Il Rito dell'Equinozio di Primavera
che celebra la sacralità della nascita

I filmati della Religione Pagana

di Claudio Simeoni

La Religione Pagana è la religione di chi vive nelle tempeste della vita.

 

Noi come Pagani, celebriamo la vita.

Celebriamo la vita nell'autodeterminazione della persona. La persona, padrona del proprio corpo, delle proprie scelte, del proprio essere nel mondo.

Noi Pagani, proprio perché celebriamo la vita, siamo favorevoli e solidali con le donne che desiderano abortire; siamo favorevoli e solidali con le persone che, stanche di vivere, decidono di porre fine alla loro vita (anche se censuriamo coloro che creano problemi alla società e a chi continua a vivere); siamo nemici assoluti di chi fa violenza ai corpi e alla psiche delle persone che sono deboli e incapaci di difendersi.

La nascita è il momento in cui un soggetto, ogni soggetto, accede ad un mondo ed inizia il suo processo di trasformazione.

Per i Pagani divino è il momento della nascita, divine sono le trasformazioni, divino è il soggetto, divino è la sua autodeterminazione nella propria esistenza.

La nascita è un evento sacro sia fra gli Esseri della Natura che fra gli Dèi. La nascita è l'INTENTO di Persefone che dall'ADE spinge ogni utero, ogni seme e ogni uovo a germinare. Il Paganesimo celebra la sacralità della morte in quanto sacralità di ogni nascita. Nella Religione Pagana non esiste il concetto di morte, esiste solo il concetto di NASCITA. Nascita come trasformazione di un presente che necessariamente sparisce dalla percezione del nuovo nato. Nella Religione Pagana gli DEI nascono, si trasformano e divengono nelle sfide che mettono in atto nella loro esistenza. Nella Religione Pagana non esiste il concetto di destino. Nascere significa scegliere nelle condizioni in cui si è nati. Nascere è un atto magico assoluto. Se noi nasciamo non possiamo nemmeno praticare la magia della trasformazione.

La pagina contiene quattro filmati relativi al Rito dell'Equinozio di Primavera.

Il primo filmato è relativo alla chiamata degli Dèi affinché partecipino al rito.

Le invocazioni sono fatte al mondo là dove le infinite coscienze del mondo sono in grado di cogliere le trasformazioni di un presente che continuamente nasce e si trasforma.

Le quattro fasi in cui si sviluppa il rito dell'Equinozio di Primavera.

La prima fase del rito è la chiamata degli Dèi affinché partecipino al rito.

 

 

La seconda parte del rito è l'accensione del Fuoco Sacro.

E' il fuoco della vita.

Il Fuoco della nascita.

 

 

La terza parte del rito consiste nella lettura degli Inni. Gli Inni alla nascita degli Dèi e alla nascita degli Esseri Umani che possono trasformarsi in Dèi.

 

 

La quarta parte consiste nel passaggio attraverso il fuoco.

Il fuoco è iniziazione alla vita esattamente come la nascita è iniziazione alla vita.

 

 

Il rito dell'Equinozio di Primavera è questo.

E' la celebrazione del ciclo della vita che ha un inizio, ma nella quale il singolo indviduo è padrone della propria esistenza.

Se noi dimentichiamo questo, dimentichiamo che noi siamo i signori del mutamento e ci predisponiamo per essere derubati della nostra esistenza.

 

Altri riti che celebrano il rito dell'Equinozio di Primavera si sono succeduti nel corso degli anni.

Come nel 2012

 

 

Come nel 2014

 

 

Come nel 2015

 

 

I riti dell'Equinozio di Primavera continueranno presso il Bosco Sacro in Jesolo perché la nascita è un principio religioso proprio della Religione Pagana.

 

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Indietro

<<---->>

Avanti

La Religione Pagana

La Religione Pagana è la religione che riconosce il mondo come un insieme di Dèi. Conduce uomini e società a vivere fra gli Dèi portandoli essi stessi a diventare Dèi.