Maggio 2022: la Religione Pagana fra filosofia metafisica, psicologia, problemi sociali nelle riflessioni proposte su Facebook.
Gli USA hanno un solo scopo sociale: impedire la libertà di aborto nei paesi europei. Il resto è solo una questione di soldi.

Maggio 2022
la religione pagana su Facebook

Claudio Simeoni

Argomenti del sito Religione Pagana

 

01 maggio 2022

Domani sono al tribunale di Venezia per rivendicare i diritti dei pagani a praticare il loro culto in sicurezza.

 

01 maggio 2022

1 maggio, primo fiore.

 

 

01 maggio 2022

Oggi 1 maggio. "L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro". Uccidono 1200 persone l'anno: questo è lavoro?

 

02 maggio 2022

Kipling, la canzone della foca nel libro della jungla.

Nuoterai tra sei settimane,
o i tuoi piedi ti faranno affondare;
e le tempeste d'estate e le orche assassine
non fan bene alle foche piccine.
Non fan bene alle foche piccine, topolino mio caro,
non fan bene, non fan bene;
ma sguazza e cresci sano
e non ti potrai sbagliare
figlio dell' Aperto Mare!

Kipling facendo parlare gli animali parla agli uomini affinché permettano ai loro cuccioli di imparare a navigare nel mare della vita là dove orche "assassine" sono in agguato ad ogni angolo.

 

02 maggio 2022

Questo mese andrò a visitare Napoli. L'ideale sarebbe visitare Paestum e Pompei. Poi vedremo.

 

02 maggio 2022

Il Sentiero d'Oro - centoquarantaduesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centoquarantaduesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

142) Fato conduce Nixe
Nixe prende gli Esseri Umani per mano portandoli a ricordare la fatica e il dolore attraverso cui costruiscono il divenire della propria Specie.
Dal fare, Nixe, dà e riceve vigore.

Le Nixe sono le forze che costringono la società a riconoscere gli sforzi che fanno le donne quando devono partorire. Sono potenze che crescono dentro di noi e che ci costringono a guardare in volto la realtà sulla quale si articola il nostro vissuto.

Spesso il parto è doloroso. Spesso si moriva di parto. Spesso il partorito moriva. E tu uomo, tu donna che assisti, che cosa vedi di quel dolore, di quella fatica, di quella sofferenza?

Da quella fatica si esprime una nuova vita, una nuova coscienza, che tenderà a dilatare sé stessa nel mondo in cui è venuta in essere. Ma nulla di questo è gratis. Qualcuno ha pagato un prezzo più di altri. Qualcuno è stato costretto a rinunciare a qualche cosa e dovrà dedicare la sua vita a far crescere un soggetto diverso da sé.

Nel dolore del parto si esprime il futuro della società e la società deve riconoscere la fatica delle donne per dare un futuro alla società.

Le Nixe sorgono dentro di noi e dicono, osserva il mondo, sii attento al mondo, non disprezzare nulla e tendi una mano a tutto e a tutti perché tu stesso vivi in quel mondo.

Partorire significa favorire lo sviluppo sociale, ma non sempre le condizioni erano favorevoli al parto, eppure le fatiche delle donne che partorivano era la maggior ricchezza della società di allora e, in molti casi, anche della società di oggi.

Le Nixe si nutrono dell'attenzione che noi mettiamo nel considerare gli sforzi che le donne fanno nel costruire il futuro sociale e noi ci nutriamo del potere delle Nixe ogni volta che mettiamo attenzione alle persone che stanno partorendo.

Nixe nella teologia della Religione Pagana

RELIGIONEPAGANA.IT

Nixe nella teologia della Religione Pagana.

 

02 maggio 2022

In tribunale a Venezia, altro rinvio. E' una situazione esasperante, ma queste sono le condizioni!

 

02 maggio 2022

Filosofia metafisica pagana ed educazione

La filosofia metafisica è la madre di tutte le strutture filosofiche che, poi, intervengono nei vari campi del sapere umano. Così è per la filosofia della Religione Pagana. Solo che la filosofia metafisica della Religione Pagana si confronta e mette in discussione tutti i modelli della filosofia metafisica da Socrate agli esistenzialisti moderni compresi Heidegger, Arendh, Severino o Galimberti.

Per la Religione Pagana, la filosofia metafisica non è l'oggetto da cui si parte per discutere le varie ipotesi filosofiche relative alle varie scienze. Per la Religione Pagana l'oggetto del discutere è la filosofia metafisica in sé stessa. Solo mettendo in discussione i principi creazionisti della filosofia metafisica, come imposti da Platone, Aristotele fino a oggi passando per Agostino d'Ippona, Tommaso d'Aquino, Marsilio Ficino, Giordano Bruno, Tommaso Moro, Immanuel Kant, Kierchegaard, ecc. arrivando ai moderni, possiamo iniziare a pensare il mondo come divenuto in sé e per sé attraverso modificazioni che nascono da sé incontrando la dimensione divina negli oggetti del mondo e non in fantasiose dimensioni fuori del mondo.

Scrive Visalberghi in "Pedagogia e scienze dell'educazione":

La filosofia dell'educazione non è una parte della filosofia, quanto piuttosto l'intera filosofia considerata sotto una certa angolatura, Del resto il caso non è dissimile da quello di altre "filosofie col complemento di specificazione", come la filosofia della scienza, la filosofia della storia, la filosofia del diritto, e così via. Certo ciascuna di esse pone l'accento su un certo gruppo di problemi, ma si tratta di problemi che investono in modo così essenziale la natura e la cultura umana nel loro complesso, che è impossibile affrontarli seriamente senza affrontarne insieme molti altri. Salvo, s'in- tende, a limitarsi a considerazioni generiche e un po' ritualistiche, che talvolta introducono pomposamente discorsi a carattere più specifico, scientifico o tecnico, senza peraltro aggiungervi niente di valido e di concreto.

Per quanto riguarda più specificamente la filosofia dell'educazione, non è la legittimità dell'uso di tale espressione che si vuol mettere in dubbio, ma soltanto la pretesa di attribuirle un valore denotativo troppo preciso e rigoroso, quasi si trattasse di un settore concluso e ben delimitato della filosofia in generale. Questo può avvenire in due modi: o usando il termine filosofia al modo anglosassone, come sinonimo di "riflessione generale su", ed allora la filosofia dell'educazione è definita dal fatto stesso di occuparsi di quell'insieme di cose che consideriamo attinenti all'educazione, oppure considerando la filosofia dell'educazione come una' forma di filosofia applicata, applicata appunto al campo educativo. Ambedue queste posizioni hanno fautori illustri.

Aldo Visalberghi, Pedagogia e scienze dell'educazione, Editore Mondadori 1986, pag. 51

Per uscire dalla dimensione filosofica creazionista è necessario agire contro la filosofia metafisica creazionista che induce "l'educatore" a costringere "l'educando" entro schemi morali e comportamentali predeterminati. Ora, la predeterminazione di tali schemi comportamentali definiti, spesso, come "comportamenti civili" o come "giusto modo di comportarsi", sono sempre predeterminati da un'entità "superiore" che, anche quando ne viene negata la natura, è sempre un'entità divina al di fuori della vita e dal mondo. La predeterminazione degli schemi educativi indica sempre l'esistenza di una mentalità creazionista che agisce per "piegare a sé stessa la vita dell'educando" finendo per creare un conflitto fra ciò che l'educatore pretende dall'educando e ciò che l'educando desidera. Questo conflitto, ad un certo momento della crescita, si esternalizza e diventa un conflitto fra ciò che l'educando desidera e ciò che non può ottenere perché l'educatore, pur di farlo aderire ad uno schema morale e comportamentale predefinito, lo ha privato degli strumenti attraverso i quali poter ottenere ciò che desidera rimanendo nelle possibilità offerte dalla società.

L'unico modo per uscire da questo tipo di conflitto, educazionalmente imposto, è la modifica dell'intera struttura della filosofia metafisica creazionista che sta alla base dei sistemi educativi. L'unica soluzione è la filosofia metafisica propria della Religione Pagana che non imponendo modelli educazionali predefiniti ha l'unico scopo di fornire gli strumenti con cui agire nella società e nella vita all'interno delle condizioni che la vita e la società determinano.

 

03 maggio 2022

Ho caricato tutti i post del mese di Aprile 2022 messi su Facebook.

La pagina è corposa. Molto grande e contiene 52 foto, quelle postate su Facebook in Aprile.

La pagina ha richiesto molto lavoro, tuttavia, riuscire a caricare tutti i post di Aprile il 3 maggio, con tutti gli impegni che ho avuto nel frattempo, non mi sembra male.

Aprile 2022, la religione pagana su Facebook.

 

03 maggio 2022

Il covid-19 ha cambiato le priorità delle persone. La crisi non è solo una crisi di sovraproduzione e di sottoconsumo, ma è una crisi economica indotta da "indifferenza" rispetto al prodotto offerto. Il che significa che una parte della popolazione pensa al prodotto auto come ad un prodotto inutile per la propria vita.

 

 

03 maggio 2022

L'emergenza covid-19 per lo Stato è finita, ma la pandemia no! In Veneto anche oggi 6126 nuovi contagi e altri 12 morti.

 

03 maggio 2022

I politici sono interessati esclusivamente alle poltrone. Gente come Letta, Meloni, Salvini, Grillo, Di Maio, ecc. sono interessati esclusivamente ai voti elettorali. Per loro, "stuprare persone" è legittimo purché garantisca loro la rielezione e il potere. Così, criminali come Bergoglio che attentano alle nostre Istituzioni democratiche in nome della monarchia assoluta, vengono omaggiati perché, tanto, a rimetterci sono i cittadini e non i politici.

Vale anche per il diritto al lavoro che è diventato, nel panorama dei politici, il diritto di ammazzare le persone sui posti di lavoro chiamando quei delitti "incidenti". E spesso non sono incidenti, ma omicidi.

Una società che si muove secondo l'ideologia mafiosa usa mezzi violenti contro i cittadini: i sistemi della mafia elevati ad attività Istituzionale.

Ora, l'ideologia imperante è il "vaffanculismo" e il "celodurismo", rivolto ai cittadini e alle loro "pretese" di democrazia.

Constatazione amara, ma è così!

 

03 maggio 2022

Gli USA ripristinano il diritto schiavista della donna come oggetto di proprietà abolendo il diritto d'aborto.

 

03 maggio 2022

Oggi in Italia 62071 nuovi contagi e altri 153 morti: emergenza finita, arrangiatevi!

 

03 maggio 2022

Il Sentiero d'Oro - centoquarantatreesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centoquarantatreesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

143) Fato conduce Olo
Olo prende gli Esseri Umani per mano portandoli a scoprire le tracce del passato affinché nessuno dimentichi.
Dal fare, Olo, dà e riceve vigore.

Dentro di noi c'è un passato di esperienze che ci ha generato e ha forgiato i fondamenti della nostra coscienza. Si tratta di un immenso che il nostro venir in essere ha selezionato scegliendo quanto soggettivamente ci è utile per affrontare le condizioni e il mondo in cui siamo nati.

La forza soggettiva, con cui noi selezioniamo quanto costruisce noi stessi, è il potere di Olo che si esprime dentro di noi.

Genericamente possiamo definire Olo come il fantasma di cose passate che hanno cessato di essere ma che, tuttavia, continuano ad influenzare in vario modo la nostra esistenza.

Qualcuno può essere prigioniero di un passato dal quale non riesce ad emanciparsi, ma il potere di Olo è il potere soggettivo della scelta fisiologica che ogni Essere vivente della Natura fa per selezionare quanto del passato può essergli utile.

Olo emerge dentro di noi nelle condizioni in cui noi stessi lo abbiamo alimentato affinché emerga. Olo non dice all'uomo: "Questo è meglio di quello!", ma dice: "Queste sono le cose, scegli!" Solo che ad ogni scelta cancelliamo cose che, da quel momento in poi, noi non possiamo più scegliere. Scegliere non è solo decidere che cosa, ma decidere anche che cosa non poter più decidere.

Ogni scelta esclude altre possibilità di scelte. Hai scelto! Nella scelta non c'è ritorno. Ogni scelta è un passo sul cammino della vita e Olo porta con sé le scelte passate pronto ad alimentare le nostre scelte con le possibilità che offre alla nostra percezione e alla nostra sensibilità.

Olo ci prende per mano perché lui è ciò che fu, in scelte che furono e che oggi sono la base dalla quale partiamo per un nostro possibile futuro.

Olo nella teologia della Religione Pagana

Olo nella teologia della Religione Pagana.

 

 

04 maggio 2022

Ho tentato di spiegare alle persone che una religione non nasce perché arriva una "rivelazione divina", ma perché le persone ne hanno bisogno. Ne hanno bisogno per poter veicolare le loro emozioni e le loro idee sul mondo e sulla vita. Questo bisogno si esprime in un insieme che nega questo bisogno e la contrapposizione fra la necessità soggettiva di soddisfare il bisogno e la lotta contro tale bisogno messo in atto dall'insieme genera una religione che non è importante per "la quantità di persone che aggrega", ma è importante per le idee e la visione del mondo che esprime. Le idee e la visione del mondo che esprime è il dono che questa religione dà all'umanità. Un dono che può essere accettato o rifiutato a seconda se quel dono incontra o meno le necessità dell'umanità stessa. Per questo non mi chiedo mani "in quanti siamo", ma preferisco dire che cosa penso anche se quello che penso spesso viene percepito come conflittuale da persone che hanno una diversa visione del mondo e della vita.

 

04 maggio 2022

Gli USA hanno un solo scopo sociale: impedire la libertà di aborto nei paesi europei. Il resto è solo una questione di soldi.

 

04 maggio 2022

Che strano, non hanno più bisogno Dell'allarme satanista. Tratto dal Giornale di Vicenza del 04 maggio 2022.

 

 

05 maggio 2022

La conoscenza e il lato oscuro

All'inizio di ogni impresa del conoscere. il soggetto è affascinato. Guarda colui che offre con una certa riverenza. Quando comincia ad apprendere, il fascino e la riverenza tende a trasformarsi in arroganza. L'arroganza si esprime in due modi: disprezzo per chi si ritiene che sappia meno (e lo considera inferiore) e disprezzo per chi sa di più e può metterlo in difficoltà. Il soggetto del primo caso va schiacciato ed umiliato perché deve riconoscere che lui è superiore; il soggetto del secondo caso va derubato. Va derubato non tanto per acquisire altra conoscenza, ma per poterlo umiliare in un atto di supremazia.

E' il sentiero nero della conoscenza. Quella conoscenza che non modifica l'individuo, ma è puro strumento di dominio. Saper leggere, in mezzo ad una società di analfabeti, concede potere a chi sa leggere. Chi sa leggere è portatore di un mezzo che serve per dominare e, a sua volta, chi domina e non sa leggere, trasforma chi sa leggere in un servo (uno schiavo) al fine di mettere il suo "saper leggere" al proprio servizio. Gli scribi egiziani erano una potenza nella società egiziana; gli scrivani medioevali erano degli schiavi al servizio della chiesa cattolica o dell'imperatore.

Saper leggere e scrivere non modificava l'individuo. Era mero strumento di dominio.

Questo vale per ogni conoscenza. Anche oggi ci sono degli scienziati prigionieri, in una qualche forma, di poteri che li usano per rafforzare il loro dominio.

Ci sono "scienziati della comunicazione" che usano la loro conoscenza per ridurre le persone alla sottomissione. Gestiscono e guidano le loro emozioni a seconda di dove indicano loro di farlo.

Un tempo, alcuni di loro avevano degli ideali, ma hanno scoperto che con gli ideali "non si mangia" e che essere ricchi in una società che fatica ad arrivare a fine mese è comodo e conveniente. Meglio essere uno strumento dei ricchi e dei potenti che diventare dei Don Chisciotte che vivono in un mondo di illusioni.

In questo modo la conoscenza diventa un oggetto diverso dall'individuo. L'individuo è separato dalla conoscenza. La conoscenza rimane uno strumento di cui si serve, ma che non lo ha trasformato. L'individuo non è diventato conoscenza e per quanto potente e ricco può diventare, vive una perenne insoddisfazione di qualche cosa che manca a sé stesso. E' questa insoddisfazione che porta il medico, tecnicamente bravo, a cercare qualcosa nel "guaritore" della tribù del sud America. Forse quel "guaritore" ha quel qualche cosa che a lui manca. Lo stesso vale per il fisico nucleare. Sa tutto di particelle subatomiche, ma questo sapere non è penetrato in lui e pensa che forse è possibile sollevare la materia con la forza del pensiero.

E' la via della conoscenza. Noi e la conoscenza: o noi siamo la conoscenza di ciò che esprimiamo o esprimiamo il conoscere tecnicamente come mezzo. Normalmente le persone che esprimono tecnicamente come mezzo sono molto abili perché devono mascherare sé stessi attraverso l'esposizione. Per contro, le persone che sono conoscenza sono molto ingenue. Sono sempre alla ricerca di nuova conoscenza in un universo che le affascina e, tutto sommato, ingenue e facile prede di chi fa del "mezzo" uno strumento con cui circuirle.

 

05 maggio 2022

Ei fu siccome immobile dato mortal sospiro stette la spoglia immobile orba di tanto spiro....

 

05 maggio 2022

Caricata la pagina con tutti i post messi su Facebook per parlare di Religione Pagana e della sua visione del mondo e della società.

Come tute queste pagine, la pagina è molto lunga e per consultarla serve molta pazienza o molto interesse.

La pagina è accompagnata da 21 foto e la divisione dei post è fatta a gruppi di giorni.

I post della Religione Pagana su Facebook nel mese di Luglio del 2021.

 

05 maggio 2022

Questa è la situazione della pandemia ad oggi, 05 maggio 2022 alle ore 20 (ora italiana). La pandemia ha rallentato dai momenti di massima aggressività ed ora si espande alla velocità di poco più di 800000 contagi al giorno e, sempre nel mondo, sta facendo circa 4000 morti al giorno.

Oggi, i paesi in cui la pandemia è più attiva sono la Corea del Sud, la Germania, la Francia, l'Italia e gli USA.

In Italia oggi la pandemia ha fatto 48255 nuovi contagi e ha provocato 138. Gli USA che erano riusciti a contrarre il contagio anche a meno di 10000 contagiati, ora sono risaliti ad oltre 100000 nuovi contagi. Negli USA i morti stanno raggiungendo il milione. Il Regno Unito, dove i contagi sembrano essere diminuiti, continua a fare il doppio dei morti dell'Italia. Anche la Cina sembra stia riuscendo a contenere e circoscrivere il contagio, certo, con molti sacrifici, ma salvando i suoi cittadini e la sua capacità produttiva. Su 6milioni 246mila morti, un milione sono morti negli USA. E ancora la pandemia non è finita.

 

 

05 maggio 2022

Sto leggendo il Vendidad, uno dei libri dell'Avesta. Ho letto ancora poco e la mia edizione ha spesso dei passi cancellati perché è una pessima stampa. Tuttavia appare abbastanza chiaro come anche questo tipo di lavoro, come la bibbia sia nato in un contesto babilonese come necessità di un dio unico e particolare di qualcuno che però non voleva rompere del tutto con le credenze religiose politeiste e ha cercato una mediazione.

A differenza di quanto scrive il traduttore Francesco Adolfo Cannizzaro e l'introduttore Italo Pizzi, (la traduzione è datata 1916) mi è abbastanza facile interpretare i concetti religiosi espressi (o comunque produrre un giudizio di necessità sufficiente per dare logica religiosa alle affermazioni). Una differenza da sottolineare fra l'Avesta e la Bibbia è che nell'Avesta, a differenza della Bibbia, non si procede ad ordinare il genocidio di chi non si sottomette a Ahura Mazda eppure, entrambi i testi sono sono stati compilati in ambiente assiro dove sembra sia nata l'idea del "nemico da macellare" fatta propria dagli ebrei ed elevata ad ordine del loro Dio. Probabilmente, nei prossimi giorni pubblicherò qualche riflessione.

 

 

06 maggio 2022

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha calcolato che i morti per covid-19 non sono solo 6,5milioni, ma 15milioni. I 6,5milioni sono quelli segnalati dai Servizi Sanitari Nazionali dei vari paesi del mondo, ma le carenze dei Servizi Sanitari in molti paesi del mondo hanno sottostimato la mortalità da covid-19. In effetti, lasciava un po' perplessi che negli USA si segnalano 1milione di morti mentre in India "solo" poco più di 500mila. In Inghilterra su 60milioni di abitanti ci sono stati 176000 morti. In proporzione, in India avrebbero dovuto esserci 3milioni di morti data la popolazione. Solo la Cina ha avuto un atteggiamento di guerra contro il covid-19 con lockdown durissimi per fermare il contagio. Troppi Stati hanno avuto atteggiamenti se non superficiali, quanto meno di compromesso sacrificando, di fatto, una parte della popolazione.

 

 

06 maggio 2022

Così parlò Zarathustra

A volte, certi aspetti ideologici diventano divertenti.

Chi tratta filosofia e sente il nome di Zarathustra lo associa a Nietzsche che ha usato il nome di Zarathustra per il suo delirio.

Solo che se diciamo "Così parlò Zarathustra, dovremmo dire, più correttamente che "Così parlò Ahura Mazda a Zarathustra" allo stesso modo di come il Dio degli ebrei parlò a Mosè.

Dal momento che quella rivelazione di Ahura Mazda fu riportata da Zarathustra, allo stesso modo con cui fu riportata da Mosè, Nietzsche avrebbe dovuto scrivere "Così parlò Mosè".

E' indubbio che se Nietzsche avesse fatto così sarebbe stato più ideologicamente coerente rispetto alla propria educazione, ma forse qualcuno sarebbe intervenuto per impedirgli di scrivere.

Dice il primo paragrafo del terzo capitolo del Vendidad:

1. - Creatore degli esseri corporali, Signore! Ove è
il primo luogo più piacevole di questa terra?
- Allora disse Ahura Mazda: Là, invero, dove l'uomo pio procede, o Spìtama Zarathustra, - il legno in mano, il baresman in mano, la
carne in mano, il mortaio in mano - recitando le preghiere
giusta la Legge, per pregare e Mithra, padrone degli ampi
pascoli, e Rama Qàstra.

Vendidad, editore Mimesis, 1990, p. 37

 

06 maggio 2022

Corpi e cadaveri

E ho scoperto che i seguaci di Zarathustra volevano differenziarsi sia dagli ebrei che dalle altre popolazioni anche nel modo con cui trattavano i morti.

Gli ebrei seppellivano mentre le altre popolazioni bruciavano i cadaveri.

Gli zoroastriani esponevano i cadaveri su alte torri di legno dette "torri del silenzio" dove gli avvoltoi li spolpavano e poi interravano le ossa con altri riti.

I morti zoroastriani continuavano a guardare il cielo.

Si potrebbe dire che i morti erano avvolti dalla terra, dal fuoco e dall'aria. Rimaneva l'acqua, ma lì erano i naviganti che seppellivano i loro morti in mare.

Metodi per trattare i corpi fisici. Se volessi essere pignolo: trattate i corpi fisici col fuoco, l'acqua, la terra e l'aria, ma tralasciate i corpi di energia perché non sapete trattare il Dio che cresce dentro i corpi fisici.

 

 

07 maggio 2022

Anarchici ed eretici

Nei due secoli passati (e anche in questo) gli anarchici pensavano che il mondo sarebbe cambiato perché le persone "avrebbero capito" e sarebbero insorte contro l'oppressione. Questa idea nasce nell'ambiente creativista, in ambiente cristiano, dove Dio ha creato gli uomini intelligenti, ma questi devono svegliarsi.

Gli effetti di quest'idea fu un massacro sistematico di tutti qli uomini sensibili nella società che, illudendosi di "svegliare gli altri", finivano per sacrificare e distruggere la loro vita e, con la loro vita, anche la vita di altre persone sensibili che avevano pensato di seguirli.

In questo modo, l'idea anarchica ha finito per essere assolutamente funzionale al sistema di controllo degli uomini permettendo al "potere" ("potere" inteso come gestore di un presente che non deve essere modificato) di eliminare quella parte di popolazione che poteva individuare emotivamente lo stridere fra l'organizzazione sociale e le loro necessità, Il Dio padrone cristiano ha continuato a mettere al rogo gli eretici della fede; prima come coloro che avevano idee religiose diverse e poi coloro che pensavano che con l'azione la società poteva essere modificata.

Riuscire ad uscire dall'idea creazionista e comprendere che l'uomo viene costruito, è un prodotto, una trasformazione per adattamento soggettivo alle condizioni socialmente imposte, risulta essere un passaggio mentale estremamente complesso perché nessuno di noi è abituato a pensare sé stesso come ad una continua trasformazione. Una trasformazione che ha il fulcro nelle scelte personali in ogni attimo del proprio vissuto nelle condizioni oggettive. E' più facile dire "Dio ha creato l'uomo", e pensare di conseguenza (anche eliminando l'immagine di Dio), perché questo è più infantile, più immediato e chi ascolta non ha bisogno di molte spiegazioni perché anche lui si ritiene creato da Dio o, comunque, il meglio del meglio di sé stesso.

 

07 maggio 2022

Molte discussioni, che poi sono diventate pagine web, le ho iniziate e impostate su Facebook.

Per esempio, nel mese di giugno del 2021, fra le altre cose, leggevo Heidegger di Galimberti e riflettevo sull'ontologia e sull'esistenzialismo in relazione alla religione pagana.

Raggruppare quelle riflessioni e, più in generale, le riflessioni e le attività nel mese di giugno del 2021 mi sembra abbastanza importante.

I post della Religione Pagana su Facebook nel mese di Giugno del 2021.

Come ad esempio, ricordare che cosa affermavo a proposito del covid-19 nel giugno 2021 nelle prospettive della trasformazione della pandemia.

Ho intrappreso questo lavoro di riprendere i messaggi per dare una visione d'insieme.

La pagina è corredata da oltre 30 foto.

Per ora ho caricato 12 mesi di post e sono oltre 1000 post di varia natura.

 

07 maggio 2022

Tutta la filosofia metafisica da Socrate e Platone agli esistenzialisti attuali consiste nell'argomentare attorno al diritto di Dio dominare l'uomo; qual è la filosofia metafisica che, al contrario, rivendica i diritti dell'uomo contro Dio? O meglio come si definisce la filosofia metafisica che condanna Dio e chi pretende di usarlo per legittimare il proprio dominio sull'uomo? E' sempre filosofia metafisica solo che rivendicare la libertà di violentare gli uomini, come volontà di Dio, appare più conveniente che non la libertà dell'uomo di costruire un futuro distruggendo il diritto di Dio di dominarlo. La libertà dell'uomo non paga. Non dà potere su altri uomini e l'uomo che rivendica il diritto dell'uomo contro Dio appare debole e "miserabile" a confronto dello strapotere di Dio, di Hitler. Volete mettere quanto è più potente colui che costruisce campi di sterminio o che stermina le razze inferiori rispetto a chi porta sulle spalle mattoni, fisici o simbolici che siano, per costruire un futuro?

 

07 maggio 2022

Il Sentiero d'Oro - centoquarantaquattresima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centoquarantaquattresimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

144) Fato conduce Opi
Opi prende gli Esseri Umani per mano portandoli a desiderare bisogni soddisfatti onde dare l'assalto al cielo della Conoscenza e della Consapevolezza.
Dal fare, Opi, dà e riceve vigore.

Opi è un Dio possente che dentro di noi sorge e spinge i nostri bisogni e le nostre necessità in una continua ricerca di benessere, date le condizioni nelle quali noi viviamo.

Il benessere è rappresentato simbolicamente dalla cornucopia dalla quale fluiscono prodotti deliziosi ed abbondanti.

Nel sentimento religioso di Roma, Opi era considerata paredra di Saturno, lo Stregone che porta le intuizioni e le scoperte dallo sconosciuto che ci circonda alla conoscenza e che con queste risolve i problemi sociali.

Il lavoro, quando non viene rubato da altre mani, concede ricchezza e abbondanza ed Opi spinge dentro l'uomo affinché metta in atto azioni che gli assicurino una vita nel benessere e non nell'indigenza. Ogni volta che si percepisce la necessità di intraprendere qualche cosa nella nostra vita capace di assicurarci il benessere, è Opi, l'Opi che abita dentro di noi, che si affaccia alla nostra coscienza e che la sollecita, attraverso l'insorgenza emotiva, della necessità specifica.

Nella ricerca del benessere, noi prendiamo in mano la cornucopia di Opi e dalla cornucopia di Opi facciamo uscire il benessere che noi abbiamo costruito. La soddisfazione di quanto esce dalla cornucopia è frutto dell'insorgenza di una specifica emozione la cui energia nutre l'Opi dentro di noi che diventa più forte nel sollecitare una migliore condizione di vita.

Ad Opi non piace la miseria, la povertà. Quando chi alimenta l'Opi dentro di sé assiste a condizioni di miseria, povertà, sofferenza si sente travolgere da un impeto di con-passione perché la povertà, la miseria, la sofferenza nella società è percepita, attraverso la Opi dentro di lui, come la nostra stessa sofferenza, la nostra stessa miseria, la nostra stessa povertà.

Opi nella teologia della Religione Pagana.

 

 

08 maggio 2022

Respiro e Stregoneria

Quando nelle pratiche di stregoneria si parla di "respirare", solo in maniera parziale e in maniera simbolica ci si riferisce all'atto fisico di respirare.

Il respirare fisicamente è l'unica azione che ha delle analogie con la formazione della coscienza e della conoscenza. Noi respiriamo coscienza (degli oggetti del mondo) ed espiriamo coscienza (da noi agli oggetti del mondo). Noi respiriamo conoscenza ed espiriamo conoscenza.

Le emozioni cariche di noi stessi che emettiamo nel mondo sono un espirare e le emozioni che noi riceviamo dal mondo, e alle quali ci adattiamo e rispondiamo, le percepiamo come un respiro.

Noi, quando parliamo di Stregoneria, dobbiamo sempre riferirci a condizioni fisiche e risalire dalla situazione fisica al simbolismo che la situazione fisica ci permette di definire una situazione in Stregoneria.

Evidentemente le persone si possono fermare al respiro fisico. Pratiche del respiro fisico sono capaci di dare una certa calma e una certa lucidità (ossigenazione del sangue) creano benessere e illusione di un benessere infinito. Dopo qualche tempo di pratica di respiro fisico, il benessere finisce. Non perché finisca il benessere, ma perché le aspettative di infinito terminano. Si arriva alla normalità.

Questo perché respirare emozioni che alimentano la consapevolezza e, con essa, la conoscenza non razionale del mondo, non ha molto a che vedere col respiro dell'aria. Ha solo una correlazione simbolica, ideale, non fattuale. Chi respira sono le nostre emozioni che si misurano ogni giorno con la realtà emotiva nella quale viviamo e dalla quale la ragione ci separa.

Quando uno Stregone dice: impara a respirare. Significa "impara a respirare e espirare emozioni", ma tu puoi chiedere "Come faccio?". Non lo devi chiedere allo Stregone, ma devi chiederlo a te stesso: quante volte ti sei bruciato nelle sfide della vita? Quante volte sei stato ingannato? Quante volte le tue passioni hanno travolto i tuoi interessi? Quante volte hai anteposto l'interesse sociale al tuo personale interesse? In altre parole: quanto hai plasmato le tue emozioni?

Chiedilo a te stesso!

 

 

08 maggio 2022

Fiori della robina. Si possono mangiare, ottimi in frittata.

 

 

08 maggio 2022

Sapete distinguere i fiori di sambuco dai fiori simili del falso sambuco che sono velenosi?

 

 

08 maggio 2022

L'ideologia di Gesù e l'ideologia di Zarathustra

Quando noi confrontiamo un'ideologia di una religione con l'ideologia di un'altra religione, lo facciamo sempre in relazione a che cosa comporta nella società l'applicazione di un'ideologia piuttosto che l'altra.

Per esempio.

Nei Vangeli Gesù dice:

" 25 Perciò vi dico: per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita forse non vale più del cibo e il corpo più del vestito? 26 Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, né mietono, né ammassano nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non contate voi forse più di loro? 27 E chi di voi, per quanto si dia da fare, può aggiungere un'ora sola alla sua vita? 28 E perché vi affannate per il vestito? Osservate come crescono i gigli del campo: non lavorano e non filano. 29 Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. 30 Ora se Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani verrà gettata nel forno, non farà assai più per voi, gente di poca fede? 31 Non affannatevi dunque dicendo: Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo? 32 Di tutte queste cose si preoccupano i pagani; il Padre vostro celeste infatti sa che ne avete bisogno. 33 Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta. 34 Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà già le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena."

Vangelo di Matteo 6, 25- 34

Attraverso questo passo del vangelo viene imposta ai "fedeli" il "non-lavoro" e, con esso, l'attesa della provvidenza divina per tutti i loro bisogni. Gesù invita i cristiani a non occuparsi del futuro perché al loro futuro provvede Dio; a loro basta avere la fede in Dio. I cristiani, infatti, non rendono onore agli uomini che lavorano. Gli uomini che lavorano sono i "fessi", gli schiavi, condannati da Dio a provvedere a coloro che servono Dio.

Questo principio imposto da Gesù è un principio ideologico preciso il cui scopo è indurre i cristiani ad organizzarsi per rubare ciò che altri hanno costruito. Questo "organizzarsi per rubare" è il loro "dono di Dio". Dio, nella sua provvidenza, ha donato ai cristiani la possibilità di derubare chi ha costruito i beni che possono soddisfare i loro bisogni.

Vale la pena di riflettere su un diverso aspetto ideologico di derivazione Mezdeista che potremmo dire "Così parlò Zarathustra". Nella III Fargard (capitolo) del Vendidad dice a Zarathustra Ahura Mazda:

23. - Creatore ecc ..... , Signore! Chi in quarto luogo rallegra della massima gioia questa terra? Allora disse Ahura Mazda: Colui, invero, o Spitama Zarathustra, che maggiormente semina e frumenti e pascoli e piante fruttifere e porta acqua a un luogo arido, e porta siccità a un luogo acquitrinoso.

24. - Giacché non è felice la terra che giace lungamente non lavorata, mentre dovrebbe essere lavorata dall'agricoltore. Desiderosa è perciò di un buon abitatore; così una bella ragazza, che si trova a lungo senza figli, è perciò desiderosa di un buon marito.

25. - Chi lavora la terra, o Spitama Zarathustra, col braccio sinistro o col destro, col braccio destro e col sinistro, le arreca un godimento, precisamente come l'uomo amato, giacendo sul letto, fornisce alla cara sposa un figlio o un godimento.

26. - A colui che lavora questa terra, o Spitama Zarathustra, col braccio sinistro e col destro, col braccio destro e col sinistro la Terra così disse: "o uomo che mi lavori col braccio sinistro e col destro, col braccio destro e col sinistro.

27. - per certo ora io penetrerò nei campi; per certo ora verrò per portare tutti gli alimenti, io porterò l'abbondanza oltre del frumento."

28. - A colui che non lavora questa terra, o Spitama Zarathustra, col braccio sinistro e col destro, col braccio destro e col sinistro, la Terra così disse: "o uomo che non mi lavori col braccio sinistro e col destro, col braccio destro e col sinistro,

29. - per certo tu starai in avvenire appoggiato alla porta di un altro o fra coloro che mendicano gli alimenti; per certo ti si porteranno innanzi alla bocca, li si porteranno i beni di cui è abbondanza. "

Tratto da: Vendidad, traduzione di Francesco Adolfo Cannizzaro, Editore Mimesis, 1990, p. 40 - 41

A differenza del Gesù dei cristiani, Zarathustra dà una diversa ideologia sociale: il lavoro che costruisce benessere e ricchezza.

Gesù organizza i propri seguaci per rubare e rapinare; Zarathustra organizza i propri seguaci per lavorare, costruire benessere e fare felice la Terra.

In questo modo, da Gesù procede l'ideologia schiavista:

"Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; 48quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più."

Vangelo di Luca 12, 47 - 48

Gesù ha la necessità che gli schiavi lavorino per i cristiani perché questa è la provvidenza di Dio per i cristiani. La società cristiana è una società schiavista anche quando le rivendicazioni sociali hanno attenuto le relazioni schiavistiche nella società. Perché i cristiani veicolano l'ideologia schiavista, del possesso delle persone, in ogni loro attività.

Per contro, Zarathustra afferma:

34. - Creatore degli esseri corporali, Signore! Chi in quinto luogo rallegra della massima gioia questa terra? Allora disse Ahura Mazda : Colui, invero, o Spitama Zarathustra, che sulla terra dà giustamente all'uomo pio pel suo lavoro.

35. - Colui invero che su questa terra, o Spitarna Zarathustra, all'uomo pio non dà giustamente e bene pel suo lavoro, da Spenta Armaiti lo si getterà giù e nella tenebra e nei tormenti e nel mondo peggiore e sulle spine.

Tratto da: Vendidad, traduzione di Francesco Adolfo Cannizzaro, Editore Mimesis, 1990, p. 42

Dove Gesù distribuisce bastonate, Zarathustra impone la "giusta paga" all'uomo che lavora.

Sono due ideologie diverse che determinano sistemi sociali diversi e che erano entrambi presenti quando gli ebrei costruirono la loro bibbia e quando i cristiani inventarono il loro Gesù per eleggersi a padroni del mondo.

Io sono Pagano, non sono né cristiano né mezdeista, tuttavia non posso non vedere la diversità sociale che dalle due idee procede. Ovviamente, agli uomini che possiedono altri uomini conviene imporre l'ideologia di Gesù (infatti, più tardi, arriverà l'ideologia dell'islam che è la stessa di quella di Gesù e dei cristiani che, più conveniente ai dominatori, spazzerà via il mezdeismo).

Anche questo ci insegna a riflettere sulla qualità delle ideologie religiose e il loro effetto nelle società.

 

 

09 maggio 2022

Riflessione sulla guerra Russia Ucraina

I sentimenti sulla guerra in Ucraina sono polivalenti ed ambigui. Innanzi tutto la Russia. La Russia ha rappresentato un punto di riferimento, un faro di uguaglianza fra gli uomini per gli schivi d'occidente fino alla caduta del muro di Berlino e poi, caduto il muro, mentre la Russia demoliva il principio di uguaglianza dei cittadini in funzione dell'assolutismo ideologico cristiano ortodosso, nelle persone occidentali schiave delle fabbriche permaneva il ricordo nostalgico per qualcosa di cui erano state private. Proprio la caduta del principio di uguaglianza fra gli uomini permetteva agli schiavisti occidentali di demolire le garanzie del lavoro, precarizzare le condizioni del lavoro, peggiorare le condizioni del lavoro. La tesi marxiana sul valore delle cose in base al tempo di lavoro impiegato per trasformarli dalla condizione di merci in prodotti entrava nelle condizioni emotive del pensiero umano. Mentre gli schiavisti tendevano a scaricare sempre più lavoro sui loro schiavi sociali, gli schiavi sociali procedevano a sottrarre il loro lavoro alla società. All'inizio fu la contrazione delle famiglie e la contrazione dei consumi. Mentre ciò avveniva in occidente, in Russia la burocrazia ex-sovietica si trasformava in potere sociale costruendo le sue gerarchie di tipo capitalistico che non solo gestivano l'economia ma si impossessavano del potere politico utilizzando l'ideologia ortodossa e ai diritti dei cittadini sostituivano progressivamente i diritti di Dio sui cittadini. Lo stesso procedimento sociale avveniva in Ucraina. Il primo colpo di Stato in Ucraina fu nel 2004. Il colpo di Stato aprì la strada ai movimenti assolutistici di natura cristiana che si impossessarono delle strutture del paese fino a sfociare nel colpo di Stato dichiaratamente nazista del 2014 sostenuto dagli USA e dall'Unione Europea. La Russia si rifiutò di intrattenere rapporti con l'Ucraina dopo il colpo di Stato del 2014 mentre gli USA tentarono di far aderire l'Ucraina all'Unione Europea per rafforzare la destra cristiana fondamentalista in Europa in contrapposizione all'ideologia dei diritti dell'uomo che stanno alla base dell'Unione Europea. La Russia di Putin, nel tentativo di uscire da una sorta di isolamento ideologico, non trovò nulla di meglio che accentuare la propria ideologia sovranista come suggerito dagli USA. Nazionalismo esasperato e fondamentalismo religioso sono gli strumenti ideologici adottati dagli USA per combattere le istanze di uguaglianza degli uomini nel mondo e imporre il concetto di democrazia che consiste nel diritto del Dio padrone di fare, degli uomini, quello che vuole. La democrazia di Dio per combattere la democrazia degli uomini. La Russia ha raccolto le simpatie della destra sovranista d'Europa e, in parte, anche degli USA con Trump.

Su queste politiche si innesca l'azione della grande finanza internazionale che dopo aver portato ai fallimenti nel 2007, per riuscire a riprendere il controllo economico deve accentuare il processo di globalizzazione già in atto e che tanti danni ha causato alle società occidentali (in particolare in Italia) con la distruzione di interi distretti produttivi e il relativo licenziamento di manodopera specializzata. La globalizzazione aveva costretto la struttura produttiva dell'Italia a ridimensionarsi e ridimensionandosi la struttura produttiva gli operai perdevano potere di contrattazione e potere d'acquisto. I sindacati perdevano potere di contrattazione finendo per diventare i gestori di una crisi sociale senza avere il potere di impedirla. L'accentuazione della globalizzazione dopo il 2007 portò l'economia cinese ad essere accolta, anche se mal tollerata, nelle strutture finanziarie internazionali. Nel frattempo la Cina divenne la "fabbrica del mondo". Accogliendo le fabbriche del mondo con un "costo" della manodopera basso, concentrò sul suo territorio la capacità di costruire del mondo imparando, in poco tempo, a moltiplicare quell'apprendimento, migliorarlo e a trasformare progressivamente la sua produzione diventando avanguardia industriale in molti settori.

Quella che era la teoria di Mao Tse Tung, secondo cui i paesi del terzo mondo si dovevano coalizzare per svilupparsi economicamente nei confronti del mondo industriale, ebbe un nuovo impulso una volta tolti i legacci e le limitazioni ideologiche del commercio mondiale. In breve la Cina adottò una politica di assistenza ai paesi che volevano svilupparsi intrecciando strette relazioni economiche che, dato l'indebitamento che i paesi avanzati imponevano ai paesi del terzo mondo, portavano la Cina ad ampliare la sua sfera economica e a relazioni socio-economiche più profonde.

In questo frangente gli USA erano impegnati, con i paesi occidentali, nella crociata contro l'islam. Avevano distrutto il laico Iraq per aprire le porte al fondamentalismo dell'Isis, avevano distrutto la Libia e avevano distrutto la Siria in soccorso della quale arrivò la Russia a combattere l'Isis finanziato da Israele e dagli USA.

Anche quest'azione portò la destra sovranista europea a simpatizzare con la Russia la quale fu convinta che il sovranismo fosse la chiave sociale per uscire dal proprio isolamento a cui l'Europa, attraverso la Nato, la costringeva. Per contro, il sovranismo Europeo ora scopriva gli effetti della globalizzazione che, di fatto, aveva impoverito tecnicamente l'occidente. Il sovranismo non la chiamava globalizzazione, ma la chiamava "mondialismo" attribuendolo agli effetti di una sorta di operazione economico-finanziaria mondiale messa in atto da un qualche governo occulto.

Un altro effetto da tener presente fu l'effetto covid-19.

Il mondo occidentale aveva perso la guerra del covid-19. Milioni di persone erano morte in occidente e ad oggi, 09 maggio 2022 gli USA si stanno apprestando a contare un milione di morti per covid 19 contro le poche migliaia della Cina da dove la pandemia sembra abbia avuto inizio. Durante la pandemia covid-19 solo l'economia della Cina si espandeva mentre le economie occidentali si contraevano ulteriormente.

Ciò che noi non sapremo mai sono gli interessi che gli USA avevano in Ucraina. Che cosa stavano facendo seguendo quella politica secondo cui "le cose sporche falle all'estero" come da tradizione CIA (se vuoi un riassunto vedi "Metodo Giacarta di Bevins o più recenti vedi il sequestro dell'iman di Milano da parte della Cia e dei servizi segreti italiani per farlo torturare in Egitto).

Sappiamo che gli Ucraini stavano procedendo al massacro dei russi nel Donbas nell'assoluta indifferenza dell'occidente come, del resto avviene per i curdi in Turchia e per altre popolazioni in giro per il mondo come gli indios nel brasile di Bolsonaro.

Quando la Russia decide di invadere l'Ucraina è già avvenuta la Brexit e l'Inghilterra di Boris Johnson vede l'occasione per attaccare l'Unione Europea coinvolgendola nella guerra a fianco dell'Ucraina contro la Russia. L'Inghilterra è l'unico paese che non accoglie i profughi ucraini, ma fornisce armi in abbondanza per prolungare la guerra.

In tutto questo quadro che ho tentato di sintetizzare, Putin contava sui movimenti di destra dell'Europa per avere solidarietà come sovranista; nello stesso tempo, molto spesso, usa la vecchia bandiera sovietica per ricordare agli ucraini che ci fu un tempo in cui erano tutti uguali prima che il nazismo diventasse l'organizzazione statale ucraina dimenticando che il suo partito ha trasformato la Russia in uno Stato nazista, Idee confuse e poca conoscenza del mondo in cui vive o disperazione? Esistono in occidente movimenti di destra che simpatizzano per la Russia, ma le loro voci vengono assopite da una martellante propaganda che vuole spingere l'occidente alla guerra a fianco dell'Ucraina. Per contro, a sinistra non vogliono la guerra né direttamente né indirettamente. Questo non tanto perché si simpatizzi con l'una o con l'altra parte, ma perché l'una e l'altra parte sono portatori di valori cristiani percepiti come nazisti ed essere coinvolti nel conflitto significa far propri i valori cristiano-nazisti propri dei contendenti. In sostanza questa sinistra dice: "Se volete ammazzarvi fra nazisti, ammazzatevi fra nazisti!". Forze politiche in Europa spingono per isolare economicamente la Russia al fine di favorire affari economici alternativi. Queste forze spingono per prolungare la guerra in cui anche, e soprattutto, l'Europa vede compromessi i propri valori sociali. Basta pensare alla discriminazione razziale: porte aperte agli esuli ucraini e campi di concentramento per siriani, iracheni e africani.

L'Inghilterra vede la possibilità di indebolire l'Europa. L'Inghilterra, persa la guerra di Hong Kong ai cui abitanti aveva offerto mezzo milione di visti di soggiorno temporanei che gli abitanti di Hong Kong hanno rifiutato, vede nella guerra a fianco dell'Ucraina l'occasione per indebolire l'Unione Europea. Inoltre, gli USA spingendo l'Europa contro la Russia intendono assicurarsi un mercato nel quale vendere le proprie merci.

Se fra Ucraina e Russia si ammazzeranno definendo forse, una volta per tutte, i confini mal disegnati dopo la separazione di alcuni Stati dall'URSS, chi è davvero in pericolo è proprio l'Europa che progressivamente sta venendo meno ai suoi principi di diritti umani per aprire le porte ai diritti nazisti. Come ha fatto con la Polonia dove ha tollerato l'abolizione dell'aborto e altre leggi restrittive per favorire lo sviluppo dell'ideologia nazista.

Tutto questo avviene condito con una campagna di stampa martellante che da un lato vuole nascondere le problematiche sociali che il covid-19 continua a provocare e dall'altra parte vuole spingere l'opinione pubblica ad abbracciare l'idea della guerra contro la Russia.

La gente, in tutto questo, sta dicendo: "A me di lavorare, chi me lo fa fare?". "Di partecipare alla guerra, a me chi me ne frega?" In sostanza, il tipo di propaganda che viene fatta da parte degli organi di stampa è un vecchio modello di propaganda che poteva influire sulle persone oltre 40 anni fa quando le persone ancora sentivano la politica come una cosa loro. Quando andavano a votare in massa e si discuteva nelle sezioni di partito, nei bar, nelle osterie. Ma ora le sezioni di partito sono chiuse e aperte solo per occasioni (dove ancora ci sono), molti bar e osterie sono chiusi e chi si interessava di politica o è morto o è molto vecchio. Le persone sono state costrette ad arrangiarsi e nell'arrangiarsi si sono staccate sempre più dalla società finendo per ignorare l'importanza delle strutture sociali che, a loro volta, si sono sempre più nazistificate (significa che le strutture sociali, da strutture al sevizio dei cittadini sono diventate strutture di controllo e di dominio dei cittadini).

Si tratta di poche riflessioni che andrebbero sviluppate ben oltre, ma in sintesi possiamo dire che ad una propaganda massiccia degli organi di informazione che premono perché l'Europa entri in guerra contro la Russia rispondono i cittadini, per quanto mi riguarda i cittadini italiani, che della guerra non gli frega niente o perché sono legati al sovranismo o perché temono di perdere le Istituzioni Europee in funzione dell'assolutismo integralista cristiano. Per quanto io riesco a percepire, gli ucraini, intesi come Stato Ucraino, non avrà mai la simpatia dei cittadini italiani anche se condanneranno per principio l'azione di invasione della Russia come hanno condannato l'azione dell'invasione degli USA, dell'Italia e del Regno Unito dell'Iraq dove hanno provveduto a sterminare gli abitanti di quel paese.

 

09 maggio 2022

Con l'analisi della filosofia religiosa mezdeista, continuo l'analisi dell'ideologia religiosa come è venuta formandosi in oriente fra il 600 a. c. e il 500 d.c. quando si affermò l'orrore cristiano.

Secondo le fonti tradizionali Zarathustra sarebbe vissuto "258 anni prima di Alessandro" quindi tra il 628 a.c. e il 551 a.c. in Persia e, dunque, con grandi relazioni sia con Babilonia che con tutto il medio oriente.

In sostanza, analizzando il mezdeismo ci permette di capire da che cosa gli ebrei si sono separati. I principi religiosi ebraici e i principi religiosi mezdeisti sembrano opporsi come se gli ebrei avessero voluto distinguersi da essi o viceversa.

Ricordo che il mitrianesimo, una costola del mezdeismo fu molto influente durante l'impero romano sia fra i soldati che fra la popolazione. Vale la pena di domandarci quali erano quei principi religiosi e che cosa può prendere e rifiutare la Religione Pagana.

 

09 maggio 2022

Finalmente sono riuscito ad avere i risultati delle elezioni comunali in Scozia. Erano spariti dall'informazione. Una grande sconfitta per Boris Johnson. Una sconfitta che si aggiunge ai municipi londinesi persi e alla sconfitta nel Nord-Irlanda.

 

 

09 maggio 2022

Chi ha un problema di natura sociale chiede la solidarietà a tutta la società per poter risolvere il suo problema. Una volta risolto il suo problema, accorre per risolvere i problemi che hanno altre persone nella società o si fa gli affari suoi o, peggio si schiera con chi crea problemi alle altre persone?

 

09 maggio 2022

Avesta e i contratti

Il mezdeismo risente molto della vita nella steppa e le regole agli uomini vengono dettate dal "Dio creatore dei corpi Ahura Mazda". Molto lunga è la parte che riguarda il modo con cui trattare i cadaveri. Il pericolo di pestilenze è molto sentito e, forse, molto vissuto.

Un altro aspetto è riconducibile allo sciamanesimo delle steppe: il modo con cui siglare gli accordi fra uomini. Quella che viene descritta era, sicuramente, una pratica comune, che viene elevata da Zarathustra a volontà divina. Gli uomini, nello stipulare contratti fra di loro, devono stipularli con onore. La parola di un uomo deve avere valore. Questo è il messaggio di Zarathustra.

Sta di fatto che l'etica comportamentale non viene costruita semplicemente dagli uomini, ma viene costruita dagli uomini e certificata dalla parola del Dio Ahura Mazda. In questo modo, assumendo un valore religioso, diventa "legge". La parola va data da un uomo ad un altro uomo. E' il villaggio, la società che giudica se ha mancato di parola anche se ci sono delle "pene divine" graduate a seconda della gravità del giuramento violato.

Dice Zarathustra:

2, - Creatore dei mondi corporei, Signore! Quanti [sono] i contratti di te che (sei) Ahura Mazda? Allora disse Ahura Mazda: Sei (sono), o santo Zarathustra. Il primo: il verbale. Il secondo: la stretta di mano. Il terzo: il valore di un capo di gregge. Il quarto: il valore di un capo di armento. Il quinto: il valore di un uomo. Il sesto: il valore di una terra, il quale (appartiene) alla terra produttiva di chi prospera, fa produrre, (di chi è) sapiente (e) utilizza.

Vendidad, editore Mimesis, 1990, p. 68

Il primo accordo è quello verbale. Il secondo è siglato con una stretta di mano. Il terzo accordo viene impegnato una "dose di onore" che si attribuisce ad un "capo di un gregge". Il quarto accordo siglato con l'onore di un capo di un armento (branco i cavalli o buoi). Il quinto con l'onore di un contadino che lavora la terra. E' facile supporre che passando dal nomadismo alla stanzialità, le persone a cui Zarathustra si rivolge ritengono che il contadino sia espressione del massimo dell'onore.

Comunque, sto continuando ad analizzare la questione.

 

 

10 maggio 2022

Seguite attentamente le notizie della macro-politica e della macro-economia: queste influiscono sulla nostra vita privata.

Draghi ha voluto finanziare i liberi professionisti e le imprese in difficoltà col covid-19, ma così facendo ha messo in difficoltà l'economia.

Chi doveva fallire avrebbe dovuto fallire e il suo posto avrebbe dovuto essere preso da altri. Questa è la legge di mercato del capitalismo. Purtroppo viviamo in una società in cui i guadagni sono privati e le perdite vengono accollate alla società.

Quante volte lo Stato è dovuto intrvenire per società in fallimento?

Però non ha chiesto se tutte le tasse sono state pagate e centinaia di miliardi di tasse risultano "inesigibili".

Quando arriva una tempesta, si aspetta che passi. Ma poi ne arriva un'altra e un'altra ancora.

 

10 maggio 2022

A volte non capisco. Sto scrivendo un messaggio su Facebook e, improvvisamente, mi da errore e quanto ho scritto viene cancellato.

A volte, quando scirvo, sto seguendo un pensiero e se Facebook mi cancella quanto scrivo, mi interrompe il flusso di pensiero e la continuità.

Il concetto fondamentale lo posso riprendere, ma non è più la stessa cosa come attivato dall'insorgenza emotiva.

Devo imparare a scrivermi i messaggi su un file e poi riportarli con un copia-incolla su Facebook.

 

10 maggio 2022

Ospedale di Mestre. E gli idioti pensano alle armi anziché a rafforzare le strutture sanitarie che consegno ai privati.

 

 

10 maggio 2022

La pandemia negli USA sta diventando sempre più aggressiva. Per ora solo Fauci è allarmato: agli americani non interessa.

 

 

10 maggio 2022

Ricordo che i miei siti web non tracciano visitatori; non trattano denaro; non chiedono dati personali; non installano cookie; non presentano pubblicitò.

I miei siti: federazionepagana . it; religionepagana . it e stregoneriapagana . it; presentano solo idee che si possono scaricare liberamente. Poi, sta alla cortesia di chi scarica i testi indicare da dove li ha scaricati.

Così, tanto per chiarire perché ogni volta che io vado su un sito come minimo si aprono tre finestre di pubblicitò.

 

10 maggio 2022

Coronavirus oggi in Italia: 56015 nuovi casi e altri 158 morti.

C'è l'idea che la pandemia sta rallentando, ma non vorrei che fosse un'illusione dell'estate.

 

 

11 maggio 2022

Caos come divinità

La divinitò di Caos va letta nella divinitò della relazione fra l'uomo, che definisce qualcosa di diverso da sé "Caos", e il mondo in cui quell'uomo vive.

Caos appartiene all'incomprensibile della ragione soggettiva quando la ragione prende coscienza di non essere in grado di leggere i meccanismi di un mondo che gli appare confuso e incomprensibile.

Il problema è che SEMPRE il mondo in cui viviamo è un Caos per la nostra ragione, solo che la ragione si ritaglia un piccolo spazio di che pretende di conoscere e di definire ponendo "alte porte di bronzo" affinché l'immenso non interferisca con ciò che lei conosce.

Caos è la realtà della nostra esistenza. E' il mondo in cui viviamo sia quando la nostra ragione vuole fare finta che tutto deve essere ordinato sia che noi prendiamo atto della limitazione della nostra ragione che vive su una zattera in un immenso mare in tempesta.

Solo le illusioni della nostra ragione, che nel suo livello più nobile e profondo si fanno scienza e analisi scientifica, pretendono di dare un ordine a Caos. Tentare di capire com'è fatto Caos o spiegare Caos mediante la fantasia e l'immaginazione.

Caos noi lo possiamo solo vivere. In Caos noi possiamo solo farci Caos. Osservare, agire, muoversi, emozionarsi consapevoli dell'attimo che viviamo e delle possibilità di un vivere in continua trasformazione dove nulla è uguale al momento presente e dove tutto non è come appare alla ragione perché la ragione vive ingannando sé stessa e illudendosi attraverso la cancellazione di una realtà fenomenologica che continuamente interferisce nella nostra vita.

Caos è l'universo e, nello stesso tempo, è l'universo della nostra quotidianità. Il Crogiolo dello Stregone.

Imparare a pensare il mondo come un Caos ci permette di pensare a noi stessi come un fenomeno che agisce in quel caos. Si chiama "umiltà dello Stregone" che vive strategicamente la sua vita in perenne difesa delle sue possibilità d'azione nel Caos e vive ogni attimo della propria quotidianità in perenne modificazione del suo presente. Una modificazione che lo Stregone vuole, consapevole di volerlo fra infinite volontà che, a loro volta, vogliono nei suoi confronti e nei confronti della stessa quotidianità che egli vive.

In questa coscienza Caos è vivo. E' consapevole della non consapevolezza di sé stesso nella consapevolezza che della non-consapevolezza ne hanno le consapevolezze di sé che lo abitano.

 

11 maggio 2022

Ho pubblicato anche la pagina delle proposte di discussione relative alla Religione Pagana del 2021 fatte su Facebook.

Stavo pubblicando andando indietro nel tempo. Infatti ho pubblicato tutto quanto postato, mese per mese, da oggi, maggio 2022, a tutto maggio 2021. Tredici mesi.

Ora però, salvo le interruzioni della prossima settimana, riprendo a pubblicare dal gennaio 2020. Quando ebbe inizio il discorso della pandemia.

Ora che qualcuno è convinto che la pandemia sta finendo (come ad ogni arrivo dell'estate) vale la pena di ricordare un po' di storia delle posizioni e delle affermazioni che sono state prese ed espresse in merito allo sviluppo pandemico.

Maggio 2021: la religione pagana su Facebook (e blog)

 

11 maggio 2022

L'ambiente sociale in cui nacque la Stregoneria

1) Il contesto

2) La spiga di Demetra

3) L'uomo statico

[...]

Tutto il testo è su questa pagina:

Gennaio 2020: la religione pagana su Facebook (e blog)

 

 

12 maggio 2022

Profetizzare e prevedere

Il profetizzare è arte della Stregoneria. Solo che le persone pensano che profetizzare consista nel "leggere il disegno divino" vedendo un futuro che sta nella testa di Dio.

Profetizzare significa leggere coerentemente il presente in cui stiamo vivendo e intuire le trasformazioni che in quel presente stanno maturando.

Profetizzare e farneticare hanno origine nella stessa struttura fisico-emotiva dell'uomo.

Si differenziano l'una dall'altra dalla qualità del vissuto dell'uomo e della donna.

Il vissuto, che comprende le scelte, le decisioni, le sfide nella vita, la qualità del lavoro e degli impegni quotidiani, il modo con cui affrontiamo le condizioni del mondo, ecc. determina la modificazione della struttura emotiva e fisica (connessioni neuronali, cuore, nervi, tendini ecc. determina la condizione per la quale un individuo prevede il futuro che sta maturando dal farneticante che sogna un futuro in sintonia con i propri desideri.

 

12 maggio 2022

Sono al BOSCO Sacro di Jesolo.

 

 

12 maggio 2022

Oggi sono stato a Jesolo a fare un saluto a Franco Santin Ora spero di prepararmi per quello che devo fare la prossima settimana che sarà molto impegnativa.

 

 

13 maggio 2022

Gennaio 2020: la religione pagana su Facebook (e blog)

La pagina è integrata anche con dei ttesti pubblicati allora sui blog oggi chiusi.

I blog contenevano circa 4000 articoli. Per lo più brevi e per lo più legati alla cronaca quotidiana.

Molti quegli articoli hanno una certa importanza specialmente quando sono integrati con l'attività del medesimo periodo su Facebook

Gennaio 2020 è il primo mese in cui appare l'allarme Covid-19.

Le persone non hanno ancora chiara com'è la questione eppure si presentano le prime "idee" e le prime riflessioni che condizioneranno gli ultimi 2 anni.

Ritengo che sia importante ricordarci che cosa è stato detto allora perché ne vale come giudizio sulla coerenza delle persone oggi. Questo perché anche oggi diciamo delle cose sul domani e sapere cosa si disse allora, verificandolo, si può avere un'idea della serietà di una persona.

 

13 maggio 2022

La stregoneria e la morte

Esiste una realtà occulta, nascosta, alla realtà che viviamo tutti i giorni?

Gli esoteristi e le religioni rivelate affermano l'esistenza di realtà diverse da quelle che noi viviamo. Spesso enfatizzano luoghi fantastici come il paradiso, l'inferno, la reincarnazione o il nirvana. Luoghi fisici o condizioni che vengono usate come una promessa di un futuro diverso da quello vissuto a patto che il momento vissuto venga vissuto secondo delle regole imposte da loro. Esoteristi, cristiani, musulmani, ebrei, buddisti, platonici e quant'altro hanno un solo obbiettivo: inducono ad immaginare un futuro glorioso in cambio della sottomissione a condizioni dolorose nell'attuale vita reale.

[...]

Vedi il seguito

Febbraio 2020: la religione pagana su Facebook (e blog)

Al giorno 12 febbraio 2020

 

13 maggio 2022

Come sono patetici i comunisti di oggi. Spesso sventolano bandiere nostalgiche con falci e martelli, ma non ne conoscono i significati.

 

13 maggio 2022

Ogni volta che vengo a sapere che degli "imprenditori" non trovano più schiavi da sfruttare come sottopagati o come lavoro nero, sono molto contento. La Polizia di Stato ha sempre deriso le persone costrette a lavorare in nero e i magistrati hanno sempre ritenuto che fosse legale far lavorare in nero le persone.

Che gli imprenditori siano una banda di criminali che nella massima parte evade le tasse e i doveri finanziari verso lo Stato, appare ovvio dai fatti di cronaca. Ma che la Polizia di Stato agisca nei confronti degli evasori per "vendetta dello Stato " e non per tutelare i cittadini, questo va inseriot nella pratica della ricostituzione dello Stato fascista!, cioè nell'attività di eversione dell'ordine democratico.

 

13 maggio 2022

Questa è la situazione della pandemia ad oggi, 13 maggio 2022. Gli USA che erano calati nel computo dei contagi, ora sono risaliti e stanno riprendendosi la vetta della classifica dei contagiati mentre i morti stanno per raggiungere quota 1milione. Mentre negli altri paesi il contagio sta decrescendo, negli USA è partita un'altra ondata. Confidare in Dio, anziché nella ricerca scientifica ha un suo prezzo come ha un prezzo un capitalismo ancora legato all'ideologia schiavista.

 

 

14 maggio 2022

Io sto facendo le pagine sui post messi su Facebook mese per mese.

Andando indietro nel tempo, dopo aessere arrivato a maggio del 2021 (12 pagine web), sono passato a caricare dal gennaio 2020.

Perché questa scelta?

Perché è una questione di credibilità.

Oggi come oggi, troppa gente, anche miei ex-amici, sparano stupidaggini e alimentano insicurezza mediante la menzogna.

Noi non possiamo dire: oggi tu stai mentendo. Questo perché la verifica dela menzogna, dell'illazione, della farneticazione, si ha nel tempo. Però se io posto quanto è stato detto due anni fa oggi possiamo vedere le menzogne che furono dette allora e le persone che disseroil contrario della realtà che si è manifestata non sono più affidabili o credibili.

All'inizio della vicenda covid-19 ci furono molte prese di posizione e oggi possiamo verificare l'attendibilità.

Io non ho problemi per ribadire le mie posizioni di allora che sono state confermate dalla storia e dagli eventi.

Questa è la pagina dei post in Facebook della pagina di febbraio del 2020. Ai post pubblicati su Facebook ho aggiunto i post pubblicati sui blog, ora chiusi.

Gennaio 2020: la religione pagana su Facebook (e blog)

 

14 maggio 2022

La propaganda occidentale dice che "I vaccini cinesi non sono molto efficaci." E questo partendo dal fatto che in Cina c'è stata una recrudescenza di contagi.

Ma, andiamo a vedere i contenuti.

Ieri, 13 maggio 2022 in Cina continentale, senza Hog Kong, ci sono stati 7044 casi e c'è stato 1 morto.

Negli USA, ieri ci sono stati 107010 casi di contagio e 428 morti per coronavirus.

I vaccini cinesi funzionano allo stesso modo dei vaccini occidentali solo che siamo davanti ad una guerra commerciale.

Appare evidente come quella dei giornalisti italiani non sia informazione, ma propaganda di guerra.

Si vuole nascondere il successo cinese nel contrasto della pandemia per giustificare l'alto numero di morti, spesso intenzionalmente voluti, nei paesi occidentali.

Certo che Shanghai è ancora in lockdown, ma nei due anni precedenti, quando le attività del mondo erano ferme, Shanghai ha lavorato e prodotto per tutte le esigenze del mondo.

In Cina il contrasto al covid-19 viene fatto in maniera seria e dura, ma l'assoluta indifferenza dei paesi occidentali per i morti da covid-19 è infinitamente più triste e dolorosa.

Gli interessi della politica internazionale non dovrebbero interferire negativamente con la vita delle persone.

 

14 maggio 2022

Nettuno, piazza del municipio, Napoli.

 

 

15 maggio 2022

Tradotta da Dante Lioi Filho in lingua Portoghese la Biografia di Tommaso d'Aquino.

A biografia de Tomas de Aquino

 

15 maggio 2022

Marzo 2020: la religione pagana su Facebook (e blog)

Ho caricato ancora le discussioni di altri mesi del 2020, come questa del marzo del 2020.

Eravamo in pieno lockdown e la discussione verteva sul fatto che, secondo alcuni il covid-19 non esisteva mentre la gente cominciava a morire.

Gli effetti di ciò che sarebbe successo nel mondo erano già ben visibili, ma non si voleva vederli perché per molti, uccidere le persone era troppo importante.

I sovranisti deridono la Cina e quando iniziano a capire che cosa sta succedendo, preferiscono cercare un colpevole da accusare della loro incapacità piuttosto che trovare soluzioni.

Come sempre, le grandi tempeste si annunciano con venti fastidiosi- Cogliere quei segnali è proprio delle persone previdenti.

In questo modo in Italia si inizia ad ammazare i malati, gli anziani e le persone fragili, tanto ai magistrati non interessa e la polizia non ritiene che proteggere i cittadini sia un suo dovere.

 

15 maggio 2022

è di almeno dieci morti e tre feriti il bilancio della sparatoria in un supermercato di Buffalo, nello Stato di New York. Come riportato dai media americani, il killer - che è stato arrestato - è un ragazzo di 18 anni, armato di fucile AR-15. Addosso gli è stata trovata una body-cam: ha effettuato la diretta streaming dell'attacco su Twitch. Il giovane ha anche pubblicato online un manifesto di 106 pagine in cui si è identificato come suprematista bianco e antisemita, seguace della teoria della "sostituzione dei bianchi".

tg24.sky. it/ mondo/2022/05/14/ sparatoria- stati-uniti- suprematista- bianco

 

15 maggio 2022

Questo modo di pensare la legge come "vendetta" dello Stato contro chi la viola è un modo di pensare fascista di derivazione biblica: Dio si vendica di chi ha violato le legge, ma non dà giustizia a chi ha subito l'aggressione. Chi ha subito l'aggressione è la "merda", colui che fa felice Dio che può fare la sua vendetta, ma che deve perdonare l'aggressore per consentire all'aggressore di continuare ad aggredire. E' perverso, criminale, ma così è concepita la giustizia dai magistrati nella loro attività di ricostruzione dello Stato Fascista.

 

15 maggio 2022

Taiwan, fino a poco tempo fa indenne da covid-19, ora ha fatto 129000 in un giorno e 81 morti.

Questo contro la Cina continentale che ha fatto ieri 6444 casi e 3 morti.

Nella Corea del sud il contagio sta diminuendo ed è arrivato ieri a 25400 casi (il picco fu 381000 casi in un giorno il 18 marzo) e 48 morti.

Ora si segnala il problema nella Corea del nord dove sono stati segnalati 40 morti per febbre e un numero imprecisato di contagi che, comunque ha allarmato il paese che aveva preso alla leggera la pandemia.

In Giappone si segnalano 39300 nuovi casi in un giorno e 30 morti.

Ormai, mi sembra dimostrato. Prendere la pandemia alla leggera è quando la pandemia picchia più forte.

 

15 maggio 2022

Ciò che io tento di far comprendere è che gli Dèi, al di là del nome con cui vengono chiamati, hanno una loro sostanza e una loro rappresentazione della realtà al di là del nome con cui li chiamiamo o li definiamo.

E' questa realtà degli Dèi l'oggetto del nostro discutere che poi è pure la realtà del nostro vivere sociale e la realtà delle infinite rappresentazioni del mondo in cui viviamo.

Quando si parla di un Dio, mettiamo "Cerere", se usiamo solo il nome, nella nostra mente diventa una persona. Una sorta di servo che adempie a delle funzioni dalle quali traiamo un beneficio fisico. Ma "Cerere" non è la "Dea delle messi", ma è l'essenza stessa della crescita e della trasformazione di ogni oggetto-soggetto dell'universo in cui viviamo. Le cellule del suo corpo sono costituite da ogni singola trasformazione che avviene nell'universo. Cerere è la trasformazione costituita da trasformazione e che concentra la sua intelligenza nella trasformazione favorendo le trasformazioni che le sono più favorevoli.

Cerere è un immenso che abitiamo e che ci abita.

Quando parliamo degli Dèi è di questo che dobbiamo o possiamo discutere. Altrimenti, gli Dèi diventano solo forma e, dal momento che nella forma il mio Dio ce l'ha più lungo del tuo Dio, si finisce solo per scannarsi come fanno cristiani, ebrei e musulmani.

 

15 maggio 2022

Con grande felicità della Terra, tutto l'allarme clima sembra sia sparito dalle agende politiche: umani, potete morire!

 

15 maggio 2022

Il sovranismo tratta gli Dèi delle Antiche Religioni come se fossero altrettanti Dio cristiano. Questo perché è l'idea della loro supremazia, che identificano con Dio o con gli Dèi. Dal momento che il Dio padrone con cui si identificano è solo il Dio cristiano, ecco che, nella testa dei suprematisti, gli Dèi prendono la forma del Dio cristiano al di là dei nomi e delle forme che il suprematista attribuisce loro. Chiamale Valchirie o schiere angeliche: l'idea è la stessa se non si definisce la diversa qualità delle forze divine che si immaginano. Chiamalo Odino, chiamalo Zeus o chiamalo Dio creatore dei cristiani; non cambia la qualità della cosa che indichi se non discuti la qualità della realtà del Dio.

Il suprematista ha sempre il Dio che ammazza tutti. Che sia il Dio dei cristiani col diluvio universale, che sia Votan, Zeus, Giove o con quanti altri nomi i suprematisti, delle varie etnie, chiamano il loro Dio supremo, è sempre la stessa idea di superiorità di razza o di popolo eletto da quel Dio che, proprio per essere eletto ha il diritto di sottomettere tutti gli altri popoli.

 

15 maggio 2022

La domanda è: attraverso quale condizione ideologica si diventa trafficanti di carne umana?

Magari niente di illegale. La legge sui lavori precari consente a certe agenzie di offrire manodopera precaria alle imprese traendone profitto. Dal punto di vista giuridico, dal momento che c'è la legge, non è illegale. Dal punto di vista della filosofia metafisica si chiama "trafficare in carne umana" e costruisce un preciso modo di pensare in chi lo fa la cui struttura emotiva diventa indistinguibile da quella dello schiavista. Si sente un padrone che gestisce il "destino" di persone che dipendono da lui, di schiavi!

Mi riferisco a Luigi Brugnaro. Chi è Luigi Brugnaro?

Prendo da Wikipedia:

"Inoltre è il proprietario della squadra di basket Reyer Venezia Mestre ed è l'ex presidente di Umana Holding, Confindustria Venezia e Assolavoro."

Trafficava in lavoro precario per conto della Confindustria.

Questo modo di vivere nasce da un altro Brugnaro, Ferruccio Brugnaro che contribuì grandemente alla distruzione della capacità operaia di contrattare le proprie condizioni di lavoro ponendo le basi per il precariato sfruttato da Luigi Brugnaro con la sua partecipazione al traffico di lavoro precario.

Scriveva Ferruccio Brugnaro:

NON VOGLIAMO PIÙ PADRONI

Non vogliamo più padroni
di nessun genere.
Si sono divertiti già troppo
col nostro sangue,
hanno già fatto troppe feste
con la nostra vita.
Non fateci tante domande.
Guardate le nostre ferite
le ferite dei contadini
dei minatori.
Questa pianta va tolta dal mondo
una volta per sempre.
Non chiedeteci altro. Abbiamo
deciso fino in fondo.
Non vogliamo più padroni
perché i padroni
sono tutti uguali
perché la terra la vogliono
tutta per loro
perché il sole lo vogliono
tutto per loro
perché rubano, calpestano
instancabilmente
perché ammazzano, ammazzano
sotto ogni cielo giorno e notte.

Tratto da: Ferruccio Brugnaro, Dobbiamo volere, Editore Bertani, 1976, pag. 69

Non ha mai affrontato i problemi del lavoro se non per apparenza e inganno, incitando gli altri operai a scelte "suicide", come in questa poesia.

Quando si incitano a scelte suicide vengono prodotte due tipi di posizione: o ci si allea con i trafficanti di carne umana, o si fanno scelte estreme come alcune frange dell'Autonomia Operaia degli anni '70-'80 o delle Brigate Rosse.

Quella di Ferruccio Brugnaro riprende un filone dell'ideologia comunista-cattolica secondo cui i Farisei vanno ammazzati perché loro...

Perché mi interrompo?

Perché la poesia di Ferruccio Brugnaro, interpreta ed attualizza il vangelo di Matteo:

"Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei. 3 Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno. 4 Legano infatti pesanti fardelli e li impongono sulle spalle della gente, ma loro non vogliono muoverli neppure con un dito. 5 Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dagli uomini: allargano i loro filattèri e allungano le frange; 6 amano posti d'onore nei conviti, i primi seggi nelle sinagoghe 7 e i saluti nelle piazze, come anche sentirsi chiamare "rabbì" dalla gente. 8 Ma voi non fatevi chiamare "rabbì", perché uno solo è il vostro maestro e voi siete tutti fratelli. 9 E non chiamate nessuno "padre" sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello del cielo. 10 E non fatevi chiamare "maestri", perché uno solo è il vostro Maestro, il Cristo. 11 Il più grande tra voi sia vostro servo; 12 chi invece si innalzerà sarà abbassato e chi si abbasserà sarà innalzato.
13 Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci. 14 15 Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo proselito e, ottenutolo, lo rendete figlio della Geenna il doppio di voi.
16 Guai a voi, guide cieche, che dite: Se si giura per il tempio non vale, ma se si giura per l'oro del tempio si è obbligati. 17 Stolti e ciechi: che cosa è più grande, l'oro o il tempio che rende sacro l'oro? 18 E dite ancora: Se si giura per l'altare non vale, ma se si giura per l'offerta che vi sta sopra, si resta obbligati. 19 Ciechi! Che cosa è più grande, l'offerta o l'altare che rende sacra l'offerta? 20 Ebbene, chi giura per l'altare, giura per l'altare e per quanto vi sta sopra; 21 e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che l'abita. 22 E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso.
23 Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pagate la decima della menta, dell'anèto e del cumìno, e trasgredite le prescrizioni più gravi della legge: la giustizia, la misericordia e la fedeltà. Queste cose bisognava praticare, senza omettere quelle. 24 Guide cieche, che filtrate il moscerino e ingoiate il cammello!
25 Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pulite l'esterno del bicchiere e del piatto mentre all'interno sono pieni di rapina e d'intemperanza. 26 Fariseo cieco, pulisci prima l'interno del bicchiere, perché anche l'esterno diventi netto!
27 Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che rassomigliate a sepolcri imbiancati: essi all'esterno son belli a vedersi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume. 28 Così anche voi apparite giusti all'esterno davanti agli uomini, ma dentro siete pieni d'ipocrisia e d'iniquità.
29 Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che innalzate i sepolcri ai profeti e adornate le tombe dei giusti, 30 e dite: Se fossimo vissuti al tempo dei nostri padri, non ci saremmo associati a loro per versare il sangue dei profeti; 31 e così testimoniate, contro voi stessi, di essere figli degli uccisori dei profeti. 32 Ebbene, colmate la misura dei vostri padri!
33 Serpenti, razza di vipere, come potrete scampare dalla condanna della Geenna? 34 Perciò ecco, io vi mando profeti, sapienti e scribi; di questi alcuni ne ucciderete e crocifiggerete, altri ne flagellerete nelle vostre sinagoghe e li perseguiterete di città in città; 35 perché ricada su di voi tutto il sangue innocente versato sopra la terra, dal sangue del giusto Abele fino al sangue di Zaccaria, figlio di Barachìa, che avete ucciso tra il santuario e l'altare. 36 In verità vi dico: tutte queste cose ricadranno su questa generazione."

Vangelo di Matteo 23, 2 - 36

Ferruccio Brugnaro scrive le sue poesie pensando a sé stesso come il Gesù onnipotente vendicatore di torti. In sostanza, il tono è "tu sei creato da Dio e sei creato come malvagio..." Non c'è mediazione e questo è proprio dell'ideologia cristiana che si veicola in maniera diversa a seconda degli interessi specifici che intende difendere.

Nella poesia non c'è la necessità della modificazione del rapporto capitale e lavoro. Questa poesia non ha nulla di marxista.

Ora, dal punto di vista della struttura emotiva umana, pensarsi il Gesù vendicatore, come alcuni Brigatisti Rossi, che pensavano di liberare il disperato dall'oppressione o pensarsi il trafficante di carne umana con diritto di possesso di uomini: ha la stessa valenza di espressione emotiva veicolata in scelte apparentemente opposte. Perché anche il Brigatista Rosso vendicatore (i pistoleros) per liberare il disperato dovevano esercitare il dominio su altre persone.

Certamente la Confindustria preferisce un trafficante di lavoro interinale al proprio servizio piuttosto che un brigatista rosso che sequestra un suo devoto servitore come Tagliercio (anche se questi gli sono utili come il primo). In fondo, uno rispetta una legge e l'altro viola la legge.

Però entrambi sono il prodotto di farneticazioni come quelle espresse in questa poesia.

Ricordiamolo quando ci chiediamo da dove nascono alcuni problemi sociali.

15 maggio 2022

 

 

16 maggio 2022

Il Sentiero d'Oro - centoquarantacinquesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centoquarantacinquesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

145) Fato conduce Onore
Onore prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad essere fedeli soltanto a sé stessi e ai propri principii.
Dal fare, Onore, dà e riceve vigore.

Onore è un Dio che abita dentro di noi e che ci spinge ad essere sempre noi stessi in ogni frangente della nostra esistenza.

L'uomo che esprime Onore è colui che pronuncia le "parole alate". Parole piene di emozioni. Parole piene della sua volontà. Parole piene di intento. Parole piene di con-partecipazione sociale. Parole di con-prensione dei bisogni e delle esigenze degli uomini con cui entra in relazione.

Onore spinge l'Essere ad essere sempre uguale a sé stesso. A presentarsi al mondo sempre con tutto sé stesso presentando le sue intenzioni, la sua volontà e il suo proposito.

Onore costringe l'uomo in cui si esprime a percepire come ingannare è fare male a sé stessi e ai soggetti che si vuole ingannare. Il sentimento nasce prepotente dentro all'uomo che sente come negare Onore, nelle sue scelte e nelle sue azioni, gli sia doloroso.

L'uomo che manifesta Onore riconosce Onore nelle azioni degli uomini e delle donne con cui viene in relazione. E anche quando alcuni uomini o donne gli presentano un onore che non hanno (inganno), Onore dentro di noi ci dice di camminare, comunque, sul sentiero dell'onore come se camminassimo fra due fuochi dell'inganno. Fintanto che noi camminiamo sul sentiero di Onore, noi non ci bruciamo e, anche se dovessimo sbagliare per aver valutato in maniera errata le condizioni nelle quali agiamo, non abbiamo nulla da rimproverarci perché abbiamo agito con Onore.

Onore è un Dio che si nutre della soddisfazione provocata dall'agire con onore nella nostra quotidianità. E' un Dio pronto a ritirarsi dalla nostra coscienza qualora un altro Dio, Inganno, dovesse prenderne il possesso o il controllo.

Manifestare Onore o manifestare Inganno, comporta sempre una trasformazione di noi stessi perché, entrambi gli Dèi, si nutrono dell'energia emotiva che noi veicoliamo nelle scelte. Solo che Onore ci restituisce energia emotiva alimentando le nostre pulsioni, Inganno, al contrario, prende e non dà. Inganno ci lascia vuoti perché con Inganno possiamo avere oggetti, ma non relazioni con le emozioni di altri uomini e donne della società in cui viviamo.

Onore nella teologia della Religione Pagana

 

16 maggio 2022

Ho bevuto il caffè, sono pieno di sonno e ho un treno che mi aspetta. Dove porta quel treno? Come dicono gli sciamani siberiani: "Avanti!", seguendo il corso del sole perché non c'è strada, né meta, nel tornare indietro. L'indietro è fatto di possibilità perdute. E' un cimitero di lapidi con su scritto "se avessi saputo!", ma tu "sapevi" e hai scelto. Ora non puoi far altro che scegliere ancora seguendo il corso del sole e andare avanti.

Ora vado a prendere un treno; prima mi devo svegliare!

 

16 maggio 2022

Inizia l'avventura del signor bonaventura

I binari di un treno danno la certezza sulla meta da raggiungere

 

16 maggio 2022

Il viaggio e ancora lungo.

La meta si raggiunge, attraversando località dopo località

 

16 maggio 2022

Viaggiare

 

 

16 maggio 2022

 

 

16 maggio 2022

Roma! E la mia lettura leggera per distrarmi durante il viaggio che ancora è lungo.

 

 

16 maggio 2022

Arrivato

 

 

16 maggio 2022

Sono arrivato.

Come prima passeggiata per Napoli: ti pareva che non trovavo la Biblioteca Nazionale di Napoli e Abramovch.

 

 

17 maggio 2022

Inizia la giornata.

 

 

17 maggio 2022

Fra poco arrivo ai templi della Magna Grecia

 

 

17 maggio 2022

Arrivato!

Tempio detto di Poseidone a Paestum

 

17 maggio 2022

Tempio detto di Poseidone a Paestum

 

17 maggio 2022

Centro dell'assemblea cittadina dell'antica Paestum

 

17 maggio 2022

Tempio detto di Atena (ma chiamato anche col nome di altre divinità, come Cerere ecc.

 

17 maggio 2022

Licurgo. Il legislatore caccia Dioniso, l'emozione ecc. Cha fugge tuffandosi nel mare

Il Tuffatore, museo di Paestum

 

17 maggio 2022

A proposito di alberi monumentali

Alberi monumentali a Paestum

 

 

18 maggio 2022

In coda, non so se entrerò, troppa gente.

Entrata per la visita di alcuni sotterranei antichi di Napoli

 

18 maggio 2022

Napoli sotterranea, sono uscito dal sottosuolo, ma questo è il fondamenti al tempio dei Dioscuri [i cristiani, dopo averlo distrutto, vi hanno costruito sopra la chiesa di Gaetano].

Resti del tempio dei Dioscuri - Napoli

 

18 maggio 2022

Ristorante Al 53, piazza Dante a Napoli

 

 

18 maggio 2022

 

 

18 maggio 2022

E te pareva che comperavo libri anche a Napoli; che poi nello zaino pesano.

 

 

19 maggio 2022

Sotto il Vesuvio

 

 

19 maggio 2022

Tempio di Giove - Pompei

 

19 maggio 2022

Pompei, Casa dell'Ancora.

 

 

19 maggio 2022

Pompei scavi - vista panoramica

 

19 maggio 2022

Pompei: anfiteatro

 

19 maggio 2022

Immagini da Pompei

 

 

20 maggio 2022

Uccellini napoletani, adattarsi all'ambiente umano per sopravvivere.

Ballerina bianca

 

20 maggio 2022

5 navi da crociera a Napoli. Almeno 5000 turisti a comperare servizi e chincaglieria.

Navi da crociera al porto di Napoli

 

20 maggio 2022

Attesa!

 

 

20 maggio 2022

A 300 all'ora, da Napoli verso Venezia.

 

 

20 maggio 2022

Sono tornato. Potrei dire di aver fatto un viaggio alla ricerca degli Dèi dimenticati fra il mito antico, un mito semi antico e i resti di una devozione così profonda che porta alcuni uomini a salvare il salvabile.

Ho trovato Napoli una terra di umanità e di tolleranza talmente grande che al suo confronto Venezia appare come un città provinciale nonostante le sue bellezze.

Anche a Napoli i poveri sono poveri, ma non sono considerati dei miserabili o dei reietti. Sono considerati persone che si arrangiano per vivere: persone che fanno quello che possono. Io a Mestre e a Venezia non ho mai visto un uomo andare per il centro in tacchi a spillo, minigonne e calze a rete con le persone (compresa la Polizia) che lo riteneva una cosa normale.

Sono tornato da Napoli non solo con un impressionante numero di foto dei siti degli antichi Dèi, ma con un affetto particolare per una città che si sta trasformando come nessuna città del Veneto riesce ad immaginare. Hanno problemi? Certamente, ma li affrontano quando qui in Veneto si inizia a perseguitare le persone.

 

 

21 maggio 2022

Ora si tratta di riprendere il lavoro normale dopo aver salvato e messo in sicurezza il materiale riportato da Napoli, Ho visto che nelle dirette ho fatto molti svarioni e spesso ho confuso le cose. A me capita spesso. Quando preparo i filmati, sono meno preso dalla frenesia e posso lavorare con più calma. Ho visto che fra tutto ho circa 2 ore di filmati e oltre 500 fotografie di vario genere. Da dove riprendere i discorsi sarà un po' problematico perché ho così tanti discorsi lasciati a metà da aver solo l'imbarazzo della scelta.

 

21 maggio 2022

Se qualcuno scrive qualche cosa sulla guerra Russo-Ucraina, viene considerato come uno schierarsi dell'uno contro l'altro. Questo gioco lo fanno i politici per accaparrarsi voti e costruire schieramenti. Nessuno si schierò con l'Iraq perché non avrebbe portato voti. Chiediamoci: che fine hanno fatto i jihadisti e tutta quella frenesia anti-musulmana voluta da Ratzinger e sostenuta da eserciti di paesi che avrebbero dovuto essere contro la guerra? Il pericolo musulmano montato ad arte per giustificare il genocidio.

Noi siamo in questo Stato e in questa Europa e qualunque posizione assuma questo Stato e questa Europa ci obbliga ad assecondarla, ma non per questo dobbiamo condividere azioni e scelte che violino la Carta dei Diritti Fondamentali dell'uomo. Partecipare direttamente o indirettamente ad una guerra è una di queste violazioni. Accettare nell'Europa un'Ucraina senza che l'Ucraina abbia ottemperato a tutti gli obblighi dei diritti umani che l'adesione all'Europa comporta, implica una violazione del diritto comunitario. La Turchia non è entrata in Europa perché non ha ottemperato agli obblighi sociali che l'Europa richiede. Prendere decisioni diverse significherebbe un favoritismo di stampo razzista come ha dimostrato e sta dimostrando la Polonia con la discriminazione dei migranti. Tollerare, per una qualche ragione, l'ideologia razzista in Europa è una grave violazione del diritto comunitario.

 

21 maggio 2022

Le leggi di Dio

Il quarto Fargard (capitolo) del Vendidad dell'Avesta fa amministrare la "giustizia" fra gli uomini da Ahura Mazda.

E' Ahura Mazda che stabilisce le pene per i reati commessi e si tratta di due tipi di reato, la violazione dei contratti e l'aggressione. Sia la violazione dei contratti che l'aggressione viene "punita" in vario modo a seconda della gravità dell'aggressione stessa.

Per riassumere il IV Fargard il traduttore ha messo questo schema che aiuta, anche se alcune traduzioni sono dubbie, a capire il senso d'insieme:

l - prestito.
2 - contratti che surgono da Dio sono sei.
3-4 - come si stabiliscono i sei contratti.
5-10 - composizione dei sei contratti.
11-16 - pene per la violazione.
17- ferimento e morte agerepta, avaoirista, aredus, tanu (minaccia, tentativo, ferimento, morte ?)
18-21 - agerepta (minaccia) espiato e non espiato come si punisce.
22-25 - avaoirista (tentativo) espiato e non espiato, come punito.
26-29 - aredus (ferimento) espiato e non espiato come punito.
30-33 - tanu (morte ?) ferita non sanguinante come punita.
34-36 - ferita non sanguinante come punita.
37-39 - ferita che rompe l'osso.
30-42 - colpo che toglie i sensi.
43 - conclusione coll'Asha.
44-54 - composizione con ordalie e castighi nell'altro mondo.

Tratto da Vendidad, editore Mimesis, 1990, pag. 67

Esiste una difficoltà di comprendere il linguaggio, non tanto per le parole, quanto per visualizzare la pena in relazione al delitto. Due sono gli strumenti con cui si infliggono punizioni corporali per decine o centinaia di colpi. Uno di questi strumenti è l' aspa-astra o aspaastache, da quello che ho capito era il frustino per i cavalli e sempre decine e centinaia di colpi con uno strumento chiamato sraosocarana che, a quanto ho capito è un bastone appuntito, un pungolo, con cui i nomadi governano il bestiame.

Oltre alle punizioni corporali per chi aggredisce viene inflitta una pena collettiva al reo che coinvolge una cerchia sempre più vasta di parenti a seconda della gravità delle regole contrattuali che ha violato.

Per esempio:

7. - Creatore, ecc. Signore! Quanto fa peccaminoso il violato contratto (che (è) il valore di un capo di gregge? Allora disse Ahura Mazda: si compone la colpa con settecento prossimi parenti condannati insieme.

Pag. 69

Oppure:

9. - Creatore, ecc ... , Signore! Quanto fa peccaminoso il violato contratto (che (è) il valore di un uomo? Allora disse Ahura Mazda: Si compone la colpa con novecento prossimi parenti condannati insieme.

10. - Creatore, ecc .... , Signore! Quanto fa peccaminoso il violato contratto (che (è) il valore di una terra? Allora disse Ahura Mazda: Si compone la colpa con un migliaio di prossimi parenti condannati insieme.

Pag. 69

E' evidente che siamo davanti ad una condizione piuttosto aberrante come pena nonostante sia comprensibile la gravità del delitto commesso come la violazione di un contratto o l'aggressione. Siamo molto vicini alla condanna a morte per il reo e per la sua cerchia parentale,

Si tratta di regole che non sono state stabilite dagli uomini, ma agli uomini sono state imposte da Ahura Mazda non per tutelare gli uomini da contratti non rispettati o da aggressioni, ma per tutelare Ahura Mazda dal timore che gli uomini regolino le loro questioni con altre e diverse regole.

In questo caso non sono regole sociali che si fanno risalire a Dio, ma sono le regole di Ahura Mazda che per bocca di Zarathustra. Dice come gli uomini devono vivere; Zarathustra fa dire a Ahura Mazda come gli uomini devono vivere per servire Zarathustra.

L'uomo che fa un contratto con un altro uomo appartiene, come l'altro, al gregge di Zarathustra e violare il contratto significa violare l'autorità di Zarathustra che, per questo, impone una pena violenta per poter ripristinare il controllo del suo gregge.

Al di là di quanto scritto noi non conosciamo, in realtà, l'entità della pena e la gravità della violazione per come era percepita da quelle persone; sappiamo però che il fatto che le leggi non siano fatte dagli uomini e sottoposte, magari, al Dio, tratta il reato e la pena sul piano dell'assurdo, del totalizzante, com'è assurdo il controllo del Dio sulla vita degli uomini o sulla qualità delle loro relazioni.

L'Avesta instaura il controllo del Dio sulla vita dell'uomo. Ne comanda i comportamenti e le regole e, di fatto, imprigiona l'uomo entro regole estranee all'uomo stesso.

Forse è per questo che quando arrivarono i musulmani i persiani trovarono quasi naturale passare dal mezdeismo all'islamismo: in fondo, entrambi i sistemi religiosi stabilivano regole, dettate dal Dio padrone, alle quali ci si doveva sottomettere.

21 maggio 2022

 

21 maggio 2022

Questa è la situazione dello sviluppo della pandemia di oggi, 21 maggio 2022 alle ore 20.30 (ora italiana).

La pandemia continua a svilupparsi alla velocità di circa 500000 contagi al giorno e sta facendo circa 2000 morti al giorno. Rispetto ai picchi raggiunti ha rallentato parecchio. In questi giorni spicca l'aumento dei contagi negli USA che con 140000 nuovi contagi al giorno ha ripreso la testa della classifica dei paesi a maggior sviluppo di contagio. Per contro la Cina sta abbattendo il contagio, in particolare la Cina continentale, e ora i nuovi contagi si sono ridotti a qualche centinaia al giorno. Gli USA sono arrivati ad avere 1002000 morti da covid-19 contro i 14600 morti della Cina continentale. Appaiono due politiche opposte. Gli USA hanno privilegiato l'economia alla salvaguardia dei suoi cittadini, la Cina ha privilegiato la salvaguardia dei cittadini anche a discapito dello sviluppo economico. Oggi in Italia abbiamo avuto 23976 nuovi casi da covid-19 e altri 91 morti. La situazione in Italia, anche se a prima vista appare in miglioramento, desta preoccupazione se confrontata con quella del 21 maggio del 2021 quando i nuovi contagi furono 5215 e anche allora la situazione appariva in miglioramento fino a toccare il minimo il 28 luglio con 387 nuovi casi. Poi ci furono alti e bassi finché l'epidemia riesplose in ottobre. L'Italia, per ora, conta 166000 morti per covid-19

 

 

21 maggio 2022

La spiritualità è il sentimento in cui l'uomo riversa le proprie emozioni nel tentativo di cercare risposte emotive nel mondo

 

 

22 maggio 2022

Una guerra non nasce con le bombe e i carri armati. La guerra nasce con gli uomini d'affari che si contendono le ricchezze a discapito dei diritti dei cittadini,

Dopo arrivano le bombe e le armi con cui gli uomini d'affari aizzano i cittadini, trasformati in loro sudditi o in loro tifosi, gli uni contro gli altri legittimando, in questo modo, il loro controllo sui cittadini trasformati in sudditi.

Questi uomini d'affari sono pronti a coalizzarsi qualora a questi sudditi venga in mente di rivendicare un ruolo di cittadini nei loro confronti.

E' il gioco del potere a cui squadre di tifosi chiedono, con violenza, alle persone di schierarsi le une contro le altre.

E voi, a che gioco volete giocare?

Tanto, quando le persone iniziano ad avvicinarsi ai settanta anni, per quanto siano assetate di potere di possesso e di dominio, iniziano a sentire di essere dominate dalla necessità di morire. La disperazione, per loro, consiste nel non aver niente con cui dominare la morte e allora, freneticamente, cercano formule di immortalità compresa quella di immaginare un Dio onnipotente ad immagine dell'onnipotenza del potere e del dominio che loro stessi hanno desiderato.

Gli Esseri della Natura nascono "programmati" per morire. Le scelte che fanno determineranno la qualità della loro morte.

 

22 maggio 2022

Aprile 2022, la religione pagana su Facebook.

Mi richiede molto lavoro, ma sto preparando nel sito religionepagana.it la pagina dei post del mese si maggio 2022. Questo mi permette, oltre a recuperare i post dei mesi e degli anni passati, anche di mantenere un certo ordine cronologico su quanto postato su Facebook. So che le persone ritengono irrilevante quanto postato su Facebook, ma io ritengo che le parole siano importanti per quello che vogliamo dire al mondo al di là che il mondo legga, capisca o condivida o meno il senso di ciò che si vuole dire. Si tratta anche dell'atteggiamento che ognuno di noi ha nei confronti delle altre persone. Quanto, perché e per cosa riteniamo le altre persone importanti o irrilevanti. In fondo è facile dire "siamo circondati da imbecilli"; è più difficile dire "ho usato al meglio lo strumento che avevo a disposizione"?

 

22 maggio 2022

Il meglio lo hanno venduto su e-bay ma trovare questi scarti di oltre 100 anni fa per pochi euro è comunque un affare per chi ama la cultura e la storia della cultura.

 

 

22 maggio 2022

Aprile 2022, la religione pagana su Facebook.

Ho caricato la pagina con tutte le proposte di discussione fatte su Facebook nel mese di aprile del 2020 a proposito dei principi propri della Religione Pagana.

Per il momento sono presenti 18 mesi di discussioni avvenute negli ultimi 2 anni.

Il mese di aprile del 2020 è il mese del lockdown da covid-19. La pandemia era in espansione ed erano in espansiona anche i negazionisti.

Che cosa sostenevo allora? Cosa si è verificato dopo?

In questo caso non si tratta di avere capacità veggenti, ma di leggere in maniera attenta i dati che si presentano senza scegliere scorciatoie interpretative.

Io vorrei vedere quanti, di coloro che non erano d'accordo, potrebbero fare altrettanto con i loro post.

Questo è il mese in cui chiudo i blog. Nella pagina presento gli ultimi post dei blog. I post dei blog diventeranno più numerosi (non tutti perché molti sono andati perduti) a mano a mano che vado indietro nel tempo.

Fare queste pagine mi richiede molto lavoro e molto impegno. E' più facile postare sui servizi automatici (blog o social) che non preparare i testi riga per riga.

Comunque è un lavoro che va fatto.

 

 

23 maggio 2022

Il lavoro tecnico per sistemare le pagine è un lavoro noioso, ma è necessario farlo. Molti lavori sugli Dèi e sui principi della Religione Pagana sono nati proprio da riflessioni che ho iniziato a postare su Facebook esattamente come, prima di Facebook, erano sollecitate da ascoltatori di RadioGamma5 prima che la radio si trasformasse in un covo di negazionisti e truffatori ideologicidi varia natura.

Se oggi posso dire di poter intravvedere un certo futuro sociale osservando le trasformazioni è perché ieri e anni passati feci il medesimo lavoro di analisi delle situazioni sociali.

Ricordarsi che cosa abbiamo detto ieri per comprendere cosa siamo oggi e che senso ha ciò che diciamo oggi nella prospettiva di un domani per il quale dobbiamo attrezzarci prima che le trasformazioni del mondo in cui viviamo ci possano travolgere creandoci problemi.

 

23 maggio 2022

Si tratta dell'affresco da una tomba di un guerriero lucano. I lucani vennero ingaggiati come mercenari dai greci di Poseidonia ed ebbero la bella idea di farsi pagare prendendo il possesso della città.

Questa tomba pur presentando molte rappresentazioni pittoriche, noi manchiamo dei riferimenti culturali attraverso i quali interpretare le immagini. Sicuramente uno storico può individuare alcuni elementi, ma il perché della loro presenza, gli intenti, la cultura, la loro percezione del mondo è andata perduta. Gli stessi nomi che gli archeologi usano per definire i templi attribuendoli a questo o a quel Dio sono, in realtà, solo supposizioni anche se esistono elementi che portano a pensarlo.

Gli affreschi della tomba sono molto belli e se pensiamo che siamo all'incirca nel 500 a. c., ritrovarli in così buono stato è stata una vera e propria fortuna.

 

23 maggio 2022

Facebook mi dà un sacco di suggerimenti. Magari la battuta presentata è buona, ma è squallido il contesto della battuta.

 

23 maggio 2022

E' buffo sentir parlare di "democrazia" da persone che adorano "il macellaio di Sodoma e Gomorra" e sognano il regno di Dio.

Commenti

Oxigen Jò

Ma infatti non cè alcunchè di democratico nel Cristianesimo come disse il Papa Emerito. Solo cattive interpretazioni.

 

23 maggio 2022

Claudio Simeoni era in diretta.

Effettivamente l'effetto di una luce ben piazzata armonizza molto la visione.

E' solo una prova per provare un "giocattolo nuovo".

0:08 / 0:54

Claudio Simeoni

L'effetto di una luce ben piazzata armonizza molto la visione.

E' solo una prova per provare un "giocattolo nuovo".

 

23 maggio 2022

A molte persone la questione va ricordata continuamente.

 

 

24 maggio 2022

Oggi ho finito il trasloco. Ho bevuto con mia moglie e la mia vicina e ora devo pensare ad organizzare il mio lavoro.

 

24 maggio 2022

Sono in montagna e la mia vicina ha già provveduto a fornirmi di aglio, prezzemolo e sedano. Very good. Il mio vicino, grappa!

Commenti

Oxigen Jò

Sedano? ??

Rispondi

Claudio Simeoni

Oxigen Jò Ha un orto favoloso e il suo sedano ha un profumo eccezionale: domani, riso e sedano.

 

24 maggio 2022

Seguite le farfalle

 

24 maggio 2022

L'arte del controllo delle persone consiste nella costruzione di una realtà immaginaria in cui costringere i desideri delle persone. Immagini di vivere in un mondo di "sogno" con tanta forza da desiderare di non "svegliarti" mai. Così, nella realtà quotidiana continui a cercare le condizioni del "sogno" e scarti dall'orizzonte del tuo pensiero ogni fenomeno che indica una realtà diversa da quella indicata dal "sogno" che tanto desideri.

Commenti

D. A. R.

Non è forse vero che sui social tutti quei "selfie femminili" serve a TUTTE loro per "vendere" la propria bellezza a chi propone loro altre immagini di una vita da "sogno"?

Claudio Simeoni

D. A. R. Se pensano che quella sia l'unica condizione esistenziale, si comportano di conseguenza. Poi scoprono che il sesso è importante, ma non così tnto nell'intero arco della vita e si trovano disarmate.

 

24 maggio 2022

Il cinema è finzione, non realtà. Troppe persone vogliono farci vivere nella finzione trasformando la realtà in immaginazione.

 

24 maggio 2022

Dire: "Io sono nato da mio padre e mia madre" implica una condizione mentale diversa ed opposta dal dire "Io sono germinato da mio padre e mia madre",

Nel primo caso, mio padre e mia madre hanno una sorta di proprietà su di me perché "loro mi hanno fatto nascere"; nel secondo caso io sono germinato da mio padre e mia madre e loro hanno il dovere nei miei confronti.

Le affermazioni razionali possono apparire simili, ma determinano delle condizioni emotive opposte che generano un "opposto" modo attraverso il quale percepire, guardare e pensare il mondo generando, nelle persone, dei complessi ideologici (insieme di idee sul mondo) che sono contrapposte e conflittuali perché non è possibile mediarle. Alla fine del processo, un sistema di idee determina idee di schiavitù e di sottomissione; l'altro determina un sistema di idee di indipendenza soggettiva in un insieme di indipendenze soggettive che, normalmente, chiamiamo "democrazia".

Commenti

S. M.

Concordo.

 

 

25 maggio 2022

Questa è la situazione della pandemia ad oggi, 25-05-2022 alle ore 19.

Come si può osservare gli USA hanno ripreso la testa come maggior paese in cui avvengono i contagi e il suo alleato Taiwan sta scalando velocemente le classifiche aumentando i contagi e i morti. Su 1500 morti per covid a Taiwan 600 sono morti negli ultimi 28 giorni.

L'aumento dei contagi negli USA ci fa comprendere l'attività interventista a livello mondiale. Il fallimento negli USA della campagna vaccinale e la scoperta che il vaccino Pfizer non è così efficace (risultati migliori li ha ottenuti Cuba e la Cina che con i loro vaccini e le strategie di contenimento hanno fermato la pandemia) inducono gli USA a cercare problemi maggiori.

 

25 maggio 2022

Sembra che negli USA continui la guerra dei loro adolescenti contro i principio di intolleranza. Ha sparato e ha fatto 21 morti. Un negazionista direbbe: "Non è così grave, si può continuare a dare armi agli adolescenti. In fondo, il covid-19 negli USA ha fatto oltre un milione di morti!".

Distribuire armi è come distribuire virus: prima o poi la gente muore.

 

25 maggio 2022

Ne ho visti pochi di asini bianchi.

 

25 maggio 2022

Stavo riflettendo sul fatto che stamane ha cantato il cuculo e dopo una notte di temporali si vede il sole. In sostanza, anche se gli imbecilli giocano con le bombe, il mondo in cui viviamo si ricompone. Dopo la tempesta torna il sole e anche quando la tempesta è in corso c'è sempre la possibilità di vivere e di trasformarsi. L'importante è non correre dietro le bandiere di altri e portare a termine sempre i propri progetti in relazione ai propri desideri. Perché questo è quello che fa il mondo in cui viviamo. Anche chi butta bombe cerca di fare i propri interessi seguendo i propri desideri, ma la modificazione del mondo che ottiene è quella di costruire condizioni diverse nelle quali altri uomini saranno costretti a vivere. Dopo il temporale di stanotte api, mosche, calabroni e farfalle sono uscite al primo raggio di sole. Questa è la condizione della nostra esistenza. Ci ritiriamo quando l'oggettività potrebbe travolgerci, e noi non possiamo agire in essa, e attendiamo le modificazioni dell'oggettività per poter riprendere l'azione. Diventa arte della "guerra" quando ci si ritira per conservare le forze nell'attesa di momenti più favorevoli. Gli imbecilli giocano con le bombe, ma prima o poi si stancheranno e la vita riprende il suo corso.

 

 

26 maggio 2022

Avete notato che le persone non manifestano più salvo piccoli gruppi che vengono, a seconda degli interessi della stampa, pompati ed esaltati o ignorati?

In effetti, che senso ha manifestare se l'istanza, per la quale manifesti, non solo non viene presa in considerazione, ma chi la presenta viene anche deriso?

Se non c'è discussione il paese tende a morire finché non avrà un risveglio trumatico.

 

26 maggio 2022

Il Sentiero d'Oro - centoquarantaseiesima affermazione, elementi di teologia pagana;

Il centoquarantaseiesimo paragrafo de Il Sentiero d'Oro, la Devotio, recita:

146) Fato conduce Orco
Orco prende gli Esseri Umani per mano portandoli a diventare nulla; annientare il proprio divenire.
Dal fare, Orco, riceve vigore.

Orco è il "Dio del nulla" che abita dentro di noi e che ci spinge alla rinuncia. Ci spinge a sottrarci dall'affrontare le contraddizioni della vita anche quando vivere quelle contraddizioni, per quello che siamo, non comporta pericoli, ma solo piccole trasformazioni.

Orco dentro di noi è il nemico della trasformazione; il nemico di noi stessi; il nemico che abita in noi e che noi dobbiamo combattere continuamente.

Orco è il Dio che si fa nemico. Il Dio che alla nostra coscienza suscita ansie e timori anche per fantasmi di un reale immaginato. Il nemico da combattere e da tenere sotto controllo.

Orco si nutre delle nostre rinunce. Si nutre dei nostri fallimenti. Si nutre delle nostre sconfitte e alla coscienza regala immagini consolatorie. Giustificazioni per ammaliare un amor proprio che rifiuta di cercare le cause della sconfitta attribuendole a condizioni oggettive di cui non si ha il controllo: "tanto, l'uva non è matura".

Ogni volta che ci ritiriamo dal mondo; ogni volta che preghiamo anziché analizzare ed agire; noi nutriamo Orco dentro di noi. Lo rendiamo più forte e più abile nell'agire nella nostra coscienza.

Quando Orco trionfa dentro di noi, noi, rinuncia dopo rinuncia, abbiamo costruito la distruzione di noi stessi aprendo le porte del nulla alla morte del nostro corpo fisico.

Orco dentro di noi, ad ogni rinuncia è diventato sempre più forte ed aggressivo mentre noi, rispetto al mondo in cui viviamo, siamo diventati sempre più deboli, timorosi e sempre più arrendevoli. Alla fine ci arrendiamo anche alla morte del corpo fisico perché abbiamo rinunciato a costruire il nostro corpo luminoso da partorire alla sua morte.

Orco è un nemico dell'Essere Umano, ma noi abbiamo bisogno anche di nemici intimi per costruire e superare la contraddizione fra ciò che dobbiamo e possiamo fare e la rinuncia al nostro fare.

Orco nella teologia della Religione Pagana

 

26 maggio 2022

La pagina a cui sto lavorando, quella del luglio del 2020 è una pagina estremamente complessa perché in quel mese vede l'allontanamento dalla Federazione Pagana dei due membri che ancora erano rimasti di ideologia nazista che si dichiaravano "pagani". Al momento della sua fondazione la Federaione Pagana accoglieva chiunque si dichiarasse "Pagano" senza discriminare in che csa consistesse il suo "essere pagano". Queste persone non hanno dato nessun contributo alla costruzione del pensiero religioso, in compenso hanno condizionato moltissimo le scelte della Federazione Pagana. La contraddizione scoppia nel luglio del 2020 e queste persone decidono di allontanarsi.

Io sottolineo soltanto la discussione pubblica avvenuta sul mio profilo Facebook, ma avvennero varie discussioni su Messanger.

 

26 maggio 2022

In montagna riesco a dormire e a riposare profondamente cosa che mi è quasi impossibile in città.

 

26 maggio 2022

Sto raccogliendo tutti i messaggi del mese di luglio 2020. Per me fu un mese molto doloroso perché crea sempre dolore quando scopri che un affetto è oggetto di tradimento e di denigrazione.

 

 

27 maggio 2022

Ho terminato di elaborare la pagina dedicata ai post di luglio del 2020, però non la carico in rete perché il suo peso è di parecchi giga e rischio d compromettere lo spazio che dispongo per navigare in rete. La caricherò quando avrò accesso a un diverso dispositivo internet fra 20 giorni. Ora però mi dedico ad altro.

 

27 maggio 2022

La religione sembra sempre un gioco fra "profeti" e "illuminati" quando non diventa "lo ha detto Lui, caro lei". Personaggi che vongono a dire che cosa Dio intende dire e che cosa il Dio pretende dagli uomini: nessuno che venga a dire che cosa gli uomini pretendono dal loro Dio.

In questo modo, per questi "illuminati" e per questi "profeti" l'uomo deve essere "salvato" perché, tutti loro, intendono che l'uomo sia creato ad immagine e somiglianza del loro Dio. L'uomo, per loro, vive nella loro cecità e le trasformazioni dell'uomo non esistono e quando colgono qualche cosa di diverso, ringraziano il loro "Dio" per aver prodotto la diversità che li può favorire.

Per tutti loro la Religione Pagana è il buio dal quale il loro "Dio" li ha tratti, "salvati" senza chiedersi dove il loro "Dio", traendoli da quella che loro chiamano "oscurità", li ha posizionati nel momento stesso in cui ha acceso il fuoco sotto di loro e, in particolare, sotto le loro possibilità di trasformazione.

La Religione Pagana, intesa come complesso di relazioni degli uomini col mondo in cui hanno vissuto fino al 600 a. c., è avvolta, ai loro occhi, dalle tenebre dell'oscurità. Quando pensano agli uomini di quella religione li pensano come loro stessi più ignoranti, più analfabeti, più rozzi e zotici, "primitivi". In altre parole "la brutta copia di loro stessi".

Coloro che vivono in questa situazione parlano di Religione Pagana. Nella storia abbiamo avuto varie versioni sulle antiche religioni una più ingenua e ignorante (nel senso che si voleva ignorare la realtà di alcuni fatti per interpretarli attraverso preconcetti) dell'altra.

Anche ai giorni nostri abbiamo vari filoni culturali che pretendono di parlarci delle antiche religioni.

Uno di questi sono gli storici. Gli storici delle antiche religioni.

E da qui inizia la critica alla cultura delle religioni.

-----continua------

 

27 maggio 2022

Sto guardando i dati di diffusione della pandemia in Italia. Ieri erano 20000 nuovi casi, ma il 26 maggio 2021 erano 3900. Se pensiamo che negli USA ieri erano 124000 casi mentre il 26 maggio 2021 negli USA erano 23000 casi, io, se fossi il Governo un po' di prudenza e un po' di attenzione ce la metterei. L'Italia non è la Cina che è disposta a mettere in crisi la propria economia per salvaguardare i propri cittadini.

 

27 maggio 2022

Il grande Pan, vivo più che mai!

 

27 maggio 2022

Noi Pagani abbiamo un problema che consiste nell'approccio a quella che definiamo la Religione Pagana. Noi non abbiamo un "profeta" che fonda la Religione Pagana e che scrive un libretto di massime. Noi abbiamo un immenso tradizionale umano che ha abitato il pianeta per centinaia di milioni di anni e che nella storia recente, ultimi 2600 anni, è stato ridotto ad un libretto di massime da parte di una banda di "imbecilli" che vengono considerati "illuminati" in un immenso che la loro cecità chiama "oscurità".

Ciò che era l'immensa luce del divenuto umano che per milioni di anni ha illuminato il cammino delle specie della Natura è stato trasformato in oscurità a beneficio di pochi che da quell'oscurità hanno tratto beneficio appropriandosi del lavoro dell'uomo e distruggendo il futuro che, milioni di generazioni precedenti, hanno costruito per l'uomo.

In questa situazione prende il via l'azione degli "illuminati" che, di volta in volta, vengono chiamati con nomi di fantasia come Mosé, Gesù o Buddha, o personaggi storici, piuttosto miserevoli, che vengono elevati agli altari come Platone, Maometto, Confucio il cui unico scopo è impossessarsi degli uomini e farli funzionare secondo la propria morale.

A questa situazione storica si aggiunge la situazione attuale dove altri "illuminati" ci vengono a raccontare "il vero pensieo di Mosé", il "vero pensiero di Gesù", il "vero pensiero di Buddha", il "vero pensiero di Confucio" ecc. Siamo pieni di "filosofi" che ripetono papagallescamente quanto hanno appreso a catechismo e credono di aver scoperto "l'acqua calda" nuovi "illuminatii" che hanno il solo scopo di assicurarsi uno stipendio da parte di un potere economico che necessita continuamente di rinnovare il proprio controllo sugli uomini e la loro morale.

---prima parte della riflessione------

 

 

28 maggio 2022

Che il nazismo abbia una forte componente ideologica di provenienza teosofica e antroposofica, lo avevo già intuito leggendo qualcosa di Steiner, ma soprattutto leggendo la Dottrina Segreta della Blavatsky. Ora leggendo i Grandi Iniziati di Schuré non faccio altro che confermare quanto avevo già letto trenta anni fa. La guerra fra la razza bianca e la razza nera più "civilizzata" che certifica la discriminazione razziale attuale. C'è molto da riflettere anche sull'esoterismo fascista in continuità col cristianesimo cattolico.

 

28 maggio 2022

L'esoterismo degli "iniziati"?

Ho iniziato a sfogliare "I grandi iniziati" di Edoardo Schuré edito da Laterza nel 1920.

Il sottotitolo è "Cenni sulla storia segreta delle religioni".

Per Schuré grandi iniziati sono Rama, Krishna, Ermete, Mosè, Orfeo, Pitagora, Platone e Gesù

Ora, nella mia biblioteca ho tutto quello che riguarda Ermete, Mosè, Orfeo, Pitagora, Platone e Gesù. Ho sicuramente qualche cosa su Krishna ma non mi sono mai occupato di Rama. La prima cosa che sono andato a guardare è il capitolo che riguarda Gesù.

Sinceramente trovo che sia necessaria molta fantasia criminale per scrivere quanto scrive Schuré a proposito di Gesù.

Scrive Schuré:

"La morte prematura di Giuseppe rese interamente libero il figlio di Maria, divenuto ormai uomo. I suoi fratelli continuarono il mestiere del padre e provvidero alla casa; sua madre lo lasciò partire in segreto per Engaddi.

Accolto come un fratello, salutato come un eletto, dovette certamente acquistare sui suoi maestri stessi un invincibile ascendente, sia per le sue facoltà superiori e l'ardente carità. Sia per quel non so che di divino diffuso in tutto il suo essere. Da essi ricevette quello che gli esseni soli potevano dargli, e cioè la tradizione esoterica dei profeti e con essa l'orientazione storica e religiosa.

Egli comprese l'abisso che separava la dottrina giudaica ufficiale dall'antica saggezza degl'iniziati, vera madre delle religioni, ma sempre perseguitata da Satana o spirito del Male, spirito d'egoismo, di odio e di negazione unito al potere politico assoluto e all'impostura sacerdotale. Apprese che la Genesi racchiudeva, sotto il sigillo del suo simbolismo, una teogonia e una cosmologia tanto lontana dal senso letterale quanto la scienza più profonda dalla favola più infantile.

Egli contemplò i giorni Aelohim o la creazione eterna, come l'emanazione degli elementi e la formazione dei mondi, l'origine delle anime fluttuanti e il loro ritorno a Dio mediante le esistenze progressive e le generazioni di Adamo. Fu colpito dalla grandezza del pensiero di Mosè, che aveva voluto preparare l'unità religiosa delle nazioni creando il culto di Dio unico e incarnando quest'idea in un popolo.

Gli comunicarono infine la dottrina del verbo divino, già insegnata da Krishna in India, dai preti d'Osiride in Egitto, da Orfeo e Pitagora in Grecia, e conosciuta dai profeti sotto il nome di "misteri del figlio dell'uomo e del figlio di Dio". Stando a questa dottrina, la più alta manifestazione di Dio è l'uomo, che per la sua costituzione, la sua forma, i suoi organi e la sua intelligenza è immagine dell'Essere universale e ne possiede le facoltà."

Edoardo Schuré,"I grandi iniziati", edito da Laterza, 1920, p. 368 - 369

Non solo si inventa un Gesù ben diverso da quanto definito dai vangeli (e non vedo quali altre fonti storiche attendibili possa avere), ma si permette di avallare l'esistenza del "Dio creatore", la reincarnazione delle anima con il ritorno delle anime a "Dio" e la superiorità dell'uomo in quanto soggetto ad immagine e creazione di "Dio".

Si tratta di una sorta di legittimazione della superiorità della razza e del diritto di ammazzare gli ebrei in quanto la dottrina ebraica ufficiale era spinta da Satana o dallo spirito del Male contro l'antica saggezza degli iniziati.

Io cercherò di leggere, di volta in volta, la storia dei vari "iniziati" perché aiuta a comprendere le elucubrazioni dei primi 20 anni del XX secolo che portarono alla nascita del fascismo e del nazismo. E' indubbiamente una conoscenza che mi manca.

 

28 maggio 2022

Per alcuni definirsi "Pagani" è un modo con cui giustificare la propria ignoranza delle condizioni della vita: come i cristiani.

 

28 maggio 2022

I giornali come strumento di manipolazione delle masse

Ho caricato un paio di pagine sule riflessioni attorno agli "Gli strumenti del comunicare" di Marshall Mcluhan. Questa è una pagina nuova, ma penso che sistemerò anche le altre riflessioni sempre relative al lavoro di Mcluhan.

Si tratta di riflessioni che riguardano più il versante della Stregoneria nel suo modo di pensare il mondo che non la Religione Pagana più propriamente, ma le due cose no sono mai distinte.

 

28 maggio 2022

Chi parla della Religione Pagana

Alcuni storici ci parlano dell'Antica religione Pagana. Gli storici possiamo dividerli in due categorie, quelli che leggono i documenti e si fermano al documento letto o all'interpretazione delle immagini e quelli che sui documenti e le immagini immaginano che cosa dovevano credere gli antichi. Il primo storico appare scialbo perché, una volta tradotto, più o meno fedelmente lo scritto e collocato nel tempo in cui è stato scritto, il lavoro dello storico finisce. Poi entra in gioco il "ricostruttore storico" che su quegli scritti e su quelle immagini proietta i suoi desideri partendo dalla società attuale in cui è cresciuto. C'è una storia dei "gerogrifici egiziani" che un tempo venivano pensati e usati come "simboli magici" ed usati in quel modo dagli esoteristi. Poi si scoprì che eera una vera e propria scrittura e che i simboli non avevano nulla di magico, ma intere generzioni di "idioti" esistenziali, che si piccavano di essere storici o studiosi dell'occulto nella storia, sono vissuti nutrendosi di queste imbecillità. Loro dicevano com'era l'antica religione degli egizi e lo facevano partendo dalle traduzioni di testi greci come "La religione degli egizi" di Giamblico o di Ermete Trimegisto scritti in tempo greco che aveva scordato sia la scrittura egiziana sia i principi religioi egiziani.

Poi ci sono gli storici di area positivista che nel loro furore cristiano integralista mettono la religione cristiana al vertice di una piramide evolutiva alla cui base ci sono le credenze animistiche e totemiche di uomini "primitivi" creati ignoranti da Dio.

Gli storici hanno l'abitudine di studiare i documenti degli antichi e di interpretarli attraverso sé stessi che sono cresciuti e adattati in un ambiente cristiano e proiettano il loro cristianesimo come se fosse una condizione naturale sul come dovevano essere e pensare gli antichi. (tanto, dicono, non siamo stati tutti creati uguali da Dio?).

Far parlare gli studiosi di storia di religione degli antichi significa sentir parlare di cristianesimo rivestito di una diversa forma. Gli studi di storia antica ci permettono di avere riscontri nel parlare di Religione Pagana, ma nessun storico può parlare, in quanto storico, di religione pagana perché finisce per definire una forma apparente e non il sentimento religioso degli antichi.

Si possono fare sfilate con elmi e costumi antichi, ma non si possono fare sfilate con sentimenti religiosi degli antichi partendo dagli studi di storia antica.

----continua----------------

 

 

29 maggio 2022

Oggi è una bella giornata di freddo e pioggia, forse rallenta l'arrivo dell'estate.

 

29 maggio 2022

Anche oggi andrò avanti a leggermi i "Grandi iniziati" e a rabbrividire per le "stupidaggini esoteriche. Il primo grande iniziato "Rama" fa la guerra della razza banca contro la razza nera, conquista l'India e l'Iran da cui si diffonde la razza ariana.

Il libro ebbe molto successo nel 1920 e assieme a Steiner, Jung, Lombroso, Gentile e altri alimentrono gli elementi pecifici dell'ideologia della supremazia dell'uomo sull'uomo, di una razza su altre razze. La Teosofia e l'Antroposofia erano deologie suprematiste che alimentando la presenza di un "divino diffuso a fondamento della razza" sancivano la presenza di un destino suprematista che poteva soltanto portare a disastri. Più o meno come sta avvenendo in Veneto fra i suprematisti razzisti oggi.

 

29 maggio 2022

I pagani vengono spesso pensati come a dei critiani che adorano dei personali diversi. Ma questa è l'interpretazione di chi ha la parola e la forma a fondamento del proprio Dio e del proprio pensare il mondo. Noi Pagani che abbiamo l'emozione come primo "respiro" della materia che si trasforma in vivente, abbiamo una diversa visione degli Dèi e delle relazioni fra noi e il mondo dove la conoscenza, che celebriamo nel rito del Solstizio d'Estate è, di fatto, un concetto proprio della Religione Paggana che vede gli uomini vivere e trasformarsi nel mondo in cui sono nati.

 

29 maggio 2022

Se le idee religiose che vengono manifestate sono in continuità con le idee religiose dominanti o sono assonanti ad esse richiamando nelle persone dei ricordi, queste idee vengono facilmente diffuse e discusse. Ma se le idee religiose non sono assonanti alle idee religiose dominanti o non richiamano ricordi nelle persone (ricordi infantili) queste idee sono di difficile diffusione perché chi le sente non le associa a qualche cosa di diverso, ma le associa al suo già conosciuto e tende a collocarle entro schemi che ha già fissato nella sua testa.

Eppure, seminare è l'unica cosa che noi possiamo fare.

 

29 maggio 2022

Anche i filosofi parlano di Religione Pagana. Loro hanno bisogno che il sentimento religioso delle persone possa essere descritto e, per descriverlo, devono rinchiuderlo nella forma del credere, della fede.

Per questa necessità i filosofi devono deridere coloro che credono e devono dire, a coloro che credono, in che cosa consiste l'oggetto del loro credere.

Oggi non conosciamo la percezione religiosa degli antichi, ma solo l'interpretazione formale che di quella religione ne fecero i filosofi antichi prima e i filosofi moderni oggi che riprendono le idee dei filosofi antichi come se quelle idee, rinchiuse nella forma, rappresentassero le idee delle antiche religioni.

I filosofi ci parlano di una forma religiosa, ma non dei suoi contenuti perché loro erano separati dai contenuti religiosi.

Dai filosofi sappiamo che gli antichi avevano una figura religiosa come Eros, ma nessuno di loro ci dice che Eros è la condizione per la quale la vita esiste e non solo il desiderio sessuale che, comunque, è un costruttore di vita.

Mentre le persone della Antiche Religioni non si preoccupavano di definire il loro essere persone religiose, i filosofi, preoccupati di legittimre la schiavitù in nome di Dio, dicono alle persone che cosa gli antichi credevano e qual era la forma di quel credere al fine di legittimare il dominio sulle persone.

Il cristianesimo, ad esempio, trova coerenti con la sua ideologia di dominio sia Platone che Aristotele e trova assonanze perfette con Plotino, Cicerone e Seneca.

Il minimo comune denominatore fra tutti non è la forma con cui si descrive la religione, ma il fatto che quella religione possa dominare l'uomo e fornire spunti ideologici con cui giustificare il dominio dell'uomo sull'uomo.

---continua----

 

29 maggio 2022

C'è sempre qualcosa che ci passa sulla testa. A volte porta persone, ma può portare anche bombe all'occorrenza.

 

 

30 maggio 2022

A volte troviamo degli archeologi che parlano di Religione Pagana. L'archeologia è un'arte che "scava", letteralmente, nel passato e dal passato estrae delle forme. Forme che vengono interpretate. L'archeologo, fintanto che fa l'archeologo, è una persona rispettabile. Diventa meno rispettabile quando l'archeologo si mette ad elaborare interpretazione dei reperti dando loro significati etici e morali che non appartengono al passato, ma appartengono alla sua educazione e al suo modo di pensare e vedere il mondo. Darwin partì per il suo viaggio per smentire il nonno e trovare le prove della creazione di Dio. Trovò solo prove che legavano le varie specie e le loro interrelazioni. Nonostate ciò Darwin non modificò mai il suo modo di essere razzista o di pensare il mondo in termini creazionisti.

C'è stato un tempo, fino a pochi anni fa, che quando un archeologo trovava un osso dchiarava che era frutto di un "sacrificio umano" e allo steso museo antropologico di Anversa io stesso ho visto l'archeologia del razzismo in cui i cristiani celebravano il loro essere razzisti attribuendo ai neri il loro razismo.

Fintanto che l'archeologia scava nel passato è utile, ma quando l'archeologo interpreta, attribuendo le proprie idee sul mondo e sulla vita al passato, allora è da guardarlo non solo con sospetto, ma con molta prudenza.

La religione, la Religione Pagana, non è prodotta dalla sciena, ma è piuttosto la forza dalla quale la scienza trae la sua forza per uscire dall'oscurantismo cristiano a alimentare, trasformandola, la conoscenza dell'uomo.

 

30 maggio 2022

Mai mangiato tante ciliegie come quest'anno.

 

30 maggio 2022

Molti mi propongono ricette per dimagrire. Ero ingrassato molto, poi ho deciso di mettere in pratica Il Crogiolo dello Stregone anche a tale scopo. Come cura dietetica non è male, in 80 giorni ho perso 15 chili, a 70 anni non mi sembra un risultato tanto disprezzabile.

 

30 maggio 2022

Quando i cristiani smetteranno di farsi chiamare "pagani" per giustificare i loro peccati contro la morale del loro Dio, allora parlare di Religione Pagana diventerà molto più normale.

 

30 maggio 2022

Chi altro parla della Religione Pagana?

Spesso a parlare di Religione Pagana sono i cristiani che devono dire a che cosa gli altri devono credere per far credere che la loro religione sia superiore o per consentire a loro di descrivere cose che la loro religione, e la struttura clericale, non consente loro.

Avete mai visto un cristiano che va da Bergoglio, che per il cattolicesimo è il rappresentante di Dio in terra, o dalla regina Elisabetta, che per gli Anglicani è la rappresentante di Dio in terra, che cosa deve o non deve fare; che cosa deve o non deve dire?

Eppure questi cristiani vanno da coloro che dicono di essere "pagani" a dire loro che cosa pensano o dicono i pagani.

Apparentemente la cosa è ridicola, ma ha il suo senso nell'impedire ai Pagani di esprimere una critica alla struttura teologico-dogmatica dei cristiani.

I cristiani usano, più o meno a seconda di come la società consente loro, la stessa tecnica espressa da Gesù nei vangeli quando si rivolge ai Farisei dicendo loro (vado a memoria): "Come potete parlar bene voi, malvagi come siete?". La tecnica consiste nel non discutere sulle cose, ma nel criminalizzare la persona, in quanto persona; cosa che il nostro sistema giuridico non consentirebbe se non fosse per l'attività di terrore mafioso messo in atto dai cristiani stessi.

Con questa tecnica i cristiani, che adorano un Dio che si è reso responsaile di genocidio dell'umanità col diluvio universale, aggrediscono altre persone perché non sono in grado di discutere nel merito.

E allora, come stupirci se i cristiani sono legati ad Hitler quando il loro Dio è un Hitler all'ennesima potenza?

Per fermare ogni critica i cristiani dicono ai Pagani che cosa loro devono dire o pensare così loro possono salvare il loro Dio dall'accusa di genocidio.

 

30 maggio 2022

Quando si prede in gesione un bar, come quando si organizza un festival, è necessario chiederci "quante persone possono essere interessate alla mia iniziativa?". Si tratta di operazioni commerciali che necessitano di clienti che portano soldi ai gestori o agli organizzatori. Ciò che fa il gestore di un bar o l'organizzatore di un festival, lo fa per attirare clienti. Poi succede come a quel bar, aperto davanti alla fabbrica e frequentato dagli operai di quella fabbrica. Fece affari fintanto che la fabbrica non chiuse e licenziò gli operai. Il bar fallì. Questo vale anche per i festival: se i frequentatori dei festival trovano noioso parteciparvi...

 

 

31 maggio 2022

Vedendo i vecchi post su Facebook, stavo riflettendo che fu nel 2015 che sul mio profilo trattavo gli argomenti delle capacità extrasensoriali come sviluppate attraverso la Stregoneria. Di quel lavoro ne ho fatto un piccolo libro che non dice che cosa le persone possono sviluppare, ma come le persone possono sviluppare per ciò che serve loro sviluppare nelle condizioni in cui vivono.

Nella sequenza della storia poi i post, su Facebook, tendono a sparire e post di oltre 7 anni fa vengono ignorati. Questo è il motivo per il quale sono impegnato a recuperare tutti i post dei 12 anni che posto su Facebook.

Fu il 18 gennaio del 2015 che scrivevo:

Tutte quelle che noi individuiamo come "capacità extrasensoriali" sono tutte espressione, sempre saltuaria, della struttura emotiva che si veicola mediante l'empatia in una situazione in sui l'insorgenza dell'emozione riesce a superare la barriera posta dalla ragione, la razionalità, il modo di pensare il mondo. Tuttavia, anche quando l'insorgenza dell'emozione riesce a superare quella barriera, la ragione descrive (suoni, odori, interpretazioni, immagini visive, ecc.) in base alle corrispondenze che ha l'emozione che insorge e le immagini, l'esperienza, la credenza, l'idea, che più si avvicina a descrivere la qualità e il significato dell'emozione.

Quando l'insorgenza dell'emozione si avvicina molto alla descrizione della ragione, come immagini, suoni, comunicazioni, l'individuo ha una comunicazione extrasensoriale.

Il Crogiolo dello Stregone serve appunto a predisporre il corpo, la ragione, la coscienza razionale non solo ad accogliere la comunicazione emotiva e la comunicazione empatica col mondo (come quando si era nell'utero materno), ma anche ad usarle in quanto tanto più la ragione è in difficoltà ad analizzare e a scegliere nel mondo in cui l'individuo vive, tanto maggiore è la spinta emotiva di interpretazione del mondo che si affaccia alla coscienza razionale.La truffa della percezione extrasensoriale c'è quando qualcuno cerca di portare tale percezione nella vita quotidiana: telepatia di parole, telecinesi, previsione de futuro, tarocchi, astrologia, miracolistica e quant'altro di superstizioso il cristianesimo ha inventato a proprio uso e consumo.

 

31 maggio 2022

Trovato anche questa insegna. Definisce una mentalità rivolta al passato e non al futuro.

 

31 maggio 2022

Un albero di lilla.

 

31 maggio 2022

Sono riuscito a preparare le pagine web di altri mesi di discussioni su Facebook, ma per scaricare quelle pagine, con le centinaia di foto che le accompagnano, aspetto di avere un'altro tipo di connessione internet.

 

 

Vai all'esperimento di presentare pagine mensili di discussione Facebook

 

Torna agli argomenti del sito Religione Pagana

Home Page Religione Pagana

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Membro fondatore
della Federazione Pagana

Piaz.le Parmesan, 8

30175 Marghera - Venezia

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Iside con bambino - Museo di Napoli prestata a Torino!

 

 

Questo sito non usa cookie. Questo sito non traccia i visitatori. Questo sito non chiede dati personali. Questo sito non tratta denaro.