllo sanitario. Con la decisione di "E' finita, liberi tutti!" si è diffuso il covid-19.
Prendete il nostro Presidente della Repubblica Mattarella. O si è preso il covid-19 alla prima della Scala di Milano o l'ha preso prima e lo ha portato alla scala di Milano stringendo decine di mani perché, tanto, non "sono più necessarie le precauzioni" come vuole il governo Meloni.
Ora, il Presidente Mattarella ha fatto tutti i vaccini e il covid-19 lo vive in forma leggera o asintomatica; e tutti gli altri a cui ha stretto la mano? Erano tutti vaccinati?
Si dirà: "Affari loro! E' una loro scelta!" E a chi lo porteranno?
Questa mutazione di covid-19 ha la caratteristica di essere molto contagiosa, ma meno letale. Solo che il numero di morti dipendono dalla quantità di contagi. Se il primo covid-19 aveva una mortalità del 3%, significa che su centomila contagiati faceva tremila morti. Questo covid-19 con una mortalità (diciamo) dello 0,6% farebbe 600 morti su centomila contagi solo che, a parità di tempo, questo covid contagia un milione di persone e i morti diventano 6000.
In Europa stanno pensando di introdurre controlli e mascherine, in Italia non se ne parla.

 

12 dicembre 2022

Girano voci che i condomini si stanno attrezzando per la prossima riunione di condominio. Anche da voi?

E' una battuta su un fatto di cronaca a Roma dove, per questioni condominiali, un individuo ha ammazzato a colpi di pistola, tre persone e ferite quattro.
Liti condominiali anche a Chioggia dove un pensionato di 67 anni è stato ucciso da un coinquilino per futili motivi.

 

12 dicembre 2022

Il cristianesimo inquina tutta la vita delle persone. Una società in cui le Istituzioni dovrebbero essere al servizio dei cittadini, guardano ai cittadini con disprezzo, come Gesù fa con i poveri. Le Istituzioni si sentono "padrone dei cittadini " e pensano ai cittadini come a dei "poltronisti", "fannulloni", "incapaci", "stupidi" tentando di criminalizzarli in tutti i modi possibile: "Come vi potete permettere voi di parlare bene, malvagi come siete!".
In questo contesto tutte le difficoltà mentali ed emotive represse da Istituzioni che si nascondono dietro all'arroganza del crocifisso emergono in tutta la loro drammaticità, ma anziché riversarsi nei confronti delle Istituzioni che hanno tradito il loro mandato Costituzionale, si riversano contro altri cittadini creando quel conflitto sociale che i cittadini vivono come repressione e che alimenta altra rabbia.
La responsabilità è sempre del Dio cristiano, è sempre del Gesù dei cristiani che semina odio sociale in nome della gloria di Dio.

 

12 dicembre 2022

12 dicembre 1969 il tempo in cui la Magistratura tradì la Costituzione e per coprire l'attività del nazi-fascismo scatenò una caccia agli anarchici e una criminalizzazione di ogni dissenso sociale e politico che rivendicava i diritti Costituzionali. Migliaia di tete furono spaccate a manganellate in nome del nazismo sulla cui ideologia erano allineati democristiani, socialisti e partito comunista.
Risultato fu che nessuno di questi partiti esiste più, ma hanno prodotto una tale mole di macerie sociali che i cittadini impiegheranno almeno 50 anni per uscire da questo disastro.
La "strategia della tensione" messa a punto dal Ministero degli Interni aveva il solo scopo di impedire la realizzazione sociale della Costituzione della Repubblica in nome dell'assolutismo di Dio.

 

12 dicembre 2022

è un fumetto del 2002, oggi dimenticato. Mi è capitato in mano sistemando la libreria.

 

 

13 dicembre 2022

Se lo "scandalo" Quatar in Europa serve a cacciare i lobbisti dal Parlamento Europeo, potrebbe essere salutare. Però trovo difficile pensare che in questo sistema politico-economico le persone che occupano una qualche carica politico-Istituzionale non siano persone in vendita al miglior offerente. Io, questo sistema di persone che si vendono per un qualche vantaggio lo sto vivendo ed osservando dal 1968 e spesso ho visto "scandali" che arrivano alla cronaca per coprire altri scandali, ben peggiori, sui quali la cronaca e l'informazione mettono il silenziatore.

 

13 dicembre 2022

Riflessione su Caos

Caos, nel Mito greco, è insieme un Dio e un modo di pensare l'universo in cui viviamo. L'universo non è caotico. L'universo, inteso come realtà vissuta, è Caos come oggetto in sé dal quale la nostra vita non può prescindere.

Caos, inteso come insieme, porta allo smarrimento di ogni soggetto che, nascendo, separa sé stesso da quel caos. Si potrebbe dire che ogni soggetto dell'esistente, qualunque sia la sua natura, è espressione di Caos nel caos della realtà.

Io guardo me stesso e mi penso come entità separata da quanto mi circonda. La coscienza che esprimo in me stesso alza una barriera col mondo circostante a protezione di ciò che io sono e di quanto costituisce ciò che io sono. La mia coscienza sembra chiara quando guardo me stesso, ma diventa smarrita quando esce da me ed entra nel mondo.

La mia coscienza non spiega me stesso. Non ne ha bisogno, la mia coscienza è espressione di me stesso. La mia coscienza è smarrita quando si rivolge all'esterno di me stesso, ma il me stesso lo comprende molto bene. La mia coscienza guida il me stesso partendo dal me stesso in un mondo caotico prescindendo dalla conoscenza del mondo caotico in cui la mia coscienza guida me stesso.

Questo movimento della coscienza è intuibile nella vita fetale e nella primissima infanzia. La coscienza del soggetto guida il soggetto nel Caos e può comprendere il Caos del vissuto perché essa stessa è Caos che si esprime nel soggetto.

In quella fase dell'esistenza non osserviamo ragione, non osserviamo intelligenza, non osserviamo volontà. Osserviamo solo una coscienza che di dispiega manifestando un soggetto che pur separandosi da Caos è qualche cosa di diverso da Caos.

Caos non ha intelligenza, non ha progetto o scopo, non ha volontà, non ha intento perché ciò che noi chiamiamo Caos è l'immenso davanti al quale la nostra coscienza, pur guidando il soggetto nelle sue trasformazioni, è timorosa e apprensiva perché il Caos in cui guida il soggetto è una parte dell'immenso Caos che lo circonda e non sa quali condizioni da quel Caos possono emergere.

Solo che la coscienza, a differenza della ragione, è indifferente alle possibilità che nuovi fenomeni possano emergere da quel Caos perché lei conduce il soggetto ad adattarsi sempre e comunque a Caos in cui vive e non mette in atto ragionamenti su possibilità future.

Non date un nome a Caos.

Caos è Caos. Non ha nome perché non può essere definito, solo vissuto e, nel viverlo, ogni soggetto si trasforma.

 

13 dicembre 2022

La visione sociale del Pagano

Il Pagano non è solo colui che adora o evoca gli Dèi, ma è soprattutto colui che ha una visione della vita orizzontale anziché verticale.

La Religione Pagana non è portatrice di una gerarchia di potere e di comando.

La Religione Pagana è portatrice di una struttura di funzioni dove gli Dèi sono funzioni dell'esistente, ma non sono né i padroni né i determinatori dell'esistenza.

Gli Dèi sono soggetti dell'esistenza, come ogni Essere della Natura o dell'universo.

Gli Dèi non impongono una morale all'uomo, non impongono dei comportamenti, ma sono essi stessi i comportamenti che indicano la qualità della relazione.

Le "parole alate" di Zeus non sono un ordine agli uomini, sono un esempio che permette agli uomini di camminare in ogni ambiente.

Nomos, la legge, sono le regole che le società civili si danno che hanno la necessità di essere utili alle società civili e sono diverse perché diverse sono le esigenze delle diverse società civili.

Gli Dèi non ordinano agli uomini, ma indicano la convenienza.

Gli Dèi disprezzano l'arroganza, ma l'arroganza trova da sé stessa la punizione, non è necessario che gli Dèi premino o puniscano questo o quel comportamento perché, come ci insegna l'Iliade, qualunque scelta noi facciamo ci sarà sempre qualche Dio che ci appoggia e ci saranno sempre qualche Dio che ci ostacola.

 

13 dicembre 2022

Domani inizieremo a raccogliere la legna per il rito del Solstizio d'Inverno. Servono tre giorni, in media, per preparare il tutto tenendo presente che giovedì potrebbe anche piovere. E già siamo fortunati.

Raccogliere la legna, portarla sul posto, tenendo presente che la gran parte è già stata preparata da Franco, è l'inizio della celebrazione del rito.

Il Bosco Sacro in inverno di presenta in questo modo ed è un po' il simbolo dell'animo degli uomini che, come tanti soli, attendono di poter allungare i giorni spezzando le catene del freddo per una nuova primavera.

 

13 dicembre 2022

Miti e non-Miti

Se noi pensiamo ai Miti degli Antichi, per quanto molti siano stati distrutti, finiamo per perderci. Io stesso, per quanto ne abbia scritto, se non consulto qualche libro quando mi appresto a scriverne, attraverso il pericolo di confondere un Mito con un altro o una situazione mitica con un'altra. Spesso, quando ricorro alla memoria, faccio questi errori.

Eppure è possibile individuare l'epoca in cui un Mito è stato scritto, almeno approssimativamente anche con un colpo d'occhio e non serve essere dei filologi per accorgersi che una citazione è fuori tempo o fuori contesto rispetto all'autore a cui si attribuisce.

Purtroppo molte persone adattano Miti ai propri desideri finendo per storpiare il Mito originale. Un caso fra gli Antichi è l'Inno Orfico [ecco l'errore, volevo dire Omerico, ma ho fatto il casino] a Demetra che diventa anche l'inno a Iside dopo essere stato riscritto,

Commenti

Claudio Simeoni

Come avrete notato, ho scritto l'Inno Orfico a Demetra mentre, dovevo scrivere l'Inno Omerico a Demetra che è il fondamento misterico di Eleusi e fu ripreso dai misteri di Iside.

 

13 dicembre 2022

Non usate droghe

Chi usa droghe, in qualunque forma o per qualunque motivo, come chi fa uso di alcool oltre alla capacità del proprio corpo di assimilarlo (in pratica che si ubriaca spesso), brucia la possibilità di alterare la percezione e di usare l'intuizione per penetrare lo sconosciuto in cui viviamo. Le droghe attivano le strutture cerebrali che vengono usate per intuire il mondo e anziché essere usate per intuire il mondo vengono usate per dar forma ai propri desideri. All'inizio sembra una cosa divertente, ma le nostre capacità cerebrali si bruciano un po' alla volta e noi non siamo in grado di percepire il danno perché il danno si verifica nelle possibilità ben prima che ci si accorga di eventuali danni fisici.

 

 

14 dicembre 2022

Fra mezz'ora parto per Jesolo si inizia a preparare...

 

14 dicembre 2022

Il covid-19 ha ripreso la sua corsa. Meno letale delle variabili precedenti, ma continua ad uccidere nella felicità dei no-vax, no covid e no-masc. Questo è il rapporto di stamane che ci dice che il covid-19 si muove alla velocità di 500000 nuovi contagi al giorno.

Oggi, 14 dicembre 2022 i no-vax e il governo Meloni sono riusciti ad arricchire la big-farma i farmaci antiinfluenzali, gli sciroppi e gli antinfiammatori non si trovano quasi più e si vendono a quintali.

Eppure, sarebbe bastato continuare con le mascherine... ma ormai il fascismo è la categoria emntale con la quale si ragiona nel presente invocando la provvidenza divina.... buon covid-19 a tutti.

 

14 dicembre 2022

Così era l'altare stamane.

 

14 dicembre 2022

La catasta inizia ad essere pronta. Serve ancora molto lavoro

 

14 dicembre 2022

Per ora l'altare è così

 

14 dicembre 2022

La prima parte del lavoro per preparare l'Altare Pagano è stato fatto. Domani continuiamo.

 

 

15 dicembre 2022

Ieri in Veneto 28 morti per covid-19 e tutto è silenzio.

 

15 dicembre 2022

Un po' alla volta, giorno dopo giorno, quando le illusioni e le credenze si misurano con la realtà delle cose, un po' alla volta le illusioni svaniscono e ciò che resta è il disilluso ridotto a macerie.

"Questa o quello, basta provare!" disse colui che si tagliò le braccia per provare una nuova situazione.

Il fascismo non è un regime, è un modo di pensare la vita che costruisce dei "regimi sociali" che si presentano in maniera diversa, mai uguali a sé stessi, ma sempre portatrici di emarginazione e repressione della libertà dell'uomo. Chi appoggia quei modi di pensare, chiamati fascismo, si immagina di essere colui che emargina altri e che reprime altri, non si rende conto di far parte della massa di emarginati e dei repressi a cui viene negata la libertà della vita. Il fascismo è l'ideologia del possesso dell'uomo. Dove a pochi che possiedono vige una massa di uomini che sono posseduti e che devono vivere e morire per la gloria di chi li possiede.

 

15 dicembre 2022

Fra meno di un'ora parto per Jesolo e continuo il lavoro di preparazione dell'Altare Pagano presso il Bosco Sacro.

 

15 dicembre 2022

Ho tentato di prendere lo stormo in volo, ma sono riuscito a prenderne solo una piccola parte. Dovrei essere più veloce con la macchina fotografica. Il mondo che ci circonda è sempre ricco di sorprese che suscitano emozioni.

Commenti

T. C.

Cranes?

 

15 dicembre 2022

Claudio Simeoni era in diretta.

15 dicembre alle ore 11:44

0:06 / 3:50

 

15 dicembre 2022

Purificazione dell'Altare.

 

15 dicembre 2022

C'è sempre qualcuno che ci ama anche se spesso non siamo apprezzati.

Commenti

Manuela Simeoni

The goat is a smart guy: you don't get to take a picture of him standing so close, unless you give him some good snacks, this is why in closeups he always has his tongue out ??

 

 

16 dicembre 2022

Aumento dei tassi di interesse e implicazioni

La BCE ha aumentato il costo del denaro per fermare, per come può, l'inflazione che sta erodendo i salari.

Chi è sfavorito da questa mossa della BCE? Tutti quegli imprenditori falliti che, per conoscenze politiche, si sono fatti prestare denaro dalle banche e fingono di essere ricchi deridendo i problemi reali del paese.

La BCE sfavorisce chi fa debiti. Chi sta fallendo è non vuole chiudere, ma vuole mangiarsi altro denaro pubblico per i propri intrallazzi.

E questo mentre il covid continua a far strage fra la gioia dei no-vax, no masc, no covid.

Tutti quelli che vanno a fare le vacanze a Cortina con i soldi prestati dalle banche mentre le persone normali combattono per la spesa di tutti i giorni.

 

16 dicembre 2022

Ieri, giovedì, siamo riusciti a completare l'Altare Pagano appena in tempo proteggendo la catasta e la legna con teli impermeabili mezz'ora prima che iniziasse a piovere.

Nell'anno più siccitoso di sempre, ora piove da oltre 20 ore e in molte zone, come nel torinese, è caduta molta neve.

Dovrebbe smettere di piovere oggi venerdì a mezzogiorno e cessare di piovere fino a lunedì almeno.

Il che significa che la terra ha tempo di asciugarsi un po' e noi di celebrare il rito in tranquillità sabato 17 dicembre dalle 16 in poi.

 

16 dicembre 2022

Noto la logica del Governo Meloni: togliere il reddito di cittadinanza e cancellare i reati fiscali.

I reati fiaccali sono fatti dai ricchi, il reddito di cittadinanza coinvolge i poveri.

E' fascismo!

 

16 dicembre 2022

Domani siamo a Jesolo per la celebrazione del rito del Solstizio d'Inverno.

 

16 dicembre 2022

La celebrazione del rito del Solstizio d'Inverno è iniziata con la purificazione dell'Altare Pagano.

Tutta la legna per il rito, da giovedì, è stata protetta sotto i teli affinché si mantenga asciutta in previsione della pioggia.

Domani, durante la preparazione dell'Altare per il rito, i teli saranno tolti.

 

16 dicembre 2022

Questa è la previsione dell'Aeronautica Militare per la zona e per il giorno della celebrazione del Solstizio d'Inverno al Bosco Sacro in Jesolo.

La pioggia che c'è stata in questi due giorni viene facilmente assorbita dal terreno sabbioso che lascia l'Altare Pagano in perfette condizioni per la celebrazione del rito del Solstizio d'Inverno.

 

 

17 dicembre 2022

Ridete, ridete...

La stupidità faceva ridere, fra tante cose serie, una risata era divertente.

Facciamoci una risata e lasciamo le cose serie ad altri.

In questo modo la vita fu presa da altri mentre noi, ridi oggi e ridi domani, perdevamo le cose serie.

In fondo, ridere è più facile che affrontare seriamente la quotidianità.

 

17 dicembre 2022

Fare religione significa: stabilire i propri principi religiosi.

Fare religione significa: attraverso riti e celebrazioni mettere in relazione le persone che praticano quella religione col divino che pensano e definiscono.

Fare religione significa: mettere in relazione i propri principi religiosi con i principi religiosi delle altre religioni perché, se le altre religioni praticassero i tuoi stessi principi religiosi non sarebbero religioni diverse dalla tua al di là della forma e della rappresentazione.

Fare religione significa: farsi attraversare dal divino che si pensa e manifestarlo nelle azioni quotidiane facendolo diventare partecipe e fondamento delle nostre scelte.

Da qui si deduce: chi ha una religione con un Dio sovranista che fa dell'assassinio il proprio essere Dio, farà del sovranismo, del razzismo e della discriminazione la propria manifestazione religiosa, Chi ha un Dio che cammina con l'uomo e le sue trasformazioni nei sentieri della vita, farà in modo di rimuovere gli ostacoli nella vita perché questo faciliterà il sentiero a sé, agli altri uomini e agli Dèi.

 

17 dicembre 2022

UFO

Ultimamente sono stati ripresi esperimenti di armamenti, in particolare velivoli. Normalmente questi velivoli sarebbero antieconomici, ma in vista di una guerra potrebbero diventare utili. Da qui la recente ondata di avvistamento di UFO.

Stanno sperimentando armamenti, in particolare negli USA, e gli esperimenti vengono mascherati mediante il complottismo ufologico.

 

17 dicembre 2022

Claudio Simeoni era in diretta.

17 dicembre alle ore 17:20

0:09 / 0:12

Commenti

Claudio Simeoni

La ripresa video in diretta è abortita. Questo succede quando si vuole fare due cose contemporaneamente. O si fa il rito o si fanno le riprese.

 

17 dicembre 2022

Per il rito, se i partecipanti avranno la possibilità, faranno qualche momento in diretta, magari sulle pagine personali e, se posso, su Federazione Pagana.

 

17 dicembre 2022

Dopo il rito ci vuole il sacrificio. E io mi sacrifico

Commenti

M. C.

Buoni Saturnali, Claudio!

 

17 dicembre 2022

Sono tornato dalla celebrazione del rito del Solstizio d'Inverno presso il Bosco Sacro in Jesolo.

Noi abbiamo evocato e celebrato un momento dell'esistenza umana e abbiamo indicato una strada religiosa che porta agli Dèi ma che, soprattutto porta gli Dèi a partecipare alle condizioni della nostra esistenza.

Tutto si trasforma, continuamente. Tutto diviene e noi stessi siamo il risultato delle nostre scelte e del nostro divenuto.

 

17 dicembre 2022

Domani scaricherò il filmato da telecamera fissa e vedrò di estrarre qualche foto dalla telecamera fissa.

 

 

18 dicembre 2022

Penso che non farò il filmato del rito del Solstizio d'Inverno. Il filmato è troppo scuro e io non sono attrezzato per riprese notturne. Inoltre, spesso, la poca luce manda la telecamera fuori fuoco.

Recupero un po' di foto dal filmato. Questa è la prima serie e riguarda la lettura degli Inni. Si tratta di quel processo attraverso il quale il Sole allunga i suoi giorni liberandosi dal buio come simbolo degli uomini che si liberano dalla non-conoscenza per dilatare la propria conoscenza nello spazio e nel tempo come fa il Sole che si libera dalla prigionia.

 

18 dicembre 2022

Le foto riassumono il significato del rito del Solstizio d'Inverno.

Come il Sole è assopito nei suoi giorni più corti, così il fuoco negli uomini giace in potenza dentro di loro.

La volontà dell'uomo mette in moto il fuoco della conoscenza che inizia a svelare il mondo che la circonda. In questo modo, il piccolo fuoco divampa e porta alla conoscenza, trasforma in fuoco, lo sconosciuto che lo circonda.

La conoscenza si allarga, il non conosciuto diventa conosciuto.

L'ignoranza che imprigionava l'uomo è dall'uomo vinta che, in questo modo, allarga la sua conoscenza esattamente come il Sole che allunga i suoi giorni.

 

18 dicembre 2022

E' indubbio che questo scatto ha un certo fascino. E' il passaggio fra i fuochi durante la celebrazione del rito del Solstizio d'Inverno presso il Bosco Sacro di Jesolo di sabato 17 dicembre.

 

18 dicembre 2022

William Masiero

17 dicembre alle ore 21:11

Stasera dopo il rito abbiamo festeggiato l'inizio dei saturnali e i 20 anni della Federazione Pagana in quanto lo statuto è stato timbrato dall'ufficio delle entrate il 17 dicembre 2002.

 

18 dicembre 2022

E adesso, chiusa la "parentesi" del rito, da domani si riprendono i lavori di filosofia metafisica e si inizia a guardare le carte per il procedimento penale dell'udienza che si terrà a Venezia fra una ventina di giorni.

Intanto, prendo atto che molte persone si sono tolte le "palle", le hanno appese all'immagine di un abete di plastica per poterle ammirare e ricordare che: "Un giorno anch'io avevo coraggio, ma poi è arrivato il 25 dicembre e ho appeso le mie "palle" affinché tutti le ammirino!

 

 

19 dicembre 2022

Riflessioni sul "Sogno di Allah"

Sto riflettendo a lungo sul "Sogno di Allah" che diventa Allah Akbar come arbitro della Partita Mondiale di calcio della Filosofia. Per noi, o almeno per me, sembra scontato dire che Allah e Yahweh sono la tessa cosa rappresentati in maniera diversa a seconda degli interessi di gruppi di persone. In effetti, l'elemento fondamentale che li accumuna è quell'idea assolutista secondo cui, entrambi, affermano: "Il mondo è mio e io ne faccio quello che voglio e se tu non ti sottometti, io ti ammazzo!"

Questo elemento ideologico accomuna Yahweh con Allah rendendoli uguali nella sostanza e diversi nelle rappresentazioni formali definite dalle diverse realtà religiose.

Mentre non ho dubbi sulla nascita dell'idea di Yahweh, che avviene nella testa di persone che pensavano sé stesse come "schiavi" a Babilonia e che desideravano essere i padroni del mondo riversando questa pulsione sull'immagine di Yahweh che prendeva forma nella loro testa, più complessa è la nascita della forma di Allah che ha sì componenti di Yahweh ma comprende forme di pensiero di un dibattito religioso che a prima vista appare perduto.

Questo mi ha messo un po' in difficoltà.

Si tratta di pensare al territorio siriano fra il 200 e il 600 d. c. Uno spazio in cui si muovono greci, egiziani, stoici, neoplatonici, cristiani, persiani ecc. Tutti con decine di variabili, correnti e interpretazioni religiose diverse col loro magismo, la loro miracolistica, le loro visioni da intossicazioni di oppio e varie droghe. Deliri che si affacciano raccontati da uomini che dicono che cosa il Dio ha detto loro nominandoli profeti di un nuovo futuro.

In tutto questo, c'è un contesto di Pagani che hanno dimenticato la realtà degli Dèi e che piegano l'interpretazione del loro divino alle aggressioni di ebrei, cristiani, gnostici che sbandierano un "Dio cazzuto", padrone della vita, di cui si ergono a paladini e, per conseguenza, padroni della vita essi stessi pretendendo di sottomettere gli ultimi "adoratori di antichi Dèi".

E' indubbio che le persone, che "adoravano" gli antichi Dèi, suscitano sentimenti di compassione mentre affrontano, quasi impotenti, questo tsunami assolutista pronto a tagliare loro la testa se non si fossero inginocchiati davanti al Dio padrone che in tante forme si stava presentando loro.

In questo coacervo di teologia e di filosofia metafisica prende forma Allah. Da qualche parte dovrò iniziare a dire "Da questo momento prede forma il senso di Allah", so benissimo che esiste un infinito altro, ma io scrivo una storia con le mie visioni e con la cultura che dispongo. Devo raccogliere un filo e l'inizio non è quello del filo, ma del momento in cui lo raccolgo.

Il filo della storia della nascita dell'idea di Allah lo raccolgo nella città di Apamea, alcuni secoli prima che Maometto giungesse in Siria. Fu là che Giamblico visse portando idee dopo scontri e dibattiti con Porfirio sulle idee di Plotino. E' là che Giamblico fonda il Pitagorismo.

Cosa dice, che a me interessa, wikipedia (l'enciclopedia degli sciocchi) di Apamea?

" All'inizio del IV secolo, Apamea fu uno dei maggiori centri culturali dell'Oriente, anche per merito di Giamblico che vi diresse la scuola neoplatonica. Tra il 384 e il 388 il prefetto Materno Cinegio distrusse molti templi pagani tra cui anche la sede dell'oracolo di Zeus Belos. Dopo la divisione dell'impero, Apamea divenne capoluogo della provincia Syria Secunda e conobbe nel corso del V secolo un notevole sviluppo, ma poi, come tutte le città della Siria del nord, dovette subire vari assalti da parte dei Persiani e, nel corso del VI secolo, fu colpita da due gravi terremoti e fu ricostruita da Giustiniano."

Inizio da qui a dipingere le visioni dalle quali scaturisce la forma di Allah. Una forma che nasce come feto in germinazione da un contesto che la genera un po' alla volta mettendo insieme diverse esigenze degli uomini finché, dalla quantità di esigente che confluiscono in quella forma, emerge la qualità: Allah.

E da qui Allah inizia a sognare la propria onnipotenza.

 

19 dicembre 2022

Per sapere come sarà questa legge finanziaria e i suoi effetti è necessario attendere che sia presentata e votata dal parlamento.

Questo governo sta andando avanti con annunci e smentite. Sembra che, in realtà, non sappia che cosa fare davvero.

La legge finanziaria presentata in Europa è stata fatta da Draghi. Annunci di pagamenti pos, contante, tasse che favoriscono gli imprenditori, pensioni anticipate, condoni per multe e cartelle sotto i 1000 euro, sono aggiunte del governo Meloni respinte dalla normativa europea e alcune costituzionalmente illegali.

Sono finiti i tempi in cui Draghi si prendeva la responsabilità e metteva il voto di fiducia. Oggi vige l'incertezza e il pressapochismo di un'incapacità che cerca di occultarsi fra annunci e smentite.

Non ci resta che aspettare. Difficilmente si eviterà l'esercizio provvisorio.

 

19 dicembre 2022

Il tempo sociale in cui nacque Allah

Per comprendere l'ambiente sociale che dette vita ad Allah cosa stava avvenendo con l'avvento del cristianesimo.

Il cristianesimo non aveva e non ha una visione dottrinale capace di convincere gli uomini. Ha usato, e tutt'oggi usa, solo violenza e omicidio e così costruisce l'ambiente affinché altre violenze e altri genocidi possano nascere.

Catherine Nixey ci parla di questo aspetto specifico legato alla figura dell'ultimo capo dell'ultima Accademia di Atene. L'Accademia di Atene già distrutta da Silla con l'esercito romano quando l'accademia, rigettato l'insegnamento platonico, aveva assunto un indirizzo scettico. Ricostruita poi su basi platoniche e neoplatoniche fu chiusa definitivamente dai cristiani nel 532 d.c. con la fuga in Persia di Damascio.

Scrive Catherine Nixey:

Non era davvero tempo per filosofeggiare. "Il tiranno", come lo chiamavano i filosofi [nota: il tiranno è il cristianesimo], era salito al potere e aveva dimostrato abitudini preoccupanti. Al tempo di Damascio, le abitazioni venivano perquisite alla ricerca di libri e di oggetti ritenuti inaccettabili. Nel caso fossero trovati, sarebbero stati rimossi e bruciati in trionfali falò che si tenevano nelle piazze delle città. Le discussioni pubbliche sulle questioni religiose erano state etichettate come "vergognose insolenze" e vietate per legge. Secondo la legge, chiunque avesse sacrificato agli antichi Dèi poteva essere giustiziato. In tutto l'impero gli antichi e magnifici templi erano oggetto di violenze, i loro tetti divelti, le ricchezze che contenevano fuse e le statue distrutte. Per assicurarsi che le leggi fossero osservate, il governo iniziò a impiegare spie, ufficiali e informatori, i quali facevano regolare rapporto su quanto avveniva nelle strade, nei mercati delle città e dietro le porte delle abi tazioni private. Secondo quanto riportato da un influente oratore cristiano, la sua comunità avrebbe dovuto dare la caccia ai peccatori e condurli verso la salvazione implacabilmente, come un cacciatore si lancia dietro alla preda per dirigerla verso la rete.
Le conseguenze di una deviazione dalle regole stabilite potevano essere gravi e la filosofia era dunque diventata un'occupazione pericolosa. Il fratello di Damascio era stato arrestato e torturato allo scopo di fargli rivelare il nome di altri filosofi. E tuttavia, come aveva riportato Damascio con orgoglio, suo fratello aveva "ricevuto in silenzio e con coraggio i molti colpi che la verga gli sferzava sulla schiena". All'interno del circolo di Damascio, altri colleghi erano stati oggetto di torture: appesi per i polsi fino a quando non avessero confessato i nomi dei loro compagni. Qualche anno prima, un filosofo loro compagno era stato frustato a morte. Un altro era stato picchiato a sangue di fronte a un giudice.
Il crudele tiranno si chiamava cristianesimo. A partire dal 312 d. C., quando un imperatore cristiano aveva cominciato a regnare a Roma, le libertà civili avevano cominciato a erodersi. Poi, nel 529 d. c., il colpo finale: fu decretato che a tutti coloro i quali lavoravano "sotto l'influsso nefasto del paganesimo" - in altre parole Damascio e i suoi colleghi filosofi - non fosse più concesso di insegnare. Poteva capitare anche di peggio. Fu annunciato che chiunque non fosse stato battezzato doveva recarsi immediatamente presso le "sante chiese", pena la condanna all'esilio. E se qualcuno si fosse fatto battezzare solo per poi ricadere nell'errore e nelle vecchie abitudini pagane, avrebbe dovuto essere giustiziato.
Per Damascio e per i suoi compagni filosofi era la fine. Non potevano più venerare i loro antichi Dèi. Non potevano ricevere compensi in denaro. Soprattutto, non potevano più insegnare filosofia. Decisero comunque di rimanere ad Atene e di provare a sbarcare il lunario come meglio potevano. Nel 532 d. C. si resero finalmente conto che non potevano riuscirei. Avevano sentito dire che a Est c'era un re che era anche un grande filosofo. Decisero che si sarebbero recati laggiù, nonostante i rischi che un tale viaggio avrebbe comportato. L'Accademia, la più importante e famosa scuola del mondo antico - e forse di sempre - una scuola che poteva far risalire la sua storia prestigiosa indietro nel tempo di quasi un millennio, era stata chiusa.
è impossibile immaginare quanto debba essere stato doloroso per quei filosofi attraversare le strade di Atene un'ultima volta. Camminando, avrebbero percorso le stesse strade e le stesse piazze dove i loro eroi - Socrate, Platone, Aristotele - avevano un tempo passeggiato, lavorato e dibattuto. Camminando per quelle vie, i filosofi avrebbero visto confermato infinite volte il monito che quei tempi erano ormai passati. I templi di Atene cadevano a pezzi e molte delle splendide statue che un tempo adornavano quelle strade erano state sfigurate o rimosse. Persino l'acropoli non aveva potuto sottrarsi a tale scempio: la grande statua di Atena era stata demolita.

Tratto da Catherine Nixey, Nel nome della croce, Bollati Boringhieri, 2018, p.20-22

Ovviamente, questo è solo un aspetto. I massacri e le distruzioni dei cristiani avvenivano in tutto l'oriente. Distruggevano templi, bruciavano biblioteche e facevano nascere chiese e monasteri. Tutto il movimento dei cinici si era trasformato nei monaci cristiani del deserto che non si occupavano solo della propria vita, ma saccheggiavano città, templi linciando ogni forma religiosa che non fosse sottomessa ai cristiani.

Il cristianesimo aveva imposto l'ideologia del genocidio, con un Dio che fa del genocidio strumento della sua gloria in nome di una croce funzionale ad imporre dolore. Per lenire il dolore le persone erano costrette a farsi cristiane e a sottomettersi.

 

19 dicembre 2022

Ermetismo e islam

La domanda che devo affrontare e alla quale voglio tentare di delineare almeno una mezza risposta è: qual è il ruolo dell'ermetismo (o dei testi del Corpus Hermeticum e dello gnosticismo nella nascita di Allah?

Qual è il ruolo delle guerre contro i Pagani che ha favorito la nascita della sostanza di Allah?

E' da ricordare che tutta la vita di Maometto è stata caratterizzata dalla sistematica distruzione dei culti Pagani con l'abbattimento delle statue, la distruzione dei templi e offese sistematiche agli Dèi dell'Arabia.

Quando noi leggiamo della distruzione dei templi in Siria, Turchia, Egitto, dobbiamo tener presente che le orde distruttive non erano penetrate in Arabia. E' Maometto che non fa altro che continuare quella distruzione portandola a La Mecca, a Medina e in altre città della penisola.

E' in quel momento che Allah prende vita e senso, prima era una piccola fantasia di gnostici, eretici ed ermetisti che si muovevano timorosi alla periferia del cristianesimo sempre in odore di eresia.

 

 

20 dicembre 2022

Cuore sfasato. Pronto Soccorso.

 

20 dicembre 2022

Sono a cartoni, ma il rito è stato celebrato!

 

20 dicembre 2022

Mi hanno ricoverato in ospedale e non sarà una cosa breve.

 

 

22 dicembre 2022

Panorami con fascino. E se quello che potrei avere lo avessi avuto in alcuni paesi africani o in alcuni reparti medici meno attenti?

 

 

24 dicembre 2022

La domanda è: dove hai passato capodanno quest'anno? All'ospedale. E c'è di peggio passarlo senza ospedale. Forse un giorno scopriranno cos'ho.

 

 

25 dicembre 2022

Ottimista è colui che compera il cotechino tre mesi prima di capodanno.

 

 

26 dicembre 2022

Anche in ospedale non devo perdere allenamento. Mircea Eliade ha una visione religiosa di destra (assolutista), ma fornisce molte indicazioni che si possono indagare e ampliare.

 

26 dicembre 2022

In ospedale ho tempo per studiare.

 

 

27 dicembre 2022

Il concetto secondo cui gli Déi sono tutto è ovunque. Qui si sta parlando degli Ittiti, ma questo vale per tutto il mondo antico prima della filosofia greca.

 

27 dicembre 2022

Religione di destra e religione di sinistra

Mi è venuto in mente che non esiste il concetto di "religione di destra" e di "religione di sinistra". Esiste solo la visione di destra e di sinistra nella medesima religione.

 

27 dicembre 2022

Dalla parte delle bambine.

Ci ha lasciato Elena Giannini Belotti.

Lei che nel 1973 aveva scritto il libro che rivoluzionò il modo di guardare le bambine. "Dalla parte delle bambine"

 

27 dicembre 2022

È un po' complesso usare Mircea Eliade e la sua monumentale opera sulle religioni. E' un'opera scritta in funzione della legittimazione della supremazia cristiana e tratta la bibbia come un testo di verità storiche. Anch se nell'opera ci sono dati che arrivano al1980, la visione esoterica di un assoluto a cui tutti tenderebbero è il motivo conduttore chegiustifica i popoli come razze, la supremazia razziale e l'assolutismo sociale e politico. Eppure, sembra che solo gli esoterici alla ricerca d suprematisti d razza possono mettere insieme tanti dati per giustificare la loro visione folle di una realtà immaginaria tanto desiderata.

 

 

28 dicembre 2022

Mi sto inscheletrendo. Speriamo bene.

 

28 dicembre 2022

Mi hanno fatto un retroversione per bloccare la fibrillazione e ora sto benissimo.

 

 

29 dicembre 2022

A volte non so se le persone studiano filosofia o la storia del pensiero con cui Dio domina l'uomo.

 

29 dicembre 2022

Sono uscito dall'ospedale. Oggi riposo, domani sono in linea.

 

29 dicembre 2022

Ora ci vorrà un po' per riprendere in mano tutti i lavori da fare e organizzarmi fra medicine e impegni, ma un po' alla volta riprendo. Ora mi sento debole. Ieri mi hanno fatto la retroflessione del cuore preceduta da un'analisi ecocardiografia transesofagea. Il che significa che ho ricevuto tre diverse dosi di sedativo. Ovviamente, tutto bene, ma sarà necessario qualche giorno per riprendere forza e lucidità anche se ora respiro che è una meraviglia mentre prima, soffocavo.

 

29 dicembre 2022

Ho modificato l'immagine del mio profilo per renderla più aderente alla realtà sul seguente testo "Prima 0 poi dovrete far i conti con l'ideologia del crocifisso perché l'ideologia del crocifisso farà i conti con voi vi ruberà il futuro per la gloria del suo Dio padrone."

 

29 dicembre 2022

Permettetemi una considerazione per stasera. E' triste vedere le stanze del reparto di cardiologia chiuse perché dentro c'è un sofferente di cuore che va curato ed ha anche il covid. E' triste vedere gli infermieri bardarsi dalla testa ai piedi per entrare, agire sul paziente e non contaminare altri degenti.

Per fortuna che nel mio reparto non erano molti, ma sufficienti per creare apprensione e allarme.

 

29 dicembre 2022

Che il covid-19 fosse una brutta bestia da affrontare è una tesi che ho sostenuto da tre anni a questa parte. Si dice che in questo momento in Cina stia dilagando. Io non so distinguere fra propaganda occidentale contro la Cina e realtà sanitaria cinese. Potrebbe essere. Questa variabile di Covid è meno letale, ma più aggressiva basti pensare che nel solo Veneto ieri ci sono stati 25 morti e la diffusione in Italia è sottostimata per ignavia del ministro della sanità. La Cina ha deciso di non fornire più i dati sulla diffusione del covid-19. Pessima decisione, giustificata solo se coloro a cui fornisci i dati usano quei dati non per la guerra al contagio, ma per propaganda politica. Ricordo che per propaganda l'Italia ha smesso di fornire i dati giornalieri dei contagi e si limita a fornire i dati settimanalmente.

La guerra al covid-19 era una guerra che dovevamo fare tutti assieme nel mondo mentre troppa gente ha usato il covid-19 per i propri interessi politici, come i partiti all'attuale governo in Italia.

Mentre alla Cina si paventano cifre fantasiose di contagi e di morti, i paesi a maggiore contagio sono Giappone, USA, Corea del sud oltre all'Europa e all'incremento dei contagi in Brasile.

La sanità Inglese è allo sfascio e la sanità USA ora si rifiuta di curare i propri malati. Negli USA i morti sono quasi arrivati ad un milione e centomila persone..

Il covid-19 è una brutta bestia, ma brutte bestie sono quei politici che usano il covid-19 per avere voti.

 

 

30 dicembre 2022

Oggi, sistemare la burocrazia con l'ULSS e sistemare carte del post ricovero. Per fortuna che la maggior parte del lavoro lo ha fatto mia moglie e la dottoressa di base si è fatta rintracciare e ha provveduto ad intervenire tempestivamente.

E' una strana sensazione quella di essere sempre stato sano e pensare che ora non stai male, ma è bene tenere le cose sotto controllo se voglio continuare ad avere ancora molto tempo per scrivere di paganesimo.

Domani farò una recensione lusinghiera al reparto ospedaliero.

 

30 dicembre 2022

Ho terminato come Allah divenne uno degli arbitri della Partita Mondiale di Calcio della Filosofia. Il pezzo è intitolato "Il sogno di Allah". Domani lo sistemo e poi lo pubblico.

E' stato un po' complesso ricostruire, almeno a grandi linee l'ambiente da cui emerge la figura di Allah. Noi in occidente non siamo abituati a pensarlo come un soggetto che cresce e germina in un contesto ideologico ed è la ricerca di questo contesto ideologico che mi ha impegnato per molto tempo.

 

30 dicembre 2022

Vi è piaciuto il 2020? Dissero: sarà un anno meraviglioso, certo, per le pompe funebri!

Vi è piaciuto il 2021? Dissero: ce la faremo, certo, ce la faremo a continuare ad alimentare le pompe funebri.

Vi è piaciuto il 2022? Certamente usciremo dall'emergenza covid e, infatti, continuammo ad alimentare le pompe funebri.

Pensate che il 2023 vi possa piacere? Meglio informarsi presso le pompe funebri.

Normalmente, anziché informarsi, faranno fuochi d'artificio e scoppieranno petardi per accogliere il nuovo anno: le pompe funebri, intanto, sorridono.

Commenti

Claudio Simeoni

Ho ricominciato a lavorare. E non ho ancora pubblicato il discorso che ho annunciato ieri.

 

30 dicembre 2022

Il "Discorso perfetto" nel Corpus Hermeticum

Quando si vuole discutere di religione e di filosofia metafisica, di teologia, o, più in generale, di idee religiose spesso non ci si rende conto che esistono piani diversi di concetti ideali che si intersecano fra di loro e che le persone mal distinguono nelle loro differenze e nelle loro funzioni.

E' un problema religioso sul quale ho riflettuto nello scrivere "Il sogno di Allah" all'interno della Partita Mondiale di Calcio della Filosofia.

Noi conosciamo il cristianesimo dai suoi "testi sacri", ma non conosciamo, almeno correntemente, i percorsi psico-emotivi attraverso i quali quei testi sono stati assunti come testi sacri diventando il punto di riferimento di una cultura di pochi eletti che dominavano una massa di analfabeti costretti ad assumere quei testi come punto di riferimento senza aver mai letto quei testi, ma limitandosi ad immaginarli.

Dal punto di vista religioso, questo fenomeno ha particolare importanza fra il II e l'VIII secolo d. c.

Il paganesimo sparisce dall'orizzonte culturale. Il dibattito è tutto all'interno della visione cristiana del mondo a cui, alcune correnti di pensiero, tendono ad inserire elementi di pensiero estranei al cristianesimo al fine di legittimare il cristianesimo stesso nei confronti di chi potrebbe essere critico nei confronti dell'assolutismo del dominio dell'uomo sull'uomo proposto dal cristianesimo.

Un testo interessante, per comprendere il meccanismo, è "Asclepio" uno dei testi inseriti nel "Corpus Hermeticum". Il testo aveva come titolo originale "Discorso perfetto" e nasce fra il II e il III secolo d. c. Questo testo partecipa alla formazione della teologia cristiana di Agostino d'Ippona e di Lattanzio fondatori della teologia cristiana. Poi, questo testo sparisce dalla cultura. Per 1200 anni nessuno sa che Agostino d'Ippona e Lattanzio hanno usato questo scritto per le loro elucubrazioni teologiche.

"Che grandi filosofi!" Furbescamente hanno copiato e ingannato sui diritti di altri autori.

Il testo viene riscoperto nel 1500 e tradotto in volgare da Marsilio Ficino nel 1500 diventando uno dei testi base dell'esoterismo.

Il Dio dei cristiani che dice: "O fai quello che voglio io o io ti ammazzo!" è diventato il padrone degli uomini, domina gli Stati, dispone della polizia e brucia vive le persone che non si sottomettono.

Questo testo che un tempo ha alimentato la via del potere e del dominio del Dio dei cristiani e il suo assolutismo e poi fu abbandonato, ora diventa un testo buono per sedare gli uomini affinché non dichiarino guerra al Dio dei cristiani e al suo assolutismo.

La concezione del mondo del Corpus Hermeticum diventa l'ancora di salvezza del macellaio di Sodoma e Gomorra per garantirsi il diritto di macellare gli uomini.

Proviamo a leggere alcuni passi dell'Asclepio ricordando che fu scritto nel II secolo d. c. e il suo nemico non era il cristianesimo e nemmeno il neoplatonismo, ma quella concezione religiosa che vedeva il mondo pieno di Dèi, che considerava l'uomo stesso un coacervo di Dèi e che ogni agire era un progettare di Dèi fra Dèi. Alla necessità che gli uomini si facessero "Fato" progettando il loro futuro, si contrapponeva l'idea di un Dio padrone e creatore che determinasse la realtà privando gli uomini della loro divinità.

Scrive nell'Asclepio:

2) Trasformazioni continue nel mondo

"Anche il mondo cambia la sua forma, Trismegisto?".
"Ma allora, Asclepio, vedi bene che mentre io stavo dandoti tutte queste spiegazioni, tu dormivi! Poiché, che cos'è il mondo, o da che realtà è composto, se non da tutte quelle che sono venute all' essere? Dunque, tu vuoi parlare del cielo, della terra e degli elementi. Ebbene, quali altri esseri cambiano aspetto più frequentemente? Il cielo diventa umido, secco, freddo o infuocato: questi sono gli aspetti che spesso si alternano pur nell'unica forma del cielo. La terra, poi, conosce sempre molti cambiamenti di aspetto, quando produce le messi, e quando poi nutre questi suoi prodotti, quando di essi diversifica le qualità, le quantità, gli arresti o le crescite, e soprattutto le caratteristiche, gli odori, i sapori, le forme degli alberi, dei fiori, delle bacche. Il fuoco determina numerosissime trasformazioni divine. E infatti, le immagini del sole e della luna sono onniformi: sono simili, per così dire, ai nostri specchi, che con lucentezza imitativa rendono le copie delle immagini. Ma di questi argomenti,
Ormai, si è detto abbastanza.

XIII) L'uomo creatore di Dèi

Ritorniamo ora all'uomo e alla ragione: è in virtù di questo dono divino che l'uomo è stato chiamato animale razionale. Tutto quello che abbiamo detto finora dell'uomo, infatti, è sì degno di ammirazione e di stupore, ma non tanto quanto questo, che supera l'ammirazione per tutte le meraviglie: l'uomo ha potuto scoprire la natura divina e produrla. I nostri antenati, dunque, incorsero in molti errori riguardo alla conoscenza degli Dèi, e non si rivolgevano al culto e alla religione divina, ma poi trovarono l'arte con cui creare gli dèi. E, dopo averla scoperta, vi aggiunsero una virtù appropriata, tratta dalla natura materiale, e mescolandola 'alla sostanza delle statue', poiché non potevano creare delle anime, evocando anime di dèmoni o di angeli, le introdussero nelle immagini sacre con riti misterici santi e divini, per poter avere la facoltà di fare del bene e del male tramite questi simulacri.
Un esempio, o Asclepio, ne è il tuo avo, il primo inventore della medicina, al quale è consacrato un tempio sul monte della Libia accanto alla costa dei coccodrilli, tempio in cui giace il suo uomo terreno, ossia il corpo (la parte restante, infatti, o meglio la totalità di lui, se è vero che la totalità dell'uomo consiste nella percezione della vita, è ritornata in cielo, in quanto è la migliore: ancor oggi, grazie al suo potere divino, egli offre ai malati tutti i soccorsi che anche prima era solito fornire grazie all' arte della medicina. Ermete, mio avo, del quale porto il nome, risiedendo nella sua patria, che da lui trae nome, non aiuta forse e non preserva tutti i mortali che affluiscono a lui da ogni parte? Quanto a Iside, poi, moglie di Osiride, quanti beni sappiamo che offre, se è propizia, e a quanti sappiamo che nuoce, quando è adirata. Infatti, gli dèi del mondo terreno si adirano facilmente, poiché sono stati realizzati dagli uomini con una mescolanza di entrambe le nature. Perciò accade che que sti animali sacri che vediamo siano riconosciuti come dèi dagli Egiziani, e che ricevano un culto, nelle singole città, le anime di coloro che sono stati proclamati dèi da vivi, cosicché gli Egiziani vivono nelle città obbedendo alle loro leggi e si fanno chiamare con i loro nomi: per questa ragione, o Asclepio, alcuni dèi sembrano degni di culto e di venerazione in alcune città, e in altre invece no, e pertanto gli abitanti delle varie città dell'Egitto si provocano continuamente a guerra".
"E di questi dèi che sono considerati terreni, o Trismegisto, quale è la natura ?".
"è costituita, o Asclepio, da erbe, pietre, di aromi, che contengono in sé una virtù occulta di efficacia divina, e per questo motivo si dilettano di sacrifici frequenti, di inni, di elogi e di suoni soavissimi che producono una melodia in un con cento di armonia celeste. Sicché, quella parte celeste può introdursi nel simulacro grazie ai frequenti riti, e, lieta, sopportare la compagnia degli umani, permanendo per lunghi tempi. E' così che l'uomo risulta fabbricatore di dèi.
E non credere, Asclepio, che gli influssi esercitati dagli dèi terreni siano casuali. Gli dèi celesti abitano gli spazi più alti del cielo, ciascuno occupando e mantenendo il posto che nella gerarchia gli è stato assegnato. Questi nostri dèi, invece, i terreni, si curano di alcune singole cose, predicendo alcuni eventi con sorti e divinazione, provvedendo ad alcuni bisogni e offrendo la loro assistenza, ciascuno a suo modo, e così aiutano gli uomini in base, per così dire, ad una affettuosa parentela".

XIV) Heimarméne, Necessità) Ordine

"Ma allora, Trismegisto, a quale parte del progetto razionale di Dio presiede la Heimarmene, ossia il Fato? Gli dèi celesti non dominano forse il mondo nella sua totalità, mentre quelli terreni amministrano le singole cose?".
"Quella che noi chiamiamo Heimarmene, o Asclepio, è quella necessità che governa tutti gli eventi, connessi sempre gli uni agli altri in un'unica catena. Dunque, è o la causa produttrice delle cose o il Dio supremo o quel dio che è stato creato come secondo dal primo Dio; o l' ordine di tutte le cose celesti e terrene, stabilito da leggi divine. Dunque, questa Heimarmene e necessità sono entrambe legate tra loro con un collante che le rende indivisibili!": la prima delle due, la Heimarmene, genera i principi di tutte le cose; la necessità, a sua volta, costringe a realizzarsi le cose che dipendono, per il loro principio, dalla Heimarmene. A entrambe consegue l'ordine, ossia l'intreccio delle cose che devono essere realizzate e la loro disposizione nel tempo. Nulla, infatti, esiste senza composizione in un ordine: questo mondo è compiuto e perfetto in tutte le sue parti, dal momento che il mondo stesso è governato dall' ordine, ossia consiste interamente di ordine.
Dunque, questi tre principi: la Heimarmene, la necessità, l'ordine, sono in massimo grado effetti della volontà di Dio, che governa il mondo con la sua legge e in base al progetto razionale di Dio. Ad essi, infatti, è stato sottratto da Dio ogni volere o non volere, poiché essi non si lasciano alterare dall'ira né piegare dal favore, bensì obbediscono alla necessità della ragione eterna, che è l'eternità inevitabile, immobile, indissolubile. Per prima, dunque, viene la Heimarmene, che, dopo avere, per così dire, gettato un seme, fa produrre la prole di tutte le realtà future; viene poi la necessità, dalla quale tutte le cose vengono costrette con la forza a realizzarsi. Per terzo viene 1'ordine, che mantiene la connessione di quelle cose che la Heimarmene e la necessità hanno disposto. Questa, dunque, è la necessità, che non ha incominciato ad esistere né finirà, e che, fissata dalla legge immutabile del suo corso, si muove di un movimento eterno: essa tuttavia nasce e muore tante volte, man mano, nelle sue m embra, cosicché, in momenti diversi, rinasce nelle stesse membra in cui era morta. Così, infatti, è l'organizzazione del movimento circolare: che tutte le cose vi siano strettamente connesse al punto che non si riesce a individuare l'inizio del movimento circolare, se pure ce n'è uno, poiché tutte le cose sembrano sempre sia precedersi sia seguirsi. Tuttavia, anche gli eventi fortuiti sono presenti, mescolati a tutte le cose del mondo terreno.

Tratto da: Corpus Hermeticum, Asclepio, Editore Bompiani, 2006, pag. 583-589

La guerra ideologica, che è guerra di filosofia metafisica e di teologia, per distruggere la Religione Pagana, passa attraverso la distruzione delle concezioni religiose proprie della Religione Pagana messa in atto da Platone, neoplatonici e magisti che non si presero mai la responsabilità delle loro affermazioni.

Basti pensare che questo scritto, che nasce attorno al II secolo d. c., viene attribuito ad un fantasioso personaggio, Ermete Trimegisto, che si pensava collocato ai tempi di un altro fantasioso personaggio, Mosè.

In sostanza, assistiamo ad una vigliaccheria continua e sistematica elaborata da Platone (questo è il primo che ho individuato) che anziché affermare: "Io dico che…." Preferisce dire "Socrate ha detto….", "Gli Orfici dicono…." E continuano con "Mosè ha detto….", "Gesù ha detto…" dove il dire è sempre un insieme di stupidaggini che non vengono discusse in quanto stupidaggini dette perché, se fossero discusse in quanto stupidaggini, verrebbero messi in discussioni personaggi "mitici" come Socrate, Ermete Trimegisto, Gesù o Mosè.

L'uomo, educato ad essere timoroso davanti all'autorità, viene costretto ad essere timoroso davanti a Dio per il quale rinuncia alla sua capacità di critica e, come conseguenza, alla sua vita.

Anche in questo modo fu sconfitta l'antica Religione Pagana: gli uomini hanno rinunciato a sé stessi preferendo sottomettersi ad un Dio che, come loro signore e padrone, li possedeva cibandosi della loro vita.

 

30 dicembre 2022

Ho cambiato la percezione del calore. Il fatto di avermi spremuto come un limone e sistemata la fibrillazione del cuore, mi hanno portato ad avere una diversa percezione dell'ambiente.

E' un fenomeno curioso, non me lo aspettavo. Questo dovrebbe consentirmi di sopportare meglio il calore che da aprile a settembre, per me è una tortura.

 

30 dicembre 2022

Il 2023 sia un anno di felicità per tutti. I migranti trovino la felicità e i bambini non siano violentati dai preti cattolici.

 

 

31 dicembre 2022

Il sogno di Allah

Allah esiste.

Allah è venuto in essere.

Dove? Come? quando?

Qual è la qualità della sua esistenza?

Allah è il secondo arbitro della partita di calcio mondiale della filosofia.

Del primo, Yahweh, ho parlato del suo incubo esistenziale; di Allah ne descrivo il sogno

Poi, seguiranno gli altri due arbitri.

Il sogno di Allah

RELIGIONEPAGANA.IT

Il sogno di Allah

Il sogno di Allah nella partita mondiale di calcio della filosofia

 

31 dicembre 2022

E' morto il sanguinario terrorista Ratzinger. Esponente della monarchia assoluta e nemico della Costituzione democratica italiana. Un uomo che ha usato il documento di "Giovanni XXIII", il Crimen sollicitationis per alimentare e coprire lo stupro dei bambini messi in atto dalla Chiesa Cattolica. Un individuo teologicamente ignorante che diffondeva falsità anche in merito ai "testi sacri" della chiesa cristiana e veicolava l'assolutismo cristiano nell'ideologia nazista spingendo le armate dei crociati Blair, Bush e Berlusconi a macellare gli "sporchi" arabi dell'Iraq in nome del suprematismo cristiano e bianco.

Io stesso ho analizzato il suo aberrante pensiero nel IV volume della Teoria della Filosofia Aperta dove tutta la sua vigliaccheria esistenziale assumeva i connotati della filosofia metafisica e della teologia del genocidio.

 

31 dicembre 2022

L'anno che verrà

_____________
_____ _____
_____ x _____
_____ _____
_____ _____
_____________

Gli angoli della bocca

 

Sentenza

Gli angoli della bocca. Perseverare reca salute.
Guarda all'alimentazione ed alle cose con le quali un uomo cerca egli stesso di riempirsi la bocca.

L'immagine

Ai piedi del monte è il tuono; l'immagine dell'alimentazione.
Così il nobile sta attento alle sue parole ed è moderato nel mangiare e nel bere.

6 al quarto posto

Volgersi verso la vetta per alimentarsi reca salute.
Non c'è nessuna macchia vivendo scrutando in giro con gli occhi acuti di una tigre dalla brama insaziabile.

Questo non è confucianesimo, ma è taoismo. Il concetto che esprime è "dare l'assalto al cielo". Qualunque sia il cielo che può sfamare i desideri di una persona.

Questi sono tempi duri. Serve una brama insaziabile come una tigre per affrontarli e l'atteggiamento non reca colpe.

La persona nobile è morigerata nel mangiare, nel bere e nel prendere. E' avida di opportunità e per questo si sottrae al mondo misurando le parole, ma pronto a cogliere la propria occasione.

L'immagine della bocca è il "fagocitare", il far proprio.

Vuoi sapere com'è un uomo? Guarda il cibo che cerca, gli interessi che persegue, con cui nutre e alimenta la sua esistenza.

C'è un mondo che muta nel quale mutare; per mutare in un mondo che muta serve il giusto atteggiamento

 

 

Vai alla presentare pagine mensili di discussione Facebook

 

Torna agli argomenti del sito Religione Pagana

Home Page Religione Pagana

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Membro fondatore
della Federazione Pagana

Piaz.le Parmesan, 8

30175 Marghera - Venezia

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Iside con bambino - Museo di Napoli prestata a Torino!

 

 

Questo sito non usa cookie. Questo sito non traccia i visitatori. Questo sito non chiede dati personali. Questo sito non tratta denaro.