Aprile 2022: la Religione Pagana fra filosofia metafisica, psicologia, problemi sociali nelle riflessioni proposte su Facebook.
Non si tratta semplicemente di dissentire dal gregge; si tratta, innanzitutto, di non far proprie le idee dei pastori di greggi che non hanno certo le idee delle "pecore" del loro gregge.

Aprile 2022
la religione pagana su Facebook

Claudio Simeoni

Argomenti del sito Religione Pagana

 

01 aprile 2022

Scommetto che avrebbero preferito farsi rubare il portafoglio piuttosto che tutti i risparmi di una vita. Fidati del tuo bancario di fiducia: gli dissero! E i cogli.on.celli si sono fidati. Non hanno compreso che proprio lui era il loro nemico, quello da cui dovevano difendersi e non gli emarginati che accusano di rubacchiare.

Il raggiro del broker di Vigonovo, più di cento risparmiatori in trappola: c'è chi ha perso 500 mila euro

NUOVAVENEZIA.GELOCAL.IT

Il raggiro del broker di Vigonovo, più di cento risparmiatori in trappola: c'è chi ha perso 500 mila euro

I clienti traditi del promotore di Vigonovo Enrico R--ato mercoledì sera a un incontro promosso dal Codacons. "Non vergognatevi, aiutate la Guardia di Finanza ad aiutarvi"

 

 

01 aprile 2022

Sulla libertà di pensiero

Chi intende praticare Stregoneria non ha il diritto di ingannarsi. Tutta la società in cui viviamo si basa su inganni e presupposti ingannevoli sui quali chiede alla persone di esprimere le loro opinioni. Quando si esprimono opinioni all'interno di dinamiche ingannevoli, si partecipa all'inganno.

Per uscire dall'inganno ed esprimere opinioni diverse dai modelli proposti, è necessario mettere in discussione i modelli proposti nei quali si viene invitati ad esprimere opinioni.

La mia opinione non si basa sui modelli che tu proponi, ma prima di dare la mia opinione è necessario discutere del modello proposto. E a questo punto nasce lo scontro sociale perché la società può accettare opinioni diverse, ma sempre all'interno degli stessi modelli proposti. Se metti in discussione i modelli, metti in discussione i meccanismi ideologici di controllo sociale.

Del tipo: "Dio è buono" all'interno di questo modello si viene invitati ad esprimere opinioni. Ma la mia opinione non parte dal modello "Dio è buono", ma dal modello "Dio è un assassino". Pertanto, le mie opinioni non possono essere assonanti o confrontate con il modello "Dio è buono".

Mettere in discussione i modelli nei quali o attraverso i quali viene espressa l'opinione, costituisce la "libertà di pensiero". La libertà di pensiero non è la "libertà di opinione", ma la libertà di decidere all'interno di quali modelli far defluire la propria opinione.

A questo punto è necessario definire la qualità del modello dal quale si propone l'opinione. Se tu mi dici che "Dio è buono", mentre io ti dimostro che il Dio a cui tu ti riferisci è un assassino che propone modelli di genocidio sociale, significa che il tuo inganno consiste nell'imporre un Dio alle persone per poterle disarmare davanti alla pratica del genocidio. Tu sei complice dei genocidi, passati, in essere e futuri.

L'inganno è la costante nella pratica sociale perché ha lo scopo di trasformare le persone in vittime, oggetti d'uso, costruendo illusioni di una realtà immaginaria nella quale e attraverso la quale esprimono opinioni senza mettere in discussione i modelli immaginari socialmente imposti.

 

01 aprile 2022

Oggi la stampa parla di bombe. Ma ha evitato, prima di parlare delle altre bombe che hanno preceduto queste!

 

01 aprile 2022

Il razzismo è un serpente velenoso che si annida nel modo di pensare delle persone. Imposto fin dall'infanzia, costringe le persone a pensare all'altro in base a categorie preconcette di pensiero aprioristico. Capire da dove nasce l'idea e, successivamente, l'ideologia razzista di superiorità di qualcuno su qualcun altro permette di affrontare alla radice il fenomeno.

L'origine e fondamenti dell'ideologia razzista in Italia e nel mondo

YOUTUBE.COM

L'origine e fondamenti dell'ideologia razzista in Italia e nel mondo

Il razzismo è un serpente velenoso che si annida nel modo di pensare delle persone. Imposto fin dall'infanzia, costringe le persone a pensare all'altro in ba...

 

 

01 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - centotrentacinquesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centotrentacinquesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

135) Fato conduce Mamurio
Mamurio prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad usare le proprie mani per trasformare merci in prodotti.
Dal fare, Mamurio, dà e riceve vigore.

Il costruttore, l'artigiano, che è in noi è spinto continuamente ad emergere nella nostra coscienza e nella nostra consapevolezza perché si nutre dell'azione che le nostre mani mettono in atto per trasformare il mondo in cui viviamo

E' Mamurio che costruisce gli scudi. E' Mamurio che batte il ferro. E' Mamurio che trasforma la materia. Questa necessità, che sorge dentro all'uomo per poter meglio affrontare la sua quotidianità, è espressione del Mamurio che abita in noi.

Non è Minerva. Minerva progetta prima di agire. Mamurio costruisce e il progetto si svela a mano a mano che la costruzione procede. E' la volontà di trasformare che obbedisce a necessità di particolari momenti della propria esistenza. Un coacervo di necessità e volontà che non è progetto, ma dal quale scaturiscono soluzioni a problemi esistenziali.

Mamurio viene scacciato dalla coscienza dell'uomo. Si preferisce relegare il vecchio Mamurio fuori dalla coscienza. Il suo porto è preso da Minerva la quale prima concepisce la strategia e poi spinge la volontà dell'individuo ad agire attuandola.

Ma non sempre Minerva dispone di tutti i materiali attraverso i quali mettere a punto le sue strategie. E allora riemerge Mamurio dentro di noi che inizia a mettere in atto l'azione pur non disponendo di tutti i materiali che servirebbero. Mentre Mamurio si impossessa della nostra volontà per spingerci all'azione, Minerva è seduta ed attende di trovare tutti gli elementi che gli consentono di costruire una strategia produttiva.

Questo antico Dio abita dentro di noi e noi ci facciamo Mamurio ogni volta che agiamo nel mondo anche se siamo consapevoli che non siamo in grado di padroneggiare tutto lo sconosciuto nel quale viviamo.

Mamurio si nutre dell'energia espressa in questi atti di volontà ammantati di molto timore e di molto rispetto per un mondo che ancora non abbiamo esplorato a sufficienza.

Mamurio nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Mamurio nella teologia della Religione Pagana

 

01 aprile 2022

Ho sempre postato gli elenchi, dalle statistiche, sulle pagine più viste nei siti della Religione Pagana, della Federazione Pagana e della Stregoneria Pagana.

Ma in tutte le classifiche c'è il più visto e il meno visto.

A seconda dei mesi e degli interessi i dati cambiano, ma in marzo queste sono le pagine meno lette (aperte una sola volta). Notate che in tutti e tre i siti ci sono oltre 3000 pagine web e vi presento le code del mese di marzo.

Le pagine meno viste di federazionepagana.it

 

Le pagine meno viste di religionepagana.it

 

Le pagine meno viste di stregoneriapagana.it

 

 

02 aprile 2022

Oggi ho fatto un video-commento sull'articolo 11 della Costituzione e il tradimento della Costituzione operata in funzione dell'ideologia nazi-fascista. Viviamo in una situazione sociale in cui l'assolutismo cristiano è considerato una condizione naturale dell'esistenza umana mentre la nostra Costituzione non è più vista come "le regole del dovere Istituzionale", ma come una sorta di "suggerimento privo della forza di legge". Questo disprezzo per la Costituzione unito al fatto che molte persone credano che la violenza messa in atto derivi da un diritto costituzionale, rappresenta un atto di eversione che agisce nella società al fine di ricostruire lo Stato fascista riproponendo l'assolutismo come metodo per risolvere i problemi che gli assolutisti, in nome del potere per il potere, hanno imposto alla società.

Il video lo pubblicherò fra qualche giorno. Intanto oggi ho iniziato ad imparare ad usare nuovi programmi per elaborare video. Forse riesco a trasformare i formati di vecchi video e caricarli anche su Facebook. In particolare quelli che riguardano la Stregoneria.

 

02 aprile 2022

Quando carico uno dei miei filmati, blocco il computer, che lavora solo per quello, per almeno tre ore. Una volta i filmati venivano caricati in flv ora è necessario caricarli in mp4 almeno (o formati maggiori) e questo comporta una maggiore quantità di megabite e un tempo di carica maggiore.

 

02 aprile 2022

Canale video su YouTube

Sembra che il canale dei video stia entrando in una nuova era. All'improvviso si è risvegliato in un nuovo interesse.

Claudio Simeoni - YouTube

YOUTUBE.COM

Claudio Simeoni - YouTube

CORRI VERSO LA MORTE PRIMA CHE QUALCUN ALTRO PRENDA IL TUO POSTO!
Su questo canale verranno caricati i video che illustrano che cos'è la Stregoneria e che cos...

 

02 aprile 2022

La stampa e tutti i media sembra stiano lavorando per preparare l'opinione pubblica per la guerra: censurata ogni idea contro!

 

 

03 aprile 2022

Questi non sono ucraini, ma bestiame da uccidere?

Naufragio con 90 morti nel Mediterraneo, solo quattro i superstiti. Msf: "Respinti in Libia, tra detenzioni, abusi e maltrattamenti"

Viaggiavano in mare da molti giorni, poi il naufragio in acque internazionali. Del centinaio di migranti partiti dalle coste libiche sono sopravvissuti in quattro, salvati dalla petroliera Alegria 1. Ma nonostante il trauma e l'indubbia esigenza di assistenza medica e psicologica, sarebbero già stati riportati in Libia. "La nave commerciale Alegria 1 ha soccorso e respinto in Libia gli unici 4 sopravvissuti di una barca partita con quasi 100 persone a bordo,

Naufragio con 90 morti nel Mediterraneo, solo quattro i superstiti. Msf: "Respinti in Libia, tra detenzioni, abusi e maltrattamenti" - Il Fatto Quotidiano

ILFATTOQUOTIDIANO.IT

Naufragio con 90 morti nel Mediterraneo, solo quattro i superstiti. Msf: "Respinti in Libia, tra detenzioni, abusi e maltrattamenti" - Il Fatto Quotidiano

Viaggiavano in mare da molti giorni, poi il naufragio in acque internazionali. Del centinaio di migranti partiti dalle coste libiche sono sopravvissuti in quattro, salvati dalla petroliera Alegria 1. Ma nonostante il trauma e l'indubbia esigenza di assistenza medica e psicologica, sarebbero già

 

 

03 aprile 2022

Grazie alle istruzioni che ho ricevuto ieri, ora posso recuperare tutti i vecchi filmati trasformandoli in un formato che viene accettato anche da Facebook. I tempi cambiano e anche le condizioni, non sempre si è in grado di adeguarsi. Quello che ho caricato è il primo video recuperato.

 

03 aprile 2022

0:09 / 38:47

Federazione Pagana

Riflessione sulla morte e sulle trasformazioni nella Religione Pagana. La Religione Pagana è una religione con idee precise in relazione alla vita e alla morte. Questo discorso, fatto nel 2008 è tutt'ora valido. Spesso le persone si focalizzano sui post che vengono fatti oggi, ma c'è una storia di 20 anni di post che parlano della Religione Pagana.

Il caricamento di un video è piuttosto lento. Voglio caricare un video ricavato da un discorso fatto su Radio Pagana nel 2008 dal titolo: "Riflessioni sulla morte e sulla trasformazione nella Religione Pagana". E' piuttosto lento caricare video su Facebook che non siano dirette, carico il video nella pagina: e poi lo condivido nelle varie pagine. Spesso io do per scontato discorsi fatti 15 o 20 anni fa, ma non sempre le persone che iniziano ad ascoltarmi o a seguirmi conoscono il lavoro fatto precedentemente in questi ultimi 30 anni. Molte di loro non erano ancora nate.

 

03 aprile 2022

Quest è la situazione della pandemia ad oggi, 03 aprile 2022 alle ore 19.00. Rispetto ai massimi di sviluppo pandemico raggiunto, oggi, sotto un milione e mezzo di nuovi contagi al giorno e poco più di cinquemila morti, sembrano pochi, ma la pandemia non è scomparsa. E' più facile pensare al virus che si sta posizionando. Oggi in Italia, nonostante che oggi è domenica (di sabato si fanno molti meno tamponi e si seguono casi gravi, non quelli ordinari) ci sono stati 53588 nuovi casi e 118 morti. Se vi sembrano pochi! Indubbiamente persone con problemi, ma il covid-19 se li è portati via. In Cina ha fatto 21000 nuovi casi solo ieri ed è la prima volta che la Cina si trova a far fronte a tanti casi. La Corea el Sud fa 234000 casi al giorno mentre la Germania 196000 casi. Il Vietnam sono a 65000 casi al giorno mentre il Giappone è a 48000 nuovi casi al giorno. mentre il Regno Unito viaggia fra i 70 e i 100000 nuovi casi al giorno. Pensare che la pandemia sia finita, è pura follia. E' finita la capacità del capitale di far fronte alla pandemia.

 

 

03 aprile 2022

Dante Lioi Filho

Ciao, carissimo amico Claudio, domani, lunedi, inizio Tommaso d'Aquino. Ciao.

 

 

04 aprile 2022

Brutta bestia la propaganda, spinge a prendere decisioni senza aver verificato e nasconde i fatti per convenienza.

 

04 aprile 2022

Non sono riuscito a rielaborare questo vecchio video sull'ideale di accumulare energia vitale nella Religione Pagana. Fu un video fatto per la televisione pagana prima che venisse chiusa.

Si tratta di un discorso fatto e, tutto sommato, concluso.

Cosa significa: accumulare energia vitale? Cosa significa: accumulare potere? Come si trasforma il corpo?

YOUTUBE.COM

Accumulare energia vitale nella Religione Pagana

Il pensiero della Religione Pagana e dell'accumulo di energia vitale che concorre allo sviluppo dell'uomo. Si tratta di una trasmissione televisiva fatta il...

 

04 aprile 2022

Le citazioni brevi, se non sono all'interno di contesti che le significano, funzionano come inganni. L'inganno, per quanto sto valutando ora, è duplice: impegna l'immaginazione dell'ascoltatore per significare il senso della citazione e sottomette il "pseudo-contesto" in cui è inserita alla "legittimazione" o "certificazione" di un'autorità che l'ascoltatore non può mettere in discussione. Tipo, "Come Dio ha detto, non rubare." Ora il concetto di "rubare" non viene precisato (qualità, misura, condizioni, relazioni, ecc.) e si lascia all'interlocutore il compito di riempirlo di significato. E con questo chi afferma mette in difficoltà chi ascolta in quanto chi ascolta difficilmente chiede: "E tu che cosa intendi per rubare? Non è che per caso hai rubato e ora mi chiedi di non riprendermi il maltolto?". Inoltre, chi afferma, rafforza la sua affermazione con l'autorità di Dio: "E tu chi sei per contestare Dio?". E questo è l'altro inganno: l'interlocutore può solo rispondere "Fan cubo te e Dio!", ma l'educazione alla sottomissione lo frena e lo induce a pensare che "Dio non si offende" anche se Dio è solo un pretesto per farlo fesso.

 

 

05 aprile 2022

Ognuno sta solo,

sul cuor della terra,

trafitto da un raggio di pioggia,

ed è subito caldo soffocante.

 

05 aprile 2022

La crisi economica del 2007/2008 provocata dalle truffe USA fu risolta coinvolgendo la Cina nell'economia e nella politica globale. Il risultato fu che in 12 anni la Cina divenne la seconda potenza economica dove gli USA mantengono il primo posto solo in virtù degli armamenti.

Come intende risolvere il "mondo" la crisi provocata dal covid-19?

Non vorrei, ma qui faccio un'ipotesi, che nel primo caso ci fu necessità di espansione mentre, nel secondo caso, qualcuno ritenga che ci sia necessità di contrazione economica col conseguente immiserimento del mondo. Gli sviluppi delle vicende in Ucraina e le conseguenze ci potranno spiegare molte cose. Intanto, come sempre: DIFENDETEVI. Noi cittadini non possiamo intervenire sulle macro situazioni mondiali, possiamo intervenire solo sul nostro quotidiano.

 

05 aprile 2022

ha condiviso un ricordo.

Lo pubblicai tre anni fa e ho impiegato oltre 20 anni di lavoro. E' un libro di religione pagana, non è un libro di storia della religione. E' un libro il cui compito è descrivere meccanismi religiosi, i meccanismi propri della Religione Pagana partendo dalle idee religiose di Roma Antica. Troppo spesso si confonde la storia delle Antiche religioni, come l'archeologia e l'interpretazione culturale dei testi ci viene tramandata, dal senso religioso come attività di relazione fra l'uomo e il mondo in cui vive. Questo è un libro di Religione Pagana che usa la storia e l'archeologia, l'antropologia e la filosofia, ma non è un libro di storia, di archeologia o di antropologia antica.

3 anni fa

Visualizza i tuoi ricordi

Finalmente è arrivato.

Sono in ritardo di alcuni mesi per la pubblicazione rispetto al programma che mi ero prefissato, ma ora è pronto.

Informazioni editoriali

Titolo: La religione di Roma antica nella Religione Pagana moderna
Autore: Claudio Simeoni
Data di uscita: 2019
Pagine: 340
Copertina: morbida
Editore: Youcanprint
ISBN: 9788831609241

Presentazione del libro:

Il libro "La Religione di Roma antica nella Religione Pagana moderna" non è una ricerca culturale di uno studioso che fa ricerche in biblioteca. Il libro è un libro di una persona religiosa che vive nel mondo e che nel mondo ha incontrato gli Dèi dell'antica Roma. Li ha praticati e vissuti e li ha espressi nelle sue azioni. Quegli Dèi dimenticati hanno preso vita, forma e senso della loro esistenza diventando i protagonisti della vita stessa. Il concetto che dentro di noi ci sono frazioni di un infinito numero di divinità capaci di evocare il potere di quella stessa divinità fuori di noi è un concetto nuovo nella storia religiosa dell'uomo ed è un modo nuovo di affrontare la propria vita quotidiana.

 

05 aprile 2022

E poi, l'altra truffa ricevuta oggi.

Pensate, qualcuno mi vuole fare miliardario.

Quanta gente desidera fare il miliardario quando deve accontentarsi, magari, di mille euro di pensione al mese. Eppure le persone non pensano che con i loro miserabili mille euro al mese sono potenzialmente delle vittime perché, con mille euro al mese, a loro si può rubare ancora qualche cosa. Basta sollecitare il desiderio di "mari de tocio e montagne di polenta" come indotto dalla promessa della speranza di un Gesù che scende dalle nuvole con grande potenza a risolvere i problemi. E mentre sogni qualcuno pensa a sottrarti anche il poco che hai.

DIFENDETEVI, per quanto potete!

 

 

05 aprile 2022

Le truffe sono all'ordine del giorno. Invitano, essenzialmente, ad aprire allegati. MAI APRIRE ALLEGATI! E poi, quest'idea secondo cui la Polizia manda e-mail è quanto di più idiota ci possa essere nella società. Fanno allarmare le persone che non hanno mai ricevuto una notifica dalla Polizia o dall'autorità Giudiziaria. Creano apprensione e allarme attivando la paura per "l'autorità" imposta dall'educazione cristiana che costringe i bambini in ginocchio a pregare.

Se c'è da indicare un responsabile per queste truffe è la chiesa cattolica che, violentando la struttura emotiva dei bambini per costruire cittadini inadeguati, costruisce, di fatto, le future vittime ai truffatori che approfittano della situazione (non che gli altri nella società non ne approfittano a piene mani).

 

05 aprile 2022

Tanto per ricordare: Oggi in Italia si sono registrati oltre 88000 nuovi casi di covid-19 e 194 morti: si salvano i vaccinati.

 

05 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - centotrentaseiesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centotrentaseiesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

136) Fato conduce Mater Matuta
Mater Matuta prende gli Esseri Umani per mano portandoli a posporre sé all'Essere Umano femminile mentre riproduce la Specie nella Natura.
Dal fare, Mater Matuta, dà e riceve vigore.

Mater Matuta è un'alba che sorge in noi e che persiste come alba di ogni azione che mettiamo in atto. In particolare, Matuta sorge nel soggetto femminile e alimenta le relazioni intime e permanenti. Mater Matuta alimenta la stabilità di relazioni sociali che alimentano e rendono prospera la società nel suo insieme.

Una società che ha nell'Essere Umano Femminile il perno dello sviluppo del suo futuro.

Mater Matuta si nutre dalla presenza di relazioni sentimentali stabili e continue nella loro persistenza.

Mater Matuta è una sorta di "suocera" nelle relazioni sociali, ma è anche l'alba, l'inizio di relazioni sociali importanti.

Mater Matuta stimola la ricerca di relazioni sentimentali permanenti e quando la relazione sentimentale non è armonia, Mater Matuta insorge rendendo insoddisfatti i partecipanti alla relazione. C'è un'altra alba da cercare, un nuovo e diverso inizio nelle relazioni personali.

Mater Matuta era una divinità dei popoli italici e indicava loro la strada delle relazioni personali per rendere compatta e funzionale la società che stavano costruendo.

Alle feste in onore di Mater Matuta, le Matralia, erano ammesse soltanto le donne libere, sposate una sola volta e con i mariti ancora in vita.

Questa condizione individuava perfettamente l'aspetto religioso di Mater Matura. Perché l'alba in una società persiste solo se le relazioni fa i singoli individui sono ordinate. E' potente lo stimolo sessuale di Venere e di Desiderio ma, dopo lo stimolo di Venere e di Desiderio, c'è la terra da zappare, ci sono i campi da seminare e c'è il raccolto da portare al riparo. Bella è la relazione amorosa, ma poi c'è la vita che prosegue nel suo eterno corpo e che non permette a uomini e donne di distrarsi, se non per pochi attimi, perché poi c'è la quotidianità.

Mater Matuta si ciba della persistenza nelle relazioni e nello stesso tempo alimenta la persistenza nelle relazioni perché queste possono e devono costruire il futuro della società umana e degli Dèi che vi partecipano.

Mater Matuta nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Mater Matuta nella teologia della Religione Pagana

 

05 aprile 2022

In questo momento noi viviamo (a grandi linee) tre ordini di problemi diversi:

1) La pandemia da covid-19;

2) Gli effetti economici di crisi indotti dalla pandemia;

3) Le soluzioni che il "potere" sta pensando di adottare per riaffermare il proprio "potere" messo in crisi dalla pandemia;

Questi tre problemi che noi viviamo non vanno confusi fra di loro. Ovviamente sono connessi, ma nel mettere a punto le soluzioni si mettono in moto forze diverse e interessi diversi che hanno come vittime i cittadini.

 

05 aprile 2022

C'è molta resistenza da parte della popolazione italiana a prendere le parti dell'Ucraina, non tanto perché non si voglia condannare l'invasione, ma perché c'è la sensazione che qualcuno sta agendo per distruggere l'Europa coinvolgendola in una guerra impropria dalla quale può venire il pericolo per le Istituzioni Europee. La sensazione è che, dopo l'operazione Brexit si voglia sfasciare l'Europa.

 

 

06 aprile 2022

Dopo 2 anni che la Cina sembrava avesse vinto il covid-19, ora deve far fronte a una nuova ondata.

Covid Cina, oltre 13mila nuovi contagi nel Paese. Shanghai in lockdown

TG24.SKY.IT

Covid Cina, oltre 13mila nuovi contagi nel Paese. Shanghai in lockdown

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid Cina, oltre 13mila nuovi contagi nel Paese. Shanghai in lockdown

 

06 aprile 2022

Attenzione: la Polizia di Stato avverte che sono SONO truffe le e-mail che vi giungono a suo nome. La Polizia di Stato NON invia e-mail, usa altri sistemi. Se aprite gli allegati, come minimo, ci rimettete il computer. CESTINATE ogni e-mail proveniente dalla Polizia di Stato.

 

06 aprile 2022

Io non ho dimenticato quando si volevano far passare le immagini del gennaio 2020 della Cina contro il covid come se la gente venisse messa nei campi di concentramento. Io disprezzo la propaganda ad effetto per alimentare odio e lo stesso vale per ora.

 

06 aprile 2022

Camminando per Marghera:

Due coppie di anziani si incontrano e una chiede all'altra: "Come va?" La risposto della signora della coppia interrogata risponde: "Non tanto bene. Da quando ho avuto il covid un anno fa non sono più stata bene!"

Non a tutti va bene una volta superato il covid, molte persone hanno strascichi.

 

06 aprile 2022

Primavera!

 

 

06 aprile 2022

Ho lavorato veramente molto per costruire una pagina web con tutto quello che ho proposto nel mese di Gennaio 2022. Ho selezionato una trentina di foto e la pagina si può scorrere osservando tutta la panoramica di proposte che ho fatto sulla mia pagina personale.

La pagina non verrà mai linkata dai motori di ricerca perché troppo grande e contiene argomenti fra i più diversi che ho proposto nel mese di Gennaio.

E' stato un lavoro molto lungo perché, scaricare i miei messaggi da Facebook non lo si può fare per come io li ho postati, ma per come Facebook mi consente di recuperarli.

La pagina la trovate qui:

Gennaio 2022, la religione pagana su Facebook

RELIGIONEPAGANA.IT

Gennaio 2022, la religione pagana su Facebook

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di Gennaio del 2022.

 

06 aprile 2022

Gli USA non sono credibili: combattono con forza i valori europei. Gli USA vogliono distruggere i valori sociali dell'Europa?

I valori sociali sono quei valori che fanno una democrazia, senza quei valori sociali, come negli USA, è una dittatura.

Riporto:

Il parlamento dell'Oklahoma, controllato dai Repubblicani, ha approvato un disegno di legge che vieta l'aborto in qualsiasi momento della gravidanza, tranne per salvare la vita della madre incinta in una emergenza medica. I trasgressori possono essere puniti con una multa sino a 100 mila dollari o sino a 10 anni di galera o con entrambe le misure.

L'Oklahoma ha approvato un divieto quasi totale dell'aborto, dando il via libera alla legge più restrittiva di tutti gli Stati Uniti.

 

06 aprile 2022

Riflessione sul processo all'attentato alla stazione di Bologna

Ovviamente, io sono convinto che i procedimenti penali sono stati fatti favorendo gli imputati procrastinandoli in modo tale che molti di loro sono morti. Il colpo di Stato piduista, alla fine, ha vinto e la nostra Costituzione è stata svuotata di valori e di contenuti.

Paolo Bellini è stato condannato all'ergastolo per la strage di Bologna con un anno di isolamento dalla Corte di assise di Bologna: il 2 agosto 1980 una bomba esplosa alla stazione uccise 85 morti e ferì oltre 200 persone. Ex Avanguardia Nazionale, 68 anni, per l'accusa è il quinto attentatore, in concorso con i Nar condannati in definitiva, Giusva Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini e, in primo grado, Gilberto Cavallini. Bellini è stato imputato dopo che la Procura generale ha avocato l'inchiesta sui mandanti. Accusando, da morti, quindi non processabili, il capo della P2 Licio Gelli, Umberto Ortolani, Federico Umberto D'Amato e Mario Tedeschi.

Oltre alla condanna all'ergastolo a Paolo Bellini, non presente in aula al momento della lettura della sentenza, la Corte di assise di Bologna ha giudicato responsabili anche gli altri due imputati nel nuovo processo sulla Strage di Bologna. L'ex capitano dei carabinieri Piergiorgio Segatel, accusato di depistaggio, a sei anni; Domenico Catracchia, ex amministratore di condomini in via Gradoli, a Roma, accusato di false informazioni al pm al fine di sviare le indagini, quattro anni.

 

06 aprile 2022

A Genova torturarono i no-global che protestavano perché la globalizzazione avrebbe aumentato la disoccupazione. Ora alimentano il razzismo e il nazionalismo per retrocedere dalla globalizzazione perché si sono accorti che nel mondo sanno fare profitti migliori che non gli industriali e i banchieri nostrani. Solo che ritirarsi dai progetti globali, oggi come oggi, significa un ulteriore immiserimento dell'economia nazionale.

 

06 aprile 2022

Nella mia home page sono sparite decine di immagini di varie e diverse persone che hanno postato. E voi?

 

 

07 aprile 2022

Claudio Simeoniera in diretta.

Si trattava di un discorso di "Pedagogia e scienze dell'educazione" che ho dovuto interrompere per i continui salti nel collegamento internet. In ogni caso, questa è una prova. Volevo sottolineare l'uso della filosofia nella pedagogia. Le continue interruzioni di collegamento facevano perdere il filo del discorso. Nei prossimi giorni ne farò altri.

0:14 / 9:05

 

07 aprile 2022

Il ventiduesimo paragrafo del vangelo di Tommaso Didimo.

Parla della presenza di lattanti e del concetto "di due farne uno".

Il passo non trova riscontro nei Vangeli cristiani, ma solo in alcuni apocrifi con una "citazione" di Clemente Alessandrino che criticava le tesi degli encratisti.

Disarmare le persone davanti alla vita è una prerogativa del Platonismo (vedi i cinici) e dei cristiani.

Confrontare il vangelo di Tommaso Didimo con i vangeli cristiani ci permette di chiarire molti aspetti delle strategie coercitive messe in atto dai cristiani contro le persone.

Tommaso Didimo, di due farne uno i bambini e il regno

RELIGIONEPAGANA.IT

Tommaso Didimo, di due farne uno, i bambini e il regno

Il vangelo di Tommaso Didimo e i vangeli della chiesa cattolica - Paragrafo ventiduesimo.

 

07 aprile 2022

Oggi in Veneto, altri 7605 nuovi contagi e altri 10 morti.

Non paga solo chi non ha fatto il vaccino, ma tutti.

 

07 aprile 2022

Riflessione sul 7 aprile 1977

7 aprile 1977 fu un vero e proprio Colpo di Stato organizzato dalla P2 + altri nelle Istituzioni contro la Costituzione. Un Colpo di Stato nutrito da fake news, notizie false e deliri enfatizzati fra grandi vecchi, cupole, accuse farneticanti di insurrezioni e di trame rosse internazionali. Dal sanguinario torturatore Pietro Calogero a tutti gli altri, molti morti, nessuno è mai stato processato per tradimento della Costituzione e terrorismo sociale. Ciò che era una protesta per una società che stava tradendo i valori Costituzionali, la Polizia di Stato l'ha trasformata in una mattanza sociale per ricostruire lo Stato fascista e nazista. Si parla di "depistaggi", ma appare logico, osservando i fatti, che erano in corso piani di destabilizzazione sociale che i cittadini, legati alla Costituzione, hanno pagato col sangue.

 

07 aprile 2022

Questa sentenza Cucchi, anche se in qualche parte potrebbe essere ritoccata dai ricorsi e successivi gradi di giudizio, dimostra chiaramente come i carabinieri siano persona senza onore né dignità come richiesto dalla Costituzione.

Quando la condanna riguarda dal carabiniere picchiatore al generale dei carabinieri, non siamo più davanti al "singolo che sbaglia" ma di una vera e propria organizzazione per delinquere che assume il nome di carabinieri ed è facile pensare che per uno che ne hanno ammazzato, migliaia ne hanno torturato.

Riporto la notizia:

Otto condanne nei confronti di altrettanti carabinieri accusati di avere messo in atto depistaggi dopo la morte di Stefano Cucchi.

Il giudice del tribunale monocratico ha inflitto, tra gli altri, 5 anni al generale Alessandro Casarsa e 1 anno e 3 mesi al colonnello Lorenzo Sabatino.

Agli imputati, a seconda delle posizioni, si contestano i reati di falso, favoreggiamento, omessa denuncia e calunnia

Tratto da:

ANSA.IT

Cucchi: 8 carabinieri condannati per depistaggi - Cronaca

 

07 aprile 2022

Questa è la situazione della diffusione della pandemia ad oggi, 07 aprile 2022 alle ore 19.00. La pandemia avanza ad oltre un milione di contagi al giorno se sembra un'enormità i 27000 nuovi contagi nella Cina continentale, gli USA che cantano vittoria continuano ad avere 50000 nuovi contagi al giorno e oltre 1000 morti avviandosi al totale di un milione di morti. Male Regno Unito, Germania e Francia. Sono aumentati morti nel Regno Unito, in Germania. In Italia si viaggia a 150 morti al giorno. Le persone vengono salvate dai vaccini. la maggior parte delle persone che prendono il covid sono vaccinate e anche se costituiscono un veicolo di diffusione della malattia normalmente la superano senza grandi problemi. La differenza sostanziale fra la Cina e gli USA è la grande quantità di vaccini somministrati in Cina che mettono maggiormente al riparo la popolazione. Inoltre, la Cina ha rafforzato molto la struttura sanitaria, cosa che nessun paese occidentale ha fatto anche se in Italia si invoca la messa in ruolo dei medici provenienti dall'Ucraina. Come se in Ucraina il covid non stesse dilagando.

 

 

07 aprile 2022

Oggi in Italia altri 69000 nuovi contagi e altri 150 nuovi morti.

 

 

08 aprile 2022

Vorrei tanto che ci fossero persone che critichino la pagliuzza (o la trave) nel mio occhio. Spesso trovo solo persone che mi chiedono di adeguarmi a loro. Se criticassero i miei errori, presenterebbero delle soluzioni. Invece, spesso, non danno soluzioni il che significa che la loro non è critica, ma bullismo. Spesso, bullismo aggressivo.

 

08 aprile 2022

La Corea del Sud ha avuto, per il covid-19. fino ad oggi 18754 morti di cui 8879 negli ultimi 28 giorni. Sempre la Corea del Sud ha avuto in totale fino ad oggi quasi 15 milioni di contagi di cui oltre 9 milioni negli ultimi 28 giorni.

La Corea del Sud era indicata come un esempio da seguire per il tracciamento dei contagiati e ora è il maggior paese al mondo per la diffusione del covid-19 nell'ultimo mese. Bisogna riflettere prima di essere trionfalisti col covid-19.

 

08 aprile 2022

Gli Dèi

Gli Dèi sono la vita, sono il mondo che ci circonda. Gli Dèi sono uomini e donne della società in cui viviamo. Gli Dèi sono le passioni e i desideri volti a costruire un futuro. Gli Dèi è quanto ci circonda in continua trasformazione. Se noi non siamo sensibili davanti alle trasformazioni del mondo e alle condizioni del mondo; se noi non abbiamo l'intelligenza di comprendere le trasformazioni in cui viviamo; se noi non riversiamo le nostre passioni e le nostre emozioni in quello che facciamo; allora siamo separati dal mondo e dagli Dèi. Allora neghiamo la molteplicità del vivere e ci rinchiudiamo in noi stessi pensando il noi stessi unico e separato dal mondo. Ci pensiamo Dio creatore, in diritto di dominare e pretendiamo di essere liberi di non seguire nessuna norma, nessuna regola, nessuna limitazione al nostro delirio di onnipotenza. Vivere gli Dèi significa vivere il mondo. Il mondo quotidiano e quanto nel mondo quotidiano si riversa come scelte degli uomini sulle quali noi non possiamo influire ma che, tuttavia, interferiscono nella nostra vita e nella vita di chi ci sta attorno.

 

08 aprile 2022

Affermazioni e conseguenze ideologiche

Il parlamento italiano approva il genocidio nazi-fascista degli slavi ad opera dei militari nazi-fascisti del corpo degli alpini istituendo la giornata della memoria del genocidio il 26 gennaio ricordando la battaglia di Nikolaevka quando i nazi-fascisti italo-tedeschi, sconfitti stavano scappando come topi di fogna mentre stavano costruendo e gestendo i campi di sterminio con la soluzione finale hitleriana. L'Italia, il 26 gennaio vuole celebrare il diritto di fare il genocidio di altri popoli.

 

08 aprile 2022

Tradimento della Costituzione, fascismo e terrorismo

Tradimento della Costituzione, fascismo e terrorismo

Considerazione sull'attività di violazione della Costituzione della Repubblica e il terrorismo che porta alla ricostruzione dello Stato fascista. Si tratta d...

 

08 aprile 2022

Io non ho il condizionatore, ho fatto altre scelte, anche se soffro terribilmente il caldo. La vita è una questione di scelte.

 

08 aprile 2022

Secondo voi, dati i precedenti, la propaganda della NATO può essere credibile? Dal momento che le foto presentate dagli USA, dalla Gran Bretagna e dall'Italia per massacrare gli iracheni erano false, come può essere credibile l'attività dei giornalisti italiani dal momento che quegli stessi giornalisti spacciarono le falsità per delle verità che hanno sterminato milioni di iracheni costringendo molti milioni ad emigrare?

Facile dire oggi: "quelle erano bugie", "quelle erano fake news". Ma intanto hanno macellato centinaia di migliaia di persone e, dunque, per analogia, tutto quello che proviene dai giornalisti Italiani può essere pensato come falsità. E se tutto fosse vero? "Avete mai sentito parlare di colui che gridava "al lupo"?"

 

 

08 aprile 2022

"Tutti sono uguali davanti alla legge", un principio che invita la società a trattare tutte le questioni allo stesso modo. Io mi chiedo, chi si impressiona oggi per le migliaia di foto provenienti dall'Ucraina, si è impressionato ieri per le poche foto provenienti dall'Iraq?

 

 

09 aprile 2022

Bullismo ideologico

Quando io mi arrabbio, non mi arrabbio per nulla. Come questa persona a cui ho chiesto di spiegarmi le mie tesi. Questa voglia di mettermi in bocca tesi o affermazioni che io non ho, è proprio di chi prova rabbia perché "io" non lo accontento. "Io", che tutto sommato non gli dispiace quello che propongo, non mi adeguo a quello che lei immagina e, pertanto, vuole attribuirmi "cose" che a lei permettono di sentirsi gratificata in quello che pensa.

Non è un problema da poco.

Ci sono stati tentativi ben più violenti di ridurre in una dimensione ideologica o politica quello che faccio svuotandolo dell'ideologia e del pensiero che propongo per poterlo incasellare e codificare nel già conosciuto.

Non si vuole mettersi in testa che quello che propongo è assolutamente nuovo e anche se molte cose di cui parlo o molti riferimenti che uso sono riconducibili a temi trattati in politica e in filosofia, questo non è perché io mi riferisco a quella politica o a quella filosofia, ma perché quello che faccio è all'interno della cultura e della storia che stiamo vivendo.

Quello che io faccio come lavoro teologico, di filosofia metafisica, di sociologia, di pedagogia, è DIVERSO al già conosciuto anche se usa rappresentazioni del già conosciute.

Un esempio: anche Hillman parla degli Dèi della Grecia. Ma per Hillman gli Dèi altro non sono che un nome con cui identificare gli archetipi junghiani e ricondurre l'uomo al modello creato da Dio. Per Hillman gli Dèi altro non sono che il modello dell'uomo voluto da Dio. Chiaramente, questo modo di pensare, anche se può risultare simpatico, è opposto a come io presento l'uomo e gli Dèi. Questo no viene compreso e quando spiego la cosa, allora vengo aggredito perché, secondo alcuni, io mi dovrei adeguare all'autorità di Hillman o di Nietzsche o di Evola o di qualche altro "imbecille" del quale si prende una frasetta a modello di tutta la sua filosofia.

Questa azione che ricevo, si chiama BULLISMO!

M.S.

Deborah, come tanti altri, ha seri problemi di comprensione linguistica e di logica

 

 

09 aprile 2022

Riflessione su memoria e fatti

A volte penso che alle persone manca la memoria, altre volte che la memoria delle persone sia capovolta. Ma forse sono io che manco di memoria e che stravolgo i fatti immaginandoli diversi da come si sono svolti. Qualche volta vado a ricordarli raccogliendo informazioni. In questo modo, il fatto vissuto viene arricchito dalle esperienze di altri ma non posso sapere se le esperienze di altri confermano il fatto vissuto o lo smentiscono.

Non si tratta di dubbi, si tratta di errori. Errori attraverso i quali procede la vita.

In questo giace la difficoltà di parlare con le persone.

In fondo, l'arte stessa è un errore che presenta un fatto in una dimensione rappresentativa conchiusa dove il fatto è limitato alle condizioni esposte. Se aggiungi variabili alla rappresentazione artistica, ne cambi il significato.

 

09 aprile 2022

Fatti e dubbi in campo religioso

Quando parlo dei principi etici, morali, teologici e filosofici della Religione Pagana non li sto esponendo ad individui che sono delle "tabule rase", ma li sto esponendo ad individui adulti che hanno delle convinzioni etiche, morali, teologiche e filosofiche piuttosto precise e definite se non altro nel sentire psicologico profondo. Pertanto, ciò che io espongo, entra sempre e comunque in conflitto col sentire delle persone e solo qualche volta le persone trovano delle assonanze con quanto io vado dicendo. Io mio pensiero, e il mio modo di esporlo, è un pensiero "radicale" che ammette l'errore, ma non il dubbio. Se io dico "vado da Venezia a Milano!", poso sbagliare strada, ma non dubito né sulla meta sulla strada che imbocco per arrivare a Milano. Chi fa davvero filosofia, teologia, morale, etica, investe le proprie emozioni, espone sempre sé stesso e nel farlo procede per errori, non per dubbi. Il fatto che "il Dio creatore non esista" non lascia dubbi, è un fatto. Chi afferma che "il Dio creatore potrebbe esistere" non espone un dubbio, ma un fatto che lo contrabbanda sotto forma di dubbio. In realtà afferma che "il Dio creatore esiste", ma dal momento che è una credenza soggettiva preferisce esporlo sotto forma di dubbio, anziché di certezza, per aggredire l'interlocutore. Il dubbio serve solo per ingannare e fermare la critica e le certezze dell'interlocutore. Non si può avere dubbi nell'abitare un mondo di Dèi perché le emozioni suscitano sentimenti che ci legano o ci allontanano dagli oggetti del mondo e se sei aperto alle emozioni del mondo, un numero infinito di storie ti possono raccontare gli occhi di un cane, di un gatto e di tutti gli animali e le piante del pianeta.

 

09 aprile 2022

https://www.youtube.com/watch?v=ot4KwlZDDxU

Gli Dèi e il mondo

Ho fatto un esperimento di diretta su YouTube. Un discorso di pochi minuti sugli Dèi e il mondo. Imparare ad usare YouTube mi potrà servire quando sarò in altre parti d'Italia.

Gli Dèi e il mondo

YOUTUBE.COM

Gli Dèi e il mondo

 

09 aprile 2022

Dai che forse piove!

 

 

09 aprile 2022

E la crisi climatica, ora che per ovviare al gas "russo" intendono usare massicciamente il carbone? Emergenza copre emergenza

 

09 aprile 2022

Oggi in Veneto 6820 nuovi contagi e altri 11 morti: c'è chi sta pensando ad una guerra per coprire i problemi del covid-19

 

 

10 aprile 2022

Marzo 2022, la religione pagana su Facebook

5 giorni pieni di lavoro mi è costato costruire la pagina web con tutti i messaggio che ho postato sul mio profilo personale nel mese di Marzo 2022.

Questa pagina è costruita sia per i computer che per gli smartphone e contiene tutte le immagini che ho postato su Facebook, con piccole variazioni perché non tutte le immagini sono state recuperate con precisione e sono stato costretto ad adattarne altre simili.

Vedrò in futuro se vale la pena dividere la pagina. Per ora, nella stessa pagina, i post sono suddivisi per giorni. Dal momento che ho scaricato i post dall'ultimo al primo spesso ho dovuto metterli in ordine per dare una sequenza temporale più comprensibile.

Mi sembra che il lavoro stia venendo abbastanza bene e non dovrei aver fatto errori.

Marzo 2022, la religione pagana su Facebook

RELIGIONEPAGANA.IT

Marzo 2022, la religione pagana su Facebook

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di marzo del 2022.

 

10 aprile 2022

Stanno spingendo per la moda UFO: il che significa che stanno sperimentando nuovi e vecchi tipi di armi!

 

10 aprile 2022

Claudio Simeoni era in diretta.

Il male in Epicuro.

Ho fatto un esperimento con una luce particolare per controllare come funziona.

0:09 / 10:19

 

10 aprile 2022

Ho deciso di protestare. Quest'anno niente colombe e niente uova di cioccolata. In questo modo aiuterò i commercianti.

 

10 aprile 2022

Parlare di Religione Pagana per opporsi alla guerra

Mi è faticoso parlare di religione (relazione emotiva fra l'uomo, le donne, la società e il mondo in cui sono immerse) mentre tutta l'informazione parla di guerra, della necessità della guerra, della necessità delle stragi mentre, fino a qualche giorno fa ignorava stragi e genocidi.

Eppure, sono consapevole che si vuole parlare di guerra e di genocidio per non parlare di religione. La guerra la fanno con i crocifissi. Sono i cristiani che ammazzano e si ammazzano per essere il popolo eletto di Dio. "Io sono il tuo Putin, il tuo Trump, il tuo Biden, il tuo Zelesky che ti ha fatto uscire dall'URSS, non avrai altri padroni di fronte a me. Non cercherai la libertà né con bandiere rosse né con altri padroni nè con simboli del cielo o della natura e non li servirai. (Esodo 20, 2-5)

Eppure è solo una questione religiosa perché i cristiani, facendo le guerre, diffondono la loro religione seminando paura e dominio e radicalizzando le posizioni delle persone che, impaurite, cercano la protezione di un pastore. Il cristianesimo si diffonde mediante la guerra e il genocidio e partecipare alla guerra significa essere cristiani (al di là se si vogliono le variabili dei musulmani, degli ebrei o dei buddisti; sempre cristiani sono perché sempre ideologia del possesso dell'uomo, manifestano).

Parlare di Religione Pagana è l'unico modo per opporsi alla guerra; opporsi al dominio dell'uomo sull'uomo è l'unico modo per dire no alla guerra. No alla soluzione delle questioni mediante la guerra. Che non è la pace che vogliono i cristiani come obbedienza al padrone; ma è la non guerra che affronta le contraddizioni della vita. Parlare di guerra in televisione o sui media significa partecipare alla guerra. Fare propaganda per il genocidio di una parte sull'altra e incitare ad ammazzare anche e specialmente quando si presentano delle vittime per giustificare i genocidi della parte contraria: così i media aiutarono Hitler e Mussolini e così oggi aiutano i cristiani a distruggere il presente per ricostruire il dominio di Dio. I cristiani hanno sempre qualche cosa da rubare in nome e per conto di Dio e nessuno è al sicuro col delirio famelico del Dio dei cristiani e del criminale Gesù: padroni buoni che portano gli uomini ridotti a pecore al macello della vita.

Album Religione Pagana

Duca Ale Robusti ha aggiunto una nuova foto.

 

 

11 aprile 2022

Le idee della Religione Pagana continuano ad essere conosciute, la domanda che rimane in sospeso è: gli uomini avranno necessità di usare quelle idee? Oppure, le condizioni di vita li travolgeranno costringendoli a sopravvivere nel presente?

La pandemia ha fatto fallire molti progetti e i venti di guerra non rendono la situazione tranquilla e per coltivare la cultura serve una buona tranquillità esistenziale perché questo permette di investire energie su conflitti ideologici e filosofici.

 

11 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - centotrentasettesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centotrentasettesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

137) Fato conduce Mefite
Mefite prende gli Esseri Umani per mano portandoli a relazionarsi con ogni Coscienza di Sé formatasi là dove poté formarsi.
Dal fare, Mefite, dà e riceve vigore.

Mefite è una sorta di respiro della terra là dove l'uomo non può vivere e la vita non può prosperare.

Mefite è una grande Dea che insorge negli Esseri Umani e che indica loro che cosa è salubre distinguendolo da cosa non è salutare per la loro vita e per la loro esistenza.

Noi abitiamo il mondo, ma del mondo che abitiamo non sempre abbiamo una conoscenza razionale precisa. Spesso scegliamo senza essere razionalmente consapevoli della qualità della nostra scelta. Eppure, spesso, che noi siamo consapevoli o non siamo consapevoli della natura dell'oggetto che scegliamo, dobbiamo scegliere e quando si tratta di cibo, di acqua o di aria, sbagliare la scelta significa morire o, quanto meno, ammalarsi.

Sono buone le bacche che si raccolgono. Bacche di rosa canina o bacche di biancospino, ma se le bacche sono quelle di convolvolo o quelle della dafne, dell'agrifoglio, della belladonna, allora i problemi sono tanti. Come quel bambino che giocava sotto gli alberi di tasso e che era goloso di quelle bacche rosse che lasciavano intravvedere quel piccolo seme. Se Mefite non fosse sorta in lui, non si sarebbe limitato a mangiare solo la bacca rossa, ma avrebbe, molto probabilmente, mangiato anche il seme avvelenandosi.

Mefite sorge negli uomini e nelle donne e suggerisce quale aria è meglio respirare, quale suono o quantità di suono è meglio ascoltare, quale cibo non danneggia il corpo o quale acqua è pura.

Dice tante cose Mafite quando sorge dentro ad uomini e donne, ma gli uomini e le donne sono educati ad ascoltarla? In fondo, è solo l'arroganza e la presunzione che uccide la voce di Mefite dentro di noi. Noi nutriamo Mefite ogni volta che la ascoltiamo perché Mefite abita dentro di noi e si nutre della nostra energia mentre scegliamo nel mondo in cui viviamo.

Mefite nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Mefite nella teologia della Religione Pagana

 

11 aprile 2022

Ho visto che gli ultimi video hanno avuto un certo impatto sia su Facebook che su YouTube.

 

12 aprile 2022

In questo momento ho caricato anche tutti i post di dicembre fatti sul mio profilo personale nel sito religionepagana.it.

Quali argomenti e quali tesi religiose ho proposto?

Cosa ho veramente detto?

Quali sono i miei intenti?

In questo momento ho caricato 5 mesi di post, molto poco rispetto ai 10 anni di post, ma li sto curando con le relative foto e i relativi link. Modifico molto poco e tendo a lasciare tutto come ho postato salvo correggere qualche errore.

La pagina è molto corposa e lunga, ma può dare un quadro delle discussioni proposte.

Dicembre 2021, la religione pagana su Facebook

RELIGIONEPAGANA.IT

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di marzo del 2022.

 

12 aprile 2022

C'è chi indica strade. Ma ognuno di noi prende la propria. Noi non siamo diventati ciò che avremmo potuto, ma quello che abbiamo voluto. Sempre e comunque le nostre scelte sono frutto della nostra presunzione perché alla visione critica del mondo abbiamo preferito credere che il mondo sia ciò che noi siamo stati educati a credere che fosse.

 

12 aprile 2022

La pedagogia dei falliti

Una pedagogia che si rivolge all'infanzia è una pedagogia da falliti. Adulti disperati che raccontano come avrebbero voluto che altri adulti avessero trattato la loro infanzia. Una pedagogia seria si rivolge agli adulti, indica loro strade possibili da percorrere e nelle quali impegnare le loro emozioni e risvegliare le loro passioni. Una pedagogia seria che parla agli adulti, spiega agli adulti che i loro figli imparano dalle loro passioni, dalla loro attività, sia per imitarli e superarli nelle cose che ritengono positive, sia nelle loro ambiguità o nei loro fallimenti. L'infanzia imita gli adulti e adulti stanchi e annoiati educano un'infanzia di persone stanche e annoiate ancora prima di iniziare a vivere. Il fallimento dei metodi pedagogici, a parte l'uscita dalla violenza cristiana che imponeva di bastonare i figli, sta tutta nel fatto di pensarsi funzionale all'infanzia, anziché ad essere funzionale agli adulti. La pedagogia, oggi come oggi, è solo una tecnica per trasformare l'infanzia nel futuro bestiame da portare al macello della vita in una società che sogna una guerra che metta fine ad una lenta agonia.

D. A. R. ha aggiunto una nuova foto.

[ OLTRE LA CULTURA DEI FALLITI ]

 

 

12 aprile 2022

Che fine ha fatto, nell'informazione, l'allarme sul clima? E' sparito. Sono spariti i manifestanti: tutto tace!

 

12 aprile 2022

Riflettendo su Se di Kipling

Kipling si rivolterà nella tomba!

Se

Ma che sciocchezze stai dicendo?

Io Zelensky, o io Putin, o io Biden, o io Hussein, o io Von der Leyen, o io Sarkozy, o io Johnson; sto perdendo la testa?

Forse che io non tengo la testa a posto mentre, tutti gli altri, perdono la testa e come cani si contendono un osso?

Questi cani, non danno forse la colpa a me? Zelensky dice che la colpa è di Putin; Putin dice che è della Nato; Biden dice che la colpa è della Cina; Biden accusa l'India; la Nato accusa la Russia.

"Io ho fiducia in me stesso!" dice Zelensky; dice Putin; dice Biden; ma soprattutto ho fiducia nella mia superiorità militare.

"Io" dice Zelensky "ho considerato le esigenze dei russi, per questo ho sterminato quelli del Dombass!"

"Io" dice Putin "Ho considerato le esigenze degli ucraini, per questo li ho invasi!"

"Io" dice Biden "Ho considerato le esigenze dei russi e degli ucraini, per questo armo gli ucraini per una vera guerra in Europa, altrimenti finirebbe troppo presto! Come abbiamo considerato le esigenze deli iracheni che, per questo, abbiamo sterminato."

Ognuno di loro aspetta il momento opportuno per distruggere l'altro. Con pazienza e calma.

Nel frattempo calunniano, offendono, fanno propaganda di guerra, aizzano i popoli. Nel frattempo costruiscono missili e armi.

E nel frattempo, con calma, aspettano il momento opportuno per sterminare.

Calunniano e seminano odio, ma invitano a non dare spazio all'odio senza sembrare troppo buoni e senza sembrare di essere troppo saggi.

Ognuno di loro sogna di possedere il mondo, ma hanno i missili. Non sono i missili che hanno loro!

Ognuno di loro sorride alle sconfitte e alle ingiurie e fingono di essere modesti nei successi.

Ognuno di loro immagina, ma non fa dell'immaginazione il proprio padrone perché muovono gli eserciti sulla scacchiera del mondo.

Sopportano le distorsioni di ogni verità affermata e possono deridere gli uomini che muoiono con passione; deridono coloro che tentano di ricostruire dopo le loro distruzioni.

Ognuno fa le sue parate ostentando le sue vittorie su fantomatici nemici che non hanno mai affrontato e quasi nessuno di loro ha esposto la sua vita alla morte per quello in cui "credeva".

Se puoi costringere i popoli a perdere, ad essere distrutti, a ricominciare da capo senza la memoria delle cause della loro perdita.

Se sai costringere i tuoi tendini e i tuoi nervi come Zelensky, Putin, Biden ad obbedire anche quando non hai più idee o prospettive, ma devi distruggere quelle degli altri.

Se riesci a dire menzogne come Trump, Biden, Zelensky e Putin conservando la tua faccia di bronzo e passeggiare nel G20 sorridendo e stringendo mani.

Se una nazione da distruggere per te è importante, ma nessuna è più importante di altre.

Se riesci a riempire ogni inesorabile minuto di mitra e di bombe dando valore ad ognuno dei sessanta secondi...

Allora tua è la terra che conquisti distruggendola con tutto quello che contiene e, cosa più importante, non sarai più un uomo, ma solo un DITTATORE uguale a Dio.

C.S.

-----

NOTA: Liberamente ispirata dall'attualità e dalla poesia di RUDYARD KIPLING, Se!

 

12 aprile 2022

11 ore fa ho postato una parafrasi della poesia Se di Kipling.

 

12 aprile 2022

Anche il pastore di greggi dissente dalle idee del gregge, non per questo le sue idee hanno dignità finché rimane pastore.

 

12 aprile 2022

Nel mondo è stato superato il mezzo miliardo di contagiati da covid-19. Gli USA stanno per raggiungere il milione di morti.

 

12 aprile 2022

Non si tratta semplicemente di dissentire dal gregge; si tratta, innanzitutto, di non far proprie le idee dei pastori di greggi.

 

12 aprile 2022

In questo momento ho terminato di scrivere le considerazioni alle 164 quadri delle divinità del Sentiero d'Oro, della Devotio.

Ho iniziato il 21 luglio 2020 e ho finito il 13 aprile 2021. Domani correggerò l'ultimo gruppo e le caricherò in web in attesa di pubblicarle come libro.

 

12 aprile 2022

In Veneto, oggi 7000 nuovi casi di covid-19 e altri 15 morti.

 

 

13 aprile 2022

Considerazioni sul covid-19

E' buffa questa situazione da covid-19. In due giorni in Italia abbiamo avuto oltre 300 morti senza avere un'intensificazione significativa dell'occupazione dei posti letto. Io ipotizzo che da un lato le vaccinazioni permettono di registrare un'infezione da covid-19 più leggera che aumenta il numero totale dei contagiati, ma diventa un'infezione significativa soltanto per un numero limitato di persone.In questo modo abbiamo una diffusione continua della pandemia, un numero minore di morti a fronte di un grande numero di contagiati senza sintomi o con sintomi leggeri che contribuiscono alla diffusione della pandemia specialmente quando i sintomi sono talmente leggeri che vengono ignorati dal contagiato stesso.

 

14 aprile 2022

Il concetto di "sentiero" nella teologia della Religione Pagana - Prima riflessione generale

Questo "Sentiero d'oro" ha alla base un concetto di filosofia metafisica dal quale la Religione Pagana non può prescindere: la vita va dalla nascita del corpo fisico alla morte del corpo fisico.

Fra un limite e l'altro c'è un processo di trasformazione che va dal primo momento in cui la materia, di cui siamo, diventa cosciente di sé stessa e, alla Necessità che l'ha indotta a diventare consapevole, somma la propria volontà per vivere ed esistere nelle condizioni in cui è venuta in essere.

La volontà, messa in atto dalla coscienza venuta in essere, provoca una continua trasformazione del soggetto. Una trasformazione che è un continuo adattamento soggettivo alle variabili oggettive incontrate che inducono il soggetto in continue trasformazioni.

Da osservatori razionali esterni della nostra stessa specie, osserviamo che esiste un periodo dell'esistenza in cui il soggetto, una volta nato e vivente nel grembo materno, si adatta subendo passivamente; esiste un tempo in cui si adatta in base a necessità, bisogni e desideri che emergono dentro di lui. Osserviamo ancora, da osservatori razionali esterni, che in un dato momento della crescita soggettiva l'individuo manifesta, nel mondo in cui è venuto in essere, la propria volontà modificando le condizioni del mondo che ne determinano i suoi adattamenti.

Questo soggetto, manifestando la propria volontà in funzione dei propri bisogni e delle proprie necessità, diventa "propositivo" rispetto al mondo in cui vive. Questa sua azione non modifica solo il mondo che egli intende modificare, ma modifica anche e soprattutto sé stesso. Da un lato il corpo, la mente e la psiche si adattano e si strutturano per favorire quel tipo di azione nel mondo e, dall'altro lato, il soggetto stesso si adatta alle sue stesse modificazioni che ha introdotto nel mondo adattando sé stesso attraverso lo sviluppo di una migliore capacità nell'esprimere quelle azioni.

Trasformazione e mutamento è il senso del "Sentiero d'oro" perché la meta del sentiero non è un luogo, ma una condizione psico-emotiva indotta dalle necessità del soggetto di adattarsi alle sue stesse scelte nel mondo che plasma la sua energia emotiva, la sua energia vitale, costruendo il suo corpo luminoso col quale affronterà la morte del corpo fisico.

Le scelte che facciamo; l'espressione della nostra volontà; la qualità del nostro sentire; le relazioni che noi costruiamo; i nostri stessi desideri e i nostri stessi bisogni, altro non sono che espressione del crogiolo di Dèi che noi siamo. Noi siamo un crogiolo di Dèi che governiamo mediante la nostra volontà e che esprimiamo nei vari momenti della nostra esistenza.

Di volta in volta, noi diventiamo quel Dio. Quel Dio emerge dentro di noi, si affaccia, in vari modi, alla nostra coscienza e sollecita le nostre azioni o le frena.

Tanto più forte diventa il corpo luminoso che noi plasmiamo dentro di noi e maggiore sarà sia l'affacciarsi di ogni Dio alla nostra coscienza, sia la nostra capacità di "trasformarci" in quel Dio ogni volta che scegliamo, decidiamo, agiamo, nel mondo in cui viviamo e che di quel Dio necessitiamo.

Alla Necessità che ha indotto all'inizio la materia, che noi siamo, a diventare consapevole di sé stessa, il soggetto somma la propria "volontà d'esistenza" che altro non è che la "falce dentata" che il mutamento impugna per governare l'emozione che ha trasformato la materia inconsapevole in materia consapevole.

Il Sentiero è questo. E' il cammino che va dalla nascita del corpo fisico alla morte dello stesso. In questo cammino c'è una continua relazione del soggetto col mondo in cui vive e un continuo affacciarsi di Dèi alla sua coscienza che gli consentono di modificare continuamente sé stesso in funzione di sé stesso.

Questo è il senso della Religione Pagana. Una continua trasformazione soggettiva in un mondo che si trasforma sia come oggettività che si presenta al soggetto che come ogni singola soggettività che, abitando quel mondo, modifica il mondo e sé stessa.

Nella Religione Pagana non c'è una verità da affermare, ma un cammino da percorrere. Comunque, ognuno di noi, che riconosca o non riconosca gli Dèi dentro sé stesso nel loro continuo emergere, arriverà alla morte del corpo fisico e affronterà la morte del corpo fisico con la quantità di energia emotiva che ha plasmato nel corso delle scelte della sua esistenza.

Questo è il significato di "Sentiero" nella Religione Pagana.

Il concetto di "sentiero" nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Il concetto di "sentiero" nella teologia della Religione Pagana.

 

14 aprile 2022

Ho caricato tutte e 164 immagini del Sentiero d'Oro, la Devotio. Le condividerò una alla volta. Ora preparerò l'impostazione del libro.

 

14 aprile 2022

Oggi carbonara classica

 

 

14 aprile 2022

[claudio]
Album Religione Pagana
D. A. R. ha aggiunto una nuova foto.
[ SE RIUSCIRAI A MANTENERE LA CALMA ]

 

 

15 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - centotrentottesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centotrentaottesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

138) Fato conduce Mercurio
Mercurio prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad accumulare Sapere e Conoscenza nei propri viaggi.
Dal fare, Mercurio, dà e riceve vigore.

Noi siamo viaggiatori nel mondo in cui viviamo. Viaggiamo e comunichiamo. Abbiamo la necessità di conoscere e la necessità di comunicare. Questa Necessità è il Mercurio che dentro di noi cerca di accedere alla nostra coscienza.

Mercurio è movimento, spostamento. Sia che tu spedisca una lettera, sia che tu viaggi per scoprire nuovi luoghi, è sempre Mercurio che sorge come esigenza dentro di te.

Quando viaggi in luoghi sconosciuti o scendi negli oscuri meandri delle tue emozioni relazionandoti con le emozioni del mondo in cui vivi: Mercurio sta guidando la tua coscienza.

Qualunque cosa fai nella tua vita, sia che tu cerchi la conoscenza o il potere sociale, devi sempre percorrere il sentiero tracciato da Mercurio. Che tu sia un ladro o un uomo di conoscenza e saggezza è Mercurio che si è agitato dentro di te sollecitando la tua coscienza ad intraprendere il viaggio nella tua vita.

Quando Mercurio emerge dentro di te, tu puoi scegliere se il tuo viaggio si chiude nella ragione o se il tuo viaggio entra in strani ed oscuri mondi che circondano la tua ragione.

Nel primo caso, che tu sia un uomo considerato "socialmente onesto" o "socialmente disonesto" tu hai scelto un percorso relativo alla borsa di denaro perché ti conceda il potere nel mondo della ragione. Nel secondo caso c'è la via alla conoscenza. Non è importante se tu riesci ad arrivare o meno negli infiniti mondi che circondano la ragione o se permani nel mondo della ragione. Comunque, tu hai scelto il potere della conoscenza. Il potere della trasformazione. Hai scelto il caduceo di Mercurio. Che il tuo caduceo abbia anche ali e serpenti, dipende dal tipo di ricerca che hai intrapreso.

Mercurio è la necessità della trasformazione di un presente in funzione di un futuro perché questo è il senso del suo andare.

Mercurio sorge in uomini e donne stimolando la necessità dell'andare e del comunicare. Stimola l'andare nella ricerca scientifica. Stimola l'andare percorrendo mondi sconosciuti. Stimola l'andare come strategia di miglioramento delle proprie condizioni di vita.

Al primo apparire alla nostra coscienza, Mercurio si presenta con in mano la borsa di denaro e con il caduceo nell'altra mano. E l'individuo sceglie e quella scelta condizionerà tutta la sua vita.

Mercurio si nutre della nostra scelta diventando compagno di ogni scelta che facciamo lungo il nostro cammino.

Mercurio nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Mercurio nella teologia della Religione Pagana.

 

15 aprile 2022

Ovviamente si tratta di una truffa, ma il sospetto che sia un'intimidazione da parte della Polizia Postale mascherata da truffa è molto forte. In fondo io ho conosciuto solo poliziotti vigliacchi e criminali, mi è difficile pensare diversamente. E' la Polizia di Stato che ha aiutato la chiesa cattolica a stuprare bambini in nome del crocifisso ed è la Polizia di Stato che tortura i cittadini in nome del crocifisso. E fanno altre porcate che i magistrati non perseguono perché per loro, violentare i cittadini, sembra quasi che sia un gioco.

Si chiamano "intimidazioni" mascherate da truffe e questo è grave!

 

 

15 aprile 2022

Quando le persone si definiscono "scarafaggi"

Non persone, ma "scarafaggi": si travestono da "pagani" per fare i commercianti aggredendo ogni persona religiosa Pagana per comperare e vendere.

Bruciano una seconda volta le donne chiamate "streghe" per vendere quattro candele e due ninnoli.

Troppo "vigliacchi" per discutere di idee religiose o sociali; troppo interessati ad identificarsi con torturatori ed aguzzini.

Oggi sono pronti a celebrare lo sterminio dei primogeniti egiziani in onore dello stesso Dio nel nome del quale le donne chiamate "streghe" venivano bruciate.

Pagliacci: vedete di andare a fan c-----

 

15 aprile 2022

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di novembre del 2021. <

Tutte le proposte di discussione e tutte le riflessioni proposte sulla mia pagina personale nel mese di novembre 2021 caricate in un'unica pagina web.

Per il momento sono riuscito a caricare solo 6 mesi di cui uno del 2016.

Ogni pagina comporta molto lavoro, ma può essere interessante vedere una panoramica dal momento che io non uso Facebook per giocare.

Novembre 2021, la religione pagana su Facebook

RELIGIONEPAGANA.IT

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di novembre del 2021.

 

15 aprile 2022

Dice di essere un Pagano

Da una persona che dice: io sono pagano! Ci si aspetta che parli di che cos'è il suo "essere pagano", che lo esponga, che lo discuta, che lo sostenga. Non sono tollerante quando uno dice "sono Pagano" come Evola. Evola era un cristiano integralista che nella sua visione sociale sostituiva lo Stato a Dio per legittimare Dio attraverso l'assolutismo dello Stato. Non sono tollerante quando uno dice: "sono pagano come Nietzsche" che devo dirgli? Posso dirgli di farsi di cocaina e di eroina e allora anche lui, come Nietzsche si sentirà come Gesù onnipotente pervaso da un eterno ritorno ad un presente che non si modifica. Non sono tollerante quando uno dice "cono un pagano wiccano". Cosa posso rispondergli? E hai bisogno di dirti "pagano" per fare sesso? Non sono tollerante con l'ideologia imperialista che si identifica nella "gloria antica", di qualunque nazione essa sia: hai bisogno di dirti pagano per fare il nazi-fascista?

Ma forse sono io che mi aspetto troppo dalle persone. Viviamo in un mondo vivente. Un mondo pieno di coscienze, consapevolezze e sensibilità. Anziché riconoscere un mondo siffatto si preferisce obbligarne la realtà entro categorie assolutiste capaci di confortare la coscienza di persone incapaci di abbandonare il Dio padrone, nel quale sono state "educate" (il termine corretto è manipolate) fin dall'infanzia, e finiscono per costruirsi dei surrogati ideologici con cui proclamare un diversa forma apparente del loro essere persone religiose riaffermando, nella sostanza, il diritto del Dio padrone di continuare a possedere e governare la loro psiche.

 

15 aprile 2022

E oggi risotto di spinaci

 

 

16 aprile 2022

La propaganda TV serve per preparare la guerra alla Russia?

Mi stavo chiedendo: la propaganda per fare la guerra alla Russia è di una qualche efficacia? Può riuscire nel suo intento? I meccanismi che vengono usati nella propaganda, sono meccanismi già sperimentati in passato con successo, riusciranno a raggiungere il loro obbiettivo ancora una volta?

Vorrei riflettere ance su un'altra cosa: quanto il covid-19 ha cambiato la percezione delle persone?

Lo so che è una domanda che a prima vista appare sciocca, ma noi abbiamo vissuto due anni in cui il covid-19 imperversava in Italia e nel mondo. Anziché assistere ad una propaganda di lotta al covid-19, abbiamo assistito a delle campagne pubblicitarie di virologi, da un lato, che sollecitavano provvedimenti a volte inefficaci, ambigui e dissonanti e, dall'altra parte, una feroce campagna sull'inesistenza del covid-19, di lotta allo Stato attraverso il rifiuto del lockdown o delle mascherine fino ad una guerra contro i vaccini, Gli stessi che asserivano che non c'era il covid-19 asserivano che i vaccini erano inefficaci contro il covid-19.

Questa propaganda martellante ha sicuramente cambiato la percezione delle persone di sentire la propaganda. In sostanza, per avere una propaganda efficace è necessario che questa segua un lungo periodo di non propaganda. Un periodo di normalità da dove sorge la propaganda come momento eccezionale rispetto al periodo precedente. Ma questo non è avvenuto. La propaganda per la guerra sta seguendo l'eccezionalità del periodo del covid-19 come se la propaganda per il covid-19 avesse vaccinato i cittadini dalla percezione della propaganda per la guerra.

Sarò interessante seguire gli sviluppi.

 

16 aprile 2022

Questa è la situazione coronavirus oggi in Italia. I morti sono 133 e i nuovi contagiati 63815 con un aumento del totale delle persona malate. Un quarto della popolazione ha avuto il covid-19 e sono morte, solo in Italia, 161600 persone per la malattia. Ora i media spostano l'attenzione su "altre" emergenze, ma questa rimane ancora la più grande emergenza del pianeta. Non dimentichiamo che il Regno Unito fa il doppio dei morti dell'Italia e i morti stanno aumentando anche in Germania.

 

 

16 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - seconda premessa, elementi di teologia pagana;

Il concetto di Fato come destino nella teologia della Religione Pagana

Un altro concetto a fondamento della Religione Pagana è il concetto di Fato. Comunemente il concetto di Fato viene identificato col "destino", ma nella Religione Pagana Fato sta ad indicare le condizioni nelle quali e per le quali viviamo dalle quali non possiamo prescindere.

Fato sono le condizioni del venir in essere della nostra coscienza. Noi siamo Esseri Umani, questo è parte del nostro Fato. Noi non possiamo prescindere dal fatto di essere Esseri Umani. Come Esseri Umani noi costruiamo il nostro "destino"; il nostro Fato personale. Il Fato personale sono gli adattamenti soggettivi che mettiamo in atto per adattarci alle condizioni di vita e. quegli stessi adattamenti, costituiscono condizioni alle quali altri Esseri si adattano costruendo, a loro volta, il loro Fato, quando inteso come il loro "destino".

Le condizioni ineluttabili vanno dalla nascita del corpo fisico alla morte del corpo fisico. "Siamo destinati a morire". Non possiamo prescindere dalla morte. Tuttavia sta a noi scegliere come vivere il momento della nostra morte al di là delle condizioni che causano la nostra morte del corpo fisico. La morte si vive con le scelte fatte nel corso dell'esistenza.

Nel Sentiero d'oro, dunque, potremmo dire che le condizioni oggettive determinano il Fato della coscienza venuta in essere e in quelle condizioni quella coscienza costruisce il suo divenire, le sue trasformazioni che diventeranno, alla fine del suo cammino, il suo destino.

Noi siamo destinati a diventare ciò che noi stessi costruiamo nelle condizioni imprescindibili nelle quali siamo venuti in essere.

Fato conduce gli Dèi perché gli Dèi non possono prescindere dalle condizioni nelle quali sono venuti in essere. Fato conduce gli Esseri Umani perché gli Esseri Umani non possono prescindere dalle condizioni nelle quali e per le quali sono venuti in essere.

Perché il sentiero è l'Anticristo?

Perché il Cristo dei cristiani è la verità alla quale l'uomo giunge, ma non può andare oltre. Nel cristianesimo l'uomo può solo rendere omaggio alla verità trovata, sottomettersi ad essa, e riprodurre quella verità come condizione assoluta della propria esistenza. In quella verità non esiste trasformazione, non esiste divenire, esiste solo accettazione e rinuncia della volontà soggettiva, la volontà d'esistenza, per esaltare quella verità.

L'Anticristo è il sentiero, è la trasformazione continua del soggetto nel mondo in cui vive. L'Anticristo è il Fato delle condizioni oggettive dalle quali l'uomo non può prescindere per costruire il proprio futuro che si riassume nell'energia emotiva che plasma nel corso della sua vita.

O la verità che sottomette come fine delle trasformazioni soggettive; fine dei desideri; fine dei piaceri; fine dell'uso della volontà soggettiva nei problemi del mondo; oppure, un sentiero di trasformazione nelle condizioni di un mondo fatto da soggetti in perenne trasformazione.

Queste sono le condizioni oggettive nelle quali la Religione Pagana esprime i propri principi e le proprie idee sugli Dèi e sul mondo.

Il concetto di Fato come destino nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Il concetto di Fato come destino nella teologia della Religione Pagana.

 

 

17 aprile 2022

Questa è la situazione della pandemia nei maggiori paesi contagiati ad oggi, 17 aprile 2022 alle ore 19.00. A parte la diffusione del covid nel mondo che prosegue anche se sembra che stia rallentando, con questa foto volevo mettere in rilievo la differenza fra Italia e Gran Bretagna. L'Italia, pur avendo un maggior numero di contagi, negli ultimi 28 giorni ha avuto la metà dei morti della Gran Bretagna. Non è chiaro a che cosa sia dovuto il fenomeno, ma certamente le politiche inglesi hanno contribuito a diffondere il covid-19 fra categorie deboli e maggiormente sensibili.

 

 

17 aprile 2022

Cinematografia e propaganda

Quando in un film USA viene presentato un atto di violenza è sempre presentato per esaltare la violenza come metodo di relazione fra le persone. Anche quando quell'atto di violenza viene "punito", la punizione avviene sempre come un atto di violenza (arresto, aggressione, ecc.).

La violenza è sempre fatta e voluta da Dio. Sia che si tratti di un rapinatore o di uno stupratore che nell'atto di prevaricazione si identifica con Dio; sia quando è fatta dallo Stato (Polizia o Magistratura) che nell'atto di far violenza si identificano con Dio.

la violenza, sia in forma fisica che psicologica ha la caratteristiche di riprodurre sé stessa, con i medesimi contenuti e con rappresentazioni formali diverse.

Dal momento che la violenza ha il massimo dei contenuti emotivi, è sempre espressione di convinzioni religiose sia quando queste sono espresse come giustificazione dell'atto sia quando sono solo sottintese.

Solo una religione che veicoli in maniera diversa le emozioni dell'uomo è l'unico contraltare alla violenza che si esprime quando l'individuo si identifica col Dio cristiano.

Tutta la cinematografia USA è propaganda sistematica della violenza perché è propaganda sistematica dell'ideologia cristiana.

 

17 aprile 2022

E questi sono tutti i post del mese di ottobre del 2021 pubblicati su Facebook.

Parlare di Religione Pagana, di filosofia metafisica e riflettere sulle condizioni della società in cui viviamo.

I post del mese di ottobre concentrati in un'unca pagina web.

Ottobre 2021, la religione pagana su Facebook

RELIGIONEPAGANA.IT

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di ottobre del 2021.

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di ottobre del 2021.

 

17 aprile 2022

Narra un'antica leggenda che gli uomini hanno molte fantasie nella loro testa, ma la concretezza della quotidianità è l'unica forza capace di mettere ordine nei loro deliri.

 

17 aprile 2022

Sto leggendo "Gli strumenti del comunicare" un testo di Marshall McLuhan. Si tratta di un vecchio libro ripubblicato da Il Saggiatore nel 1979. Ho letto un paio di capitoli e ancora non ho capito dove e come tenta di fregarmi. Ho capito che il mezzo è il messaggio perché è il mezzo che coinvolge l'uomo indipendentemente dal contenuto, ma, diverso dal mezzo c'è l'uomo che si pone davanti al mezzo pur essendo l'utilizzatore del mezzo coinvolto dal mezzo stesso. C'è qualche cosa che non mi è ancora chiaro.

 

18 aprile 2022

L'Inghilterra ha già dichiarato guerra alla Russia: catturati i primi militari inglesi.

 

18 aprile 2022

McLuhan, il mezzo è il contenuto

Io continuerò a leggere Marshall McLuhan e il suo concetto di "i contenuti sono il medium" nel significato che il "mezzo è il contenuto", ma se qualcuno ha seguito lo sviluppo del mio pensiero filosofico, da sempre ho dichiarato che il fenomeno che si presenta al soggetto è l'oggetto in sé. Il soggetto percepisce un fenomeno proveniente dall'esterno per quanto quel fenomeno interferisce nella propria attività e proprio quell'interferire è l'oggetto in sé con cui il soggetto si misura e rispetto al quale si adatta. E' come dire che "il Dio padrone e signore" è il medium, il fenomeno, inserito in una società politeista in cui gli Dèi vivevano di relazioni orizzontali. Il medium era il contenuto che ha costretto quelle società a gerarchizzare l'idea religiosa prima e la società poi in funzione dell'idea religiosa. Il medium era l'idea del "Dio padrone e signore" mentre i contenuti erano le argomentazioni per le quali il "Dio padrone e signore" doveva dominare nella società. Gli uomini hanno finito per discutere delle argomentazioni "i contenuti del messaggero, del medium" anziché discutere del "medium, la comunicazione in sé" e hanno finito per assoggettarsi al mezzo, la comunicazione, al di là dei contenuti con cui argomentavano la comunicazione: il mezzo!

L'esempio è quello dell'introduzione del denaro, il concetto di denaro, in una società che pratica il baratto. Una volta che si introduce il denaro come unità di misura dello scambio merci, tutta la società si adatta e si rivoluziona in funzione del nuovo "medium" introdotto quando il "medium" ha la capacità di costruire forme di potere (comunque lo si pensi) nella società stessa. Tutte le soluzioni sociali che favorivano o erano in funzione del baratto vengono abbandonate per costruire soluzioni sociali che hanno al loro centro lo scambio del denaro. Le forme del potere sociale che si basano sul baratto vengono abbandonate e nuove forme di potere si sostituiscono alle precedenti.

Poi, sto riflettendo anche sul discorso delle "scatole cinesi" e delle "matrioska" quando il mezzo è il contenuto e quando un mezzo è un contenuto di un altro mezzo che lo contiene. E qui entrano in gioco altre forme di filosofia in cui gli insiemi vengono scomposti e separati per capire le mutue interferenze fra fenomeni e gradazione dei fenomeni nella produzione di effetti sociali.

Ci sto riflettendo.

 

18 aprile 2022

ha condiviso un ricordo.

Essere stati a Pompei e avere tanta voglia di tornarci e, magari, andare a vedere anche Pestum.

5 anni fa

Visualizza i tuoi ricordi

Alcune immagini a Pompei che ho rimpicciolito

 

18 aprile 2022

McLuhan, rapporto quantità e qualità e la modificazione dell'insieme

Nel terzo capitolo de "Gli strumenti del comunicare", Marshall McLuhan, nel tentativo di parlare del "capovolgimento del medium riscaldato" (il contenuto è il mezzo collaudato), non fa altro che usare due concetti propri del marxismo. Il primo è il concetto secondo cui dalla quantità emerge la qualità che diventa variabile ed agisce nella quantità. In sostanza, se migliaia di persone sono addette ad arare i campi, prima o poi qualcuno inventa qualche cosa per ararli meglio e in minor tempo. Da migliaia di persone che arano, emerge una persona in grado di introdurre un fattore che modifica qualitativamente l'attività.

Il secondo concetto è che dato un insieme in cui viene introdotto un fenomeno nuovo, un nuovo medium, un nuovo mezzo, l'intero insieme cambia adattandosi al nuovo medium, al nuovo mezzo. Il mezzo non porta contenuti e, anche se si esprime per contenuti, il contenuto reale è il mezzo, il medium stesso. Il medium, il mezzo, non viene percepito nella qualità di contenuto perché non interviene immediatamente nelle attività di tutti gli uomini, ma introduce dei cambiamenti che hanno effetti temporali e irreversibili in quanto modifica la qualità della vita delle persone.

Al presentarsi di un nuovo fenomeno c'è una sorta di cecità delle persone che, non avendo una visione d'insieme della loro vita e delle loro prospettive, del nuovo fenomeno afferrano solo gli effetti palesemente immediati e non colgono la modificazione emotiva che in prospettiva quel nuovo fenomeno introduce nella loro vita.

Quando i missionari cristiani portarono nella Terra del Fuoco i vestiti, i nativi non colsero che quel mezzo, quel medium, avrebbe distrutto la loro esistenza. Oggi non esiste più la popolazione nativa della Terra del Fuoco. Il mezzo, i vestiti, erano il contenuto del messaggio. Si sono adattati al mezzo e sono spariti.

C'è da riflettere ancora a lungo.

[Commenti]

m.S.

Mcluhan infatti era marxista, la sua analisi prende le mosse proprio da lì

 

18 aprile 2022

Oggi piselli con un po' di aglio.

 

 

18 aprile 2022

In Cina 3 morti di covid. 90enni con molte patologie pregresse: dopo 2 anni a 0 morti. Peggio a Hong Kong con i sovranisti

 

 

19 aprile 2022

Provate a dire che avete intenzione di perdere peso e vi saranno offerti decine di consulenti a pagamento: e non servono!

 

19 aprile 2022

Riflessione sul concetto di Narciso

Scrive Mcluhan:

"Tenendo conto di questa possibile causa di evoluzione, possiamo ora tornare al tema di Narciso. Se Narciso è intorpidito dalla propria immagine autoamputata, il suo torpore ha un motivo solidissimo. Sussiste uno stretto parallelismo fra le reazioni ad un trauma fisico e quelle a un trauma psichico."

Marshall McLuhan, "Gli strumenti del comunicare", Editore Il Saggiatore, 1979, p. 53-54

La percezione che ha di Narciso McLuhan è una percezione creazionista: l'uomo creato da Dio ha subito delle azioni che ha amputato la creazione di Dio.

Ma proviamo a cambiare il punto di vista.

Narciso è un soggetto che si è "ritirato dal mondo" e in questa ritirata ha conchiuso tutto sé stesso in sé stesso e ha finito di proiettare il sé stesso sul mondo diventando il mondo di sé stesso. Il concetto di bello e la possibilità di veicolare le proprie emozioni, per Narciso è tutto in sé stesso. Non coglie il bello nel mondo, ma coglie il bello solo in sé stesso e il sé stesso si pone a modello di un mondo che il sé stesso rifiuta in quanto non è come lui vorrebbe che fosse.

Non si tratta di una risposta soggettiva ad un trauma, ma di un lento adattamento e trasformazione di sé stesso rispetto al mondo in cui Narciso vive e alle sollecitazioni che Narciso ha vissuto.

Il sé stesso è l'unico soggetto che abita il mondo. Un mondo senza abitatori che fa di Narciso l'immenso di sé stesso in sé stesso.

In sostanza: Dio!

Il Narciso, come Dio, non è più soggetto a modificazioni e rifiuta ogni relazione in quanto ogni relazione potrebbe modificare il suo essere Dio, il bello, nel mondo in cui vive. Ogni relazione implicherebbe, da parte di Narciso, il riconoscimento dell'esistenza di un'entità con quale vale la pena di intrattenere una relazione, ma la relazione stessa metterebbe in discussione la perfezione che Narciso attribuisce a sé stesso.

Narciso difende ferocemente sé stesso e tutto deve riconoscere che lui è "il meglio", la "perfezione". Eco si può innamorare di Narciso, ma Narciso non si innamora di Eco. L'uomo deve amare Dio, ma Dio può uccidere a piacimento gli uomini.

Il narcisismo è il frutto dell'educazione cristiana che identificando l'uomo con Dio lo porta, in molti casi, ad estremizzare questa identificazione che può essere favorita da condizioni che si ripetono nell'avanzare dall'età infantile all'età adulta senza mai trovare condizioni che ne mettano in discussione gli adattamenti narcisistici costringendo la persona a rivisitare o moderare il proprio narcisismo. Poi, il narcisismo si identifica anche col "delirio di onnipotenza". Un "delirio di onnipotenza" che rimane conchiuso in sé stesso, ma che può esplodere e veicolarsi nella società qualora il Narciso si impossessi di strumenti sociali che gli permettano di imporre il proprio dominio su altri uomini.

Il Narciso non aggiunge nulla alla società. Ama sé stesso e nutre il proprio amore per sé stesso separato dalla con-passione sociale e dalle emozioni del mondo.

 

19 aprile 2022

Quando vediamo il sole dietro un monte, poniamo l'accento su noi stessi e chiediamoci: è un'alba o un tramonto?

 

19 aprile 2022

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di settembre del 2021.

Tutte le discussioni di Religione Pagana proposte sul profilo personale nel mese di settembre 2021.

Le ho raccolte perché è un lavoro che testimonia come si sta procedendo per diffondere il pensiero della Religione Pagana.

La pagina è enorme, ma non ha pretese di "acchiappare like", ma solo di testimoniare un lavoro e fornire una sorta di diario delle attività immediatamente fruibile.

RELIGIONEPAGANA.IT

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di settembre del 2021.

Settembre 2021, la religione pagana su Facebook

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di settembre del 2021.

 

19 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - centotrentanovesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centotrentanovesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

139) Fato conduce Moneta
Moneta prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad agire sempre secondo Giustizia come espressione del Potere di Essere.
Dal fare, Moneta, dà e riceve vigore.

Moneta, o Giunone Moneta, è un Dio che emerge dentro di noi e che alimenta l'attenzione verso l'altro senza ignorare i nostri interessi e le nostre necessità.

Giunone Moneta sussurra agli uomini e alle donne: "Non angustiarti se avrai o non avrai denaro per le tue necessità, fintanto che condurrai le tue azioni secondo giustizia il denaro, per provvedere alle tue necessità, non mancherà mai!"

Questo Dio emerge dentro di noi e cerca l'armonia fra l'essere nel mondo degli uomini e delle donne. Il suo potere emerge dentro le società e le società stesse sono indotte ad agire per giustizia.

Cosa vogliono gli uomini che vivono in una società?

Vogliono il benessere. Ma il benessere è generato dalla giustizia perché l'ingiustizia semina rancore e il rancore è una sete che arde e che chiede vendetta per dissetarsi.

L'emergere di Giunone Moneta dentro agli Esseri Umani precede l'emergere del dubbio sulle possibilità future del presente vissuto. Giunone Moneta chiede che il singolo individuo, come la società tutta, si comportino per e in funzione della giustizia, dell'armonia sociale. E' la continua ricerca di Giustizia che esorcizza la penuria nell'esistenza umana.

Noi scegliamo. Scegliamo ogni giorno. Spesso scegliamo fra più possibilità. Alcune di queste scelte producono un risultato immediato, altre scelte producono un risultato futuro. Alcune scelte che appaiono vantaggiose nell'immediato possono essere sfavorevoli per o nel futuro. Altre scelte che appaiono sfavorevoli nell'immediato possono sempre essere vantaggiose per il futuro. Dunque, dice Giunone Moneta, pondera la tua scelta. Tu puoi sbagliare nello scegliere, ma tutto dipende dal sentimento e dall'emozione che hai investito nello scegliere. Tutto dipende dall'intento che hai manifestato nello scegliere.

Scegli con giustizia e avrai sempre altre possibilità di scegliere. Questo perché non è tanto la moneta che ti può mancare, ma ti potrebbero mancare altre possibilità di scelta.

Moneta nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Moneta nella teologia della Religione Pagana.

 

19 aprile 2022

In Cina altri 7 morti per covid-19. Hanno iniziato la battaglia omicron.

 

20 aprile 2022

Dal mito all'alfabeto

Quando McLuhan scrive:

Riassumendo, la scrittura pittografica e geroglifica, usata nelle culture babilonese, maya e cinese è un'estensione del senso visivo per immagazzinare esperienze umane e renderne più rapido l'accesso. Tutte queste forme danno un'espressione pittorica a significati orali. Di conseguenza sano simili ai disegni animati e sano estremamente ingombranti, richiedendo molti segni per gli infiniti dati e le infinite operazioni della vita sociale. Viceversa l'alfabeto fonetico è riuscito con poche lettere soltanto a contenere tutte le lingue. Per arrivare a tanto è stato però necessario scindere segni e suoni dai loro significati drammatici e semantici. Nessun altra sistema di scrittura ha compiuta una simile impresa.

Marshall McLuhan, Gli strumenti del comunicare, ed. Il Saggiatore, 1979, pag. 97

In sostanza McLuhan definisce un momento, sia pur tardo, in cui c'è il passaggio dal Mito alla filosofia, dal vivere emotivamente il mondo in cui viviamo alla separazione dell'umo dal mondo e dalla vita e dal suo rinchiudersi in una dimensione delirante di superiorità. L'uomo che cessa di abitare il mondo per estraniarsi dal mondo e manifestare, nei confronti del mondo, la sua superiorità negando al mondo le specificità del suo divenuto.

Il linguaggio razionale è manifestazione della ragione umana che per interpretare il mondo è costretta a ricorrere alla superstizione perché la ragione, le parole, non sono il grado né di esprimere azione, né di definire le emozioni che sono il fondamento della vita stessa.

L'alfabeto che noi usiamo fu inventato per ragioni commerciali. Era ottimo per descrivere le merci la vendita e l'acquisto. Come ogni mezzo usato dall'uomo tende a diventare padrone dell'uomo e usandolo l'uomo ha finito per trasformare l'intero mondo e l'uomo stesso in una merce descrivibile mediante parole facendo diventare estranea alla ragione sia le azioni che le emozioni.

A questo si opponevano i poeti e gli artisti a cui era loro consentito di rappresentare le emozioni purché quella rappresentazione rimanesse nell'ambito dell'arte e non interferisse né nel potere, né nel commercio o nella gestione degli uomini ridotti a proprietà.

L'introduzione dell'alfabeto fonetico produce ha prodotte nelle società umane quell'effetto che McLuhan definisce "il messaggio di un medium o di una tecnologia è nel mutamento di proporzioni, di ritmo o di schemi che introduce nei rapporti umani." (p. 16)

L'alfabeto fonetico introduce nelle società umane la SUPERSTIZIONE. La superstizione può essere descritta mediante le parole e nella superstizione si può introdurre, attraverso l'enfasi, delle aspettative umane nelle quali conchiudere le emozioni delle persone. La superstizione crea, sempre, uno stato d'attesa nelle quali l'uomo sacrifica i possibili mutamenti della propria esistenza perché "il momento non è ancora arrivato" e attende che "arrivi la condizione" nella quale può finalmente agire. Ma l'attesa nella superstizione consuma le energie dell'uomo e, attesa dopo attesa, per l'uomo non c'è più azione o mutamento.

L'introduzione dell'alfabeto fonetico ha prodotto "anche" questo. Una volta che le emozioni non potevano più essere rappresentate, il segmento della vita dell'uomo antico di miliardi di anni, viene amputato dall'umanità e gli si nega il diritto di rappresentazione nella vita sociale.

Questa è solo una piccola riflessione, ma dovevo farla.

 

20 aprile 2022

ha condiviso un ricordo.

Cinque anni fa ero a Pompei e Ercolano e stavo visitando Napoli. Le mie due grandi delusioni furono il non poter visitare la Villa dei Papiri e di non aver potuto vedere le Laminette Orfiche al museo archeologico di Napoli. ho voglia di tornare a Napoli, dipenderà molto dalle condizioni covid-19 e da altri fattori.

5 anni fa

Visualizza i tuoi ricordi

 

 

Claudio Simeoni

Immagini da Ercolano. Se qualcuno vi dice che Ercolano è tenuta meglio di Pompei, non credeteci. Senza nulla togliere ad Ercolano, Pompei è tenuta in maniera più viva che non Ercolano. Tuttavia vale la pena di vederla. Carico alcune foto.

 

20 aprile 2022

Oggi in Veneto 9750 nuovi contagi e altri 20 morti: i no-vax vinceranno la loro guerra riempiendo i cimiteri.

 

20 aprile 2022

Si è contro la guerra solo quando i propri interessi sono in pericolo; quando si massacra gli altri, allora è una guerra santa

 

20 aprile 2022

Oggi in Italia 99800 nuovi contagi e 205 nuovi morti per covid-19. Si tolgono le restrizioni: morire e, possibilmente, non rompere

 

20 aprile 2022

Album Religione Pagana

D. A. R. ha aggiunto una nuova foto.

La cultura americana

Quando in un film USA viene presentato un atto di violenza è sempre presentato per esaltare la violenza come metodo di relazione fra le persone. Anche quando quell'atto di violenza viene "punito", la punizione avviene sempre come un atto di violenza (arresto, aggressione, ecc.).
La violenza è sempre fatta e voluta da Dio. Sia che si tratti di un rapinatore o di uno stupratore che nell'atto di prevaricazione si identifica con Dio; sia quando è fatta dallo Stato (Polizia o Magistratura) che nell'atto di far violenza si identificano con Dio.
La violenza, sia in forma fisica che psicologica ha la caratteristiche di riprodurre sé stessa, con i medesimi contenuti e con rappresentazioni formali diverse. Dal momento che la violenza ha il massimo dei contenuti emotivi, è sempre espressione di convinzioni religiose sia quando queste sono espresse come giustificazione dell'atto sia quando sono solo sottintese.
Solo una religione che veicoli in maniera diversa le emozioni dell'uomo è l'unico contraltare alla violenza che si esprime quando l'individuo si identifica col Dio cristiano.
Tutta la cinematografia USA è propaganda sistematica della violenza perché è propaganda sistematica dell'ideologia cristiana.
by Claudio Simeoni

 

 

21 aprile 2022

La fondazione di Roma e i lupanari

Oggi 21 aprile ricorrenza della fondazione di Roma. Vorrei ricordare a tutti che a Roma le "lupe" erano le "prostitute", coloro che reggevano i "lupanari" cioè le case di prostituzione. A Roma la prostituzione era un'attività legittima e nessuno, fino all'avvento del cristianesimo, pensava a questa attività come riprovevole anche se, a questa attività, si contrapponeva la "matrona romana" a cui veniva attribuite forme di "pudicizia" e di "morigeratezza coniugale". Romolo e Remo erano "figli della lupa", cioè "figli di una prostituta". I cristiani non avrebbero mai rappresentato Romolo e Remo allattati da una prostituta, Sarebbe stato troppo in contrasto con la loro madonna che esalta Dio per averla stuprata (scelta) fra tante. Almeno, alla prostituta si chiede se ci sta e quale tipo di prestazione; nello stupro si prende senza chiedere a chi si prende e lo si costringe se si ribella.

 

21 aprile 2022

Diffusione del covid-19 e censura

Io mi chiedo: perché la stampa e la televisione nascondono i dati sulla diffusione del covid-19? Se ricordate, tempo fa furono fatti numerosi servizi televisivi sull'abilità tecnologica della Corea del Sud di contenere la diffusione pandemica attraverso il tracciamento dei contatti. La si esaltò per i pochi contagi e per il contenuto numero di morti da covid-19. Perché ora non si dice che la Corea del Sud negli ultimi 28 giorni ha avuto quasi 6 milioni di contagi e 7700 morti? In pratica, il doppio di morti dell'Italia. E perché non si dice che i morti nel Regno Unito negli ultimi 28 giorni sono il doppio dell'Italia come, del resto, anche in Germania? Tutto questo appare come una volontà precisa di nascondere la drammaticità della pandemia, come se i morti fossero solo scarti sociali dei quali è necessario sbarazzarsene. Chi osserva i dati nel mondo può constatare che la pandemia sta complessivamente rallentando e i morti stanno diminuendo, ma non in Europa.

 

21 aprile 2022

Perché ricordare la fondazione di Roma?

21 aprile, natali di Roma fondata nel 753 a.c. Perché la ricordiamo? Perché Roma non si sottomise a "Dio" ma insegnò agli uomini che gli Dèi vanno trattati da uguali, con onore e dagli Dèi si pretende rispetto ed onore.

Da qui nasce il concetto giuridico di uguaglianza fra gli uomini e dello Stato al servizio dei cittadini.

Poi, Silla prima e Augusto dopo, ruppero il patto con gli Dèi aprendo le porte all'assolutismo cristiano portando al tramonto quella possibilità di civiltà.

 

21 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - centoquarantesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centoquarantesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

140) Fato conduce Mors
Mors prende gli Esseri Umani per mano portandoli a mettere fine allo sviluppo della propria Coscienza di Sé.
Dal fare, Mors, riceve vigore.

La sensazione di morte che sorge in noi non è la tensione che ci spinge verso la fine dei mutamenti, ma è una forza che ci spinge a fallire, a disperare, ad essere impotenti davanti ad un inevitabile da accettare con rassegnazione.

La tendenza al "Io non ce la faccio!". L'idea che le cose da affrontare sono "troppo difficili!".

E' la morte di un cambiamento possibile a cui abbiamo rinunciato perché il prezzo ci appariva troppo alto o sembrava che non valesse la pena di essere pagato. A volte questo è vero, ma spesso è la morte del possibile cambiamento che prende il sopravvento nella nostra coscienza.

Quando le rinunce al mutamento sono eccessive, si dice che la persona muore un po' ogni giorno perché quando si inizia a rinunciare, il rinunciare diventa più facile che non l'affrontare quanto ci potrebbe arricchire di esperienza.

Il Mors che sorge in noi è un Dio che ci spinge a rinunciare. In fondo, dice, non tutti possono o devono necessariamente diventare degli Dèi, qualcuno deve pur fallire nel percorrere la strada verso l'infinito dei mutamenti.

Mors non è la morte desiderata alla fine dell'esistenza o quando l'esistenza si fa troppo faticosa. Mors è la morte del cambiamento. E' la ricerca della "verità" entro la quale nascondersi alla vita come fosse un utero che, avvolgendoci, rende infinito ed eterno il presente che stiamo vivendo.

Il potere di Mors accarezza le nostre pulsioni emotive, ci fa sognare mondi immaginari contenuti in promesse vuote. Promesse di luoghi immaginari nei quali la nostra immaginazione desidera abitare. Mors, sorgendo dentro di noi ci dice che non vale la pena di farsi coinvolgere nei problemi del mondo. Non vale la pena affrontare il dolore delle contraddizioni dell'esistenza. Dice che, in fondo, non serve soffrire per un desiderio inappagato e che la rinuncia ai desideri può darti quella tranquillità che ferma il dolore.

E così la rinuncia diventa il cammino della persona. La persona procede rinuncia dopo rinuncia. La rinuncia uccide le possibilità e insegna all'individuo come la rinuncia sia un cammino verso un'eternità che riempie la sua immaginazione e lo porta a far coincidere la morte del corpo fisico con la morte della possibilità di forgiare il proprio corpo luminoso.

Mors, sorgendo dentro di noi, si nutre della rinuncia e ogni rinuncia nutre Mors che ad ogni rinuncia diventa sempre più forte nella nostra coscienza.

Mors nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Mors nella teologia della Religione Pagana.

 

21 aprile 2022

Educare i giovani alla menzogna

Noi viviamo in stereotipi e fake news fin dall'età scolastica. Ad esempio Cicerone. Non si dice che Cicerone era il padrone di Roma (la persona più potente del suo tempo) per molti anni e che non si interessava di filosofia. Poi macellò i democratici, i suoi nemici politici, e per non essere processato andò volontariamente in esilio in Grecia. Fu allora che scoprì la filosofia stoica e l'uso che poteva farne per legittimare il proprio diritto a dominare Roma. Gli scritti filosofici di stampo stoico furono fatti da Cicerone in pochi anni, lontano dalla vita politica, con a disposizione decine di scribi. Poi, partecipò alla guerra civile e fu sconfitto. Lo stesso vale per la violenza della filosofia di Seneca usata per addomesticare i deboli e sottometterli al più forte, cioè a Seneca. Ci provò anche con Nerone. Ma a Nerone non interessava il potere per il potere. A Nerone interessava l'arte e quando Seneca tentò un colpo di Stato (probabilmente la sua banda fu responsabile del secondo incendio di Roma), Nerone, anziché giustiziarlo, lo invitò a suicidarsi. I cristiani fanno una grande propaganda sia di Cicerone che di Seneca perché la loro ideologia assolutista è alla base dell'ideologia assolutista del cristianesimo.

 

21 aprile 2022

21 aprile 1967
Colpo di Stato in Grecia. Con Piazza Fontana nel 1969 doveva essere la volta dell'Italia.

 

21 aprile 2022

Oggi in Italia altri 75020 nuovi contagi e altri 166 morti. Gli ospedali continuano ad essere ben frequentati.

 

 

22 aprile 2022

Finalmente un vero giorno di pioggia: almeno da me. Hanno spento il riscaldamento e, magicamente, arriva il freddo!!!!

 

22 aprile 2022

Le persone non sono stupide. Le persone conservano sé stesse nell'unico mondo che conoscono: quello della manipolazione mentale che hanno subito nell'infanzia.

 

22 aprile 2022

L'assolutismo nella bibbia di ebrei e cristiani

E' interessante, in questo pezzo della bibbia il diverso concetto fra l'idea di re che ne ha il Dio degli ebrei e i desideri di un re che ne hanno gli ebrei.

Gli ebrei vogliono un re che, come gli altri popoli, faccia da giudice nelle controversie e difenda la popolazione guidando l'esercito.

L'idea di Dio è un'altra. Il re è il padrone che, come tale, dispone a piacere di uomini e donne, di tutte le terre e tutte le merci. Tutto è di sua proprietà ed egli prende senza dare perché nessuno ha il diritto di protestare contro il re.

L'idea del re del Dio degli ebrei altro non è che una proiezione in terra di sé stesso e, ogni re, per conto di Dio, è egli stesso Dio padrone in terra al di fuori delle regole e delle norme.

Il re ha il diritto di usarvi come gli piace. Come soldati o come contadini. Può sequestrare i vostri animali e le vostre proprietà. Voi non possedete più nulla perché tutto appartiene al re che dispone tutto a piacimento.

Scrive in Samuele 1, VIII, 10-22

Samuele riferì tutte le parole del Signore al popolo che gli aveva chiesto un re. Disse loro: "Queste saranno le pretese del re che regnerà su di voi: prenderà i vostri figli per destinarli ai suoi carri e ai suoi cavalli, li farà correre davanti al suo cocchio, Li farà capi di migliaia e capi di cinquantine; li costringerà ad arare i suoi campi, a mietere le sue messi, ad apprestargli armi per le sue battaglie e attrezzature per i suoi carri. Prenderà anche le vostre figlie per farle sue profumiere e cuoche e fornaie. Si farà consegnare ancora i vostri campi, le vostre vigne, i vostri oliveti più belli e li regalerà ai suoi ministri. Sulle vostre sementi e sulle vostre vigne prenderà le decime e le darà ai suoi consiglieri e ai suoi ministri. Vi sequestrerà gli schiavi e le schiave, i vostri armenti migliori e i vostri asini e li adopererà nei suoi lavori. Metterà la decima sui vostri greggi e voi stessi diventerete suoi schiavi. Allora griderete a causa del re che avrete voluto eleggere, ma il Signore non vi ascolterà". Il popolo non diede retta a Samuele e rifiutò di ascoltare la sua voce, ma gridò: "No, ci sia un re su di noi. Saremo anche noi come tutti i popoli; il nostro re ci farà da giudice, uscirà alla nostra testa e combatterà le nostre battaglie". Samuele ascoltò tutti i discorsi del popolo e li riferì all'orecchio del Signore. Rispose il Signore a Samuele: "Ascoltali; regni pure un re su di loro". Samuele disse agli Israeliti: "Ciascuno torni alla sua città!".

Samuele 1, VIII, 10-22

Se qualcuno pensa che sia circoscritta agli ebrei, ricordo che questo potere del re è stato assoluto da sempre. Ci volle la ribellione di alcuni nobili inglesi per iniziare ad imporre la Magna Carta al re che era re per volontà di Dio. I re, per nome e per conto della chiesa cattolica, erano i padroni delle persone e ne disponevano a piacere mandandole a morire in guerre senza un senso né politico né sociale. Il re si attribuiva le terre che voleva e costringeva la popolazione ad essere di "corvé" lavorando gratis per il re senza la possibilità di sottrarsi.

Il re prostituiva chi voleva e le persone erano senza diritti davanti al re che decideva a piacimento la carcerazione e l'esecuzione delle persone che gli risultavano sgradite.

I francesi nel 1789 tagliarono la testa al re. Furono i democratici giacobini di Robespierre a rivendicare il diritto dell'uomo contro Dio. Poi nel 1917 furono i bolscevichi contro la schiavitù imposta dallo zar, zar per volontà di Dio (oggi elevato agli altari dai cristiani ortodossi di Russia) a permettere la fine dei "servi della gleba". Ma noi abbiamo gli evocatori storici che si sentono tanti re e cavalieri, padroni di "bifolchi" che pensano alla guerra come un gioco attribuendo a sé stessi la parte dei macellai (e non dei macellati).

La schiavitù elevata a ideologia del diritto del padrone e del re, ha la sua origine dalla bibbia ebraica ed ha la fissazione nelle emozioni delle persone sottomesse attraverso la manipolazione mentale e l'obbligo della preghiera imposta dai cristiani.

Riflettete bene, non è il re che decide di avere il potere assoluto, ma, poverino, è costretto ad esercitare il potere assoluto per volontà di Dio. Il re fa la volontà di Dio esattamente come Hitler proclamava: "Dio lo vuole"!

 

22 aprile 2022

25 aprile

Secondo voi, che cosa rappresenta il 25 aprile?

Tutti vogliono o cancellare la ricorrenza o attribuirgli un significato che sia funzionale alla propria propaganda politica.

Io preferisco ricordarlo in questo modo:

Lunedì 25 Settembre '44

Sul Grappa, i nazi-fascisti del tenente colonnello Dierich, uccidono sui monti di Quero (Bl) il partigiano della "Matteotti" Giovanni Specia. Sempre a Quero, nei pressi del cimitero, è fucilato un partigiano Alleato (S.A. Goetsch)."
A Pederobba (Tv), trasferiti da Quero (Bl) con il "camion della morte", sono impiccati cinque partigiani: Luigi Giacomo Conte, Antonio Mascotto, Arcisio Simioni, Romeo De Bortoli e Natale Zancanaro. A Cornuda (Tv), sono impiccati altri cinque partigiani (uno con un gancio da macellaio): Luigi Camazzola, Attilio Frondini, Giuseppe Villanova, Giocondo Zillo e un Partigiano Ignoto.
Ad Arten di Fonzaso (Bl), dopo il brutale interrogatorio compiuto dal "Boia di Feltre" Bolzanella e dal maresciallo Guglielmo Niedermayer, il partigiano Antonio Boschieri viene impiccato con un gancio da macellaio al cancello di Villa Zampieri, con il cartello "Questa è la fine di tutti i Partigiani". Viene inoltre lasciato li per due giorni, mentre i duecento uomini del paese rastrellato, prima di essere rinchiusi nella scuola, sono costretti a sfilare sotto il suo corpo penzolante e agonizzante. I partigiani Rino Torresan e Zuelo Benincasa sono impiccati in piazza. Viene fucilato anche un civile, Luigi Campigotto, colpevole solo di aver chiesto notizie del figlio quattordicenne, ucciso in realtà dai tedeschi già 1'8 settembre. Più tardi sono fucilati inoltre i partigiani Bortolo Camonico, Guido Todesco e un Ignoto.
Nel territorio di Segusino (Tv), dal 25 al 29 settembre è compiuto un rastrellamento, realizzato dai tedeschi del Ltiftwaffen Sicherungs regiment 36 Italien del colonnello Dierich, con l'appoggio della Guardia Nazionale Repubblica na (GNR) di stanza a Valdobiadene (Tv), che ha l'obiettivo di eliminare delle sacche di resistenza sulle montagne a est del Grappa, costituite principalmente dalla Brigata "Mazzini" della Divisione garibaldina "Nanetti". Quest'operazione, oltre al saccheggio e alla distruzione di molte abitazioni, porta alla cattura di quattrocentocinquanta uomini, tra cui circa quaranta renitenti al servizio militare, poi obbligati al lavoro coatto nei cantieri della Todt tedesca.

Tratto da: di Pierluigi Damiano Dossi Busoi, "I grandi rastrellamenti nazi-fascisti dell'estate-autunno nel vicentino", Editore centro studi storici, 2019, pag. 137

Capisco che è solo un esempio, ma la nostra Costituzione è nata da questo e ogni volta che ne viene violato un articolo (e non mi riferisco alle seghe mentali dei no-vax o i deliri di chi invoca la libertà di danneggiare la società) si insulta coloro che hanno lavorato per uscire da una società assolutista che tanto piace ai cattolici.

 

 

22 aprile 2022

Neve - Mao Tse Tung - 1936

Paesaggio delle terre del nord:
mille miglia sigillate dal ghiaccio,
per diecimila miglia turbina la neve.

Di qua e di là della Grande Muraglia
vedi soltanto spazi sconfinati,
il Grande Fiume, a monte e a valle,
ha arrestato il suo corso impetuoso.

I monti, danzanti serpenti d'argento,
gli altopiani, galoppanti elefanti di cera, 1,
gareggiano in altezza con il Cielo.

Attendi un giorno di sole:
rosso mantello gettato sul bianco,
t'appariranno affascinanti e seducenti.

Fiumi e montagne tanto belli:
innumerevoli eroi s'inchinarono a gara.

Ahimé, Qin Huang e Han Wu
mancavano un po' di cultura,
Tang Zong e Song Zu
non avevano maniere raffinate,
Gengis Khan,
il superbo figlio del Cielo,
sapeva soltanto tender l'arco
per colpire le aquile.

Sono tutti scomparsi!

Per trovare uomini di stile e d'ingegno
volgiti a guardare il nostro tempo.

-----Mao, Tutte le poesie, editore Newton, 1976, p. 99 - 101

Non credo che le persone sappiano cogliere il significato.

Ritrovato per caso nella mia libreria

 

22 aprile 2022

Solo Speranza nel Governo sta frenando un po' il "liberi tutti". La Via crucis di Roma ha fatto strage. E' un miracolo?

 

22 aprile 2022

Oggi in Italia 73212 nuovi contagi e altri 202 morti, nemmeno gli USA o la Gran Bretagna, con più morti, hanno così tanti contagi

 

 

23 aprile 2022

Riflessione su Leopardi

Lo avete mai osservato questo atteggiamento fra i turisti e fra i concittadini?

Io si, fra gli indipendentisti veneti e i loro supporter.

Come suole il genere umano, biasimando le cose presenti, lodare le passate, così la più parte de' viaggiatori, mentre viaggiano, sono amanti del loro soggiorno nativo, e lo preferiscono con una specie d'ira a quelli dove si trovano. Tornati al luogo nativo, colla stessa ira lo pospongono a tutti gli altri luoghi dove sono stati.

G. Leopardi, Pensieri, ed. Feltrinelli, 2014, p. 69

Si tratta del fondamento psicologico del razzismo. In sostanza dice: "Io sono superiore al presente, a tutti voi! Lo sono perché io vengo da xxx.". Quando costui torna nella sua città, il suo razzismo prende l'aspetto di: "Io sono stato là e ho visto xxx, dunque, io sono superiore a voi che non siete stati!". Il razzismo di sangue e il razzismo culturale. E' il razzismo di Interlandi (il razzismo biologico) e il razzismo di Evola (culturale e spirituale) che a seconda del "dove sei" guida la coscienza della persona razzista.

 

23 aprile 2022

Oggi per covid-19, 70500 contagi e 143 morti. Vorrei che a morire fossero solo i no-vax, purtroppo non è così

 

23 aprile 2022

Questa è la cinquantesimo scontro nella Partita Mondiale di Calcio della Filosofia in cui Baal spiega il significato delle azioni di gioco (citazioni) di questo scontro agli arbitri protagonisti della partita: Yahweh, Allahu Akbar, Fanes e Beppi di (o da) Lusiana.

Ad esempio, Scrive Marsilio Ficino:

"Sulla base di tutti gli argomenti precedenti, è possibile concludere che la ragione umana, nel considerare l'ordine delle cose, si volge sempre alla ragione divina, che ordina ogni cosa, nello stesso modo in cui le sfere cosmiche si volgono intorno al centro dell'universo. E se è eterno il movimento di rivoluzione che per sé in modo naturale e continuo si svolge intorno ad un centro eterno, allora deve essere eterna anche la nostra ragione. Poiché quando compie l'atto intellettivo in virtù di Dio e in Dio ritorna a Dio senza intermediari, dimostra in modo chiaro di procedere direttamente da lui senza intermediari. D'altronde, chi può negare che ciò che proviene direttamente dall'eternità è destinato a essere in eterno? Inoltre, la nostra ragione contempla in Dio l'idea eterna, in quanto è eterna, quando, sulla base di una ragione inoppugnabile, conclude che essa è eterna. Ma essa la contempla così come la riceve da Dio, segue dunque che la riceve in un modo eterno. E dal momento che il modo in cui la riceve dipende da come essa stessa è, in quanto riceve secondo la propria natura, segue che essa stessa è eterna, poiché riceve in modo eterno. Ma questa nostra ragione non è altro che vita intellettuale. Dunque, essa vivrà per sempre, anzi per sempre avrà anche intelligenza, se esisterà per sempre."

Marsilio Ficino, Teologia Platonica, Bompiani, 2011, p. 1153

Risponde Baal

"Nel vagheggiamento a Ficino appare Cosimo De' Medici in tutta la sua divinità di Dio attorno al quale ruotano tutti gli interessi di Firenze." Continua sarcastico Baal "Peccato per lui che mio fratello Mot lo stava aspettando per ospitarlo nel regno del nulla masticato dalle sue voraci fauci. La ragione umana non è diversa da qualunque altra prerogativa con cui ogni animale ha le sue specificità e le sue specializzazioni attraverso le quali ha potuto adattarsi e sopravvivere per milioni di anni senza dover cambiare forma. L'uomo ritorna alla sua patologia delirante nella quale egli vive la condizione di Dio e, come un novello Nietzsche, sogna un eterno ritorno nella carne per poter sperimentare, ancora una volta, la vita fisica. Quando l'uomo procede dalla sua malattia delirante verso il delirio di Dio senza intermediari dimostrerebbe in modo chiaro, secondo Ficino, di procedere senza intermediari. Questa logica non fa assolutamente una piega: perfetta! La ragione di Ficino contempla Cos imo De' Medici che per lui è sicuramente il Dio benefattore e, sulla base di una ragione inoppugnabile e conclude che "l'idea di Dio, che è eterna, quando sulla base di una ragione inoppugnabile, conclude che essa è eterna". E la ragione di Ficino altro non è che la sua natura intellettuale. Una natura intellettuale con la quale contempla un Dio prodotto dalla propria immaginazione e dal proprio desiderio. Ed è comica la conclusione di questa citazione di Ficino che manifesta il desiderio di eternità di una ragione che è consapevole di morire con la morte del corpo fisico, ma si aggrappata alle illusioni che ha prodotto ed alimentato. Così Ficino proclama che "la ragione vivrà per sempre". Poi, aggiunge proclamando, "anzi per sempre avrà anche intelligenza". A questo punto Ficino si rende conto di aver detto una stupidaggine e, anziché rettificare, introduce il dubitativo " se esisterà per sempre". Certo che, come logica siamo molto ferrati, ma che ti vuoi aspettare da uno che si rinchiude nella propria immaginazione, si stacca dal mondo e tesse le lodi del suo onnipotente padrone, Cosimo De' Medici, che necessitava di costruire un "potere altro" rispetto ai cattolici di Roma?"

----fine citazione----continua nella pagina--

Baal e i filosofi esistenzialisti contro rinascimentali fase n. 10, azione 50

RELIGIONEPAGANA.IT

Baal e i filosofi esistenzialisti contro rinascimentali fase n. 10, azione 50.

 

23 aprile 2022

Ho terminato il commento di Baal alla cinquantesima azione della Partita Mondiale di calcio della Filosofia. Mi mancano due commenti a due azioni. Il commento alla prossima azione lo farà Orfeo e l'ultimo commento lo farà Atropo. Ho iniziato a scrivere questa Partita Mondiale di Calcio della filosofia nel marzo del 2018 producendo quasi 300 pagine web, dopo di ché dovrò sistemarla per la pubblicazione cartacea.

 

 

24 aprile 2022

Leopardi, carretti e bestemmie

Leggere Leopardi non è difficile, è solo complicato perché è scritto nell'italiano del 1820. Una forma italiana che non solo non si usa più, ma che risulta complicata da leggere perché richiede molta attenzione.

Nel pensiero XVIII

Scrive Leopardi:

Io vidi in Firenze uno che trascinando, a modo di bestia da tiro, come colà è stile, un carro colmo di robe, andava con grandissima alterigia gridando e comandando alle persone di dar luogo; e mi parve figura di molti che vanno pieni d'orgoglio, insultando agli altri, per ragioni non dissimili da quella che causava l'alterigia in colui, cioè tirare un carro.

Leopardi, Pensieri, ed. Feltrinelli, 2014, p. 53

Traduciamola in italiano corrente:

Ho visto a Firenze uno che tirava un carretto, come si fa a Firenze, pieno di roba [pesante] andava gridando, con forza e determinazione, per far scansare le persone. Mi è sembrata la figura di molte persone che piene di alterigia e di orgoglio insultano le altre persone, per ragioni non dissimili da quelle che causava l'alterigia nel carrettiere, cioè tirare un carro.

Questa è tradotta in Italiano corrente, più o meno.

Ora io dovrei chiedere al Leopardi: tu hai mai tirato un carretto pieno di roba? Magari come un lavoro dalla mattina alla sera?

Io l'ho fatto, sui ponti di Venezia. Carretti che andavano su e giù per i ponti, carichi di fotocopiatrici e altro materiale. Tiravo e spingevo il carretto in mezzo a una calca di turisti e veneziani che se ne infischiavano se tu faticavi a controllare il carretto sui ponti e mentre tu cercavi di non spaccargli le caviglie controllando quintali di peso, venivi anche preso in giro perché, per molti di loro eri folkloristico e tradizionale.

Certo che urlavo con forza: "Caviglie!!!!" e più di qualcuna l'ho anche centrata. Non è alterigia, è fatica. Una fatica senza fine che riceve il disprezzo di chi si ritiene superiore e in diritto di ostacolare chi, ogni volta che ferma quel carretto, deve fare ancora più fatica per vincere l'inerzia e ripartire.

Le persone non hanno diritto di non essere attente al mondo che sta loro attorno e non hanno diritto di sentirsi al centro del mondo pensando che il mondo si debba fermare. Pensare che le persone non debbano essere attente al mondo in cui vivono significa disprezzo e, legittimare quel disprezzo, significa costruire una gerarchia dove, chi fatica e bestemmia per sopravvivere può essere calpestato e "ridotto a nulla".

C'è di peggio nell'esistenza umana che tirare carretti pesanti sui ponti di Venezia, ma non dimentico gli sguardi di disprezzo e di alterigia di chi pensava: "Guarda quel "coglione" che tira il carretto, mentre io...". Tirare il carretto è una metafora per indicare coloro che costruiscono il mondo. A volte il carretto è più leggero, altre volte è molto pesante, ma sempre richiede che chi lo tira sappia imprecare e bestemmiare perché è l'unico modo psicologico per concentrare le proprie forze in vista di un ulteriore sforzo.

Forse Leopardi avrebbe dovuto tirare il carretto. Tutti i giorni e far dipendere la propria vita dal carretto che tirava.

 

24 aprile 2022

Ci sono luoghi vissuti tanto tempo fa, che ricordiamo, ma che sono cambiati. Da bambino giocavo sotto un castello medioevale diroccato. Quando tornai, una quindicina di anni fa, era circondato da una rete ed era vietato l'accesso. Non era stato restaurato, solo separato dalle persone per evitare il pericolo. I luoghi, ma anche le persone cambiano e, spesso, siamo noi che cambiamo e vediamo luoghi e persone con occhi diversi. Non si torna mai indietro perché anche il tornare è un andare avanti.

 

24 aprile 2022

Oggi altri 56263 nuovi contagi e altri 79 morti. In questi anni io non mi sono mai ammalato di covid-19, ma non è perché sono un "super uomo", ma è perché, nel mio piccolo, sono stato prudente. Anche oggi nella provincia di Venezia ci sono stati 811 nuovi contagiati e prima o poi, se continua, potrei contrarre anch'io il covid-19. Per questo è necessario essere prudenti.

 

24 aprile 2022

Non vi ricorda nulla?

Castello di Montorio

 

 

24 aprile 2022

Anche questo era un paese cimbro. Solo che gli abitanti sono andati e al loro posto sono arrivati i ricchi che hanno cementificato, costruito villette e recinti privati. Dovunque un tempo tu volessi andare, ti son rimaste solo strisce d'asfalto e muri in cemento: lo chiamano progresso.

San Mauro di Saline

 

 

24 aprile 2022

Chissà che posto è questo?

Il Progno della Val d'Illasi a Selva di Progno

 

 

24 aprile 2022

Sono qui

Soave

 

 

24 aprile 2022

Tornato da una gita sulla Lessinia.

 

 

25 aprile 2022

https://www. notizie.it/ boris- johnson-il- rapporto-tre.../

Difficile da capire come la politica di centro-destra tende solo a questo. Pensate che la Brexit sia avvenuta per ideali? No, solo per mero calcolo di potere personale che ha messo in grave difficoltà l'economia britannica ed Europea. Lo stesso vale per la guerra in Ucraina, si stanno ammazzando per porcherie personali e io trovo vergognoso ed infame che qualcuno partecipi per 'uno o per l'altro in questo squallido gioco di mafia.

Boris Johnson, il rapporto: "Tre ministri accusati di abusi sessuali, segnalati 56 deputati"

NOTIZIE.IT

Boris Johnson, il rapporto: "Tre ministri accusati di abusi sessuali, segnalati 56 deputati"

Boris Johnson, ministri accusati di abusi sessuali nel sistema politico. Misoginia, corruzione in cambio di favori sessuali e commenti impropri.

 

25 aprile 2022

25 aprile.

[foto piazzale Parmesan]

 

 

25 aprile 2022

I paesi di montagna cambiano fisionomia

Ci sono in Italia migliaia di paesi, spesso arroccati a mezza collina o in montagna. Una volta, in quei paesi c'era gente, persone con un loro ritmo di vita. Poi, le bollette le devi pagare e la pecora non ti permette di avere abbastanza soldi per quello che il vivere sociale richiede. Così in molti partirono. Quei paesi si svuotarono. Molte persone (una percentuale), a volte i figli di coloro che sono partiti (più spesso i nipoti) sono riusciti a trovare un buon lavoro e, presi dalla nostalgia, visto che hanno i soldi, vogliono tornare al "paesello". Solo che non si limitano ad acquistare una casa, ma acquistano, spesso, un pezzo di terra per costruirsi una villetta. Ostentano il loro denaro quasi fosse motivo d'orgoglio. In questo modo, nel paese, dove c'erano boschi e prati si è gettato cemento, si sono tirati su muri, nuove case sono nate mentre le vecchie case vengono abbandonate. Il paese assume un aspetto spettrale dove il vecchio che alimentava la nostalgia dei figli e nipoti appare spettrale mentre il nuovo sorge con villette quasi fossero piccole cattedrali elevate a sé stessi in un deserto emotivo che alimenta una nostalgia emotiva priva di rappresentazione reale. In questo modo il paese, dopo aver perso la sua dimensione umana, perde anche la dimensione ambientale: villette che hanno fissato i propri confini mediante recinzioni e palizzate che impediscono al viandante di abitare quel paese. Dopo di che, anche la villetta necessita di manutenzione, lavoro che chi abita in città non ha tempo di fare. La villetta diventa, alla lunga, un costo mal tollerato. E così si cerca di venderla a qualche illuso che possa sognare un paese vuoto di persone e pieno di cemento.

 

25 aprile 2022

Sapete che, nonostante tutto esistono ancora acque così pulite nelle quali può vivere la trota?

Io l'ho trovata, ma non vi dico dove sono perché molti potrebbero precipitarsi e inquinare anche quell'acqua.

 

 

25 aprile 2022

Leopardi: memoria e nostalgia

Scrive Leopardi:

"Gli anni della fanciullezza sono, nella memoria di ciascheduno, quasi i tempi favolosi della sua vita; come, nella memoria delle nazioni, i tempi favolosi sono quelli della fanciullezza delle medesime."

Leopardi, Pensieri, Feltrinelli, 2014, p. 153

Purtroppo questo è dovuto perché le persone rifiutano di crescere e di guardarsi attorno. Hanno paura del loro presente e vogliono tornare al tempo in cui erano irresponsabili. Per loro, erano tempi d'oro quando giocavano e nessuno chiedeva loro conto delle loro azioni o delle loro affermazioni.

Ora, invece, dovrebbero essere adulti responsabili. La società pone loro dei fardelli dei quali loro vorrebbero liberarsi. In questo modo, anziché organizzarsi per portare meglio quei fardelli e, magari, far diminuire il peso, preferiscono rifugiarsi nel "buon vecchio tempo antico" dove si immaginano padroni, re e cavalieri anziché il ruolo dei netta-sterco o mescolatori di liquami che occupano nella società attuale.

 

25 aprile 2022

Fintanto che le persone credono in qualche cosa, quel qualche cosa ritiene di aver diritto di ingannarle.

 

 

26 aprile 2022

La società può essere paragonata ad un mercato dove c'è chi vende e chi compra. Il pericolo è che i sentimenti e le emozioni diventino una merce da vendere o da barattare. Se manifesti il bisogno di qualche cosa, troverai sempre qualcuno che ti vende qualcosa in cambio di qualche cosa che tu possiedi e al quale non attribuisci valore.

 

26 aprile 2022

Il Sentiero d'Oro - centoquarantunesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centoquarantunesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

141) Foto conduce Nerio
Nerio prende gli Esseri Umani per mano portandoli a far precedere il pensato della ragione prima di scatenare Furia.
Dal fare, Nerio, dà e riceve vigore.

Nerio sorge dentro di noi ogni volta che noi affrontiamo una contraddizione nella nostra quotidianità. Nerio è il valore, il coraggio che alimenta la potenza con cui noi esprimiamo la nostra volontà nell'affrontare le condizioni della vita.

Nerio va associata a Marte. Marte è la contraddizione mentre Nerio è il valore e il coraggio con cui i soggetti, che partecipano alla contraddizione, affrontano la situazione che stanno vivendo.

Quando Nerio sorge dentro di noi, i muscoli si tendono, le mascelle si serrano, le mani si chiudono a pugno e la ragione, pronta allo scontro, è disposta ad aprire la porta della coscienza alle Furie qualora la situazione soggettiva, nell'affrontare la contraddizione, dovesse sfuggirle dalle mani.

Nerio è una furia che partecipa ad ogni battaglia che il Marte dentro di noi, emergendo, ci spinge ad affrontare.

Nerio non è una Furia cieca. E', piuttosto, una "ragione furiosa". Una furia che si esprime nella ragione e che ancora controlla il fluire delle emozioni della persona.

Il coraggio e il valore della ragione alimentano Nerio e Nerio alimenta il coraggio con cui una ragione affronta lo sconosciuto in cui vive modificandosi esperienza dopo esperienza.

La contraddizione, la contrapposizione, è il modo che ha la vita per esprimersi nel mondo, trasformarsi e divenire. Ma per affrontare una contraddizione è necessario il coraggio e la determinazione soggettiva e senza Nerio che sorge dentro di noi, noi saremmo disarmati davanti alla violenza con cui si esprime la contraddizione.

Marte, la contraddizione, non è spietato. Marte è la vita che si apre un cammino nell'esistenza e Nerio è la sua compagna, il coraggio con cui, colui che si fa Marte, percorre il proprio cammino.

Nerio nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Nerio nella teologia della Religione Pagana.

 

26 aprile 2022

ha condiviso un ricordo.

Si! Ho una gran voglia di tornare a Napoli e sto sollecitando mia moglie per vedere se ha voglia di fare questo viaggio.

5 anni fa

Visualizza i tuoi ricordi

La strada dei libri a Napoli, vicino a Piazza Dante.

 

26 aprile 2022

Manipolazione mentale e controllo delle masse

L'uso dell'informazione per manipolare l'opinione è uno strumento di controllo sociale che può funzionare soltanto se i cittadini hanno subito una manipolazione della struttura emotiva nella primissima infanzia. A seconda degli strumenti forniti ai cittadini nella primissima infanzia, per manipolare le loro opinioni sono necessari sistemi di informazioni diversi.

Tutta la cinematografia americana è finalizzata alla manipolazione delle tendenze sociali degli individui. Dall'uso delle armi, alla sottovalutazione dei pericoli di alcool e droga, all'istigazione del proibito da violare, ai prodotti dominanti da consumare o da desiderare. In questo modo l'industria delle armi, la coca-cola, il McDonald, la stessa bibbia cristiana, l'identificazione dell'individuo con Dio e con Gesù, la supremazia della razza e l'emarginazione del povero, il linguaggio povero, il disprezzo per la cultura, ecc. Tutta l'informazione ha questa funzione.

L'informazione fa cultura, ma fa in modo che la cultura risulti noiosa, emotivamente piatta inserendola in spettacoli caratterizzati da un coinvolgimento emotivo in situazioni superficiali, alimentazione di credenze illusorie e, soprattutto, in aspettative sessuali che si contrappongono alla cultura. Come se cultura e sesso fossero antagonisti.

In questo modo, il protagonista del film beve enormi bicchieri di alcool senza ingrassare; mangia schifezze alimentari senza risentirci; nega le comodità cittadine per esaltare la vita del "buon selvaggio" trasformando le persone che cercano il benessere in esseri spregevoli assetati di denaro mentre lo stesso film esalta il ricco già ricco che, annoiato, si dedica ad attività ludiche o avventurose.

Si tratta, in sostanza, di apprendere una tipologia comportamentale che induca le persone a delle scelte obbligatorie. Non solo per il prodotto da acquistare, ma per le idee sociali da veicolare nella società nella quale vivono.

Tutto diventa merce, ma soprattutto è l'uomo e la donna che diventano merce. L'uomo e la donna sono la merce prodotta dalla società. Una merce che viene confezionata in modo tale da acquistare quei prodotti, esprimere quelle idee, avere quella visione del mondo e resa appassionata di quegli e solo di quegli argomenti che vengono spacciati per cultura.

A differenza di quanto sostiene Marshall McLuhan la merce non è l'informazione. La merce sono gli uomini che vengono manipolati per riconoscere quell'informazione e solo quella. La manipolazione degli uomini non avviene attraverso le informazioni, ma attraverso l'espressione emotiva di chi vive le informazioni trasformando quell'espressione emotiva in "informazione" che giunge prima al feto e poi all'individuo appena nato in modo da produrre un individui predisposto a cogliere quelle e solo quelle informazioni adattandosi ad esse.

Quando arriva l'informazione della stampa, del cinema o della TV, questa si innesta sulla manipolazione emotiva che ha predisposto l'individuo ad accoglierla o a rifiutarla.

Far funzionare degli uomini ridotti a "massa" in funzione di obbiettivi irrazionali, rispetto alle loro reali esigenze di vita, può avvenire solo se il tipo di sollecitazione e di informazione subita dal martellamento della stampa, del cinema o della TV è in linea con le aspettative e le possibilità della manipolazione emotiva subita.

Identificare le persone con Dio o con Gesù le si porta a vivere una perenne condizione di superiorità che fa percepire l'altro come il soggetto che si deve sottomettere. Un governo che volesse fare guerra ad un altro paese fa leva su questo sentimento di superiorità dipingendo l'altro come il malvagio facendo accorrere alle armi la massa di persone che si identificano in Gesù e in Dio. Classica è la dicitura "Dio è con noi!" o "Dio lo vuole".

Quando gli USA hanno fatto questo con una campagna stampa martellante hanno fatto arruolare decine di migliaia di volontari convinti della supremazia del loro essere Gesù e migliaia di quei volontari sono tornati in patria completamente sconvolti e impazziti perché si sono accorti che non erano superiori agli altri e che l'arruolamento aveva il solo obbiettivo di trasformare loro, proprio loro che amavano Dio e la patria, nelle vittime da saccheggiare.

Scrive Marschall McLuhan in "Gli strumenti del comunicare":

Parlando con un economista che aveva fatto parte di una commissione sulla disoccupazione, gli chiesi se riteneva che leggere i giornali fosse una forma d'impiego pagato. Non mi ero sbagliato pensando che avrei suscitato una reazione di incredulità. Tuttavia tutti i media che mescolano le inserzioni ad altre programmazioni sono una forma di "apprendimento pagato". Nei prossimi anni, quando i bambini verranno pagati per imparare, gli educa tori riconosceranno nei giornali scandalistici i precursori di questa tendenza. Una delle ragioni che ci ha impedito di accorgerei prima di questo fatto è che l'elaborazione e lo spostamento dell'informazione non era il compito primo del mondo meccanico e industriale. E' però sicuramente il compito principale e il mezzo numero uno per giungere alla ricchezza nel mondo elettrico. Alla fine dell'era meccanica, la gente era ancora persuasa che i giornali, la radio e la stessa TV fossero soltanto canali d'informazione pagati dai fabbricanti e dagli utenti di "merci" come le auto, il sapone e la benzina. Man mano che prende piede l'automazione appare ovvio che la merce prima è l'informazione, e che nel suo movimento i prodotti solidi sono puramente incidentali. Le fasi iniziali del processo attraverso il quale l'informazione divenne la principale merce dell'era elettrica furono oscurate dal disorientamento prodotto dalla pubblicità e dallo svago. Gli inserzionisti comprano spazio e tempo sui giornali e sulle riviste, alla radio e alla TV; in altre parole comprano un pezzo del lettore, dell'ascoltatore o dello spettatore esattamente come se affittassero le nostre case per una riunione pubblica. Sarebbero però ben felici di pagare direttamente il tempo del lettore, dell'ascoltatore o dello spettatore, se solo sapessero come. L'unico sistema che hanno sinora escogitato consiste nel presentare spettacoli gratuiti. In America i film non sono inframmezzati da inserzioni pubblicitarie soltanto perché il cinema è in se stesso la maggior forma di propaganda per i beni di consumo.
Coloro che deplorano la frivolezza dei giornali e la loro forma naturale di demistificazione e di catarsi collettiva ignorano semplicemente la natura del medium e chiedono che il giornale diventi un libro, come lo è generalmente in Europa. Nell'Europa occidentale il libro è arrivato molto tempo prima del giornale, mentre in Russia e nell'Europa centrale il loro avvento è stato quasi contemporaneo, con il risultato che non c'è mai stata distinzione tra le due forme. Il loro giornalismo trasuda i punti di vista personali del mandarino alfabeta. Viceversa i giornali inglesi e americani hanno sempre cercato di sfruttare la forma a mosaico del giornale per presentare la discontinuità, la varietà e l'incoerenza della vita quotidiana. Le monotone richieste della comunità letteraria - che il giornale usi della sua forma a mosaico per presentare un punto di vista fisso su un unico piano di prospettiva - rivela l'incapacità di capire la forma stessa del giornale.
E' come se il pubblico esigesse all'improvviso che i grandi magazzini avessero un solo reparto.

Marschall McLuhan, "Gli strumenti del comunicare", editore Il Saggiatore, 1979, p.220 - 221

La manipolazione dell'individuo avviene nell'età fetale e nei primi 3-4 anni di vita. Poi inizia la guerra fra la conferma della manipolazione subita attraverso le azioni che quell'individuo fa e le risposte che riceve dal mondo e una ricerca del soggetto con cui proteggere la manipolazione subita nel momento stesso in cui le risposte che riceve dal mondo sono conflittuali o negative.

La mediazione fra ciò che il soggetto è e ciò che al soggetto conviene è quella ricerca di equilibrio per la quale l'individuo è in guerra con il mondo. La guerra si risolve, molto spesso, con l'adattamento del soggetto non tanto alle regole del mondo in cui vive, regole che ignora e che il mondo fa in modo che egli ignori, ma ad una rappresentazione formale immaginaria di regole che arrivano a formare un mondo soggettivo in cui quell'individuo si rifugia.

E' il mondo che McLuhan chiama "il mondo del divertimento" che non impegnano l'uomo nelle condizioni del mondo, ma che illudono l'uomo che non vale la pena di impegnarsi nelle condizioni del mondo perché tutto è leggerezza, superficialità e che, comunque, c'è Dio e Gesù che vedono e che provvedono.

Scrive Elisabetta Grande, riportata in un articolo del giornale La Repubblica del 13 marzo 2017:

Il diritto americano, dagli anni '70 fino a oggi, ha sistematicamente e scientemente ostacolato, e poi nascosto, i suoi poveri. Nessuno sconto a chi dorme, mangia, vive per strada. I senzatetto negli Stati Uniti sono 1/3 dell'intera popolazione americana, ma nessuno li deve vedere.

Nessun diritto per gli homeless. Si chiama "Reato contro la qualità della vita", in Usa, la colpa di chi non ha nulla e vive per strada. E gli homeless d'America, ostacolati da leggi e società, vivono la loro condizione in uno stato psicologico spesso autolesionista, per il quale alcuni credono di meritare l'ostracismo perché "colpevoli" di aver perso lavoro, casa, famiglia, vita.

Nel Paese dove vive il 41% delle persone più ricche dell'intero pianeta, 1/3 della popolazione (105.303.000 di persone) fa fatica a far fronte ai bisogni più elementari. Un sistema sociale drammatico e farraginoso, quello americano.

Articolo di La Repubblica a firma Marta Rizzo del 13 marzo 2017

L'effetto è il risultato della manipolazione mentale subita dalle condizioni religiose e dalla cultura della superficialità, del divertimento e dell'occultamento delle regole sociali in funzione dell'alimentazione di un'illusione di super-uomo ad imitazione di Dio.

Lo svago e la superficialità ha prodotto una società USA al collasso sociale. Illusi di essere Dio, commercianti che pretendono di vendere prodotti a tutto il mondo che spacciano ai loro concittadini cibo avariato e condizioni di vita avariate. Un'informazione che coltiva il disprezzo per i propri concittadini pur di favorire il guadagno di pochi a discapito dei molti.

C'è da riflettere sulla qualità dell'informazione.

(e non sperate che lo corregga)

 

26 aprile 2022

Riflessione sulla bacchetta (magica?)

La bacchetta magica è venuta in auge con Herry Potter. Spesso i bimbi-minchia pensano che sia qualche cosa che appartenga alla "stregoneria" medioevale. In realtà è uno strumento che, anche se in alcune tradizioni ha preceduto la bibbia (come il caduceo o fra i Sumeri) la bacchetta magica non è altro che uno strumento ripreso dalla bibbia. Il bastone con cui Mosé fa scaturire la fonte d'acqua ed è lo scettro con cui alcuni re impartivano ordini o simboleggiava il loro potere di dominio.

Gabriele La Porta scrive questo Dizionario dell'inconscio e della magia, dove dà ben 9 definizioni di magia citando vari occultisti. Evita di dire che per le persone la magia è ridare la vista ai ciechi, camminare sulle acque, trasformare l'acqua in vino e moltiplicare i pani e i pesci. Senza questa idea di magia imposta all'infanzia non ci sarebbero i bimbi-minkia che sognano un potere da "minchioni" e non ci sarebbero in giro tanti truffatori pronti a vendere loro le formule magiche.

Scrive Gabriele La Porta:

Bacchetta (magica?)

Analogamente al bastone (e per estensione allo scettro), la bacchetta è un simbolo di potenza, di origine divina, magica, diabolica. E' lo strumento per eccellenza di maghi, streghe, fate (anche il caduceo può essere interpretato come una sorta di bacchetta magica). Secondo alcune interpretazioni, la bacchetta, partecipando del simbolismo del bastone e dello scettro, è rappresentazione della virilità, e l'unione a un personaggio femminile e soprannaturale combina la doppia natura sessuale al potere magico. La bacchetta, in tutte le culture, è uno strumento divinatorio: viene utilizzata per tracciare il cerchio magico nel quale disporsi per evocare gli spiriti, e per tracciare nel cielo il quadrato per interpretare il volo degli uccelli, è lo strumento chiave della rabdomanzia. è simbolo di potere e di autorità: Yima, l'eroe civilizzatore persiano, estese il mondo tre volte con tre colpi consecutivi di bacchetta. E' un elemento che coagula intorno a sé le forze magiche e le veicola nell'essere che la utilizza, è la rappresentazione a livello simbolico del dito di Dio, che trasforma ciò che tocca, realizza le ispirazioni, è l'insegna del potere che hanno gli uomini sulla natura e sulle cose.

Tratto da Gabriele la Porta, Dizionario dell'inconscio e della magia, Editore Sperling e Kupfer, 2008, pag. 95 (voce Bacchetta)

Gabriele La Porta solo di sfuggita accenna che la bacchetta "magica" è la rappresentazione del "dito di Dio" che trasforma quello che tocca. E in effetti, questa è l'illusione dei bimbi-minkia. Illudersi di trasformare le cose.

Non vi preoccupate, alle fiere di "esoterismo" o di "streghe" è pieno di bancarelle che vendono bacchette magiche tipo Olivander di Herry Potter: si crea la domanda e qualcuno confeziona l'offerta. Però, se la comperate e volete trasformare l'acqua in vino e non ci riuscite, non vi restituiscono i soldi: significa che non avete abbastanza fede e Dio vi ha abbandonati.

 

26 aprile 2022

E dopo la pioggia, l"arcobaleno.

 

 

27 aprile 2022

La strage del covid-19 continua anche se la stampa ritiene che non sia più di attualità. Ogni giorno in Italia muoiono fra le 100 e le 200 persone. Negli ultimi 28 giorni sono morte 3870 persone da covid-19 che si sommano a tutti gli altri morti quotidiani. Non sono i 9200 inglesi morti negli ultimi 28 giorni e nemmeno i 5300 tedeschi, tuttavia rimangono molti e con un forte impatto sull'economia popolare. Spesso i morti erano pensionati che con la loro pensione aiutavano le famiglie.

 

27 aprile 2022

È indubbio che maggio sta arrivando.

 

 

27 aprile 2022

Com'era prevedibile dai dati festivi: oggi in Veneto 9666 nuovi contagi e 20 morti da covid-19

 

27 aprile 2022

Non partecipate a questa guerra con post pro o contro. E' un gioco in cui, comunque, noi siamo le vittime e pagheremo un prezzo non indifferente. L'indifferenza, in questo momento, ci consente di salvaguardare noi stessi osservando le pieghe e mettendo in atto i nostri adattamenti. Ricordate che non ci sono solo le bombe fisiche, ma anche le bombe economiche che stanno arrivando. Ho l'impressione che lo stesso Governo Italiano stia scendendo in guerra e non riesco a vedere i limiti di questo possibile coinvolgimento.

 

27 aprile 2022

Oggi in Italia registrati 87940 nuovi contagi da covid-19 e altri 186 morti. Finalmente tolgono gli obblighi. Aumenteranno i morti

 

27 aprile 2022

Non sarò una persona disponibile e tollerante, ma quanto meno lavoro e cerco di dare un senso alle affermazioni religiose.

 

27 aprile 2022

Ho una mezza idea di chiudere il gruppo Europa Pagana. Troppi arruolatori di bimbi-minkia e di minkiate propagandistiche.

 

27 aprile 2022

Sentenza della Corte Costituzionale:

Sono illegittime tutte le norme che attribuiscono automaticamente il cognome dei padri ai figli. Lo stabilisce una sentenza della Corte Costituzionale.

Ii nuovi nati avranno i cognomi di entrambi i genitori, a meno che essi non dispongano di comune accordo di attribuire al figlio il cognome di un solo genitore. La Consulta ha motivato la sentenza con gli articoli 2 e 3 della Costituzione sui diritti inviolabili dell'uomo e sulla parità dei cittadini e agli articoli 8 e 14 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo.

---Questo da informazione RAI---

Ci sono voluti 74 anni perché una norma di parità e di uguaglianza fosse applicata contro la volontà della chiesa cattolica che, attraverso la disuguaglianza in famiglia, impone la sudditanza della donna e la proprietà dei figli al padre.

Indubbiamente questo apre a dei problemi, ma questi problemi possono essere superati dall'accordo fra genitori e non da "Dio" che dispone come i genitori devono fare.

 

27 aprile 2022

Magia, superstizione e oscurantismo fra il XV e il XVIII secolo

Lo scontro per sconfiggere la superstizione, chiamata "magia" fra il XV e il XVIII secolo fu una guerra di religione combattuta dagli Stregoni contro la superstizione. Non si trattava di sconfiggere le donne chiamate "Streghe", si trattava di sconfiggere l'esoterismo come discarica dei fallimenti con cui i cristiani costruivano una riserva ideologica con cui intrappolare chi voleva uscire dall'assolutismo cristiano.

Gli Stregoni dovevano far vincere la ragione perché la ragione, in sé e per sé, è la nemica sociale dell'oscurantismo che si nutre di fake news, di complotti divini, di complotti demoniaci, di miracolistica, di disegni divini da interpretare mediante astrologia millantando telepatia, telecinesi, malocchio e sfortuna.

Tutta questa discarica di fallimenti dei superpoteri cristiani diventava uno specchietto con cui attirare gli ingenui illudendoli di superpoteri come il loro Gesù o come il loro Dio. Era necessario costruire la medicina, ma non per questo hanno un effetto terapeutico le allucinazioni della belladonna o dell'amanita muscaria. Era necessaria la conoscenza della chimica, ma non per questo era accettabile alimentare la leggenda della trasformazione dell'oro in piombo. Era necessario conoscere i principi della fisica, ma non per questo si poteva accettare l'idea di spostare gravi con la mente o di camminare sulle acque trasformando acqua in vino.

L'esoterismo di quei secoli si è alimentato di questi deliri di onnipotenza e quando fu inventata l'elettricità questi deliranti esoterici si inventarono l'elettroshock per torturare i malati di mente.

Poi, dopo il XVIII secolo, si dovette affrontare lo scientismo esoterico dei positivisti, ma questa è un'altra parte del discorso.

Scrive Gabriele La Porta nel suo "Dizionario dell'inconscio e della magia" alla voce: 633. Maghi rinascimentali e Stato moderno:

I maghi rinascimentali tentarono di salvare una parte della cultura alternativa nelle sue manifestazioni alchemiche, ermetiche, astrologiche, parapsichiche; se tale tentativo fosse riuscito, sarebbe disponibile un filone di ricerca su fenomeni quali la telecinesi, la telepatia, le relazioni non-causali - fenomeni poi detti "paranormali" e sui quali la riflessione e il dibattito sarebbero ripresi tra la metà dello scorso secolo e l'attuale. Ma il tentativo non riuscì.
Questi fenomeni apparivano connessi alla cultura alternativa delle streghe, alla medicina naturale, all' erotismo libertario, quindi la rivoluzione borghese, scientifica e democratico-parlamentare, li combatté e li sradicò, e i maghi rinascimentali dovettero rassegnarsi alla sconfitta. Quelle che vengono considerate guerre di religione, dalla metà del XVI alla metà del XVII Secolo, furono solo in parte tali - in realtà, furono principalmente guerre per l'affermazione dello Stato moderno e della sua potenza (il che è noto), nonché guerre per distruggere, insieme alle streghe, la cultura dei maghi rinascimentali.

Gabriele La Porta, Dizionario dell'inconscio e della magia", Editore Sperling e Kupfer, 2008, p.335

Lo Stato moderno, con la Rivoluzione Francese, nasce come Democrazia uscendo dall'assolutismo cristiano e dall'assolutismo esoterico. Gli stessi massoni, con la "rivoluzione americana", impongono l'idea del Dio padrone come padrone degli USA che dipendono da Dio e dalla bibbia. Dalla bibbia traggono l'idea del popolo eletto da attribuire a sé stessi (nessuno deve mettere in pericolo lo stile di vita degli americani) come padroni degli uomini in nome di Dio. Tutti i gruppi esoterici occultisti sono tutti assolutistici perché sono collaterali ai cristiani e al loro assolutismo religioso trasferito in campo sociale. Il nazismo e il fascismo coniugano l'assolutismo cristiano con una forma di assolutismo esoterico.

Gli Stregoni hanno agito in funzione dell'uguaglianza fra gli uomini contro l'assolutismo e la discriminazione cristiana e non potendo agire direttamente contro le gerarchie cristiane, in quanto questa è una questione che coinvolge gli Stati, hanno provveduto a tagliare l'erba sotto i piedi a quella marmaglia che agiva per portare gli uomini al servizio dell'assolutismo.

 

 

28 aprile 2022

Conoscere la Costituzione

Le persone conoscono poco la nostra Costituzione. Un po' perché viene nascosta e un po' perché chi avrebbe l'obbligo di spiegarla e insegnarla preferisce ingiuriarla per legittimare l'assolutismo fascista. Abbiamo sentito il Capo dello Stato affermare che "la resistenza fu un atto contro l'invasione". Non solo non è vero, ma è deprimente sentirlo dire. La resistenza fu una lotta contro l'assolutismo. Contro l'assolutismo fascista, ma anche contro l'assolutismo del Dio padrone cristiano che con la nostra Costituzione è stato estromesso dalla società. Questa libertà viene negata mediante la violenza e il terrore. Così stupiscono le sentenze con cui la Corte Costituzionale, un po' alla volta, nonostante le resistenze dei politici nazi-fascisti presenti in parlamento grazie ad un'informazione traditrice della patria e dei suoi principi Costituzionali, sta depennando tutte quelle norme, vecchie e nuove, che minano i diritti Costituzionali dei cittadini.

Abbiamo assistito ai no-vax dire un sacco di bestialità sulla nostra Costituzione con l'aiuto di una stampa complice e tollerante nei confronti dei loro insulti. Oggi la Corte Suprema Inglese ha condannato il Governo di Boris Johnson per aver ammazzato gli anziani non proteggendoli dal covid-19 quando era possibile farlo.

L'ignoranza della nostra Costituzione diffusa dalle Istituzioni crea sempre conflitti sociali e mette in crisi l'intera società civile. Tutti si pensano furbi nel violare la Costituzione, ma costruiscono solo macerie sociali.

 

28 aprile 2022

Quando si estraggono frasi da un insieme lasciando al lettore l'onere di interpretarle.

   

 

 

28 aprile 2022

Intanto ho finito di leggere "Gli strumenti del comunicare" di Marshall McLuhan. Scritto agli inizi degli anni '60 si può considerare un manuale di guerra ideologica con alcuni spunti su cui vale la pena di fare alcune riflessioni. Alcune riflessioni le ho già condivise, altre, forse, le farò nei prossimi giorni.

 

28 aprile 2022

Spiegare i diritti Costituzionali ai cittadini non è la stessa cosa di spiegare i propri diritti Costituzionali ai cittadini.

 

28 aprile 2022

In Veneto oggi 6943 nuovi contagi e altri 9 morti. Aumentano anche i ricoveri ospedalieri.

 

28 aprile 2022

La filosofia metafisica e le scienze

Esiste un ambito della filosofia al di fuori delle altre specializzazioni umanistiche o scientifiche. Un ambito che si fa fatica a definire perché, definendolo, si invade il campo della teologia e ogni professore universitario sa che intervenire nell'ambito teologico anche attraverso le categorie della filosofia significa mettere fine alla propria carriera universitaria.

I docenti universitari vivono il terrore di dover affrontare le ire della chiesa cattolica che, rifugiandosi nell'ambito della fede, vuole impedire a tutti i costi che la cultura interferisca con le proprie categorie ideologiche che, per la chiesa cattolica e per i cristiani, equivale a denaro e a potere sociale. Un potere militare attraverso il quale controllano e ricattano ogni cittadino democratico.

Scrive Aldo Visalberghi introducendo il suo libro "Pedagogia e scienza dell'educazione" a proposito del rapporto fra filosofia e pedagogia:

Si tratta, del resto, di un tipo di sviluppo molto simile a quello del rapporto, più generale, fra filosofia e scienze. La filosofia copriva ai suoi albori tutto il campo delle scienze, matematica inclusa. Progressivamente, nel corso di millenni, il territorio della filosofia andò riducendosi: matematica, astronomia, fisica, chimica, biologia divennero scienze autonome, e andarono altresì articolandosi nel loro interno. E in tempi relativamente recenti anche psicologia, sociologia, logica si sono rese autonome dalla filosofia. Varie "antropologie" a carattere scientifico sembrano sottrarre alla filosofia il soggetto "uomo" come suo proprio, mentre la "cosmologia" scientifica le sottrae addirittura l'universo! Tuttavia non si parla seriamente di "morte della filosofia", anche se è a tutti chiaro che la situazione è mutata, e che la filosofia da scienza o pseudo scienza onnicomprensiva e esaustiva si è trasformata in riflessione critica sulla natura stessa della scienza, sui rapporti delle scienze fra loro, e soprattutto sul significato che esse hanno nella nostra esistenza, e che alla nostra esistenza esse dànno. Alcuni pensano che la filosofia sia anche qualcosa di più autonomo, di più indipendente dalle scienze, ma qui ci interessa soltanto di poter rilevare che comunque la filosofia sussiste con un suo àmbito problematico caratteristico, nonostante sia stata espropriata di molti territori che un tempo erano di suo esclusivo dominio.

Aldo Visalberghi, "Pedagogia e scienza dell'educazione", ed. Mondadori, 1986, p. 16 -17

Visalberghi si interessa di pedagogia, ma è ben cosciente che ogni azione con finalità pedagogiche ha fondamenti filosofici emergendo da contesti ideologici ben più ampi e descrivibili soltanto attraverso le categorie filosofiche.

La filosofia prende il suo ruolo di "filosofia metafisica" come capacità dell'uomo di descrivere i contesti ideologici dai quali emergono le sue decisioni, i suoi propositi e le sue strategie esistenziali che poi, come effetti, possono essere definiti in campo sociologico, in campo politico, in campo pedagogico, ecc. Solo che a monte di ogni azione che viene studiata in campo politico, sociale, pedagogico, ecc. c'è un uomo o una donna che vivono una dimensione ideale, di filosofia metafisica, dalla quale fanno scaturire le azioni.

Questo è l'ambito della filosofia metafisica che rimane la madre di tutte le scienze perché ogni scienza è il prodotto dell'uomo mentre il prodotto della filosofia metafisica (sinonimo di teologia) è l'uomo stesso.

 

 

29 aprile 2022

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di agosto del 2021.

E ho caricato tutte le proposte di discussioni del mese di agosto del 2021 fatte su Facebook relative alla Religione Pagana.

In questo momento ho caricato nei siti web nove mesi di proposte di discussione. Ho fatto le pagine con le relative foto.

I post di religione pagana messi su Facebook nel mese di agosto del 2021.

 

29 aprile 2022

I giornalisti da operatori dell'informazione sono diventati dei propagandisti politici. Ognuno lo dice quando quanto viene scritto suona alle sue orecchie non come informazione, ma come propaganda. Noi non possiamo mai sapere quando un giornalista fa una cosa anziché l'altra però possiamo analizzare i dati e tralasciare quella che pensiamo sia propaganda,. Se non analizziamo i dati oggettivi, non possiamo sapere dove c'è la cronaca o dove la cronaca sfocia in propaganda.

 

29 aprile 2022

L'educazione alla superficialità e i media

La predisposizione degli individui alla superficialità fa della superficialità il fondamento del successo di ogni iniziativa sociale. Per Marshall McLuhan il mezzo è il contenuto. In sostanza, tu non comperi un giornale per i contenuti che il giornale ti offre, ma compri il giornale e dal giornale risali ai contenuti offerti dal giornale. E' il mezzo, il giornale, che ti afferra e il mezzo è il contenuto, il messaggio, che ti arriva e dal quale tu accetti di essere guidato.

Dal momento che le persone sono educate alla superficialità, ogni discorso analitico viene, automaticamente, scartato o passa in secondo piano rispetto a rappresentazioni più leggere, divertenti e meno impegnative.

Nel contempo, le persone educate alla superficialità, non pensano a sé stesse come prede. Pensano che tutto sia un gioco, tutto è superficiale, tutto è leggero e quel superficiale e leggero, per loro, diventa la profondità culturale che alimenta e accarezza la loro intelligenza. Essere superficiali garantisce al mezzo il successo. Una TV superficiale ha molta popolarità perché incontra l'intelligenza indotta dall'educazione. Un'intelligenza che trova doloroso impegnarsi in un lavoro analitico e trova tale impegno inutile e improduttivo.

I giornali, come la TV, hanno colto benissimo questo aspetto dell'umana esistenza. La superficialità alimenta la superficialità perché ogni nuovo nato trova soddisfazione nei propri bisogni nella superficialità. Diventare superficiale gli garantisce la sopravvivenza. Per cui, il nuovo nato, finisce per comprendere solo la superficialità e tutto il resto è "pedanteria" o, peggio, manifestazione di arroganza da parte di chi propone qualcosa che non sia superficiale.

Scrive Marshall McLuhan in "Gli strumenti del comunicare":

Un mio amico che cercò di insegnare qualcosa sulle forme dei media in una scuola secondaria, rimase colpito dalla reazione unanime che aveva suscitato. Gli studenti non potevano accettare neppure per un attimo l'ipotesi che la stampa o qualsiasi altro mezzo pubblico di comunicazione potesse essere usata con intenzioni "spregevoli". Pensavano che sarebbe stato come contaminare l'aria o le riserve d'acqua ed erano convinti che nessuno dei loro parenti e amici che lavoravano per questi media si sarebbe mai abbassato a tanta corruzione. Questa incapacità di capire si verifica proprio perché si presta attenzione al "contenuto" programmatico dei media e se ne ignora la forma, si tratti della radio, della stampa o della stessa lingua inglese. Ci sono stati innumerevoli Newton Minow (ex-capo della Commissione federale per le comunicazioni) pronti a parlare del Deserto dei media, senza sapere nulla di nessun medium. Costoro immaginano che toni più seri e temi più austeri alzerebbero il livello del libro, del giornale, del cinema e della TV. Ma sbagliano in modo grottesco. Basta che mettano a confronto la loro teoria con cinquanta parole consecutive di quel mass medium che è la lingua inglese. Che cosa farebbe il signor Minow e che cosa farebbe qualunque inserzionista senza i logori e banali cliché del linguaggio popolare? E supponiamo di venire obbligati a elevare il livello della nostra conversazione quotidiana con qualche bella frase esprimente sentimenti nobili e gravi: sarebbe questo un modo di affrontare il problema del miglioramento del medium? Se l'inglese fosse da tutti usato a un livello mandarinesco di eleganza e sentenziosità uniformi, ne sarebbero meglio serviti il linguaggio e i suoi utenti? Viene in mente l'osservazione di Artemus Ward secondo il quale "Shakespeare ha scritto delle buone commedie, ma non avrebbe mai avuto successo come corrispondente da Washington di un quotidiano newyorkese. Gli mancavano l'ingegnosità e la fantasia necessarie".
L'uomo a orientamento libresco vive nell'illusione che i giornali sarebbero migliori senza le inserzioni e le pressioni degli inserzionisti. I sondaggi sui lettori hanno sbalordito persino gli editori rivelando che gli sguardi vaganti dei lettori del quotidiano traggono eguale soddisfazione dalle inserzioni e dagli articoli.

Marshall McLuhan, "Gli strumenti del comunicare", Editore Il Saggiatore, 1979, p. 223 - 224

La superficialità chiede di essere ingannata per poter essere soddisfatta. E' sufficiente pensare al complottismo generalizzato negli ambienti politici della destra USA e Europea. La lettura superficiale della realtà necessita di risposte che devono essere coerenti con la superficialità del lettore. La CIA USA nascose i propri esperimenti su velivoli sperimentali diffondendo l'ufologia. Per il cittadino superficiale era più facile pensare alla presenza degli extraterrestri che non ad esperimenti di carattere militare.

La risposta "Dio ha creato il mondo" è una risposta superficiale che soddisfa il bisogno di semplicità e di superficialità di chi è stato educato nella semplicità e nella superficialità. Affermare dei contenuti per i quali il mondo diviene in sé ed elencarne meccanismi per giustificare il mondo che diviene in sé, appare troppo difficile per chi trova soddisfazione emotiva nel pensare che un "Dio ha creato il mondo".

Per McLuhan il mezzo è il messaggio. Il medium è il contenuto. Se voi osservate, nel panorama giornalistico italiano sono rimasti solo giornali di destra. Nessun giornale mette in discussione Dio. Nessun giornale delegittima il diritto di Bergoglio, la monarchia assoluta, di interferire nella società democratica consentendo, di fatto, la violazione delle norme democratiche. Non esiste pluralità di voci, ma esiste un'unica voce articolata su giornali diversi che presenta il medesimo fatto con delle ottiche leggermente diverse, ma tutte per il medesimo fine.

A differenza dei tempi dell'amico di McLuhan, oggi molte persone hanno coscienza che i giornalisti, di molti giornali e in molte cose, mentono e sono corrotti. Tuttavia, per quanto mentano e sono corrotti rimangono il messaggio sociale perché loro, come medium. Sono i contenuti e i contenuti sono il prodotto della loro corruzione morale, economica e sociale.

C'è molto da riflettere.

 

29 aprile 2022

Questa è la situazione della pandemia ad oggi, 29 aprile 2022 alle ore 20 (ora italiana). Con questa schermata io ho raccolto con una certa puntualità lo sviluppo della pandemia negli ultimi 2 anni. La prima immagine che ho fatto è del primo maggio 2020. Ho assistito allo sviluppo della pandemia prima dei vaccini e ho seguito tutta la sua evoluzione con tutte le varianti che s sono presentate. Solo gli 11 miliardi e oltre di vaccini hanno permesso ora di contenere i morti da covid-19. La pandemia ha avuto il merito di dimostrare in che cosa consiste la democrazia nei vari paesi. Ha sottolineato quali governi antepongono la sicurezza e la salute dei cittadini agli affari e quali paesi pensano ai loro concittadini come "sudditi di scarso valore" Ho analizzato lo sviluppo della pandemia attimo per attimo cercando di capire come si sarebbe presentata nel prossimo futuro, Questo è un virus nuovo con pochi riferimenti ai comportamenti passati ed è un qualche cosa con cui l'umanità sarà costretta a convivere perché questo virus ha il potere del divenire e della trasformazione e quando uno stato canta vittoria contro la sua diffusione è il momento in cui quello Stato è pronto per essere smentito e disilluso.

 

 

29 aprile 2022

Riflessione sull'impunità del elinquere

Scrive Giacomo Leopardi in Pensieri:

Verso gli uomini grandi, e specialmente verso quelli in cui risplende una straordinaria virilità, il mondo è come donna. Non gli ammira solo, ma gli ama: perché quella loro forza l'innamora. Spesso, come nelle donne, l'amore verso questi tali è maggiore per conto ed in proporzione del disprezzo che essi mostrano, dei mali trattamenti che fanno, e dello stesso timore che ispirano agli uomini. Così Napoleone fu amatissimo dalla Francia, ed oggetto, per dir così, di culto ai soldati, che egli chiamò carne da cannone, e trattò come tali. Così tanti capitani che fecero degli uomini simile giudizio ed uso, furono carissimi ai loro eserciti in vita, ed oggi nelle storie fanno invaghire di se i lettori. Anche una sorte di brutalità e di stravaganza piace non poco in questi tali, come alle donne negli amanti. Però Achille è perfettamente amabile: laddove la bontà di Enea e di Goffredo, e la saviezza di questi medesimi e di Uliss e, generano quasi odio.

Tratto da Leopardi, Pensieri, Feltrinelli, 2014, p. 120

Mi riesce difficile capire perché Leopardi si stupisce di questa condizione. Lui stesso ama il Dio dei cristiani pur sapendo che quel Dio è un assassino dalle cui mani gronda il sangue dell'umanità che millanta di aver macellato col diluvio universale.

Si tratta del "principio di identificazione": dal momento che amo l'assassino, anch'io, all'occorrenza, posso assassinare. Ma se condanno l'assassino, la mia morale di condanna condannerebbe anche le mie azioni. Per questo motivo la società in cui viviamo tende ad amare (o perdonare) i grandi assassini o i grandi ladri mentre condanna, con leggi spietate, colui che uccide mosso dalla rabbia o colui che ruba poche mele. Rubare miliardi di denari garantisce l'impunità (evito di propositi di fare esempi); rubare al mercato non sottrae il ladruncolo dalle botte del poliziotto e da una denuncia per furto con tutte le conseguenze legali che ne consegue. Non vengono condannati i soldati che bombardano; ma l'uomo spinto dalla rabbia che uccide un altro uomo con una coltellata, non solo subisce procedimenti penali, ma è messo alla gogna dalla stampa.

Per questo i cittadini amano i grandi delinquenti istituzionalizzati. Vedono in essi la possibilità di delinquere sottraendosi alla pena e alla punizione, come il Dio dei cristiani che dopo aver assassinato persone indifese, si fa un vanto della sua superiore potenza.

 

 

30 aprile 2022

A fine mese raccolgo tutti i post che ho caricato sulla mia pagina del profilo (che poi ha i post che metto nelle varie pagine), raccolgo tutte le foto e tutti i link e faccio un'unica pagina web che metto sul sito Religione Pagana. Diventando una pagina molto grande, i motori di ricerca tenderanno a farla sparire dalle indicazioni, ma servirà ai ricercatori per avere una visione d'insieme di quanto è stato detto e fatto. un po' come il sito:

I dieci anni di trasmissioni radio.

Che raccoglie 10 anni di trasmissioni radiofoniche attraverso le quali si è iniziato a definire la Religione Pagana. Facendo in questo modo, sia pur in prospettiva, registro 12 anni di post su Facebook il che significa registrare, con i blog oggi cancellati, 30 anni di impegno.

 

30 aprile 2022

Se una persona ha pazienza e tempo può fare un elenco dei suoi libri. Io ho provato a farlo, ma mi risulta impossibile se non tralasciando quanto devo fare. E così, uno alla volta gli oltre 40 piani della mia libreria a tre strati e li fotografo. Metto in terza fila i libri più importanti, quelli che sicuramente mi ricordo, nella seconda fila autori coerenti di cui ho più libri e davanti i libri d'uso secondari che, altrimenti, potrei dimenticare di avere. In sostanza un piano della biblioteca verrebbe fuori così in tre strati.

 

 

 

30 aprile 2022

Date i soldi alla Caritas e vedete a cosa servono:

Città del Vaticano - Offrire denaro della Caritas, in contanti, in cambio del silenzio della vittima violentata da don Giuseppe Rugolo: sarebbe stata questa la terrificante proposta della Diocesi di Enna-Piazza Armerina, in Sicilia. La circostanza è stata confermata in aula da Antonio Ciavola (allora capo della Squadra mobile di Enna e ora in servizio a Caltanissetta), nel corso del processo presieduto da Francesco Pitarresi che si celebra al tribunale di Enna e vede imputato il sacerdote Giuseppe Rugolo, agli arresti domiciliari da un anno.

ILMESSAGGERO.IT

Abusi, choc a Enna, soldi della Caritas per pagare il silenzio di una vittima violentata dal prete pedofilo

 

30 aprile 2022

In effetti, lunedì ho un'udienza in tribunale. Questi truffatori non potevano trovare un momento più giusto per tentare la truffa.

Ricordate che i truffatori sono come i cristiani: sempre in agguato per spacciare la loro merce avariata.

 

 

Vai all'esperimento di presentare pagine mensili di discussione Facebook

 

Torna agli argomenti del sito Religione Pagana

Home Page Religione Pagana

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Membro fondatore
della Federazione Pagana

Piaz.le Parmesan, 8

30175 Marghera - Venezia

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Iside con bambino - Museo di Napoli prestata a Torino!

 

 

Questo sito non usa cookie. Questo sito non traccia i visitatori. Questo sito non chiede dati personali. Questo sito non tratta denaro.