In cosa consiste l'attività creatrice
degli Dèi nella Religione Pagana?

La creazione di Zeus

I filmati della Religione Pagana

Claudio Simeoni

La Religione Pagana è la religione di chi vive nelle tempeste della vita.

 

Qual è il concetto su cui si basa l'idea della creazione nella religione pagana?

Il presente si modifica da un presente che lo ha preceduto.

La creazione consiste nell'azione per produrre le condizioni o le cause che concorrono alla modificazione di un presente dato.

Nella Religione Pagana il creatore è colui che produce o alimenta cause per ottenere una modificazione del presente in funzione di un intento da perseguire.

Dal momento che il creatore nella religione pagana non è esterno al presente vissuto dagli oggetti e dai soggetti nel mondo, va da sé che data una modificazione nel presente, in funzione di un futuro possibile, questa è stata alimentata anche da un infinito numero di oggetti e di soggetti che hanno agito e agiscono nel mondo.

Dunque, l'atto di creazione nella religione pagana non è attribuibile ad un soggetto specifico, ma ad un insieme oggettivo e soggettivo che agendo in sé stesso e per sé stesso modifica il presente vissuto da sé stesso per sé stesso.

Ogni soggetto che guarda al divenuto individua una serie di nodi, avvenimenti, condizioni, questioni, importanti attraverso i quali è stato costruito il suo presente. Ogni soggetto, nel fare questo, cancella dal suo orizzonte un infinito numero di avvenmenti, condizioni, questioni, contraddizioni che hanno comunque concorso alla formazione del suo presente e senza le quali il suo presente non sarebbe.

Individuare i percorsi "storici" attraverso i quali il presente è stato "creato" dai soggetti che hanno agito in esso, significa selezionare un percorso specifico di trasformazioni che cancella l'immenso del percorso in cui il presennte è venuto in essere.

Se io parlo dell'azione creatrice di Zeus isolo l'azione con cui Zeus ha agito dall'azione dei Titati o dall'azione di Demetra e Estia (e altri) senza la cui azione creatrice, l'azione creatrice di Zeus sarebbe monca o diversa.

In ultima analisi, è il presente nella sua totalità e complessività che crea sé stesso in un processo di continua modificazione verso un presente diverso. All'interno di questo tendiamo ad individuare le specifiche volontà che più immediatamente condizionano la nostra specifica attività creatrice che si manifesta nel nostro agire in questo presente.

Per questo motivo nella Religione Pagana, lo stesso Zeus non è al di fuori o al di là delle leggi. Zeus deve obbedire alle leggi e le leggi a cui Zeus deve obbedire altro non sono che l'equilibrio fra le volontà e gli Esseri dell'oggettività nella quale agisce e che deve, comunque, rispettare. Zeus deve praticare Venere, il venerare, i soggetti e gli oggetti del mondo in cui vive. Solo i cristiani che praticano la violenza e lo stupro degli oggetti e dei soggetti del mondo in nome del loro dio padrone, ignorano le leggi e le regole del divenire del mondo finendo per distruggere sé stessi e il loro futuro. Gli Dèi non sono né al di sopra, né al di fuori della vita: della vita sono parte indistinguibile, sono artefici e dalla vita vengono trasformati.

La creazione nella Religione Pagana è intesa come azione che modifica il presente facendo scaturire un diverso futuro.

Tutti coloro o tutti gli avvenimenti capaci di modificare sostanzialmente il presente per consentire la nascita di un futuro, sono tutte attività creatrici.

 

Zeus crea sé stesso fagocitando Meti

 

 

La creazione di Zeus: gli Dèi Olimpi

 

 

Ogni Essere della Natura è un creatore nel proprio presente perché con la sua azione costruisce un proprio futuro che con-partecipa alla costruzione di ogni altro futuro a cui tendono tutti gli Esseri della Natura.

 

Noi non saremo mai in grado di dire quale sarebbe stato il presente se un dato avvenimento o una data azione non ci fosse stata o fosse stata diversa.

La nostra ragione vive in un tempo lineare caotico in cui la farfalla che battè le ali nel neolitico fu fondamentale per produrre qualche cosa diecimila anni dopo.

La carattristica del tempo passato è quella di esistere contemporaneamente nel tempo presente che stiamo vivendo mentre, il presente, attende le azioni dei soggetti per giungere ad un altro presente che si muove nelle sue possibilità.

Tutto il passato si manifesta nel tempo presente e tutti i futuri possibili sono le potenzialità che il presente contiene e che gli Esseri, i Soggetti, che agiscono nel presente scelgono per costruire un nuovo presente.

Quando i soggetti con le loro azioni scelgono un futuro rendendolo possibile, con quelle stesse azioni hanno reso impossibili milioni di futuri cancellandoli dalle possibilità.

Nella Religione Pagana, agire significa creare!

 

La pagina presenta aspetti diversi che concorrono al divenire del presente

1) L'attività creatrice degli Dèi nella religione Pagana: la creazione di Zeus

2) L'attività creatrice di Nera Notte, il caos e gli orfici

3) L'attività creatrice di Titani, Dèi e Uomini

 

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Indietro

<<---->>

Avanti

La Religione Pagana

La Religione Pagana è la religione che riconosce il mondo come un insieme di Dèi. Conduce uomini e società a vivere fra gli Dèi portandoli essi stessi a diventare Dèi.